User Tag List

Risultati da 1 a 6 di 6

Discussione: A Sala di Vigevano

  1. #1
    Forumista senior
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    1,163
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito A Sala di Vigevano

    I miei complimenti ad Andrea Sala di Vigevano,
    Perchè vincere con il 72,78 % avendo tutti, ma proprio tutti, contro
    non è un'impresa da poco.hefico:

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    phasing out
    Data Registrazione
    08 Nov 2009
    Messaggi
    1,615
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: A Sala di Vigevano

    Non ne so niente. Potresti raccontare la sua storia? Grazie!
    Ultima modifica di semipadano; 12-04-10 alle 22:03
    L'occasione fa l'uomo italiano

  3. #3
    Lumbard
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Lach Magiùr
    Messaggi
    11,714
    Mentioned
    3 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: A Sala di Vigevano

    Citazione Originariamente Scritto da semipadano Visualizza Messaggio
    Non ne so niente. Potresti raccontare la sua storia? Grazie!
    la solita sceneggiata all'itagliana dove pdl e lega fanno finta di essere avversari, poi si ritrovano tutti a cena ad arcore spartire le cadreghe e le poltrone
    se la lega avesse le palle (e facesse in nostri interessi) si sarebbe presentata in tutti i COMUNI e REGIONI PADANE DA SOLA, visto che tanto l'alleanza a roma serve solo ai porci comodi del berluska e soci

    Andrea Sala (LN) era in balottaggio contro il candidato del berluska che l'ha preso nel "lisca"
    Ultima modifica di sciadurel; 12-04-10 alle 22:11

  4. #4
    Forumista senior
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    1,163
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

  5. #5
    Mé rèste ü bergamàsch
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    13,041
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: A Sala di Vigevano

    Vigevano, Lega corre da sola e vince

    La lite con il Pdl finisce con il 72% agli uomini di Bossi

    Vigevano, Lega corre da sola e vince - LASTAMPA.it

    GIOVANNI CERUTTI INVIATO A VIGEVANO - «Contro tutto e tutti», come festeggia il ministro Roberto Calderoli. La Lega che vince i ballottaggi da sola: a Castelfranco Veneto contro il centrosinistra, a Vigevano contro il Pdl. Votanti in calo, come sempre al secondo turno. A Castelfranco il deputato leghista Luciano Dussin ha battuto Donata Sartor con un 56,9 a 43,1%. A Vigevano l’architetto Andrea Sala, 38 anni, maltratta l’ex di Alleanza Nazionale Antonio Prati: 72,9 a 27,2%. Tra Veneto e Lombardia la Lega incassa altre due medaglie. La più pesante, la più bella, è questa di Vigevano, città senza la targa sulle macchine, ma da 63 mila abitanti, più grande di Mantova o Sondrio.

    Alle cinque del pomeriggio la piazza Ducale di Ludovico il Moro è tutta per la prima passeggiata del neosindaco Sala. Bandiere, mani da stringere e stupore. Basta guardare i risultati di Vigevano per capire la buona salute della Lega. Al primo turno aveva avuto 10 mila voti, ieri 5 mila in più. «Lo so, i voti in più mi vengono in parte dallo stesso Pdl e in larga misura dalla sinistra». Sarà per questo che Municipio, spento il computer con i risultati definitivi, ha ringraziato «tutti, ma proprio tutti quelli che mi hanno votato. Ho molto rispetto per quella parte di elettori che mi hanno scelto solo al secondo turno».

    Insomma, eletto (anche) con i voti del centrosinistra. «E’ un riconoscimento alla nostra coerenza», dice Sala. Perché il candidato del Pdl, già staccato al primo turno, per il ballottaggio se n’era inventate proprio di tutti i colori, compreso un apparentamento con l’estrema destra di «Vigevano Futurista» e un altro con l’estrema sinistra di «civiltà Vigevanese». «Un pentolone di minestrone con dentro di tutto - dice il sindaco Sala - e l’elettorato ha provveduto a spegnere subito i fornelli. Non erano credibili, avrebbero litigato alla prima occasione, erano una somma di numeri e nemmeno sono bastati».

    Ma questa medaglia di Vigevano per la Lega ha un valore che non si ferma sotto i portici di Piazza Ducale. Arriva dritto a Milano, dove la candidatura del sindaco aveva già guastato i rapporti tra Lega e Pdl. Il sindaco, questi erano gli accordi, sarebbe spettato alla Lega. Invece il ministro Ignazio La Russa e Giancarlo Abelli, il potente signore del Pdl della provincia di Pavia detto «Il Faraone», si erano impuntati sul nome di Antonio Prati, nipote dell’ex senatore missino Franco Maria Servello. Uno sgarbo, per i leghisti di Vigevano. Trattative che hanno rischiato di approdare ad Arcore. «No, non si tratta più, andiamo da soli».

    A raccontare i malumori leghisti, ora che hanno vinto e tutto sembra passato, è Angelo Buffonini, 60 anni, «stampista di suole per calzature», segretario dei 60 leghisti di Vigevano. Se hanno fatto le scarpe al Pdl il merito è soprattutto suo. «Cinque anni fa avevamo il 12% dei voti, ora il 28, più del doppio». Al Pdl la Lega aveva già lasciato la città di Pavia e la Provincia, racconta, non poteva cedere anche su Vigevano. E la sfida con il Pdl, quel distacco che in voti reali fa ancora più impressione, 15 mila 608 contro 5 mila 836, dice che avevano ragione Buffonini e i suoi. «Con noi si vince, contro di noi si perde».

    Ora Vigevano si mette nell’elenco delle città della Lega. Come Varese, Novara, Verona, Treviso. Buffonini sa che il difficile viene adesso. «Io ho solo la quinta elementare, ma so che i nostri cittadini vogliono essere amministrati bene. E nell’interesse di Vigevano apriremo subito un confronto con l’opposizione di centrosinistra». Non può dirlo così brutalmente, però gli verrebbe da ringraziarli. E con il sindaco Sala va a godersi la vittoria. «Penso a quando ho conosciuto Bossi, vent’anni fa. L’avevo sentito in un comizio e mi sono detto “Questo è matto, ma è il matto giusto...”». Per vincere, da soli, a Vigevano.
    Dato che questa è una Magnum 44, cioè la pistola più precisa del mondo, che con un colpo ti spappolerebbe il cranio, devi decidere se è il caso. Dì, ne vale la pena? ("Dirty" Harry Callahan)

  6. #6
    Mé rèste ü bergamàsch
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    13,041
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: A Sala di Vigevano

    Trionfa Sala a Vigevano. "Fermo la centrale"

    Sindaco con 10mila voti in più: «Io coerente, ora nuove regole ai vigili»

    di Denis Artioli



    Trionfa Sala a Vigevano. "Fermo la centrale" | la Provincia Pavese

    VIGEVANO. L’architetto leghista Andrea Sala, 38 anni, è il nuovo sindaco di Vigevano, uno dei più giovani nella storia della città. Il ballottaggio ha espresso un risultato nettissimo: neanche due settimane sono bastate per far guadagnare a Sala 4.966 voti in più rispetto al primo turno. Prende il posto di Ambrogio Cotta Ramusino che commenta: «Un successo inequivocabile».

    Ieri, i seggi hanno chiuso alle 15. Alle 16.35, nell’aula consigliare del Comune, il dato definitivo dello spoglio: Andrea Sala sindaco con il 72,8% dei voti. L’assessore ai Lavori pubblici, ora sindaco, alle 16.45 è sceso dal suo ufficio in municipio, dove ha atteso l’esito dello spoglio. E’ stato accolto dall’ovazione dei leghisti vigevanesi che, nel frattempo, avevano riempito l’aula consiliare, straripante di fazzoletti verdi con la firma bianca di Umberto Bossi e di bandiere del Carroccio.

    Sala ha preso il microfono e ha ringraziato tutti per il sostegno: «Non mi aspettavo questa accoglienza - ha commentato - e questo risultato schiacciante che mi induce a un impegno maggiore, a una responsabilità ancora più importante. Credo che mi abbia premiato la coerenza, l’elettorato non voleva vedere apparentamenti strani». Applausi, ovazioni, poi via dal municipio per attraversare piazza Ducale, con il segretario Angelo Buffonini, Marco Maggioni e Andrea Ceffa, per stringere la mano alle persone che gli andavano incontro per congratularsi: «Bravo Andrea!».

    Davanti al comitato elettorale di via del Popolo, un centinaio di persone, che lo hanno accolto con un applauso. Quindi, in quello che è stato il suo quartier generale per tutta la campagna elettorale, a duecento metri dal comitato di Prati, le prime dichiarazioni ai giornalisti. «E’ un momento storico - ha sottolineato Sala - ringrazio i 10mila leghisti che mi hanno votato al primo turno, perché sono tornati tutti al ballottaggio. E ringrazio i 5mila elettori in più che mi hanno dato fiducia: sono voti che arrivano dal Pdl e dal centrosinistra». A stringergli la mano, è arrivato anche Giuseppe Bellazzi, del Polo laico (la lista apparentata al secondo turno), accolto da un applauso. Bellazzi ha ringraziato «ma non mi porterete a prendere l’acqua del Po», ha aggiunto scherzando.

    Sala, consapevole che almeno un terzo dei voti non gli è arrivato da elettori leghisti, ha garantito che la presidenza del consiglio comunale e le presidenze delle commissioni consigliari andranno alle opposizioni. Sarà Michele Bozzano, il candidato sindaco del Pd, il presidente del consiglio comunale? «Non abbiamo ancora fatto nomi», ha risposto Sala.

    I primi tre provvedimenti da sindaco? «Subito un confronto con il Comitato intercategoriale degli imprenditori e i sindacati per affrontare il problema del lavoro. Poi, la sicurezza: un controllo sul sovraffollamento delle abitazioni degli stranieri e sui ricongiungimenti famigliari. Metterò mano all’impostazione della polizia locale (l’assessore sarà Andrea Ceffa, ndr), perché non si può rischiare che interferisca nelle indagini delle forze dell’o rdine. Quindi, andrò all’Asm: voglio capire le politiche industriali dell’Azienda, affrontare il discorso della Centrale, che io voglio fermare, e vedere la situazione di Asm Isa (società che si occupa della raccolta rifiuti), perché io voglio una città più pulita».

    13 aprile 2010
    Dato che questa è una Magnum 44, cioè la pistola più precisa del mondo, che con un colpo ti spappolerebbe il cranio, devi decidere se è il caso. Dì, ne vale la pena? ("Dirty" Harry Callahan)

 

 

Discussioni Simili

  1. Ma che ci fa uno stormo di gabbiani a Vigevano?
    Di Marximiliano nel forum Fondoscala
    Risposte: 19
    Ultimo Messaggio: 23-01-13, 01:06
  2. Convegno a Vigevano
    Di daniformica nel forum Padania!
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 07-04-08, 21:40
  3. FN Vigevano contro la Droga!
    Di normanno nel forum Destra Radicale
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 18-12-07, 20:21
  4. Papa a Vigevano, assalito marocchino
    Di lupodellasila nel forum Destra Radicale
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 21-04-07, 16:25
  5. Birra Peroni: origine Vigevano
    Di peronimarco nel forum Fondoscala
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 06-10-04, 15:57

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226