User Tag List

Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 27
  1. #1
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    24 Aug 2009
    Messaggi
    5,382
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito L'ex vescovo Fernando Lugo e' il nuovo presidente del Paraguay



    L'ex vescovo cattolico Fernando Lugo e' stato eletto presidente del Paraguay, sconfiggendo la candidata del partito Colorado al potere da 61 anni.
    Blanca Ovelar, una ex ministro dell'istruzione, di 50 anni, ha ammesso la sua sconfitta definendo "irreversibile" il risultato delle urne, in una intervista concessa alla televisione.
    L'annuncio della vittoria di Fernando Lugo, soprannominato "il vescovo dei poveri", ha dato vita a numerosi festeggiamenti nelle strade della capitale e di tutto il paese. L'elezione dell'ex vescovo, alla testa di una coalizione eterogenea, si inquadra in una serie di vittorie della sinistra e del centrosinistra nel Sudamerica.
    "Oggi, voi vi siete espressi con il voto" ha dichiarato Lugo, 56 anni, davanti a decine di migliaia di sostenitori riuniti nel centro di Asuncion, mentre il cielo era illuminato dai fuochi d'artificio. "Voi avete deciso cio' che deve essere fatto in Paraguay. Voi avete deciso di liberare il Paraguay. Grazie, grazie a tutti!".
    Secondo i risultati ufficiali parziali, dopo lo spoglio di 12.983 seggi elettorali su 14mila, Fernando Lugo ha avuto il 41 per cento dei voti, contro il 31 per cento per Blanca Ovelar e il 22 per cento per l'ex capo delle forze armate Lino Oviedo.

    Per il paese si apre una nuova era, che pone fine a sessantun'anni di dominio assoluto del Partito Colorado - la piu' duratura permanenza di un partito al potere- e dal buio repressivo in cui lo ha sprofondato Alfredo Stroessner, uscito di scena nel 1989 dopo trentacinque anni di dittatura.

    L'ex vescovo della chiesa di San Pedro, una delle zone rurali piu' povere del Paese, ha ricevuto l'appoggio di un'ampia coalizione d'opposizione che raccoglie nuove aggregazioni politiche, oltre a una ventina di gruppi sociali, 'campesinos', indigeni e sindacalisti. L'ex prelato, che annuncio' nel Natale di due anni fa che lasciava il clero per aiutare il Paese a liberarsi dal Partido Colorado e per questo fu sospeso 'a divinis' dal Vaticano, ha fatto breccia tra gli strati piu' poveri della popolazione con promesse populiste; e per molti settori, tra cui i grandi proprietari terrieri e' un pericoloso estremista. Ma nella corso della campagna elettorale ha insistito che governera' il paese con "l'aiuto di tutti e per tutti", compresi i "coloradi".

    Nelle sue prime parole come futuro presidente, l'ex prelato ha insistito che la nuova era della politica nazionale sara" senza clientelismo ne' settarismo", ma molto dipendera' dalla composizione del nuovo Parlamento. Il Partido Colorado quasi certamente riuscira' a formare due potenti gruppi in entrambe le camere, che pero' -come ben sa l'attuale presidente Nicanor Duarte- non sempre votano in blocco a causa delle divisioni interne. Ma Duarte, riconoscendo la sconfitta di Blanca Ovelar, ha gia' fatto sapere che fara' il possibile per recuperare il piu' presto possibile il potere, il che preannuncia un'opposizione ferra al prossimo governo.

    Fonte: http://www.rainews24.it/notizia.asp?newsID=80913

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Amore vince la morte
    Data Registrazione
    22 Sep 2006
    Località
    In prossimità, desidero, del Santo dei santi
    Messaggi
    6,292
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Molti cattolici saluteranno questa vittoria come un segno positivo e di speranza, tanti invece la dipingeranno con scenari foschi.

  3. #3
    Dubitare Discutere Cooperare
    Data Registrazione
    05 Jul 2006
    Località
    10, 100, 1000 Genchi!!!
    Messaggi
    3,442
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da pfjodor Visualizza Messaggio
    Molti cattolici saluteranno questa vittoria come un segno positivo e di speranza, tanti invece la dipingeranno con scenari foschi.
    Gia'... dipende da come si guarda o si vuole guardare la questione, come sempre.

  4. #4
    Forumista senior
    Data Registrazione
    26 Jul 2009
    Località
    Firenze, ma vorrei tornare in Svizzera
    Messaggi
    3,049
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Che un vescovo lasci la tonaca per darsi alla politica è una cosa che lascia perplessi e ricorda le vicende dei fratelli Cardenal in Nicaragua e il fermo rimprovero di Giovanni Paolo II all'epoca. Poi bisogna guardare alla situazione locale, un partito al potere da 61 anni, una dura dittatura, la mancanza di alternative credibili a Lugo. Forse la scelta per l'ex vescovo è stata l'unica cosa da farsi. Resta comunque l'inquietudine, perchè troppe volte i preti prestati alla politica hanno dato e danno tuttora, anche in Italia, performances allarmanti.

  5. #5
    Conservatore
    Data Registrazione
    30 Apr 2004
    Località
    Sponda bresciana benacense
    Messaggi
    20,197
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    4

    Predefinito

    Mah... certo che queste vocazioni così traballanti fanno pensare.

  6. #6
    Ut unum sint!
    Data Registrazione
    21 Jun 2005
    Messaggi
    4,584
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    E' una vergogna! Il posto del Vescovo è accanto ai fedeli per la cura spirituale non accanto ad una parte di essi per la lotta politica. Nessuna giustificazione può essere accampata per scusare un prelato ribelle
    UT UNUM SINT!

  7. #7
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Jan 2011
    Messaggi
    503
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Amici Cari preghiamo

    Che giustificazione addurre per un vescovo - non un semplice sacerdote , che sarebbe già arduo d' accettare - scenda in campo per un' opinione politica , sia pur volta alla promozione umana , di una parte dei suoi connazionali? Viste le elezioni - e non ho modo di dubitare che anche gli elettori degli altri due candidati siano cristiani - rappresenta soltanto una parte inferiore al 50% della popolazione!
    Certo, sarebbe interessante sapere cosa pensa il resto del conferenza episcopale del luogo!
    Ma io - purtroppo, senza essere profeta di sventura - dovrei leggere il fatto della "vocazione politica" come un riduttivismo ideologico, e certo una divisione nel popolo cristiano.
    il 31 per cento che ha votato per Blanca Ovelar e il 22 per cento per l'ex capo delle forze armate Lino Oviedo, non saranno tutti proprietari terrieri o abietti sfruttatori del popolo.
    Mah! nobis
    vs Bizzzarrro

  8. #8
    Amore vince la morte
    Data Registrazione
    22 Sep 2006
    Località
    In prossimità, desidero, del Santo dei santi
    Messaggi
    6,292
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da pfjodor Visualizza Messaggio
    Molti cattolici saluteranno questa vittoria come un segno positivo e di speranza, tanti invece la dipingeranno con scenari foschi.
    Ho detto una cosa troppo banale.

    Perdonatemi.

  9. #9
    Forumista
    Data Registrazione
    23 Feb 2010
    Messaggi
    484
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    La cosa strana è che, pare, la richiesta di riduzione allo stato laicale da parte di Lugo non è stata mai accolta dalle autorità vaticane. Sembra che proprio non sia accoglibile. Se la richiesta di don Gelmini, sacerdote, è stata alla fine accolta, nell'articolo che vedete sotto, il cardinal Giovanni Battista Re, prefetto per la Congregazione dei Vescovi, dice che l'ufficio episcopale è accettato liberamente e una volta per tutte. Un vescovo non può tornare indietro, non può chiedere la riduzione al laicato. Dunque Lugo rimane un ecclesiastico che fa politica. Ovviamente, vista la sua cocciutaggine, la Santa Sede lo ha sospeso come vescovo e come prete, ma dicendo che potrebbero esserci sanzioni.
    Insomma, non è una separazione «consensuale» come nel caso di Gelmini. E' come il divorzio: situazione perennemente irregolare e non sanabile se non facendo un passo indietro.

    Francamente non lo sapevo. Non so se la posizione della Santa Sede sia mutata, ma direi di no.

    http://www.catholicnews.com/data/sto...ns/0700644.htm

  10. #10
    Ut unum sint!
    Data Registrazione
    21 Jun 2005
    Messaggi
    4,584
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Lotari Visualizza Messaggio
    La cosa strana è che, pare, la richiesta di riduzione allo stato laicale da parte di Lugo non è stata mai accolta dalle autorità vaticane. Sembra che proprio non sia accoglibile. Se la richiesta di don Gelmini, sacerdote, è stata alla fine accolta, nell'articolo che vedete sotto, il cardinal Giovanni Battista Re, prefetto per la Congregazione dei Vescovi, dice che l'ufficio episcopale è accettato liberamente e una volta per tutte. Un vescovo non può tornare indietro, non può chiedere la riduzione al laicato. Dunque Lugo rimane un ecclesiastico che fa politica. Ovviamente, vista la sua cocciutaggine, la Santa Sede lo ha sospeso come vescovo e come prete, ma dicendo che potrebbero esserci sanzioni.
    Insomma, non è una separazione «consensuale» come nel caso di Gelmini. E' come il divorzio: situazione perennemente irregolare e non sanabile se non facendo un passo indietro.

    Francamente non lo sapevo. Non so se la posizione della Santa Sede sia mutata, ma direi di no.

    http://www.catholicnews.com/data/sto...ns/0700644.htm
    Chiariamo... la riduzione allo stato laicale è possibile per un vescovo come sanzione, con tutti gli effetti che ne comporta. Ma non può essere richiesta ed accordata. Insomma non avviene in modo "pacifico" ma sanzionatorio e ciò significa "sospensione" del Vescovo dalle funzioni pastorali.
    UT UNUM SINT!

 

 
Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Il meessaggio del Presidente della FAIS Fernando Vitale
    Di Neva nel forum Salute e Medicina
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 04-01-09, 19:02
  2. Paraguay: si insedia ufficialmente il nuovo presidente Fernando Lugo...
    Di Mattia_99 (POL) nel forum Sinistra Italiana
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 15-08-08, 12:07
  3. [Paraguay] Eletto presidente Fernando Lugo
    Di Outis nel forum Comunismo e Comunità
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 22-04-08, 16:04
  4. Risposte: 12
    Ultimo Messaggio: 11-09-07, 19:47
  5. Niente truppe Usa con il presidente Lugo
    Di resistente71 nel forum Comunismo e Comunità
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 07-04-07, 15:15

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226