User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 13
  1. #1
    sionismo = infamità
    Data Registrazione
    15 Oct 2007
    Località
    Combatti l'Impero! "Fare come in Grecia"
    Messaggi
    1,820
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Arrow Il grillismo ed il Movimento

    La storia ci ha più volte dato riprova del fatto che non solo le rivoluzioni, ma anche i movimenti/periodi di critica e di protesta non sono "puri" e "lineari" al loro interno, bensì vedono la partecipazione e la presenza, durante lo svolgimento storico dei fatti, di correnti, tendenze di pensiero ed ideologie (non nel senso marxista del termine) diverse se non addirittura opposte e conflittuali. Alle due rivoluzioni inglesi del Seicento, rivoluzioni che potremmo definire "liberali", presero parte anche gruppi socialisteggianti quali i Levellers ed i Taboriti; nella rivoluzinoe francese si rintracciano similmente sia i liberali moderati che gruppi radicali come i Sans-Culottes e gli Arrabbiati. Nella rivoluzione russa (nell'interpretazione che la fa corrispondere alle due successive tappe 1905 e 1917), agirono sia i costituzional-democratici, che bolscevichi, anarchici ed altri ancora. Quando D'Annunzio istituì l'effimera Repubblica del Carnaro, ricevette una lettera di solidarietà e di stima da Malatesta; all'interno del "reducismo" della seconda guerra mondiale si sviluppò non solo il fascismo, ma anche gli Arditi del popolo (stendiamo un velo pietoso sulle dirigenze di PSI e PCd'I).
    Il Sessantotto fu estremamente eterogeno al suo interno, andando dagli anarchici fino ai gruppi più ortodossi come l'UCI(m-l) di Brandirali. La seconda pantera fu essenzialmente un movimento disilluso e con l'obiettivo di risolvere i problemi "concreti" ed "immediati" della scuola,con pochi slanci utopici, ma oltre alla "Pantera rosa" vi erano elementi ben più radicali.

    Oggi, se escludiamo chiaramente le posizioni aberranti su immigrazione e giustizialismo, il fenomeno di Grillo e del grillismo ha a mio avviso, nonostante se stesso, il pregio di dare una piuttosto vasta eco alla critica di molte situazioni concrete. Pensiamo, ad esempio, alla critica del "sistema di produzione" (così la definisce Grillo) per cui nei mercati globalizzati i prodotti fanno giri assurdi (l'altro ieri, parlava della patatina chip e delle mozzarelle, da dove sono prodotte, a dove vengono imballate, a dove vengono rimballate, fino al ritorno).
    Mi chiedo (e chiedo a voi), in considerazione di quanto detto sopra, se esista una possibilità concreta (oltre che una giustezza etica) di prendere parte non certo al grillismo in quanto tale, ma ad un plausibile processo storico che esso sottende. Se insomma il Movimento non dovrebbe costituire un'affluente della fiumana umana che con mille contraddizioni punta il dito contro una classe dirigente (leggi politica) finalmente individuata come "casta" distante dai problemi quotidiani della gente, e che perciò si manda "affanculo"; che, pur sempre confusamente, inizia a vedere le contraddizioni che sottendono il sistema produttivo; che a breve si impegnerà anche per un'informazione più giusta.
    Il ruolo non sarebbe chiaramente quello di "portatori d'acqua" (ma non dovrebbe neanche essere quello di "eremiti" che dicono "tanto di anticapitalismo non vi è traccia. Punto."), bensì quello di "virus" in questa fiumana umana che immettendosi nel corso di essa hanno maggiori opportunità di parlare con le altre persone meno "politicizzate" e "meno attente". Così, anche distruggendo l'egemonia culturale del “grillismo” si potrebbe portare le masse a riflettere su come la critica della “casta”, giusta ma incompleta, vada estesa oltre il mondo della politica, anche a quello dell'economia, tanto per fare un esempio. E fare in modo che la protesta contro la Casta si trasformi in proposta: pensiamo, tra i vari modelli, alla democrazia diretta ed al comunalismo libertario. Si potrebbe portar a riflettere come il modello di produzione che viene confusamente criticato si chiami “Capitale”, e come in risposta ad esso non vada sostituito un “Capitalismo buono” di cui parla Grillo, bensì la risposta possa trovarsi in un altro sistema di produzione, quello socialista.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    x il Socialismo Mondiale
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Pianeta Terra (Verona)
    Messaggi
    8,659
    Mentioned
    23 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Scapigliato, hai provato a frequentare un loro meetup? Io sì, ma sono stato letteralmente aggredito e poi espulso da un organizzatore intollerante e autoritario (in una solo parola: stronzo).
    http://socialismo-mondiale.blogspot.com/
    Invece della parola d'ordine conservatrice Un equo salario per un'equa giornata di lavoro, i lavoratori devono scrivere sulla loro bandiera il motto rivoluzionario Soppressione del sist. del lavoro salariato

  3. #3
    sionismo = infamità
    Data Registrazione
    15 Oct 2007
    Località
    Combatti l'Impero! "Fare come in Grecia"
    Messaggi
    1,820
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Gian_Maria Visualizza Messaggio
    Scapigliato, hai provato a frequentare un loro meetup? Io sì, ma sono stato letteralmente aggredito e poi espulso da un organizzatore intollerante e autoritario (in una solo parola: stronzo).
    A quattro mesi di distanza da quando scrissi tale post, ho in parte cambiato idea. Se è auspicabile portare avanti, dove possibile (ossia dove non ci sono atteggiamenti da te descritti di voler "mettere il cappello" da parte dei grillini sugli altri soggetti, cosa che purtroppo avviene spesso), convergenze su singoli temi o singole campagne, mi appare più difficile portare avanti un discorso più complessivo.
    Se ho cambiato idea è principalmente per due motivi: 1) il "grillismo" si è sgonfiato rispetto a qualche mese fa, quando sembrava avere un impatto travolgente. 2) si è definitivamente legato a doppio filo con un partito quale l'IDV, connotandosi più chiaramente come uno di quelle formazioni populiste che già negli anni '20 e '30, sapendo far leva sullo stato generale di frustrazione della popolazione causato dalla crisi economica, giunsero al potere creando regimi apertamente autoritari.

    Quello che tuttavia penso sia giusto riprendere è i l"metodo" usato da Grillo. Chi si richiama al socialismo ed all'anticapitalismo dovrebbe insomma cambiare la "natura della critica" (incentrandola sui rapporti di produzione e sulla critica del capitalismo, cosa che Grillo chiaramente non fa) e l' "oggetto della critica" (attaccando non solo, come fa Grillo, la classe politica nazionale, bensì anche la classe economico-finanziaria internazionale).
    Cosa si intende allora per metodo da salvare? Il fare comizi che sono anche spettacolo, e che non disdegnino sarita, ironia e "vaffanculi". Perché? Nella storia del Movimento il comizio si è sempre strutturato in un modo classico e serioso, politica e satira sono state sempre tenute strettamente separate. E ciò non attrae molte persone politicamente poco coscientizzate. immaginiamo un nostro amico che ha in generale "idee positive", ma che non ha una visione coerente e sistematica della politica, di cui spesso si disinteressa. Se ,lo invitiamo a sentire un comizio, ci sentiremo dire "che noia" seguito da un rifiuto. Ma se all'interno del movimento anticapitalista ci fossero degli eventi (e dei personaggi) sul modello di Grillo e dei suoi spettacoli, il nostro amico si recherebbe con maggiore probabilità allo spettacolo. E qui, ascoltando quanto viene detto, è anche più facile che inizi ad interrogarsi su quanto attiene alla società ed alla politica e che si coscientizzi/radicalizzi.

  4. #4
    x il Socialismo Mondiale
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Pianeta Terra (Verona)
    Messaggi
    8,659
    Mentioned
    23 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Magari ci fosse un Grillo socialista!
    http://socialismo-mondiale.blogspot.com/
    Invece della parola d'ordine conservatrice Un equo salario per un'equa giornata di lavoro, i lavoratori devono scrivere sulla loro bandiera il motto rivoluzionario Soppressione del sist. del lavoro salariato

  5. #5
    sionismo = infamità
    Data Registrazione
    15 Oct 2007
    Località
    Combatti l'Impero! "Fare come in Grecia"
    Messaggi
    1,820
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Gian_Maria Visualizza Messaggio
    Magari ci fosse un Grillo socialista!
    esatto, intendevo dire proprio questo.

  6. #6
    Kommunaktivist
    Ospite

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Gian_Maria Visualizza Messaggio
    Magari ci fosse un Grillo socialista!
    Magari!

  7. #7
    Britney National Party
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Casa del Diavolo
    Messaggi
    12,983
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito


  8. #8
    sionismo = infamità
    Data Registrazione
    15 Oct 2007
    Località
    Combatti l'Impero! "Fare come in Grecia"
    Messaggi
    1,820
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da norseman Visualizza Messaggio
    questo grillo in foto da come si veste sembra liberal-conservatore, però!

  9. #9
    Kommunaktivist
    Ospite

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da norseman Visualizza Messaggio
    Cos'è? Una tua foto?

  10. #10
    Forumista
    Data Registrazione
    01 Jun 2008
    Messaggi
    108
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Scapigliato" Visualizza Messaggio
    A quattro mesi di distanza da quando scrissi tale post, ho in parte cambiato idea. Se è auspicabile portare avanti, dove possibile (ossia dove non ci sono atteggiamenti da te descritti di voler "mettere il cappello" da parte dei grillini sugli altri soggetti, cosa che purtroppo avviene spesso), convergenze su singoli temi o singole campagne, mi appare più difficile portare avanti un discorso più complessivo.
    Se ho cambiato idea è principalmente per due motivi: 1) il "grillismo" si è sgonfiato rispetto a qualche mese fa, quando sembrava avere un impatto travolgente. 2) si è definitivamente legato a doppio filo con un partito quale l'IDV, connotandosi più chiaramente come uno di quelle formazioni populiste che già negli anni '20 e '30, sapendo far leva sullo stato generale di frustrazione della popolazione causato dalla crisi economica, giunsero al potere creando regimi apertamente autoritari.

    Quello che tuttavia penso sia giusto riprendere è i l"metodo" usato da Grillo. Chi si richiama al socialismo ed all'anticapitalismo dovrebbe insomma cambiare la "natura della critica" (incentrandola sui rapporti di produzione e sulla critica del capitalismo, cosa che Grillo chiaramente non fa) e l' "oggetto della critica" (attaccando non solo, come fa Grillo, la classe politica nazionale, bensì anche la classe economico-finanziaria internazionale).
    Cosa si intende allora per metodo da salvare? Il fare comizi che sono anche spettacolo, e che non disdegnino sarita, ironia e "vaffanculi". Perché? Nella storia del Movimento il comizio si è sempre strutturato in un modo classico e serioso, politica e satira sono state sempre tenute strettamente separate. E ciò non attrae molte persone politicamente poco coscientizzate. immaginiamo un nostro amico che ha in generale "idee positive", ma che non ha una visione coerente e sistematica della politica, di cui spesso si disinteressa. Se ,lo invitiamo a sentire un comizio, ci sentiremo dire "che noia" seguito da un rifiuto. Ma se all'interno del movimento anticapitalista ci fossero degli eventi (e dei personaggi) sul modello di Grillo e dei suoi spettacoli, il nostro amico si recherebbe con maggiore probabilità allo spettacolo. E qui, ascoltando quanto viene detto, è anche più facile che inizi ad interrogarsi su quanto attiene alla società ed alla politica e che si coscientizzi/radicalizzi.
    Dopo avermi tagliuzzato i coglioni sulla tua esposizione, deduco che non ne capisci nulla del Grillismo.
    Se come ha detto il tuo boss ex presidente della camera che Di Pietro è di dx e tu penso gli dai ragione, penso che debba esserci, tra di voi, un revisionismo e un mea culpa per la sconfitta elettorale

 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. L'ala piddina del grillismo
    Di MarinoBuia nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 19
    Ultimo Messaggio: 18-03-13, 00:08
  2. Grillismo o barbarie
    Di Zefram_Cochrane nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 10-05-12, 01:20
  3. Del vendolismo e del grillismo
    Di Comunardo nel forum Comunismo e Comunità
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 11-12-10, 01:37
  4. Il grillismo ed il Movimento
    Di Scapigliato" (POL) nel forum Comunismo e Comunità
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 03-04-08, 13:18

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225