A Milano si spendono 6 milioni di euro l’anno, pari a 600 euro per ogni rom, per il mantenimento, i controlli e la pulizia delle decine di campi abusivi dove vivono circa 10.000 persone che, dati del Comune, per il 90% non lavora. La maggior parte dei fondi viene impiegata per presidi fissi dei vigili e altro, per la manutenzione, per comprare prefabbricati, fornire acqua, gas e corrente elettrica. Sono stati stanziati 25.000 euro per borse di studio a favore dei ragazzi nomadi, altri per comprare bagni chimici, 100.000 euro per la manutenzione delle strutture comunali vicine alle baraccopoli… Altre spese ancora per pulire e disinfestare l’area, 39mila nel 2006, saliti a 129mila nel 2007.
tutto l'articolo qui:
http://rfucile.altervista.org/?p=245#more-245