User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 14

Discussione: un piacere

  1. #1
    cimabue76
    Ospite

    Predefinito un piacere

    Salve ragazzi, vi chiedo un piacere se vi è possibile.

    Tempo fa (si parla di mesi, forse un anno) lessi proprio su questo forum una discussione dedicata ad uno scenziato cristiano, mi pare scopritore del gene umano, o qualcosa del genere, ma scusate il mio gergo poco scientifico... Avevo salvato la notizia tra i miei preferiti, che era stata presa sul sito http://www.kattoliko.it. Purtroppo però il sito sembra o chiuso o in fase di lavori, ma è da parecchio tempo ormai che non è più navigabile. L'indirizzo esatto era questo http://www.kattoliko.it/leggendanera...ticle&sid=1161 e l'articolo si intitolava: quando il genio crede in Dio. Avreste per caso dove indirizzarmi per ritrovare ciò che si diceva? Se magari qualcuno avesse capito a quale scienziato mi riferisco potrebbe dirmi il nome, la ricerca poi la faccio da solo.


    Grazie mille

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    06 Nov 2006
    Località
    Difendi, Conserva, Prega!
    Messaggi
    15,331
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    A me la pagina la ha aperta...

    Quando il genio crede in Dio di Claudio Damioli

    Dice bene il Papa: Dio non manda in pensione l’intelligenza dell’uomo. Fede e ragione convivono: si può essere un genio ed amare il Creatore. Le prove della storia.

    [Da "Il Timone" n. 2, Luglio/Agosto 1999]

    Stando a quel che dice il Papa, possono e devono coabitare: fede e ragione non si escludono a vicenda, l’una aiuta l’altra a conoscere la verità su Dio e sull’uomo. Il succo della recente Lettera Enciclica di Giovanni Paolo II, Fides et ratio, può essere sintetizzato in questa semplice, profonda consapevolezza. Non tutti, ovviamente, concordano con il pensiero del Santo Padre. Non manca chi lo contesta, sostenendo che dove trionfa la ragione deve sloggiare la fede. Ma è la storia, sono i fatti innanzitutto a dar ragione al Papa. E questi fatti, bisogna conoscerli.

    Chi crede in Dio puo star tranquillo. Da sempre, ininterrottamente fino ai nostri giorni, i più grandi "cervelli" dell’umanità dimoravano nel cranio di uomini di fede. Molti di coloro che sono universalmente riconosciuti come geni, credevano in Dio e pregavano il Creatore. Non risulta che abbiano mai riscontrato dissidi insuperabili tra la fede che professavano e la ragione che utilizzavano alla massima potenza. E tutto questo sia detto con buona pace degli scettici, pronti a sentenziare "aut fides aut ratio", o fede o ragione, certi che per far posto alla fede bisogna mettere a riposo la ragione.

    Tranquilli, cattolici: la storia, i fatti, l’esperienza, come vedremo, sono di tutt’altro parere. Troppo facile parlare dei filosofi. I più grandi credevano in Dio. Platone e Aristotele, due geni del pensiero, erano certi della sua esistenza, senza avere mai letto un solo rigo delle Sacre Scritture. Credenti, e santi, i sommi Agostino, Anselmo d’Aosta, Alberto Magno e Tommaso. Santo e anche Bonaventura. Pascal e Vico erano cattolici. E avevano fede pensatori del calibro di Cartesio e Leibniz, di Rosmini e Kierkegaard, di Bergson e Solovev, di Gilson e Del Noce. E anche Kant credeva in Dio (ma quanti errori in questo filosofo).

    Dalla filosofia alla scienza, il discorso non cambia. Anche in questo campo, il pensiero del Papa trova innumerevoli conferme nei fatti. Ed è un fatto innegabile che i più grandi scienziati di tutti i tempi erano, o sono impregnati di profonda religiosità. Gli esempi abbondano. Copernico era un religiosissimo canonico; Newton passava dagli studi sulla gravitazione universale alle pratiche di religione e di carità; saltava pasti e dormiva pochissimo, ma non tralasciava mai di pregare. Galileo Galilei era cattolico convinto, al punto di lasciar scritto che "in tutte le opere mie, non sarà chi trovar possa pur minima ombra di cosa che declini dalla pietà e dalla riverenza di Santa Chiesa". Keplero era credente; Boscovich, che era astronomo, fisico, matematico, architetto, storico e poeta, un vero genio universale, era anche gesuita.

    Credeva in Dio Ampere, e cosi Pasteur, il fondatore della microbiologia e della immunologia, che era una vera, autentica anima religiosa; Mendel, lo scopritore delle leggi che regolano l’ereditarietà dei caratteri, era frate agostiniano e sacerdote. I modernissimi Plank, Einstein e Bohr credevano in Dio. Il Nobel Rubbia, scienziato di prim’ordine e credente in Dio, ha dichiarato: "Noi [i Fisici] arriviamo a Dio, percorrendo la strada della ragione, altri seguono la strada dell’irrazionale". Non dimentichiamo, infine, un altro illustre italiano, Antonino Zichichi, uomo di fede e scienziato a tutto tondo. E questi sono soltanto una piccola parte Prendiamo dunque atto che l’idea che scienza e fede siano tra loro incompatibili, come per anni ci hanno insegnato a scuola, è totalmente falsa. Non dunque "aut fides aut ratio", ma "fides et ratio", come insegna il Papa nella sua ultima Enciclica. Ne era convinto anche il tedesco Max Plank (1858-1947), uno dei padri universalmente riconosciuti della fisica del nostro secolo, premio Nobel, che scriveva nel 1938: "Per quanto si voglia guardare, non troviamo da nessuna parte, tra religione e scienza, una contraddizione, ma precisamente, nei punti più decisivi, perfetta concordanza. La religione e le scienze naturali non. si escludono a vicenda, come molti oggi credono o temono, ma si completano e si connettono reciprocamente".

    Gli fa eco, ai nostri giorni, un altro fisico di spessore internazionale, l’italiano Antonino Zichichi, direttore del Centro di cultura scientifica Ettore Majorana, di Erice, in Sicilia: "L’antitesi scienza-fede e la più grande mistificazione di tutti i tempi. La scienza studia l’immanente, le cose che si toccano. Come ha già detto Galilei, l’immananente non entrerà mai in conflitto con il trascendente che appartiene alla fede. Mondo materiale e mondo spirituale hanno la stessa origine dal Creatore".

    Lo scrittore Vittorio Messori, apologeta di prim’ordine, rispondendo a Michele Brambilla che lo intervista sulla compatibilità tra scienza e fede, dichiara nel suo Qualche ragione per credere (Mondadori,1997): "Bisogna stare attenti a non cascare nel trappolone che vorrebbe convincerci di un divorzio irreparabile e unanime tra scienza e fede, non appena si entra nell’epoca moderna, Prendi, ad esempio, uno dei simboli e dei fattori pii potenti della "modernità": l’energia elettrica. Alessandro Volta era un uomo da messa e da rosario quotidiani; Andre-Marie Ampere scrisse addirittura delle Prove storiche della divinità del Cristianesimo; Michael Faraday alternava straordinarie invenzioni a predicazioni del vangelo sulle strade inglesi; Luigi Galvani era devoto terziario francescano; Galileo Ferraris un austero, esemplare cattolico praticante; Leon Foucault, il primo che calcolò la velocità della luce, un convertito... Come vedi, mi sono limitato al campo "elettrico", ma potrei tediarti dandoti liste analoghe per ogni altra disciplina scientifica" . Certo, non tutti gli scienziati soprannominati erano, o sono cattolici. Ma tutti erano e sono convinti dell’esistenza di Dio, ed e quanto basta per dimostrare concretamente, contro chi lo nega, che Fides et ratio, fede e ragione possono convivere benissimo. A meno di voler ammettere una assurdità: e cioè che i summenzionati luminari, quando si occupavano di Dio, pensionavano la ragione.

    Dai geni della scienza a quelli della letteratura e della poesia, la storia non cambia. Il sommo Dante in testa a tutti, e poi Petrarca, ma anche Shakespeare, Milton, Dostoievski, Manzoni, il Nobel Grazia Deledda ("cattolica a tutte lettere", la de6nisce il gesuita Sommavilla) per arrivare a Claudel E poi Lewis, Bernanos, il Nobel Mauriac, Julien Green, Tolkien, Peguy, Chesterton, Elliot, per concludere con il russo Solzenicyn (il più grande scrittore russo di questo secolo, implacabile accusatore dei misfatti del Comunismo) fino al cattolicissimo Eugenio Corti, autore de Il cavallo rosso. Stessa musica nel campo dell’arte. Giotto, il Beato Angelico (era un frate), Michelangelo, Raffaello, Tiziano, Bramante, Rembrandt, per citare solo alcuni tra i talenti più noti, non si spiegherebbero senza la fede. Tutto il loro genio è emerso in dipinti e sculture a sfondo religioso. Fede e ragione convivono, insegna la storia. A chi lo nega, vien bene suggerire quel che diceva Gustave Thibon, il francese autodidatta, un genio della umana saggezza: "Chi riputa di essere l’immagine di Dio, sarà in eterno la sua scimmia".

    Ricorda

    "L’universo è regolato con estrema precisione. [...] Il Big-Bang originale doveva possedere una certa densità, le stelle produrre carbone; la terra, trovarsi a una certa distanza dal sole; l’atmosfera, avere una buona composizione. Era necessario tutto questo perché comparisse la vita. Erano possibili migliaia di altre combinazioni. I fisici le ricreano in laboratorio, ma nessuna ha originato la vita. Questo concorso di circostanze è troppo straordinario perché il caso ne sia il solo responsabile. Ecco perché sono certo che c’è un Creatore". (Trinh Xuan Thuan, astrofisico americano di origine vietnamita, in Rene Laurentin, Dio esiste ecco le prove, Piemme, Casale Mon.to (AL) 1997, p. 70).

    Bibliografia

    Giovanni Paolo II, Fides et ratio, Città del Vaticano 1999.
    Jean Guitton, Grichka e Igor Bogdanov, Dio e la scienza, Bompiani, Milano 1992.
    Antonino Zichichi, Perché io credo in Colui che ha fatto il mondo (tra Fede e scienza), Il Saggiatore, Milano 1999.

    © Il Timone

  3. #3
    Forumista senior
    Data Registrazione
    26 Jul 2009
    Località
    Firenze, ma vorrei tornare in Svizzera
    Messaggi
    3,049
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Caro Cimabue, controlla meglio, il secondo link che hai riportato funziona regolarmente.

  4. #4
    cimabue76
    Ospite

    Predefinito

    Grazie mille cari amici... utilizzerò l'artiolo incollato da merello, perchè a me il sito continua a non aprirsi.

    Se provate a dandare su http://www.kattoliko.it/ non vi si apre la pagina con questa scritta?


    Under Construction</B>

    www.kattoliko.it
    </B>

  5. #5
    cimabue76
    Ospite

    Predefinito

    mmmmm... mi ero confuso, non aprendomela sono andato a memoria. Quella che vi ho linkato è una pagina che communque mi serve, però ricordo di un articolo specifico in cui uno scienziato, mi pare proprio quello che scoprì il gene umano, spiega l'esistenza di Dio.

    A voi non viene in mente per caso?

    scusate

  6. #6
    人牛俱忘
    Data Registrazione
    07 Dec 2007
    Messaggi
    2,885
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da cimabue76 Visualizza Messaggio
    mmmmm... mi ero confuso, non aprendomela sono andato a memoria. Quella che vi ho linkato è una pagina che communque mi serve, però ricordo di un articolo specifico in cui uno scienziato, mi pare proprio quello che scoprì il gene umano, spiega l'esistenza di Dio.

    A voi non viene in mente per caso?

    scusate
    A me come binomio scienziato/Dio viene solo in mente questo qui
    http://www.mednat.org/new_scienza/corbucci.htm
    che ha scritto anche un libro intitolato "alla scoperta della particella di Dio"
    http://www.scienzaeconoscenza.it/articolo.php?id=4430
    .....leggi con attenzione.. il il tizio oltre che fisico e medico è pure teologo...

    ...

  7. #7
    cimabue76
    Ospite

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da euvitt Visualizza Messaggio
    A me come binomio scienziato/Dio viene solo in mente questo qui
    http://www.mednat.org/new_scienza/corbucci.htm
    che ha scritto anche un libro intitolato "alla scoperta della particella di Dio"
    http://www.scienzaeconoscenza.it/articolo.php?id=4430
    .....leggi con attenzione.. il il tizio oltre che fisico e medico è pure teologo...

    ...

    Ti ringrazio, ma non è cià che stavo cercando.

  8. #8
    Forumista
    Data Registrazione
    23 Feb 2010
    Messaggi
    484
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Lo scienziato dovrebbe essere Francis Collins (se intendi il genoma umano), ma l'articolo proprio non lo so.

    Guarda qua
    http://it.wikipedia.org/wiki/Francis_Collins

  9. #9
    ooooWAGLIONEoooo
    Data Registrazione
    05 May 2007
    Località
    NAPOLI
    Messaggi
    3,055
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da cimabue76 Visualizza Messaggio
    Grazie mille cari amici... utilizzerò l'artiolo incollato da merello, perchè a me il sito continua a non aprirsi.

    Se provate a dandare su http://www.kattoliko.it/ non vi si apre la pagina con questa scritta?

    Si anche a me dice under construction. .

  10. #10
    cimabue76
    Ospite

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Lotari Visualizza Messaggio
    Lo scienziato dovrebbe essere Francis Collins (se intendi il genoma umano), ma l'articolo proprio non lo so.

    Guarda qua
    http://it.wikipedia.org/wiki/Francis_Collins

    Francis Collins! ce l'avevo sulla punta della lingua.

    Grazie!

    Adesso faccio una ricerca. Spero di ritrovare quell'articolo...

    nel caso lo posto, potrebbe interessare anche a voi.

 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. OT che mi fa piacere
    Di Makaveli nel forum Parlamento di Pol
    Risposte: 10
    Ultimo Messaggio: 07-11-13, 09:52
  2. Piacere
    Di lollo76 nel forum Fondoscala
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 25-02-11, 18:49
  3. Piacere
    Di ...II... nel forum Fondoscala
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 25-06-10, 20:33
  4. Piacere!
    Di AmmazzaSette nel forum Destra Radicale
    Risposte: 17
    Ultimo Messaggio: 14-01-07, 10:28
  5. Piacere
    Di Andreas Hofer nel forum Tradizione Cattolica
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 07-11-05, 15:33

Chi Ha Letto Questa Discussione negli Ultimi 365 Giorni: 0

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226