User Tag List

Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 24

Discussione: Senza cuore?

  1. #1
    Iscritto
    Data Registrazione
    20 Dec 2005
    Località
    On ne peut bien écrire que de ce qu'on ignore
    Messaggi
    1,036
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Senza cuore?

    Non so se qualcuno ha letto ed è rimasto colpito - come me - la rubrica Moleskine di Pietro Calabrese, sul tradizionale Magazine del giovedì del Corriere della Sera.

    Si intitola Nessuno tocchi Karol, e - in occhiello - riporta:"I cattolici polacchi chiedono il cuore di papa Wojtila per conservarlo nella Cappella Reale. In pratica, di scoperchiare la tomba e squarciargli il petto. Una barbarie. meglio sarebbe rendergli omaggio inviando alla Chiesa di Cracovia la salma intatta"

    Cito un passaggio interessante del pezzo: "Non so perché questa richiesta del tutto legittima da parte della Chiesa polacca mi appare, se verrà accolta, una cosa barbara, un rito antico e pagano, una di quelle scene disgustose viste al cinema, con i guerrieri che strappano il cuore alla vittima e lo mangiano, crudo e sanguinolento, per prenderne la forza, per possederme l'anima, per catturarne e conservarne lo spirito. Non lo so e francamente non mi interessa. Mi piacerebbe, però, che il corpo di papa Wojtila rimanesse intatto, non toccato, non frammentato. Posso dirla tutta? Non profanato, anche se so che non certamente di questo si tratterebbe (...) E' un sentimento infantile il mio, me ne rendo conto, ma è così che profondamente lo vivo. E spero che nessuno tocchi Karol, secondo le antiche parole, terribili, primordiali, barbare" (i corsivi sono tutti miei).

    Calabrese esprime problematicamente la sua critica, riconoscendo le buone intenzioni e la legittimità della 'procedura'. Eppure c'è una parte dentro di lui che fa resistenza, una parte che si indigna e che si addolora, una parte che lui - a mio avviso erroneamente - definisce infantile, una parte 'pulitina' e corretta, una parte civilizzata e corretta, una parte che però reagisce con parole barbare (nessunon tocchi Karol, frase che evoca la terribilte immunità di Caino in Genesi).

    Il cadavere - presumibilmente in stato di avanzatissima decomposizione (ma forse è stato imbalsamato) - di un Pontefice riesumato, il suo petto squarciato, la cassa toracica aperta, il suo cuore (ma, Waglione, tu che sei medico, cosa resta di un cuore dopo anni dalla morte?) estratto, collocato in uno scrigno forse d'oro con piccole finestrelle di cristallo, e trasportato nella terra dei suoi padri, nella cappella dei Re di Polonia, esposto alla venerazione dei fedeli: sì, una visione - come direbbe Freud - unheimilich, perturbante.

    By the way: chissà se quando - augurabilmente tra moltissimi e intensi anni - spirerà l'attuale Romano Pontefice, chissà se gli apriranno la scatola cranica e gli estrarranno il cervello per portarlo in Baviera. Se c'è una logica, in quella che Calabrese definisce barbarie, dovrebbe essere così...

    Che effetto vi fa tutto questo? Io mi chiedo perché si individui un'opposizione tra divino e barbarico, tra divino e arcaico, tra divino e primordiale. Ultimamente tra divino e corpo, tra divino e carne, tra divino e sangue, laddove a parer mio c'è al contario un'affinità, ben più grande di quella esistente fra divino e mentale, tra divino e psicologico, tra divino ed etico. Lo spirito ama il corpo e ama in qualche modo mescolarvisi, mentre rifugge alle avances del mentale. Nel gesto effettivamente splatter di aprire il petto del Papa morto ed estrarne i sanguinolenti rimasugli del cuore sono in gioco forze spirituali - e antropologiche - molto profonde. Invece, certi articoli asettici di teologia....

    Ed è così che gli angeli ci invidiano e provocano struggimento verso la nostra misera carne mortale e della sua capacità di (s)offrire.

    Grazie, Barsanufio

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    email non funzionante
    Data Registrazione
    20 Dec 2006
    Messaggi
    105
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Barsanufio Visualizza Messaggio
    ...
    Mi sembra quasi di insozzare il thread, dicendo che tutto questo mi sembra un diverso punto di vista rispetto al nostro (non mi sento di chiamarlo barbaro, dopotutto tutte le nostre chiese sono colme di reliquie).

    Un altro punto che mi interesserebbe approfondire è questo: difronte a questo diverbio esiste un "procedimento ufficiale" della chiesa cattolica? Cerco di spiegarmi, esiste un ordinamento interno che dica oggettivamente come procedere in questi casi?
    Non è che la critica di Calabrese sia influenzata (magari solo leggermente) dalla secolarizzazione della società, che ci suscita disgusto al pensiero di un corpo "squartato", quando,per quanto se ne possa essere "turbati" le reliquie(e il relativo culto) sono una costante di tutta la tradizione cattolica.

  3. #3
    Iscritto
    Data Registrazione
    20 Dec 2005
    Località
    On ne peut bien écrire que de ce qu'on ignore
    Messaggi
    1,036
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Calabrese esprime in modo discreto le proprie riserve. La scena è veramente estrema (un esperimento che vi consiglio: provate a visualizzarla nei dettagli: lo scoperchiamento, la dissaldatura della bara, l'estrazione del cuore...)). E' barbara, effettivamente. Ma Dio è barbaro o ateniese?

    B.

  4. #4
    Amore vince la morte
    Data Registrazione
    22 Sep 2006
    Località
    In prossimità, desidero, del Santo dei santi
    Messaggi
    6,292
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Barsanufio Visualizza Messaggio
    Non so se qualcuno ha letto ed è rimasto colpito - come me - la rubrica Moleskine di Pietro Calabrese, sul tradizionale Magazine del giovedì del Corriere della Sera.

    Si intitola Nessuno tocchi Karol, e - in occhiello - riporta:"I cattolici polacchi chiedono il cuore di papa Wojtila per conservarlo nella Cappella Reale. In pratica, di scoperchiare la tomba e squarciargli il petto. Una barbarie. meglio sarebbe rendergli omaggio inviando alla Chiesa di Cracovia la salma intatta"

    Cito un passaggio interessante del pezzo: "Non so perché questa richiesta del tutto legittima da parte della Chiesa polacca mi appare, se verrà accolta, una cosa barbara, un rito antico e pagano, una di quelle scene disgustose viste al cinema, con i guerrieri che strappano il cuore alla vittima e lo mangiano, crudo e sanguinolento, per prenderne la forza, per possederme l'anima, per catturarne e conservarne lo spirito. Non lo so e francamente non mi interessa. Mi piacerebbe, però, che il corpo di papa Wojtila rimanesse intatto, non toccato, non frammentato. Posso dirla tutta? Non profanato, anche se so che non certamente di questo si tratterebbe (...) E' un sentimento infantile il mio, me ne rendo conto, ma è così che profondamente lo vivo. E spero che nessuno tocchi Karol, secondo le antiche parole, terribili, primordiali, barbare" (i corsivi sono tutti miei).

    Calabrese esprime problematicamente la sua critica, riconoscendo le buone intenzioni e la legittimità della 'procedura'. Eppure c'è una parte dentro di lui che fa resistenza, una parte che si indigna e che si addolora, una parte che lui - a mio avviso erroneamente - definisce infantile, una parte 'pulitina' e corretta, una parte civilizzata e corretta, una parte che però reagisce con parole barbare (nessunon tocchi Karol, frase che evoca la terribilte immunità di Caino in Genesi).

    Il cadavere - presumibilmente in stato di avanzatissima decomposizione (ma forse è stato imbalsamato) - di un Pontefice riesumato, il suo petto squarciato, la cassa toracica aperta, il suo cuore (ma, Waglione, tu che sei medico, cosa resta di un cuore dopo anni dalla morte?) estratto, collocato in uno scrigno forse d'oro con piccole finestrelle di cristallo, e trasportato nella terra dei suoi padri, nella cappella dei Re di Polonia, esposto alla venerazione dei fedeli: sì, una visione - come direbbe Freud - unheimilich, perturbante.

    By the way: chissà se quando - augurabilmente tra moltissimi e intensi anni - spirerà l'attuale Romano Pontefice, chissà se gli apriranno la scatola cranica e gli estrarranno il cervello per portarlo in Baviera. Se c'è una logica, in quella che Calabrese definisce barbarie, dovrebbe essere così...

    Che effetto vi fa tutto questo? Io mi chiedo perché si individui un'opposizione tra divino e barbarico, tra divino e arcaico, tra divino e primordiale. Ultimamente tra divino e corpo, tra divino e carne, tra divino e sangue, laddove a parer mio c'è al contario un'affinità, ben più grande di quella esistente fra divino e mentale, tra divino e psicologico, tra divino ed etico. Lo spirito ama il corpo e ama in qualche modo mescolarvisi, mentre rifugge alle avances del mentale. Nel gesto effettivamente splatter di aprire il petto del Papa morto ed estrarne i sanguinolenti rimasugli del cuore sono in gioco forze spirituali - e antropologiche - molto profonde. Invece, certi articoli asettici di teologia....

    Ed è così che gli angeli ci invidiano e provocano struggimento verso la nostra misera carne mortale e della sua capacità di (s)offrire.

    Grazie, Barsanufio
    Ciao Barsa.

    Non capisco. Se dipendesse da te (se avessi tu l'autorità), cosa faresti?


    gli angeli ci invidiano e provocano struggimento verso la nostra misera carne mortale e della sua capacità di (s)offrire.

  5. #5
    Amore vince la morte
    Data Registrazione
    22 Sep 2006
    Località
    In prossimità, desidero, del Santo dei santi
    Messaggi
    6,292
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Ma Dio è barbaro o ateniese?


    Forse dipende un pò da noi che ne dici?

  6. #6
    Iscritto
    Data Registrazione
    20 Dec 2005
    Località
    On ne peut bien écrire que de ce qu'on ignore
    Messaggi
    1,036
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da pfjodor Visualizza Messaggio
    Non capisco. Se dipendesse da te (se avessi tu l'autorità), cosa faresti?
    Davvero hai dei dubbi su quel che farei io? Io estrarrei il cuore, assolutamente, anzi il mio decadentismo sensuale (che va a braccetto con Eros, ma conseguentemente anche con Thanatos) ne sarebbe estasiato e gusterebbe ogni istante di quell'ossimorico sacro profanare :- )

    E tu, invece, Pfjò?

    B.

  7. #7
    Amore vince la morte
    Data Registrazione
    22 Sep 2006
    Località
    In prossimità, desidero, del Santo dei santi
    Messaggi
    6,292
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Baš si barbarus moj Barsa.


    Ok, forse Dio sarà anche barbaro, però ci è andato ad Atene comunque nevvero?

  8. #8
    Forumista
    Data Registrazione
    23 Feb 2010
    Messaggi
    484
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Barsanufio Visualizza Messaggio
    Si intitola Nessuno tocchi Karol, e - in occhiello - riporta:"I cattolici polacchi chiedono il cuore di papa Wojtila per conservarlo nella Cappella Reale. In pratica, di scoperchiare la tomba e squarciargli il petto. Una barbarie. meglio sarebbe rendergli omaggio inviando alla Chiesa di Cracovia la salma intatta"
    Non so, mi limito a dire che pure il cuore di Chopin, che era polacco, è custodito nella cattedrale di Santa Croce a Varsavia mentre il suo corpo è in Francia. Sarà un modo particolare di «sentire» la devozione da parte di quel popolo.

  9. #9
    Amore vince la morte
    Data Registrazione
    22 Sep 2006
    Località
    In prossimità, desidero, del Santo dei santi
    Messaggi
    6,292
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Lotari Visualizza Messaggio
    Non so, mi limito a dire che pure il cuore di Chopin, che era polacco, è custodito nella cattedrale di Santa Croce a Varsavia mentre il suo corpo è in Francia. Sarà un modo particolare di «sentire» la devozione da parte di quel popolo.
    E' vero...

    Mi ero scordato questo particolare di Chopin.

    Grazie Lotari

  10. #10
    ooooWAGLIONEoooo
    Data Registrazione
    05 May 2007
    Località
    NAPOLI
    Messaggi
    3,055
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    In effetti le cattedrali pullulano di femori, mandibole, lingue, dita, mammelle... tutta roba, in fin dei conti, mozzata al corpo del legittimo possessore... quindi il cuore forse è la meno cruenta (anche esteticamente) tra le richieste che i polacchi avrebbero potuto avanzare.

    Se l'hanno fatto anche per Chopin magari è una loro usanza sentimentale che a noi sembra splatter... boh! Vero è che Chopin non è morto l'altroieri.
    Comunque non ho problemi ad immaginare la Polonia intera in pellegrinaggio nella città che ospiterebbe la reliquia. Al di la del valore sentimentale, come sottolineava Barsa, son sempre cose che hanno il loro fascino unheimlich (senza la i )
    Dopo vent'anni e numerosi cadaveri visti per altri motivi, se voglio posso ancora richiamare dei fotogrammi 'ad altezza bambino' della salma di Papa Gregorio VII che vidi quando ero piccolo nel Duomo di Salerno. Ricordo la luce giallastra sul volto incerato, i piedi nelle pantofoline rosse, le mani guantate e inanellate che sembrano muoversi da un momento all'altro proprio nell'attimo che le stai fissando tu mentre tutti gli altri si sono appena girati.. brrr !


    P.S.: Non ho idea di come possa essere un cuore dopo 3 anni non essendo un belvedere nemmeno in vivo hehe

 

 
Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Così espiantai un cuore senza anestesia
    Di acquazzurra nel forum Cronaca
    Risposte: 42
    Ultimo Messaggio: 15-09-12, 20:28
  2. Il comunismo senza anima e senza cuore
    Di orpheus nel forum Fondoscala
    Risposte: 186
    Ultimo Messaggio: 20-10-11, 13:56
  3. Haiti e i Musulmani “senza cuore” ?
    Di Comunardo nel forum Comunismo e Comunità
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 07-02-10, 15:25
  4. Che non si dica che sono senza cuore ehhhh
    Di pensiero nel forum Fondoscala
    Risposte: 35
    Ultimo Messaggio: 05-12-07, 22:54
  5. Pazzi,senza cuore ne cervello
    Di I'm Hate nel forum ZooPOL
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 30-04-06, 21:41

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226