User Tag List

Risultati da 1 a 7 di 7

Discussione: E la SA?Dove sta?

  1. #1
    email non funzionante
    Data Registrazione
    19 Dec 2007
    Località
    NO al ritorno del nano piduista filo cei
    Messaggi
    1,270
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito E la SA?Dove sta?

    Atti pastorali: scorrettezze in scuole pubbliche
    Paolida Carli
    lunedì 17 marzo 2008
    Nella mattinata di martedì 12 marzo all'Istituto Tecnico Firpo-Buonarroti di Genova è stata diffusa una circolare che avvisava gli studenti che il giorno dopo si sarebbe tenuta nell'auditorium della scuola la messa pasquale. Gli studenti che avessero voluto partecipare alla funzione sarebbero stati esonerati dalla lezione della prima ora, senza bisogno di giustificare l’assenza, mentre tutti gli altri avrebbero dovuto seguire l'orario regolare.

    La decisione di effettuare la messa pasquale è da attribuirsi ad una delibera del Consiglio d’istituto del 12 febbraio, che è stata portata a conoscenza di studenti, insegnanti e genitori meno di 24 ore prima della data stabilita per la funzione.
    Bisogna sottolineare che la brevità del preavviso aveva proprio la funzione di impedire le proteste contro l’iniziativa?

    Trattandosi di "atto di culto in orario scolastico", la messa pasquale discrimina non solo gli studenti non credenti ma anche quelli appartenenti a diverse fedi religiose, questo atto viola pertanto gli accordi tra lo Stato italiano e le diverse comunità religiose non cattoliche, che escludono che tali attività possano svolgersi in orario curricolare.

    Il fatto è stato quindi segnalato alla Uaar (che ha immediatamente inviato una diffida al Dirigente scolastico), alla Chiesa valdese, alla Comunità ebraica, alla sede genovese del Partito Socialista e alla sede locale della Flcgil.

    La preoccupazione per la gravità del fatto segnalato è stata condivisa da tutti i destinatari della segnalazione, ad esclusione, per ora, della sezione genovese della Flcgil, che non ha dato ancora riscontro alla denuncia. Il PSE ha diffuso sull’episodio il seguente comunicato stampa:


    Oggetto: messa pasquale in orario scolastico

    Con la circolare 112R/07-08 il Dirigente Scolastico dell'Istituto Firpo Buonarroti di Genova comunica in data 11 marzo che già il 12 febbraio scorso il Consiglio d'Istituto assumeva una delibera nella quale si afferma: “nell'ambito dell'educazione alla libertà religiosa viene offerta alla libera scelta individuale la partecipazione alla celebrazione della messa pasquale” fissata per il giorno 12 marzo. Quindi il giorno successivo alla lettura della stessa circolare, ad un mese dalla delibera del Consiglio d'Istituto, in orario scolastico, con un doppio turno dovuto alla ristrettezza del locale disponibile, gli alunni hanno potuto scegliere di seguire la regolare lezione, oppure di frequentare la Santa Messa.

    Inutile riferire del fatto che la partecipazione alla messa pasquale è stata massiccia.

    Si rilevano i seguenti elementi di valutazione:

    ● Si domanda quali atti siano stati compiuti nei confronti dei rappresentanti delle altre religioni al fine di proporre loro spazi istituzionali analoghi, sempre in orario scolastico. Ci aspettiamo la preghiera del venerdì dei mussulmani e quella del sabato ebreo. Poi suggeriamo di contattare le chiese protestanti: evangelici, valdesi, settimo giorno, luterani e via così continuando. Non mancheranno divinità indù, confuciane e buddiste, per rimanere nell'ambito delle religioni di valenza planetaria. Trascuriamo ingiustamente Scientology et similia. Qualora anche solo la metà delle religioni citate accettassero l'invito, quale sarebbero le conseguenze didattiche in quell'istituto?

    ● Le festività comandate dello Stato Italiano riconoscono pienamente le radici cristiane del nostro paese dando spazio ad Ognissanti, al Santo Natale, alla Pasqua e alla festa del Santo Patrono con tempi di sosta didattica più che sostanziosi. É possibile che questi tempi si dilatino ulteriormente?

    ● La continuità didattica è minata, spesso strumentalmente, da assenze ingiustificate e, talvolta, da assemblee d'istituto o di classe appositamente richieste in orari confacenti alle esigenze strumentali degli studenti. La continuità didattica deve difendersi anche dall'operare furbesco di un gruppo di insegnanti religiosamente schierati e incapaci di trovare ragionevoli alternative?

    ● Il Ministro Fioroni ha invocato più volte la serietà nella scuola. Quale serietà può avere un provvedimento che furbescamente lascia alla libertà del singolo di partecipare ad un evento religioso in orario scolastico?


    Il Partito Socialista di Genova si oppone a questo modo di operare e denuncia le evidenti storture del caso, invita i docenti a vigilare e i genitori, eventuali parti lese, a diffidare Dirigenti e Consigli d'Istituto a minare le lezioni regolari con eventi a carattere religioso che possono essere resi a chiunque disponibili in orario extrascolastico.


    Distinti saluti.

    Genova, 17 marzo 2008

    Commissione Scuola
    Partito Socialista
    Prof. Paolo Fasce


    E in tutto questo?La SA dove sta?Perchè soltanto il partito socialista e i radicali devono portare avanti battaglie laiche?

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Revolucion
    Data Registrazione
    16 Nov 2007
    Località
    Torino
    Messaggi
    763
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Scusa, mi pare che tu stesso ammetta che il fatto non è stato segnalato ai partiti componenti la SA.

    In ogni caso, l'ultramoderatismo PCI nei confronti della Chiesa fa ancora danni..Se vedi il programma della SA, manca del tutto riferimento alla revisione del Concordato e alla vergogna delle immense proprietà immobiliari della Chiesa e del Vaticano in Italia.

  3. #3
    European Socialist
    Data Registrazione
    01 Sep 2007
    Località
    Calabria
    Messaggi
    3,500
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    è il consiglio scolastico ad essere incompetente in questione.

    essendo stato coordinatore di un sindacato studentesco,per lo meno considerando l'esperienza del mio vecchio istituto,la funzione religiosa si svolgeva in parrocchia e i genitori ammettevano se far particapare il figlio o no.

    naturalmente chi non partecipava,approffitava per anticipare di qualche giorno le vacanze

    purtroppo nel caso dell'istituto genovese,la funzione si è svolta al suo interno,in un edificio pubblico e secondo delle modalità di trattamento differenti per gli studenti.

    riporto alcune disposizioni dello "Statuto delle Studentesse e degli Studenti" in merito al Titolo sui Diritti:

    art.2;comma 5:
    "Nei casi in cui una decisione influisca in modo rilevante sull'organizzazione della scuola gli studenti della scuola secondaria superiore, anche su loro richiesta, possono esser chiamati ad esprimere la loro opinione mediante una consultazione"

    art.2;comma 7:
    "Gli studenti stranieri hanno diritto al rispetto della vita culturale e religiosa della comunità alla quale appartengono. La scuola promuove e favorisce le iniziative volte alla accoglienza e alla tutela della loro lingua e cultura e alla realizzazione di attività interculturali."

    in merito al Titolo sulla Vita della Comunità Scolastica:

    art.1;comma 3:
    "La comunità scolastica [...] contribuisce allo sviluppo della personalità dei giovani, anche attraverso l'educazione alla consapevolezza e alla valorizzazione della identità di genere, del loro senso di responsabilità e della loro autonomia individuale e prosegue il raggiungimento di obiettivi culturali e professionali adeguati all'evoluzione delle conoscenze e all'inserimento nella vita attiva."

    art.1;comma 4:
    "La vita della comunità scolastica si basa sulla libertà di espressione, di pensiero, di coscienza e di religione, sul rispetto reciproco di tutte le persone che la compongono, quale che sia la loro età e condizione, nel ripudio di ogni barriera ideologica, sociale e culturale."

    http://www.comitatigenitori.it/norme...o_studenti.htm

    la prima assemblea che tenevamo ogni anno con i miei compagni di sindacato (UDS) riguardava innanzitutto "L'Educazione ai Diritti e ai Doveri dello Studente".
    in questo incontro si evidenziava l'importanza di un Ordinamento PER gli studenti e di un punto di riferimento a cui affidarsi per far valere i propri diritti,per l'appunto il Sindacato.

    ho sempre insistito che questo tipo di "cultura" si diffondesse negli studenti di una certa età perchè il più delle volte non si fanno valere i diritti con mezzi legali e costruttivi,mentre non vi è uno strumento che tuteli,se giustificata e legittima,la libera manifestazione dell'utenza studentesca,putroppo sanzionata spesso in modo illegittimo dal corpo docenti...e io ne so qualcosa!

  4. #4
    Forumista junior
    Data Registrazione
    26 May 2007
    Messaggi
    10
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Ave.
    Sono uno Scientologo e credo che la libertà di religione debba essere una realtà e non solo chiacchiere al vento.
    La Scuola dovrebbe educare e niente altro.
    Le lezioni riguardanti le Religioni dovrebbero comprenderle tutte; peccato che sembra non esistano insegnanti in grado di restare obiettivi ed al di sopra delle parti.
    A presto.
    Nilok

  5. #5
    email non funzionante
    Data Registrazione
    05 Apr 2008
    Località
    Genova
    Messaggi
    221
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito ciao a tutti i partecipanti

    Ho scoperto ieri sera il sito e mi sono subito registrata. Grazie a Ricardinho di aver ripreso da Resistenza Laica l'articolo sulla vicenda della messa in orario scolastico al Firpo-Buonarroti di Genova. Dai vostri commenti, che condivido, mi rendo conto che la base dei vari gruppi e partiti della sinistra, è, come mi aspettavo, molto più sensibile alla battaglia per la laicità di quanto spesso lo siano i vertici. Lo sapevamo, niente di nuovo, però questa è una ragione in più per marcare stretti, ciascuno, la propria area di riferimento.
    La vicenda Firpo-Buonarroti non si è ancora chiusa, vi è stata una protesta del Concistoro valdese, con una lettera inviata direttamente al Dirigente scolastico e che vi riporto di seguito e che ha sollevato, insieme agli articoli, le proteste veementi dei due insegnanti di religione della scuola e dei loro sostenitori (non tantissimi, una decina su 100 docenti, ma usi a non esser mai contestati).

    Egregio Prof. Ravotto,
    abbiamo appreso con stupore che il 10 marzo 2008 è stata diffusa nell’Istituto scolastico da Lei diretto un circolare nella quale si comunica che il CI ha deliberato la celebrazione della messa pasquale nell’auditorium dell’Istituto in orario scolastico nei giorni 12 e 13 marzo.
    Con una tempistica davvero singolare la delibera dell’organo scolastico del 12 febbraio è stata resa pubblica solo con due giorni di anticipo, così da precludere qualsiasi impugnativa.
    Tale delibera costituisce una palese violazione dell’art. 9 della l. 449/84, con la quale è stata approvata l’intesa con la Tavola Valdese. Sono inoltre già intervenute decisioni del giudice amministrativo che hanno annullato perché illegittime decisioni di altri istituti di effettuare attività religiose in orario scolastico.
    Ci addolora apprendere che sia stata adottata, con il Suo consenso, una delibera discriminatoria.
    Ci vediamo costretti a rammentarLe il rispetto dovuto negli istituti scolastici pubblici alle fedi diverse da quella cattolica e confidiamo che episodi simili non si ripeteranno in futuro.

    Cordialmente
    Dott. Giacomo Grasso Vice presidente
    E per conoscenza Tavola valdese, Roma

    e faremo avere al presidente del CdI, la cui delibera "incriminata" è avvenuta in sua assenza (praticamente alla seduta erano presenti solo gli insegnanti e un solo studente) tutto il materiale che è stato prodotto in seguito alla decisione di celebrare la messa. Stiamo cercando anche di capire se questo, nelle scuole superiori genovesi e non, è stato un caso isolato o si sono verificati altri episodi analoghi. Mi/ci date una mano ?
    buona giornata a tutti
    paolida
    Discussione: E la SA?Dove sta? Rispondi alla discussione

  6. #6
    Forumista junior
    Data Registrazione
    06 Apr 2008
    Località
    Genova
    Messaggi
    1
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Ricardinho Visualizza Messaggio
    Atti pastorali: scorrettezze in scuole pubbliche
    ...
    Il Partito Socialista di Genova si oppone a questo modo di operare e denuncia le evidenti storture del caso, invita i docenti a vigilare e i genitori, eventuali parti lese, a diffidare Dirigenti e Consigli d'Istituto a minare le lezioni regolari con eventi a carattere religioso che possono essere resi a chiunque disponibili in orario extrascolastico.

    Commissione Scuola
    Partito Socialista
    Prof. Paolo Fasce


    E in tutto questo? La SA dove sta? Perché soltanto il partito socialista e i radicali devono portare avanti battaglie laiche?

    Salve a tutti,
    sono colui il quale ha redatto, con la collaborazione di Paolida, la lettera di protesta siglata dal Partito Socialista genovese.

    Ho partecipato a Roma, ormai piu' di un mese fa, ad un incontro organizzato dall'associazione "Per la scuola della Repubblica" (www.perlascuolapubblica.com) dove gli interlocutori erano proprio i vari partiti della SA. Io rappresentavo il PS e ho portato i saluti del PS.

    Ho percepito risposte sinergiche al tema portato avanti dal PS e cioe' la questione della laicita' dello Stato e la difesa della scuola pubblica.

    Penso che su questi temi PS e SA collaboreranno. Almeno cosi' sara' se i vertici percepiranno che la base (alla quale appartengo) spingera' in tal senso.

    Cordiali saluti a tutti.

  7. #7
    email non funzionante
    Data Registrazione
    21 May 2010
    Messaggi
    5,561
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Nilok Visualizza Messaggio
    Ave.
    Sono uno Scientologo e credo che la libertà di religione debba essere una realtà e non solo chiacchiere al vento.
    La Scuola dovrebbe educare e niente altro.
    Le lezioni riguardanti le Religioni dovrebbero comprenderle tutte; peccato che sembra non esistano insegnanti in grado di restare obiettivi ed al di sopra delle parti.
    A presto.
    Nilok
    Dissento. Se i vari stregoni sono in grado di dimostrare col metodo scientifico le loro verità spirituali uscendo dal campo della superstizione e di quello che ancora i mezzi della tecnologia non possono dimostrare, allora ben vengano queste verità. Altrimenti si relegano queste pratiche nell'ambito dei giochi di società perchè nocive al progresso umano e dunque alla sopravvivenza e alla continua evoluzione della nostra specie.

 

 

Discussioni Simili

  1. ...dove è stata fatta questa foto e dove si trova?
    Di mosongo nel forum Fondoscala
    Risposte: 24
    Ultimo Messaggio: 04-01-09, 23:46
  2. chi siamo,da dove veniamo?dove andiamo?
    Di sinistra_polliana nel forum Il Seggio Elettorale
    Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 22-09-08, 23:10
  3. Dove finiscono le bugie e dove comincia la verità
    Di Marco Piccinini nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 23-11-05, 13:45
  4. Dove inizia la Romagna, dove finisce l'Emilia?
    Di Alvise nel forum Il Seggio Elettorale
    Risposte: 57
    Ultimo Messaggio: 17-11-05, 19:28
  5. Risposte: 12
    Ultimo Messaggio: 16-08-02, 12:38

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226