User Tag List

Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 28
  1. #1
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    24 Aug 2009
    Messaggi
    5,378
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Costituente dell'Unione di Centro

    MANIFESTO - APPELLO

    Ancora ai liberi e forti che credono nella centralità della persona, nella libertà e nella democrazia, a coloro che sono sensibili al messaggio cristiano, rivolgiamo il nostro appello per promuovere insieme un'azione politica nuova. Con ciò raccogliamo la voce che proviene da ogni parte del Paese, da singoli e da gruppi che si sentono isolati e senza più radici per la perdita di riferimento alla tradizione popolare e democratico-cristiana. Interpretando questa voce, rilanciamo un movimento politico di ispirazione cristiana, espressione delle idee e delle aspirazioni diffuse alla base della società, nelle realtà del territorio, tracciando un disegno politico unitario e di alto profilo etico-morale nel rispetto delle diverse originalità. L'esperienza storica e l'analisi sociologica ci inducono a sostenere che l'impegno politico dei cristiani non sia realizzabile attraverso esperienze individuali frammentate, incapaci di "creare sistema" e sempre esposte al rischio del "gentilonismo", a destra come a sinistra. Riteniamo opportuno che i cittadini, sorretti da valori religiosi o comunque ad essi sensibili, costituiscano una forza politica tendenzialmente unitaria, radicata nel sistema democratico, operante a partire dai luoghi di aggregazione di base e concretamente aperta alle sollecitazioni provenienti dalle realtà organiche che, in ogni settore, innervano la società italiana nei suoi tratti più vivaci e vitali.

    Il movimento politico che costituiamo assume la denominazione "UNIONE DI CENTRO - LIBERTA' E SOLIDARIETA' ". Le finalità dell'Unione di Centro sono riassunte in questi obiettivi: ricercare il bene comune, rendendo per tutti fecondi i valori cristiani nella società civile; promuovere i diritti umani secondo la Costituzione e le grandi Carte internazionali, con speciale attenzione alle persone ed ai popoli più deboli; operare per una convivenza pacifica e dialogante, fondata sulla giustizia sociale e su un'equa distribuzione delle risorse, ripudiando la guerra ed ogni forma di violenza; tutelare la vita dal primo all'ultimo istante; assicurare il primato della famiglia in ogni ambito della società; realizzare un'economia solidale perché lo sviluppo socio-economico sia sempre concretamente finalizzato alla dignità di ogni persona; incrementare i servizi sociali, senza preclusioni ideologiche nei confronti della funzione pubblica; promuovere, in particolare per i giovani, politiche del lavoro capaci di offrire sicurezza, frenando gli eccessi del precariato e della flessibilità elevati ad ideologia; promuovere condizioni socio-economiche che consentano alle donne di conciliare realmente l'impegno familiare con quello professionale; costruire in Italia e in Europa un sistema di autonomie basato sull'eguaglianza dei diritti e dei doveri, e sul principio di sussidiarietà orizzontale e verticale. Vogliamo fare politica a partire dalla quotidianità e dalle realtà di base, ritrovandoci intorno ad obiettivi suggeriti dal vissuto concreto, senza vagheggiare acritici ritorni al passato né tantomeno riedizioni di stereotipate formazioni politiche, ma nella contemporanea certezza che i partiti presenti sullo scenario politico oggi non riescono a rappresentare appieno le istanze ed il metodo dell'area popolare di tradizione democratico-cristiana.
    Nell'attuale contesto, segnato dal prevalere di potenti interessi corporativi e dalla rischiosa inclinazione verso forme di rappresentanza democratica oligarchica se non subdolamente autoritaria, sentiamo l'esigenza ineludibile di un ritorno alla politica come partecipazione, che vede nei cittadini, attraverso l'impegno e la corresponsabilità di ciascuno, la propria origine ed il proprio fine.
    Rifiutiamo come essenzialmente antidemocratici i sistemi istituzionali e le organizzazioni partitiche che riducono l'intera esperienza politica al momento dell'espressione del voto, accedendo di fatto ad una visione puramente procedurale dell'idea democratica. Sentiamo la necessità di una liberazione pacifica e motivante, realizzata con le competenze e l'impegno quotidiano di donne e uomini che conoscano la responsabilità del lavoro, della famiglia, dello studio, della solidarietà, e che desiderino rendere la comunità civile luogo di realizzazione di tutti i diritti umani.
    L'Unione di Centro si costituisce come formazione politica che valorizza "il sostantivo e l'aggettivo", dichiarando apertamente la sua ispirazione cristiana e popolare, assumendo la prassi della laicità, radicandosi nel cattolicesimo democratico e perseguendo grandi ideali sociali e morali, senza nascondersi dietro al mito dell'efficientismo e di una falsa concretezza. Rompiamo gli indugi e creiamo un vero movimento politico, capace di mettere in comune aspirazioni e progetti sensibili all'ispirazione cristiana della politica. Sono davanti ai nostri occhi grandi sfide epocali, lanciate da un terrorismo che si diffonde e radicalizza, da troppe guerre più o meno dichiarate, da laceranti ingiustizie nel mondo intero. Ancora, ci sfidano un'Europa esitante e sfilacciata ed un'Italia apparentemente rassegnata al declino, bisognosa di democrazia, buon governo e buone leggi. Torniamo dunque a fare politica, ad ogni livello, Non temiamo i piccoli numeri e la povertà dell'organizzazione. Passiamo parola: una piccola fiamma corre veloce nei mille paesi italiani.
    Ma per il domani è necessario muoversi subito. Adesso!

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    24 Aug 2009
    Messaggi
    5,378
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Proposta simbolo



    Si ringraziano le "grafiche Emoned"

  3. #3
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Messaggi
    26,812
    Mentioned
    31 Post(s)
    Tagged
    5 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Lepanto Visualizza Messaggio
    MANIFESTO - APPELLO

    Ancora ai liberi e forti che credono nella centralità della persona, nella libertà e nella democrazia, a coloro che sono sensibili al messaggio cristiano, rivolgiamo il nostro appello per promuovere insieme un'azione politica nuova. Con ciò raccogliamo la voce che proviene da ogni parte del Paese, da singoli e da gruppi che si sentono isolati e senza più radici per la perdita di riferimento alla tradizione popolare e democratico-cristiana. Interpretando questa voce, rilanciamo un movimento politico di ispirazione cristiana, espressione delle idee e delle aspirazioni diffuse alla base della società, nelle realtà del territorio, tracciando un disegno politico unitario e di alto profilo etico-morale nel rispetto delle diverse originalità. L'esperienza storica e l'analisi sociologica ci inducono a sostenere che l'impegno politico dei cristiani non sia realizzabile attraverso esperienze individuali frammentate, incapaci di "creare sistema" e sempre esposte al rischio del "gentilonismo", a destra come a sinistra. Riteniamo opportuno che i cittadini, sorretti da valori religiosi o comunque ad essi sensibili, costituiscano una forza politica tendenzialmente unitaria, radicata nel sistema democratico, operante a partire dai luoghi di aggregazione di base e concretamente aperta alle sollecitazioni provenienti dalle realtà organiche che, in ogni settore, innervano la società italiana nei suoi tratti più vivaci e vitali.

    Il movimento politico che costituiamo assume la denominazione "UNIONE DI CENTRO - LIBERTA' E SOLIDARIETA' ". Le finalità dell'Unione di Centro sono riassunte in questi obiettivi: ricercare il bene comune, rendendo per tutti fecondi i valori cristiani nella società civile; promuovere i diritti umani secondo la Costituzione e le grandi Carte internazionali, con speciale attenzione alle persone ed ai popoli più deboli; operare per una convivenza pacifica e dialogante, fondata sulla giustizia sociale e su un'equa distribuzione delle risorse, ripudiando la guerra ed ogni forma di violenza; tutelare la vita dal primo all'ultimo istante; assicurare il primato della famiglia in ogni ambito della società; realizzare un'economia solidale perché lo sviluppo socio-economico sia sempre concretamente finalizzato alla dignità di ogni persona; incrementare i servizi sociali, senza preclusioni ideologiche nei confronti della funzione pubblica; promuovere, in particolare per i giovani, politiche del lavoro capaci di offrire sicurezza, frenando gli eccessi del precariato e della flessibilità elevati ad ideologia; promuovere condizioni socio-economiche che consentano alle donne di conciliare realmente l'impegno familiare con quello professionale; costruire in Italia e in Europa un sistema di autonomie basato sull'eguaglianza dei diritti e dei doveri, e sul principio di sussidiarietà orizzontale e verticale. Vogliamo fare politica a partire dalla quotidianità e dalle realtà di base, ritrovandoci intorno ad obiettivi suggeriti dal vissuto concreto, senza vagheggiare acritici ritorni al passato né tantomeno riedizioni di stereotipate formazioni politiche, ma nella contemporanea certezza che i partiti presenti sullo scenario politico oggi non riescono a rappresentare appieno le istanze ed il metodo dell'area popolare di tradizione democratico-cristiana.
    Nell'attuale contesto, segnato dal prevalere di potenti interessi corporativi e dalla rischiosa inclinazione verso forme di rappresentanza democratica oligarchica se non subdolamente autoritaria, sentiamo l'esigenza ineludibile di un ritorno alla politica come partecipazione, che vede nei cittadini, attraverso l'impegno e la corresponsabilità di ciascuno, la propria origine ed il proprio fine.
    Rifiutiamo come essenzialmente antidemocratici i sistemi istituzionali e le organizzazioni partitiche che riducono l'intera esperienza politica al momento dell'espressione del voto, accedendo di fatto ad una visione puramente procedurale dell'idea democratica. Sentiamo la necessità di una liberazione pacifica e motivante, realizzata con le competenze e l'impegno quotidiano di donne e uomini che conoscano la responsabilità del lavoro, della famiglia, dello studio, della solidarietà, e che desiderino rendere la comunità civile luogo di realizzazione di tutti i diritti umani.
    L'Unione di Centro si costituisce come formazione politica che valorizza "il sostantivo e l'aggettivo", dichiarando apertamente la sua ispirazione cristiana e popolare, assumendo la prassi della laicità, radicandosi nel cattolicesimo democratico e perseguendo grandi ideali sociali e morali, senza nascondersi dietro al mito dell'efficientismo e di una falsa concretezza. Rompiamo gli indugi e creiamo un vero movimento politico, capace di mettere in comune aspirazioni e progetti sensibili all'ispirazione cristiana della politica. Sono davanti ai nostri occhi grandi sfide epocali, lanciate da un terrorismo che si diffonde e radicalizza, da troppe guerre più o meno dichiarate, da laceranti ingiustizie nel mondo intero. Ancora, ci sfidano un'Europa esitante e sfilacciata ed un'Italia apparentemente rassegnata al declino, bisognosa di democrazia, buon governo e buone leggi. Torniamo dunque a fare politica, ad ogni livello, in un Movimento che collabori laicamente con le forze democratiche del centro-sinistra. Non temiamo i piccoli numeri e la povertà dell'organizzazione. Passiamo parola: una piccola fiamma corre veloce nei mille paesi italiani.
    Ma per il domani è necessario muoversi subito. Adesso!

    Fa piacere la scelta di campo col centrosinistra anche se noto che non c'è mai una volta che all'inizio e alla fine di ogni legislatura facciate parte dello stesso schieramento

  4. #4
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    24 Aug 2009
    Messaggi
    5,378
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Chiedo venia, ma ho corretto il testo che era stato scritto tempo fa. La collocazione politica è assolutamente centrista. Spiace deluderti Monsieur!

  5. #5
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Messaggi
    26,812
    Mentioned
    31 Post(s)
    Tagged
    5 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Lepanto Visualizza Messaggio
    Chiedo venia, ma ho corretto il testo che era stato scritto tempo fa. La collocazione politica è assolutamente centrista. Spiace deluderti Monsieur!
    No no nessuna delusione

  6. #6
    Liberaldemocratico
    Data Registrazione
    21 Oct 2006
    Messaggi
    4,218
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    il centro-sinistra si sta ricostruendo...

  7. #7
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    24 Aug 2009
    Messaggi
    5,378
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Il Centro-Centro si ricostituisce.

  8. #8
    Liberaldemocratico
    Data Registrazione
    21 Oct 2006
    Messaggi
    4,218
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Lepanto Visualizza Messaggio
    Il Centro-Centro si ricostituisce.
    ma l'alleanza con il centro-sinistra prevede voi, il PQM e il PDS?

  9. #9
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Messaggi
    29,505
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Auguri all'amico Lepanto , progetto interessante
    ...cercatemi , se volete e potete , come RoccoFerraro

  10. #10
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    24 Aug 2009
    Messaggi
    5,378
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Centro-Laico Visualizza Messaggio
    ma l'alleanza con il centro-sinistra prevede voi, il PQM e il PDS?
    Il centro-sinistra non esiste.

 

 
Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Thread ufficiale dell'Unione di Centro
    Di Colombo da Priverno nel forum Parlamento di Pol
    Risposte: 71
    Ultimo Messaggio: 15-10-08, 19:54
  2. Costituente dell'Unione Progressista
    Di Manfr nel forum Parlamento di Pol
    Risposte: 126
    Ultimo Messaggio: 12-07-08, 21:58
  3. Verso la costituente di Centro
    Di Colombo da Priverno nel forum Parlamento di Pol
    Risposte: 38
    Ultimo Messaggio: 27-03-08, 16:59
  4. Commenti al congresso della costituente dell'Unione progressista
    Di Gianfranco nel forum Parlamento di Pol
    Risposte: 41
    Ultimo Messaggio: 29-11-07, 12:31
  5. Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 19-02-06, 14:49

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226