User Tag List

Pagina 1 di 7 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 70
  1. #1
    Austrian libertarian
    Data Registrazione
    22 Sep 2007
    Località
    L'ignoranza del pubblico è un fattore necessario per il buon funzionamento di una politica governativa inflazionistica. Ludwig von Mises
    Messaggi
    10,020
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Elezioni politiche 2008 - Dubbio

    mancano pochi giorni ormai alle elezioni e la mia posizione fino a qualche giorno fa era netta e sicura: astensionismo.
    premettendo che di votare PD o PdL non se ne parla, il mio dubbio nasce intorno al mio possibile voto ad un partito che libertario non è, ma che, rothbardianamente, giudico il meno peggio dell'arco costituzionale, il PLI.
    voi che dite? è una buona scelta? i liberali e libertari di POL he fanno?

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Moderatore
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Messaggi
    15,775
    Mentioned
    5 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Avrei voluto votarlo ma ho scoperto che nella mia circoscrizione non si presenta, credo sia l'unica in tutta Italia.

  3. #3
    any man
    Data Registrazione
    29 Dec 2007
    Messaggi
    3,745
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    La mia posizione è quella se un partito fa propri i punti dell'Istituto Bruno Leoni.
    Pertanto la mia scelta è l'astensione.

  4. #4
    Anarcocapitalista
    Data Registrazione
    02 Feb 2007
    Località
    Li dove ho inalzato mura solide a difesa dell'agressore Socialista. Li dove la strada ha il mio nome. Li dove ho costruito una torre bene armata in difesa della Libertà. Li dove sono Sovrano e i messi dello Stato non sono i benvenuti.
    Messaggi
    11,362
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Abbott Visualizza Messaggio
    mancano pochi giorni ormai alle elezioni e la mia posizione fino a qualche giorno fa era netta e sicura: astensionismo.
    premettendo che di votare PD o PdL non se ne parla, il mio dubbio nasce intorno al mio possibile voto ad un partito che libertario non è, ma che, rothbardianamente, giudico il meno peggio dell'arco costituzionale, il PLI.
    voi che dite? è una buona scelta? i liberali e libertari di POL he fanno?

    Se anche tu nutri il desiderio di votare allora è proprio vero che l'Italia è malata di politica e di voglia di servire, boicotiamoli. Come diceva de la Boetiè:

    «Colui che tanto vi domina non ha che due occhi, due mani, un corpo, non ha niente di più dell’uomo meno importante dell’immenso ed infinito numero delle nostre città, se non la superiorità che gli attribuite per distruggervi. Da dove ha preso tanti occhi, con i quali vi spia, se non glieli offrite voi? Come può avere tante mani per colpirvi, se non le prende da voi? I piedi con cui calpesta le vostre città, da dove li ha presi, se non da voi? Come fa ad avere tanto potere su di voi, se non tramite voi stessi? Come oserebbe aggredirvi, se non avesse la vostra complicità? Cosa potrebbe farvi se non foste i ricettatori del ladrone che vi saccheggia, complici dell’assassino che vi uccide e traditori di voi stessi?».



    «non lo si crederà immediatamente, ma certamente è vero: sono sempre quattro o cinque che sostengono il tiranno, quattro o cinque che mantengono l’intero paese in schiavitù. È sempre successo che cinque o sei hanno avuto la fiducia del tiranno, che si siano avvicinati da sé, oppure chiamati da lui […]. Questi sei ne hanno seicento che profittano sotto di loro, e fanno con questi seicento quello che fanno col tiranno. Questi seicento ne tengono seimila sotto di loro, che hanno elevato nella gerarchia, ai quali fanno dare o il governo delle province, o la gestione del denaro pubblico […].Da ciò derivano grandi conseguenze, e chi vorrà divertirsi a sbrogliare la matassa, vedrà che, non seimila, ma centomila, milioni, si tengono legati al tiranno con quella corda […]. Insomma che ci si arrivi attraverso favori o sotto favori, guadagni e ritorni che si hanno sotto i tiranni, si trovano alla fina quasi tante persone per cui la tirannia sembra redditizia, quante quelle cui la libertà sarebbe gradita».

  5. #5
    Austrian libertarian
    Data Registrazione
    22 Sep 2007
    Località
    L'ignoranza del pubblico è un fattore necessario per il buon funzionamento di una politica governativa inflazionistica. Ludwig von Mises
    Messaggi
    10,020
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da JohnPollock Visualizza Messaggio
    Se anche tu nutri il desiderio di votare allora è proprio vero che l'Italia è malata di politica e di voglia di servire, boicotiamoli.
    no no, sia chiaro, da parte nessun desiderio di votare e benchè meno di servire qualcuno o qualcosa. credo di aver posto male la questione...volevo sapere più che altro come i liberali, e soprattutto i libertari di POL, si muoveranno in queste elezioni e che tipo di partito è il PLI. alla fine non andrò a votare, questo è assodato, la mia era più curiosità, forse posta solo male.

  6. #6
    Austrian libertarian
    Data Registrazione
    22 Sep 2007
    Località
    L'ignoranza del pubblico è un fattore necessario per il buon funzionamento di una politica governativa inflazionistica. Ludwig von Mises
    Messaggi
    10,020
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Dopo una campagna elettorale noiosa e asfittica, animata solo dalla “lista pazza” di Giuliano Ferrara - duramente contestato a Bologna - come voteranno i liberali? A parte l’impegno “superpolitico” della moratoria sull’aborto, su quale programma dovrebbe cadere un voto autenticamente liberale? Difficile scegliere, come conferma l’Istituto Bruno Leoni, il think tank liberale italiano, che ha dedicato una ricerca proprio a “La libertà economica nei programmi dei partiti”. Mettendoli a confronto col proprio “Manuale delle riforme” (12 punti per liberare l’Italia), l’IBL ha assegnato un voto in centesimi a ogni programma. Nonostante le differenze tanto sbandierate in campagna elettorale, i principali partiti italiani non si distinguono poi di tanto. Sia il PdL di Berlusconi, sia il Pd di Veltroni, sia infine l’Udc di Casini si attestano attorno a un deludente punteggio di 40 su 100. Il PdL è un po’ meglio sul fisco, il Pd sulle liberalizzazioni, l’Udc sulla scuola: ma, a parte la Sinistra Arcobaleno, che incassa un voto di 4 su 100 del resto non sorprendente, tutti i partiti principali sono “liberali” allo stesso modo, cioè poco. Beninteso, i proclami si sprecano, da una parte e dall’altra. A destra si rivendica una tradizione di libertà di lungo corso, a sinistra si garantisce una nuova volontà riformista.

    Dal Pd al PdL, dai Radicali dei due schieramenti al vecchio Partito Liberale di nuovo in corso, tante sono le sirene che chiamano al voto l’elettore liberale. Controcorrente è invece la proposta che arriva in questi giorni dal Movimento Libertario, un neonato movimento politico che si ispira al “libertarianism” americano, cioè alla versione più estrema e coerente del liberalismo classico. Liberismo e anti-statalismo sono i capisaldi di questa dottrina, che il Movimento vuole applicare anche in Italia. Nel suo nuovo periodico “I Fogli di Enclave” (un bimestrale a distribuzione gratuita, disponibile a Bologna in via Emilia Ponente, presso la Libreria del Ponte), il Movimento Libertario lancia la sua proposta elettorale, che ha il sapore di una sfida: l’unico “voto utile” è il non voto. “Astenersi per delegittimare la casta” titola il direttore Leonardo Facco, noto editore libertario di Treviglio (Bergamo), “Non si governa in mio nome”, gli fanno eco gli altri articoli.

    http://www.opinione.it/pages.php?dir...-04-08&aa=2008

  7. #7
    email non funzionante
    Data Registrazione
    05 Aug 2005
    Località
    fuoridaltrumanshow.blogspot.com - Idealmente: Palestina
    Messaggi
    1,973
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Stefano De Luca lo ascolto sempre con piacere perché è una brava persona, ma non condivido al 100% quello che dice, perchè io, come sapete, appartengo al filone anglo-sassone del liberalismo, sono cioè un liberal, mentre lui mi sembra che appartenga al filone europeo-continentale.
    Non lo voto anche perché io sono bipolare di natura, e lui si pone al di fuori dei poli e quindi anche fuori dal polo che voto, quello PD-IDV.

    Come diceva Rousseau, il cittadino è libero solo quando vota. Il resto del tempo sono i politici che decidono per lui, quindi il mio consiglio è: vota abbott, non astenerti.

  8. #8
    Fiamma dell'Occidente
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Nei cuori degli uomini liberi. ---------------------- Su POL dal 2005. Moderatore forum Liberalismo.
    Messaggi
    38,169
    Mentioned
    137 Post(s)
    Tagged
    48 Thread(s)

    Predefinito

    al filone anglo-sassone del liberalismo, sono cioè un liberal
    quindi sei un socialdemocratico... De Luca non lo puoi condividere più che per il 50-60%... in verità.. secondo me
    _
    P R I M O_M I N I S T R O_D I _P O L
    * * *

    Presidente di Progetto Liberale

  9. #9
    email non funzionante
    Data Registrazione
    05 Aug 2005
    Località
    fuoridaltrumanshow.blogspot.com - Idealmente: Palestina
    Messaggi
    1,973
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    E invece lo condivido all'80-85%.

    Quanto alla distinzione tra liberals e socialdemocratici, come ho già scritto sul forum libertarismo: i liberals appartengono alla sinistra individualista, non classista, non marxista, non anticapitalista e non antimercato, mentre i socialdemocratici sono la frangia più moderata della sinistra marxista, quindi sono classisti e moderatamente anticapitalisti e antimercato. E' da ignoranti confondere liberals e socialdemocratici. Senza offesa.

  10. #10
    Fiamma dell'Occidente
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Nei cuori degli uomini liberi. ---------------------- Su POL dal 2005. Moderatore forum Liberalismo.
    Messaggi
    38,169
    Mentioned
    137 Post(s)
    Tagged
    48 Thread(s)

    Predefinito

    che non siano antimercato i liberals lo dicono i liberals, come appunto fai tu, e i socialisti, gente interessata a spacciare i loro sodali moderati con i loro avversari

    _
    P R I M O_M I N I S T R O_D I _P O L
    * * *

    Presidente di Progetto Liberale

 

 
Pagina 1 di 7 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Elezioni Politiche fine 2009 (con elezioni 2008 diverse e caduta di Berlusconi)
    Di CompagnoStefano (POL) nel forum FantaTermometro
    Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 28-01-09, 17:04
  2. Elezioni politiche 2008
    Di Antonio Luongo nel forum Regno delle Due Sicilie
    Risposte: 15
    Ultimo Messaggio: 01-07-08, 17:21
  3. 30 - Elezioni politiche 2008 : raccolta
    Di Conterio nel forum Monarchia
    Risposte: 62
    Ultimo Messaggio: 19-05-08, 20:38
  4. Elezioni politiche 2008 - FN Marche
    Di FN Marche nel forum Destra Radicale
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 15-04-08, 15:17
  5. Elezioni Politiche 2008 chi votate?
    Di Atlantide nel forum Il Termometro Politico
    Risposte: 79
    Ultimo Messaggio: 03-03-08, 01:15

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226