User Tag List

Risultati da 1 a 7 di 7

Discussione: Pasqua di Resurrezione

  1. #1
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    24 Aug 2009
    Messaggi
    5,382
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Pasqua di Resurrezione



    Esulti il coro degli angeli
    esulti l'assemblea celeste
    un inno di gloria saluti
    il trionfo del Signore risorto.
    Gioisca la terra inondata da così grande splendore:
    la luce del Re eterno
    ha vinto le tenebre del mondo.
    Gioisca la madre chiesa
    splendente della gloria del suo Signore
    e questo tempio tutto risuoni
    per le acclamazioni del popolo in festa.
    Cristo ha pagato per noi all'eterno Padre
    il debito di Adamo
    e con il sangue sparso per la nostra salvezza
    ha cancellato la condanna della colpa antica.
    Questa è la vera Pasqua
    in cui è ucciso il vero Agnello
    che con il suo sangue santifica le case dei fedeli.
    Questa è la notte
    in cui hai liberato i figli di Israele, nostri padri
    dalla schiavitù dell'Egitto
    e li hai fatti passare illesi attraverso il mar Rosso.
    Questa è la notte
    in cui hai vinto le tenebre del peccato
    con lo splendore della colonna di fuoco.
    Questa è la notte
    che salva su tutta la terra i credenti nel Cristo
    dall'oscurità del peccato e dalla corruzione del mondo
    li santifica nell'amore del Padre
    e li unisce nella comunione dei santi.

    Questa è la notte in cui Cristo
    spezzando i vincoli della morte
    risorge vincitore dal sepolcro.
    A nulla ci sarebbe servita l'esistenza
    se non ci fosse stata per noi la gioia della redenzione.
    O meravigliosa condiscendenza del tuo amore per noi!
    O inestimabile segno di bontà:
    per riscattare lo schiavo
    hai sacrificato il tuo Figlio!
    Davvero era necessario il peccato di Adamo
    che è stato distrutto con la morte del Cristo.
    Felice colpa
    che meritò di avere un così grande redentore!

    O notte beata
    tu sola hai meritato di conoscere il tempo e l'ora
    in cui Cristo è risorto dagli inferi.
    Di questa notte è stato scritto:
    La notte splenderà come il giorno
    e sarà fonte di luce per la mia delizia.
    Il santo mistero di questa notte sconfigge il male
    lava le colpe
    restituisce l'innocenza ai peccatori
    la gioia agli afflitti.
    Dissipa l'odio
    piega la durezza dei potenti
    promuove la concordia e la pace.
    O notte veramente gloriosa
    che ricongiunge la terra al cielo
    e l'uomo al suo creatore!

    In questa notte di grazia accogli, Padre santo
    il sacrificio di lode che la tua chiesa ti offre
    cantando la luce di Cristo risorto
    vera luce del mondo
    significata nel cero pasquale.
    Noi ti preghiamo, Signore:
    il fuoco del nostro amore
    risplenda per sempre sulla terra
    distrugga le tenebre della nostra notte
    e ci accompagni fino al tuo regno di luce.
    La stella del mattino lo trovi ancora acceso.
    È Cristo la stella del mattino
    la stella che non conosce tramonto.
    Egli è risalito dal soggiorno dei morti
    e ora diffonde su tutta l'umanità la sua luce radiosa.

    Ti preghiamo ancora, Signore:
    donaci la pace in questi giorni di gioia pasquale
    accordaci la tua fedele protezione
    custodisci e salva noi tuoi servi
    assieme ai nostri pastori
    e a tutti i cristiani che credono in te
    e in tuo Figlio Gesù Cristo.
    Fa' che giungiamo tutti insieme
    alla patria del tuo regno.
    Per Cristo tuo Figlio
    che vive e regna con te e lo Spirito
    santo nei secoli dei secoli.



    - Amen.


    Cristo è risorto dai morti
    con la morte calpesta la morte
    e ai morti nei sepolcri
    fa dono della vita. (3 volte)


    Annuncio Pasquale forma occidentale
    EXULTET
    COMUNITÀ MONASTICA DI BOSE
    Preghiera dei Giorni, pp. 270-273

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    24 Aug 2009
    Messaggi
    5,382
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito



    «Il solo e vero peccato è rimanere insensibili alla resurrezione» diceva Isacco il Siro, un padre della chiesa antica. Proprio per questo nel giorno di Pasqua è possibile misurare la fede del cristiano e discernere la sua capacità di sperare per tutti e comunicare a tutti gli uomini questa speranza. Nel giorno di Pasqua ogni cristiano proclama la vittoria della vita sulla morte, perché Gesù il Messia è risuscitato da morte per essere il vivente per sempre: colui che essendo uomo come noi, carne come noi siamo carne, colui che è nato e vissuto in mezzo a noi, colui che è morto di morte violenta, che è stato crocifisso e sepolto, è risorto!
    O morte, dov’è la tua vittoria? O morte, tu non sei più l’ultima parola per gli uomini, ma sei diventata un passaggio, l’ora dell’esodo dalla vita terrena alla vita eterna, da questo mondo al regno di Dio …
    Questo dovrebbe essere il canto del cristiano in questo giorno della Pasqua, festa delle feste, perché Cristo è risorto quale primizia di tutti noi, perché la vita regna definitivamente e in ogni creatura è iniziato un processo segreto ma reale di redenzione, di trasfigurazione.

    La morte è una dominante su tutti gli uomini, una vera potenza efficace: non solo perché desta paura e angoscia contraddicendo la vita degli uomini, ma anche perché a causa di essa gli uomini diventano cattivi e peccano. Il peccato è sempre egoismo, è sempre contraddizione alla comunione con gli uomini e con Dio, ed è proprio la presenza della morte che scatena questo bisogno di salvarsi, di vivere addirittura senza gli altri o contro gli altri. La morte non è solo «salario del peccato» (Rm 6,23), ma anche istigazione al peccato … Se gli uomini sono spinti a peccare è a causa dell’angoscia della morte, di quella paura che rende gli uomini schiavi per tutta la loro vita (cf. Eb 2,14-15). A causa dell’angoscia e della paura la brama di vita degli uomini diventa odio, misconoscimento dell’altro, concorrenza, rivalità, sopraffazione. L’angoscia può sfigurare tutto, anche l’amore. Così la morte appare essere attiva e presente non solo nel momento dello spegnimento della vita fisica del corpo umano, ma anche prima: essa è una potenza che compie incursioni nella sfera dell’esistenza e attenta alla pienezza delle relazioni e della vita.
    Questa è la morte contro la quale Gesù ha lottato fino a riportare la vittoria. L’agonía iniziata da Gesù nell’orto degli Ulivi (Lc 22,44) è una lotta (agón) che si è conclusa con la discesa agli inferi, quando ha sconfitto il diavolo – e dunque la morte e il peccato – in modo definitivo. E Gesù non ha vinto solo la sua morte, ma la Morte: «Con la morte ha vinto la morte», canta oggi la liturgia! Ora, questa dimensione di lotta è essenziale per il cristiano: tutta la vita è lotta, è una guerra contro la morte che ci abita e contro gli istinti e le pulsioni di morte che ci attraggono.

    La resurrezione di Gesù è dunque il sigillo posto dal Padre sulla lotta del Figlio, sul suo agón: questi, mostrando di avere una ragione per morire (dare la vita per gli altri), ha mostrato che c’è una ragione per vivere (amare, dimorare nella comunione). Allora il Padre lo ha richiamato dai morti facendolo Signore per sempre.
    Gli uomini tutti, anche se non conoscono Dio e neppure il suo disegno, portano nel loro cuore il senso dell’eternità e tutti si domandano: «Che cosa possiamo sperare?» Essi sanno che, se restano insensibili alla resurrezione, si vietano di conoscere «il senso del senso» della loro vita. Gli uomini attendono, cercano a fatica, e a volte per cammini sbagliati, la buona notizia della vita più forte della morte, dell’amore più forte dell’odio e della violenza. Cristo, risorto e vivente per sempre, è la risposta vera che attende dai cristiani quella narrazione autentica che solo chi ha fatto l’esperienza del Vivente può dare. Dove sono questi cristiani? Sì, oggi ci sono ancora cristiani capaci di questo: ci sono nuovamente martiri cristiani, ci sono nuovamente profeti cristiani, ci sono testimoni che non arrossiscono mai del Vangelo. Ancora una volta giunge dalla tomba vuota, oggi come quel mattino della resurrezione, l’annuncio: «Non temete, non abbiate paura, non siate nell’angoscia! Il Crocifisso è risorto e vi precede!» Sì, è ormai vicina per la chiesa una primavera, una stagione in cui lo Spirito del Risorto si farà presente più che mai, una stagione in cui la Parola di Dio sarà meno rara.

    E sarà una stagione senza fughe, né evasioni, né spiritualismi, ma segnata dal vivere la risurrezione nell’esistenza, nella storia, nell’oggi, in modo che la fede pasquale diventi efficace già ora e qui. Cosa significa questo secondo i Vangeli? Che i credenti devono mostrare nella compagnia degli uomini la risurrezione, devono narrare agli uomini che la vita è più forte della morte, e devono farlo nel costruire comunità in cui si passa dall’io al noi, nel perdonare senza chiedere reciprocità, nella gioia profonda che permane anche nelle situazioni di pressura, nella compassione per ogni creatura, soprattutto per gli ultimi, i sofferenti, nella giustizia che porta a operare la liberazione dalle situazioni di morte in cui giacciono tanti uomini, nell’accettare di spendere la propria vita per gli altri, nel rinunciare ad affermare se stessi senza gli altri o contro di essi, nel dare la vita liberamente e per amore, fino a pregare per gli stessi assassini.
    Perché il cuore della fede cristiana sta proprio in questo: credere l’incredibile, amare chi non è amabile, sperare contro ogni speranza. Sì, fede, speranza e carità sono possibili solo se si crede alla risurrezione. Allora, davvero l’ultima nostra parola non sarà la morte né l’inferno, ma la vittoria sulla morte e sull’inferno. La Pasqua apre per tutti l’orizzonte della vita eterna: che questa Pasqua sia Pasqua di speranza per tutti. Veramente per tutti!


    ENZO BIANCHI

    Dare senso al tempo

    Fonte:
    http://www.monasterodibose.it/index....00/52/lang,it/

  3. #3
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    24 Aug 2009
    Messaggi
    5,382
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito


  4. #4
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    24 Aug 2009
    Messaggi
    5,382
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito


  5. #5
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    24 Aug 2009
    Messaggi
    5,382
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito







    È la Pasqua
    la Pasqua del Signore, gridò lo Spirito.
    Non una figura, non un mito, non un'ombra
    ma la Pasqua vera del Signore.

    O tu
    che sei veramente solo tra i soli e tutto in tutti!
    Accolgano il tuo spirito i cieli e il paradiso la tua anima
    ma il tuo sangue l'abbia la terra...

    O danza mistica! O festa dello Spirito!
    O Pasqua divina che scende dal cielo sulla terra
    e dalla terra sale di nuovo al cielo!

    O festa nuova e universale,
    assemblea cosmica!
    Per tutti gioia, onore, cibo, delizia:
    per mezzo tuo sono state dissipate le tenebre della morte
    la vita fu estesa a tutti
    le porte dei cieli sono state spalancate.

    Dio si è mostrato uomo
    e l'uomo è stato fatto Dio.
    Sono state spezzate le porte dell'inferno
    e infrante le barriere invalicabili.

    Il popolo di laggiù risuscitò da morte
    e dalla terra si levò un cantico:

    O Pasqua divina, il Dio del cielo nella sua generosità
    ora si unisce a noi nello Spirito:
    per lui è piena la grande sala delle nozze.
    E tutti portano la veste nuziale
    nessuno è gettato fuori perché non ha la veste nuziale!


    Se qualcuno ama il Signore
    goda di questa lieta festa!
    E chi è servitore fedele
    entri con allegrezza nella gioia del suo Signore.
    E chi ha faticato digiunando
    riceva ora la sua ricompensa.

    Chi ha lavorato dalla prima ora
    riceva oggi il giusto salario;
    chi è arrivato dopo la terza
    sia lieto nel rendere grazie;
    chi è giunto dopo la sesta
    non esiti: non riceverà alcun danno;
    chi ha tardato fino alla nona
    venga senza esitazione;
    chi è arrivato solo all'undicesima
    non tema per il suo ritardo.

    II Padrone è generoso:
    accoglie l'ultimo come il primo
    concede il riposo all'operaio dell'undicesima ora
    come a quello che ha lavorato fin dalla prima.


    Entrate tutti nella gioia del Signore nostro;
    primi e secondi, ricevete la ricompensa;
    ricchi e poveri, danzate insieme;
    temperanti e spensierati, onorate questo giorno:
    abbiate o no digiunato
    rallegratevi oggi!

    Nessuno pianga la sua miseria:
    il regno è aperto a tutti.
    Nessuno si rattristi per i suoi peccati:
    il perdono si è levato dal sepolcro.
    Nessuno tema la morte:
    ci ha liberati la morte del Salvatore
    la distrusse mentre era stretto da essa
    punì l'inferno entrando nell'inferno.


    L'aveva previsto Isaia quando gridava:
    L'inferno fu amareggiato.
    Signore Gesù Cristo, quando l'inferno s'incontrò con te
    fu amareggiato perché fu distrutto
    fu amareggiato perché fu ingannato.
    Ha rapito un corpo mortale e si è trovato davanti a Dio
    ha preso la terra e ha incontrato il cielo
    ha afferrato il visibile e si è imbattuto nell'invisibile.
    Dov'è, o morte, il tuo pungolo?
    Dov'è, o inferno, la tua vittoria?

    Cristo è risorto
    e tu sei stato distrutto.
    Cristo è risorto
    e i demoni sono caduti.
    Cristo è risorto
    e gli angeli si rallegrano.
    Cristo è risorto
    e nessun morto resta nel sepolcro.
    Cristo, risorto da morte,
    è il primogenito di tra i morti, il Vivente!

    A lui gloria e potenza nei secoli dei secoli! - Amen.


    Annuncio della Pasqua forma orientale
    EIS TO AGHION PASCHA
    COMUNITÀ MONASTICA DI BOSE, Preghiera dei Giorni, pp.268-270

  6. #6
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    24 Aug 2009
    Messaggi
    5,382
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito



    Pasqua è voce del verbo ebraico
    "pesah", passare.Non è festa per residenti, ma per migratori che si
    affrettano al viaggio.Da non credente vedo le persone di fede così, non
    impiantate in un centro della loro certezza, ma continuamente in
    movimento sulle piste.Chi crede è in cerca di un rinnovo quotidiano
    dell'energia di credere, scruta perciò ogni segno di presenza... Chi
    crede è uno che sta sempre su un suo "pesah", passaggio.


    (E.De Luca)

  7. #7
    Amore vince la morte
    Data Registrazione
    22 Sep 2006
    Località
    In prossimità, desidero, del Santo dei santi
    Messaggi
    6,292
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Preghiera di una madre

    Signore,

    non ricordarti soltanto
    degli uomini di buona volontà,
    ma anche di quelli cattivi.
    Ma non per guardare
    a tutte le sofferenze
    che ci hanno fatto patire:
    ricordati piuttosto
    delle cose buone
    che quelle sofferenze
    hanno fatto nascere in noi:
    la lealtà, l'umiltà,
    il coraggio, la generosità,
    la grandezza d'animo
    che ci è cresciuta dentro
    per tutto quello che abbiamo sofferto,
    e quando quegli uomini verranno
    al giudizio finale
    lascia che i buoni frutti
    che da noi sono nati
    siano il loro perdono.

    Buona Pasqua



    _______

    Non so se questo sia il luogo adatto per questa preghiera. Nel caso chiedo ai moderatori di spostarla altrove.

 

 

Discussioni Simili

  1. Pasqua di Resurrezione
    Di Augustinus nel forum Tradizionalismo
    Risposte: 55
    Ultimo Messaggio: 08-04-18, 22:32
  2. Pasqua di Resurrezione
    Di Celtic nel forum Destra Radicale
    Risposte: 54
    Ultimo Messaggio: 13-04-09, 10:43
  3. Pasqua di Resurrezione
    Di Celtic nel forum Destra Radicale
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 12-04-09, 19:27
  4. Pasqua di Resurrezione
    Di Celtic nel forum Centrodestra Italiano
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 17-04-06, 14:29
  5. Pasqua senza resurrezione ....
    Di Niccolò nel forum Fondoscala
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 16-04-06, 11:52

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226