ed avvisa gli elettori in modo esplicito della sua inafffidabilità.
Se questi non capiscono cosa puo fare di più

21/3/2008
Berlusconi:Alitalia,c'è la cordata
"Ormai mi sono impegnato io"Una cordata italiana per Alitalia? "Ormai sono impegnato io, quindi si fa". Questa la risposta di Silvio Berlusconi, all'uscita da Palazzo Grazioli, ai cronisti che gli chiedevano quanta probabilità ci sia di un'offerta da parte di un gruppo di imprenditori italiani per la compagnia di bandiera. Il leader del Pdl ha aggiunto che il prossimo premier dirà un secco no a Air France.

"Non ci sono novità" spiega Berlusconi . "Ho fatto appello agli imprenditori italiani che ritengono come me che non si possa essere colonizzati e quindi bisogna fare Alitalia perchè qui o si fa Alitalia o si muore".

"CORDATA ENTRO 3 SETTIMANE"
E Berlusconi ha risposto, parlando ai microfoni di Sky Tg24: "C'è la possibilità che importanti imprenditori italiani si facciano avanti, assistiti da importanti banche; occorre il tempo per accordarsi e conoscere i dati del grupp. Alla fine di queste tre o quattro settimane la cordata presenterà una proposta definitiva che penso e spero possa risolvere la situazione".

IL PROGETTO DI BERLUSCONI
[B]"Adesso sono in campo io, questa cosa si fa. A patto che il governo non faccia colpi di testa e ci dia la possibilità di operare. Abbiamo lasciato che il governo Prodi operasse senza intervenire, siamo stati in disparte. Ora occorre cambiare strada". Ricordando di aver lanciato un appello agli imprenditori nostrani perché difendessero l'italianità della compagnia di bandiera, Berlusconi assicura: "Le banche sono disponibili ad appoggiare un'operazione industriale che certamente ha tante possibilità di riuscita. Io comincio a operare in questa direzione in previsione di avere la responsabilità di governo e sono sicuro che si potrà arrivare a un risultato positivo".

http://www.tgcom.mediaset.it/tgfin/a...lo406057.shtml

18/02/2004
<<Stiamo lavorando su Alitalia come su mille cose , ma non e' colpa nostra se ci sono tante questioni e il governo le deve affrontare , perche' sono sempre eredita' di un pessimo passato.
Per fortuna della compagnia c'è il signor Silvio Berlusconi che impiegherà tutto il suo talento per risolvere un problema che altri non hanno saputo risolvere,>>

Il Messaggero del 18-02-2004 pag.15
Sezione economia - ultimo articolo
Http://www.senato.it/notizie/RassUff...0218/index.htm

22/02/2004

«Imprenditori in campo per l' Alitalia» Archivio storico
Il governo chiede al manager di contenere il numero degli esuberi. In caso di rifiuto scatterebbe il progetto affidato a Basile
«Imprenditori in campo per l' Alitalia»
Lunardi: le proposte a Palazzo Chigi. Vertice tra Mengozzi e Letta sul piano Il ministro: prima un riassetto condiviso con i sindacati poi la privatizzazione Le perplessità delle confederazioni e l' attesa per il nuovo sciopero previsto per il 5 marzo

ROMA - Per salvare l' Alitalia rispunta la soluzione Lunardi. Una privatizzazione rapida con una cordata di imprenditori che attui d' accordo col sindacato un progetto di risanamento. L' uomo per gestire questa fase sarebbe Maurizio Basile, ex direttore finanziario di Alitalia e manager che ha pilotato la privatizzazione dell' Eti.
Bagnoli Roberto

Http://archiviostorico.corriere.it/2...40222069.shtml

Nel maggio 2004 nominava presidente , al posto del sempreverde maroniano BONOMI . Giancarlo Cimoli con pedigree di tutto rispetto alle Ferrovie.
Lo stipendio era pero' solo tre volte quello del presidente di Air France.