User Tag List

Risultati da 1 a 9 di 9
  1. #1
    Juv
    Juv è offline
    Moderatore
    Data Registrazione
    03 Jun 2006
    Località
    Quel Posto Davanti al Mare
    Messaggi
    32,725
    Mentioned
    52 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Talking Veltroni: «Serve una garanzia sull'unità della nazione e sul rifiuto della violenza»

    Veltroni scrive a Berlusconi:
    «Garantire lealtà alla Costituzione»


    Il leader del Pd: «Serve una garanzia sull'unità della nazione e sul rifiuto della violenza»


    Veltroni a CrotoneCROTONE - Mittente: Walter Veltroni. Destinatario: Silvio Berlusconi. Il leader del Partito Democratico scrive una lettera (leggi) al candidato premier del Pdl per chiedergli un impegno a garantire, chiunque vinca le elezioni, lealtà alla Repubblica. È lo stesso ex sindaco di Roma ad annunciarlo dal palco di un comizio a Cosenza (ultima tappa del suo tour elettorale): «Ho scritto una lettera al principale esponente dello schieramento a noi avverso in cui gli chiedo, quale che sia il ruolo che ciascuno avrà, di dare una garanzia ai cittadini, che io mi impegno a dare, una garanzia di lealtà repubblicana basata su quattro punti: la tutela dell’unità della Nazione, il rifiuto di ogni forma di violenza praticata o dichiarata; la fedeltà alla Costituzione repubblicana; la fedeltà alla bandiera Tricolore e all’Inno di Mameli». L'annuncio di Veltroni arriva all'indomani delle polemiche sulle frasi di Umberto Bossi (il leader della Lega aveva minacciato di chiedere ai "leghisti" di imbracciare i fucili contro la "canaglia romana").

    PRINCIPALE ESPONENTE - A proposito di Berlusconi, Veltroni ha annunciato che negli ultimi giorni di campagan elettorale chiamerà «il principale esponente dello schieramento a me avverso» soltanto «il principale esponente», per abbreviare. E nella parte restante del comizio, Veltroni ha tenuto fede alla promessa e il Cavaliere è diventato semplicemente: «il principale esponente».

    COME BEARZOT - In precedenza, dal palco di Crotone, Veltroni aveva paragonato il Pd alla Nazionale di calcio ai mondiali del 1982 vinti in Spagna. Una citazione indiretta di Berlusconi, che notoriamente ama avvicinare la politica al mondo del pallone. «Siamo un po' come quella Nazionale. Nessuno pensava che ce la potessimo fare, poi abbiamo vinto con l'Argentina, il Brasile e la Polonia. E il 13 aprile c'è la finale e dobbiamo vincerla tutti insieme». Ora sui nostri cartelli c'è scritta la frase 'si può fare'. Il 14 potremo scrivere 'ce l'abbiamo fatta, l'Italia comincia a cambiare'».
    COALIZIONE - E non è il solo riferimento al Cavaliere. Parlando del Pdl Veltroni ha rinunciato per un momento al diktat (che si è dato) di non citarlo. «An è stata presa a schiaffoni da Forza Italia sin dall'inizio, da quando Berlusconi fondò il nuovo partito dal predellino di un'auto - ha spiegato il leader del Pd -. Quando Bossi dice che il tricolore si può buttare, non credo che per un elettore di An ciò sia accettabile. Nello schieramento a noi avverso ognuno è rimasto con il suo partito e tutti vanno in ordine sparso». Parola di uno che ha rotto con l'esterma sinistra e, come ha detto Prodi, «ha fatto bene».
    FUCILI - Veltroni ha attaccato poi la Lega a testa bassa. «Parla di imbracciare il fucile e dare l'assalto alle carogne romane. Il candidato presidente della Regione siciliana che guida il movimento non so come ha minacciato che anche i siciliani prenderanno i fucili. Finirà che si spareranno tra di loro. Il problema è che dovrebbero stare nella stessa maggioranza». Secondo Veltroni, la Lega sarà condizionante nelle scelte del partito di Berlusconi: «Se la destra vicne consegneremo il Paese a chi vuole imbracciare fucile e parla da vent'anni di secessione».
    PRECARIATO - Parlando nella regione con il più alto tasso di disoccupazione del Paese, Veltroni è tornato poi a parlare di precariato definendolo «la più grave e inaccettabile ingiustizia del Paese. Se vinceremo alla prima riunione del Consiglio dei ministri vareremo il compenso minimo legale per garantire che uno stipendio non sia inferiore ai 1.000-1.100 euro». Infine il leader del Pd ha espresso la sua solidarietà ai magistrati dopo l'operazione nei confronti di presunti appartenenti a clan mafiosi. «Non vogliamo i voti dei mafiosi, perché vogliamo distruggere la camorra, la mafia, la 'ndrangheta e la Sacra Corona Unita. Dico questo con orgoglio a Crotone dopo il colpo inferto alla criminalità da quei magistrati a cui va la nostra solidarietà, verso i quali si stavano preparando attentati».


    BASSOLINO - Mercoledì Veltroni sarà a Napoli, in piazza Plebiscito, e in serata la conclusione della campagna elettorale del Pd si celebrerà in piazza Maggiore a Bologna. Oltre a Veltroni ci saranno Prodi e il sindaco di Parigi Bertrand Delanoë. In vista della tappa partenopea il leader del Pd ha elogiato Bassolino ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli, che ha annunciato le proprie dimissioni nel 2009. «Ha fatto un lavoro fantastico. A Napoli ha cambiato il volto della città e tutto il mondo lo ha riconosciuto. Ora si apre una fase nuova, l'ho detto sin dall'inizio e Antonio Bassolino con la sua dichiarazione ha dato un contributo molto importante. In questo momento, la cosa importante è che ci sia stata da parte di Bassolino la decisione di restare dove c'era l'emergenza e dopo che questa sarà conclusa bisognerà aprire una fase di innovazione».

    http://www.corriere.it/politica/08_a...4f486ba6.shtml

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Località
    Milano
    Messaggi
    18,957
    Mentioned
    49 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito

    La sx è sempre un passo indietro rispetto alla storia, e Veltroni non è davvero un genio.
    Anzichè cercare di proporre una soluzione propria, convincente, alla spaccatura profonda, e reale, del paese, preferisce arroccarsi su miti risorgimentali che ormai nessuno sente più, nemmeno a sx.
    La sua unica possibilità per influenzare il prox governo è cercare di prendere voti al sud, strumentalizzando la Lega.

    Veramente vergognose le parole di Veltroni su Bassolino poi, vorrei tanto sapere come fa un simile personaggio a tenere così in pugno il più grande partito della sx itagliana.

  3. #3
    naufrago
    Data Registrazione
    14 Apr 2009
    Località
    La me car Legnàn
    Messaggi
    22,957
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da JuvSP Visualizza Messaggio
    BASSOLINO - Mercoledì Veltroni sarà a Napoli, in piazza Plebiscito, e in serata la conclusione della campagna elettorale del Pd si celebrerà in piazza Maggiore a Bologna. Oltre a Veltroni ci saranno Prodi e il sindaco di Parigi Bertrand Delanoë. In vista della tappa partenopea il leader del Pd ha elogiato Bassolino ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli, che ha annunciato le proprie dimissioni nel 2009. «Ha fatto un lavoro fantastico. A Napoli ha cambiato il volto della città e tutto il mondo lo ha riconosciuto. Ora si apre una fase nuova, l'ho detto sin dall'inizio e Antonio Bassolino con la sua dichiarazione ha dato un contributo molto importante. In questo momento, la cosa importante è che ci sia stata da parte di Bassolino la decisione di restare dove c'era l'emergenza e dopo che questa sarà conclusa bisognerà aprire una fase di innovazione».

    http://www.corriere.it/politica/08_a...4f486ba6.shtml



  4. #4
    Forumista senior
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    2,748
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da JuvSP Visualizza Messaggio
    «Ha fatto un lavoro fantastico. A Napoli ha cambiato il volto della città e tutto il mondo lo ha riconosciuto.
    Effettivamente come dargli torto
    salucc

  5. #5
    Mé rèste ü bergamàsch
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    13,041
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Piccoli Balilla crescono...

    Citazione Originariamente Scritto da Veltrusconi
    La tutela dell’unità della Nazione, il rifiuto di ogni forma di violenza praticata o dichiarata; la fedeltà alla Costituzione repubblicana; la fedeltà alla bandiera Tricolore e all’Inno di Mameli.
    Citazione Originariamente Scritto da Casini
    Prima di tutto a scuola dove, spiega, “io farei l’alzabandiera”. “L’Inno nazionale, il Tricolore e alzarsi in piedi in classe quando il professore entra - sottolinea Casini - non sono cose formali ma la sostanza delle regole di un Paese. Io ho avuto la fortuna di collaborare con il presidente Carlo Azeglio Ciampi che ha avuto il merito di dare valore ai simboli dell’unità nazionale e di farli riscoprire”.

  6. #6
    a mia insaputa
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Località
    Casa mia
    Messaggi
    2,342
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito


    Casiniiiiiiiiiiiiiiiiiii ....................

    Se fa un proclama a reti unificate dove dichiara di essere un imbecille, giuro che domenica vado a votarlo

    Se vedòm!
    Se vedòm!

  7. #7
    leghista nero
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    2,008
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Il nazionalismo di cartapesta resistenziale è quanto di più marcescente e puzzolente ci sia....assieme al Fini a Gerusalemme.

    A Veltroni che attacca il medioevo..e i leghisti in armatura a Pontida...rispondo che nel medioevo c'era gente con le palle disposta a dare il sangue per un metro di terra.
    Bei tempi! Micca i giorni d'oggi!

  8. #8
    leghista nero
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    2,008
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Casini e Veltroni ovviamente si riferiscono a scolaresche a maggioranza extracomunitaria.

    Il trenino sta correndo frenetico verso l'estinzione etnica.

  9. #9
    Lumbardia Ta Askatasuna
    Data Registrazione
    22 Jan 2008
    Località
    Castiòn-Lumbardia
    Messaggi
    237
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Veltroni la novita politica?...... è in dietro di 140 anni

 

 

Discussioni Simili

  1. il mio appello accorato all'Unità della Nazione
    Di brunik nel forum Fondoscala
    Risposte: 95
    Ultimo Messaggio: 30-05-11, 18:35
  2. ratzinger sull'"unita' della nazione"
    Di aussiebloke nel forum Padania!
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 14-03-11, 14:21
  3. L'unità dei traditori della nazione
    Di Malaparte nel forum Destra Radicale
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 04-09-09, 12:19
  4. Diliberto sull'Unità della Sinistra e sul simbolo
    Di Bart nel forum Sinistra Italiana
    Risposte: 21
    Ultimo Messaggio: 10-12-07, 13:24
  5. Pintor sull'unità della sinistra... a voi interessa
    Di Sandokan80 nel forum Sinistra Italiana
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 29-11-06, 13:17

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226