User Tag List

Risultati da 1 a 3 di 3
  1. #1
    Forumista senior
    Data Registrazione
    08 Nov 2012
    Messaggi
    4,746
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito I grandi papponi dello stato . cacciamo anche loro

    Alle poste i consiglieri sono 11, alla Rai 9, Alitalia e Ferrovie 5, all’ Eni sono in 12, all’Enel 9. Ogni azienda ha, inoltre, delle società controllate e, se si fanno le somme, i consiglieri diventano un numero esagerato: Poste 111, Rai 197, Enel 165, Ferrovie 316.

    Il consiglio di amministrazione di Enel costa complessivamente 2 milioni e 800mila euro, ma il costo può crescere se vengono raggiunti determinati risultati di gestione.

    Nel 2005 il costo del consiglio di amministrazione è aumentato fino a 15 milioni 830mila euro perché l’Amministratore Delegato Paolo Scaroni se n'è andato portandosi via 9 milioni e mezzo di euro. Tra parentesi, vantiamo le bollette più care d’Europa e sulle fonti alternative non abbiamo fatto nulla. Il solare è fermo a 8 mq ogni 1000 abitanti, mentre la media dei paesi europei è di 34, l’eolico e' ancora pari a un ottavo della Spagna e un sesto della Germania. Inoltre, Scaroni ha venduto impianti, aziende ed immobili arricchendo l’azionista e impoverito l’Enel non giustificando quindi il miglioramento di gestione che spiega la milionaria buonuscita.



    Lasciata l'Enel,nel 2005 Scaroni va all’Eni dove percepisce uno stipendio di 1 milione e mezzo di euro l’anno. Il consiglio di amministrazione costa 2 milioni 600 mila euro l’anno.

    La cifra sul bilancio risulta, come all' Enel, più alta perché comprende incentivi per gli amministratori e 9 milioni 649mila euro di liquidazione a Vittorio Mincato, predecessore di Scaroni. Se quest’ultimo andasse via anche da ENI prenderebbe un’altra liquidazione di più o meno 8 milioni.

    L'Amministratore delegato Scaroni ha stipulato con la società un contratto che prevede l’erogazione di un compenso al termine del mandato ove il mandato non fosse rinnovato. In realtà il contratto dice che se il mandato non viene rinnovato saranno pagati altri 3 anni di stipendio. Scaroni ha deciso lui di andare all’ Eni, ma ha voluto comunque dall’ Enel i 3 anni di buonuscita.

    Giancarlo Cimoli se ne andò da Ferrovie nel 2004 in quanto il suo mandato era scaduto e non fu rinnovato: non aveva fatto marciare meglio ferrovie, ma gli fu data una buonuscita di 6,7 milioni di euro. Lunardi lo mandò a risanare Alitalia, già sommersa dai debiti e dopo 2 anni dal suo arrivo, Alitalia è sull’orlo del fallimento. Nonostante il fiume di finanziamenti pubblici, dal 1997 Alitalia ha avuto contributi statali per quasi 7 miliardi di euro, l’azienda è al tracollo e perde circa 1 milione di euro al giorno e 17 mila dipendenti, in cassa integrazione a rotazione. Cimoli non sapeva nulla di aerei. Quando un’azienda va così male sarebbe eticamente corretto presentare automaticamente le proprie dimissioni riconoscendo di aver sbagliato. Quel che si sa e che quando Cimoli se ne andrà da Alitalia prima del 2007 si porterà a casa una buonuscita di 8 milioni di euro. Il suo stipendio è stato raddoppiato nel 2005, momento in cui la compagnia andava male, e portato a 2milioni 791 mila euro l’anno che è 6 volte l’amministratore delegato di Air France e il triplo rispetto a quello di British Airways, compagnie aeree con bilanci in utile. L’Ad di Air France guadagna 30mila euro al mese, quello di KLM 45mila, quello di British 64mila e parliamo di 3 compagnie in attivo, mentre il nostro amministratore delegato prende 190.000 euro al mese.

    Il consiglio di Ferrovie costa circa 2 milioni di euro l’anno salvo imprevisti. Quest’anno l’amministratore delegato, Elio Catania, è stato costretto a dimettersi, e come prevede il contratto, si è portato via il risarcimento. Catania, arrivato due anni fa, doveva far viaggiare le ferrovie e invece lascia Trenitalia con un buco di 1 miliardo e 700 milioni di euro. Pare che Catania abbia preso 5 milioni di euro di buonuscita.



    L' Anas ha una rete stradale e autostradale di 20.182 chilometri e più di 6.000 dipendenti. Nel 2001 con il cambio di Governo, D’Angiolino, presidente dell'Anas dal '94 è costretto ad andarsene. L'allora ministro Lunardi cambia tutto il consiglio d'amministrazione in cambio di una buonuscita o risarcimento: 2 miliardi e 8 per il presidente, 650 milioni per ogni consigliere, in totale sono quasi 6 miliardi di lire e quell'anno paga anche i nuovi. Giuseppe D’Angiolino – ex Presidente Anas fino al 2001 -percepiva 350 milioni all’anno. Il nuovo Presidente percepisce il doppio 400 mila euro , mentre l'Anas perde 496 milioni. Nel 2001 i consiglieri prendevano 150 milioni all’anno lordi delle vecchie lire. Dal 2002 anche i compensi dei consiglieri sono raddoppiati. L’attività consiste nel presenziare le riunioni del consiglio una volta alla settimana. La retribuzione è di 40mila più 140mila per le inutili deleghe per le quali è già incaricato del personale.

    http://www.francarame.it/?q=node/406

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Forumista
    Data Registrazione
    19 Apr 2009
    Località
    Napoli
    Messaggi
    939
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Non dovrebbero tagliare i loro stipendi, ma le loro teste.

  3. #3
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    29 Jun 2009
    Località
    Tv
    Messaggi
    15,938
    Mentioned
    8 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito

    il top è la zecca italiana .. che ha consiglieri a cui non si capisce a cosa servano

 

 

Discussioni Simili

  1. C’è anche il capo dello Stato nell’accordo BR?
    Di Frescobaldi nel forum Centrosinistra Italiano
    Risposte: 9
    Ultimo Messaggio: 12-02-14, 11:39
  2. Risposte: 16
    Ultimo Messaggio: 21-09-09, 14:10
  3. Papponi di Stato
    Di dejudicibus nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 11
    Ultimo Messaggio: 05-04-08, 11:18
  4. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 19-01-07, 15:01
  5. Risposte: 9
    Ultimo Messaggio: 21-10-06, 19:09

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226