User Tag List

Risultati da 1 a 3 di 3
  1. #1
    Boschiano
    Data Registrazione
    12 Apr 2009
    Località
    Toscana
    Messaggi
    3,992
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Esiste davvero una scuola cattolica?

    Si sente spesso la Conferenza Episcopale Italiana paralre di "sussidi di stato" e di "libertà di scelta" per le scuole cattoliche. Ma siamo sicuri che queste siano veramente "scuole cattoliche"? In quante di esse si studia la Storia della Chiesa, si legge la Bibbia, si studiano le enciclche, i documenti dei Padri della Chiesa, la Summa theologica di san Tommaso d'Aquino? Se non c'è una differenza didattica con le scole statali non si può parlare a mio avviso di scuola cattolica. La gente comune le considera "scuole per ricchi" o "diplomifici" dove, pagando, gettare gli studenti meno capaci o più svogliati che non ce la fanno a diplomarsi nella scuola statale. Spero che esistano delle scuole dove questi pregiudizi siano clamorosamente smentiti e in cui vengano insegnati delle conoscenze e dei valori ignorati dalla scuola statale.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Forumista senior
    Data Registrazione
    26 Jul 2009
    Località
    Firenze, ma vorrei tornare in Svizzera
    Messaggi
    3,049
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Carnby Visualizza Messaggio
    Si sente spesso la Conferenza Episcopale Italiana paralre di "sussidi di stato" e di "libertà di scelta" per le scuole cattoliche. Ma siamo sicuri che queste siano veramente "scuole cattoliche"? In quante di esse si studia la Storia della Chiesa, si legge la Bibbia, si studiano le enciclche, i documenti dei Padri della Chiesa, la Summa theologica di san Tommaso d'Aquino? Se non c'è una differenza didattica con le scole statali non si può parlare a mio avviso di scuola cattolica. La gente comune le considera "scuole per ricchi" o "diplomifici" dove, pagando, gettare gli studenti meno capaci o più svogliati che non ce la fanno a diplomarsi nella scuola statale. Spero che esistano delle scuole dove questi pregiudizi siano clamorosamente smentiti e in cui vengano insegnati delle conoscenze e dei valori ignorati dalla scuola statale.
    Io e mia moglie a suo tempo abbiamo deciso di mandare nostra figlia in una scuola cattolica, perchè questo ci sembrava la cosa più importante dal punto di vista educativo, che nostra figlia non vivesse come cose distinte o magari in contrapposizione quanto imparava in famiglia con quanto imparava a scuola, tutto doveva essere inserito in un percorso educativo dove ogni parola, ogni ragionamento fosse parte di un tutto. Oggi mia figlia frequenta la seconda elementare e siamo decisamente soddisfatti. A onor del vero devo ammettere che la nostra posizione era più facile e più fortunata di tanti altri genitori che devono andare un pò a naso nella scelta dell'istituto a cui mandare i figli. Nel nostro caso conoscevamo da decenni molti dei docenti e dei dirigenti della scuola, abbiamo vissuto lo stesso cammino di fede all'interno di CL e molti nostri amici prima di noi avevano mandato i loro figli in quella scuola. Tuttavia permettimi di non essere d'accordo con quella che è per te la caratteristica di una scuola "cattolica", in una scuola materna o in una scuola elementare mi riesce un pò difficile pensare che si possa discutere della Summa Theologica di S. Tommaso o dei documenti dei Padri della Chiesa, ogni cosa a suo tempo.
    Dal punto di vista della didattica non chiedo che una scuola cattolica insegni la matematica in maniera diversa da una scuola statale o che si dedichi più tempo, chessò, allo studio dell'italiano a scapito della ginnastica. Quello che a mio parere è fondamentale è che in questo primo percorso formativo si pongano delle basi, si semini in modo che quando i nostri figli arriveranno al tempo di fare delle scelte essi siano in grado di "vagliare tutto e trattenere il meglio". Questo lo si ottiene non necessariamente (o non solo) leggendo la Summa Theologica, ma garantendo che agli allievi sia sempre data ragione del perchè studiano ciò che stanno studiando, garantendo che i docenti siano, nonostante tutti i mali che affliggono l'istruzione italiana, sempre consapevoli ed entusiasti del compito loro affidato (e questo entusiasmo posso garantire di trovarlo nei volti dei docenti di questa scuola e certo non in quelli di tante scuole pubbliche). Occorre dare ragione di tutto ciò che si fa, si tratti anche solo di preparare il presepe o la recita di fine anno perchè non si fa il presepe perchè siamo cattolici o sentimentalisti, ma lo si fa per riaffermare nelle coscienze dei nostri figli che quel "fiat" di Maria ha sconvolto il mondo e così facendo recuperare anche l'iniziale significato educativo che aveva il presepe di S. Francesco. Se i tuoi figli capiscono che avere uno sguardo cattolico sulla propria vita, sulle materie che impari o insegni ti da un'apertura mentale e una libertà che spesso latitano nella scuola pubblica allora questa scuola a buon diritto può chiamarsi cattolica.
    In sintesi compito di una scuola che voglia definirsi cattolica è dare le ragioni, per quanto attiene alla sfera dell'insegnamento, per cui vale la pena credere in ciò in cui credono i propri genitori, chiedere viceversa che una scuola cattolica o meno insegni "valori" scardinati dalla ragione ultima per cui essi esistono non è, a mio parere nè utile nè compito di una scuola che si voglia definire cattolica per questo scopo vale una qualunque istituzione pubblica.

  3. #3
    Forumista
    Data Registrazione
    09 Feb 2008
    Messaggi
    242
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    un po' di chiarezza: le scuole private considerate diplomifici non sono quelle cattoliche, nella maggior parte dei casi sono quelle in cui si fanno 2,3,25 anni in uno.
    Le scuole cattoliche ci sono diocesane, gestite dagli ordini religiosi o da CL.
    Io frequento una scuola diocesana, cioè gestita dai preti della diocesi.
    E' un'ottima scuola e sono anche più intransigenti che al liceo pubblico.
    Il fatto che non si studino le encicliche, la Bibbia e cose così è dovuta semplicemente al fatto che si deve seguire il programma ministeriale, altrimenti si chiude la scuola.
    Il fatto che la scuola sia cattolica dovrebbe derivare dalla presenza fissa di un sacerdote, nella figura del preside o del rettore, dall'impostazione educativa, da una serie di incontri di preghiera durante l'anno, da iniziative benefiche cui i ragazzi devono partecipare...
    Io sono in questa scuola da 8 anni (medie e superiori) e queste cose sono state fatte. Io so però che in molti istituti cattolici l'unica differenza con il pubblico è la retta. Questo è sbagliato. Io credo che la Chiesa dovrebbe avere più cura dei suoi istituti e che, soprattutto, debbano essere i genitori a richiedere certe cose.

 

 

Discussioni Simili

  1. Esiste davvero?
    Di Aldino nel forum Fondoscala
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 24-07-12, 14:46
  2. El Dorado esiste davvero
    Di Zefram_Cochrane nel forum Scienza e Tecnologia
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 07-01-10, 22:38
  3. ma Capezzone esiste davvero?
    Di sisifo68 nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 22-06-09, 09:37
  4. esiste davvero!!
    Di Jaki nel forum Fondoscala
    Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 24-01-05, 00:33
  5. al-Qaeda esiste davvero?
    Di Der Wehrwolf nel forum Etnonazionalismo
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 09-12-03, 17:33

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226