User Tag List

Risultati da 1 a 5 di 5
  1. #1
    Tyr
    Tyr è offline
    Forumista senior
    Data Registrazione
    02 Sep 2009
    Località
    MARCA DI VERONA E AQUILEIA
    Messaggi
    2,058
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito associazione culturale celti - longobardi

    Vorrei sostenere una associazione/clan che abbia come oggetto studi,rievocazioni storiche, cultura, ecc. celto- longobarda (o germanica in senso lato).
    Premesso che non avrei molto tempo per la vita associativa, esiste una associazione del genere?

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    "Von" di mestiere
    Data Registrazione
    16 Apr 2009
    Località
    Monaco 1919
    Messaggi
    2,192
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    esistono i winniler

    www.winniler.net

    sono piemontesi e rievocano il periodo Longobardo con grande cura dei particolare

    Di associazione celtiche ve ne sono moltissime (ma molte meno di qualche anno fa)

  3. #3
    Tyr
    Tyr è offline
    Forumista senior
    Data Registrazione
    02 Sep 2009
    Località
    MARCA DI VERONA E AQUILEIA
    Messaggi
    2,058
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Ti ringrazio per la segnalazione ma io intendevo una associazione che si interessasse di entrambi i popoli contemporaneamente considerato che entrambi fanno parte della cultura del nord della penisola (in Lombardia, in Friuli - regione in cui sono nato-, ma anche in Veneto - regione in cui sono nati i miei genitori- con i galli cenomani - Verona-, i Longobardi e il re Goto Totila - nato a Treviso).

  4. #4
    Confederato
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Dixieland
    Messaggi
    7,379
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da hellas Visualizza Messaggio
    Ti ringrazio per la segnalazione ma io intendevo una associazione che si interessasse di entrambi i popoli contemporaneamente considerato che entrambi fanno parte della cultura del nord della penisola (in Lombardia, in Friuli - regione in cui sono nato-, ma anche in Veneto - regione in cui sono nati i miei genitori- con i galli cenomani - Verona-, i Longobardi e il re Goto Totila - nato a Treviso).

    Ma per caso sei Elkjaer?

  5. #5
    Tyr
    Tyr è offline
    Forumista senior
    Data Registrazione
    02 Sep 2009
    Località
    MARCA DI VERONA E AQUILEIA
    Messaggi
    2,058
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Esatto. Comunque ho "combinato" mi sono associato a "Bibrax": ha il limite di occuparsi principalmente di celti ma lascia spazio anche a studi in altri campi.
    E tra i collaboratori ci sono un paio di triestini.
    Auspicando a una collaborazione sinergica tra associazioni ed università (aldilà della politica) per ora ho optato in questo modo.
    L'ideale sarebbe avere in un festival, ad esempio, l'associazione che insegna ed esegue la danza ed il laureato che ne documenta il significato culturale/religioso.
    Il chiosco che produce prodotti culinari celtici e il laureato che spiega le differenze nutrizionali tra la il modo di alimentarsi celtico e quello romano e le conseguenze che questa diversa tipologia di alimentazione aveva sulle attività quotidiane, sulla salute ed in guerra.
    Purtroppo, in Italia, gli universitari sono solitamente chiusi in una torre d'avorio che vive al di fuori del paese reale. Senza contare che l'università è quasi totalmente gestita da baroni ex sessantottini per i quali la ricerca ed il sostentamento delle radici celto- germaniche è attività fascista o "fascistoide".
    Partendo dal presupposto che chi non è di sinistra è fascista o, nella migliore delle ipotesi, un "essere culturalmente non illuminato da convertire al verbo del comunismo".
    Ai vertici dell'Università di Udine ci sono ex articolisti del manifesto (Prof. Quadrifoglio - preside della facoltà di medicina, per esempio - umbro e comunista duro e puro-), Honsell da che parte stia è evidente.
    Quello che spaventa è il fatto che anche i ricercatori sono scelti su base politica per cui alcuni studi non saranno condotti con la necessaria obiettività.
    A queste elezioni ho votato: lega, Pdl - al senato- e forza nuova (per la questione criminalità, mi piacciono poco i fascisti - perchè non mi va che lo Stato prevalga sul cittadino- anche se li ritengo eticamente superiori ai comunisti).
    Secondo me, pur non condividendo tali ideologie, anche il fascismo ed il nazismo avevano apsetti eticamente positivi (il nazismo non era il male assoluto).
    Dovessi scegliere tra fascisti e partigiani sceglierei i fascisti in quanto non vi è nessuna etica nel compiere un attentato (azione di guerriglia contro i nazi- fascisti) e poi lasciare che a pagare sia la popolazione civile (nessun partigiano, dopo aver compiuto un attentato, si consegnò ai nazi-fascisti). Per cui queste persone hanno nulla da insegnare, in quanto le ritengo persone irresponsabili e vili.
    Non a caso l'emblema nazionale di sacrificio al nazi- fascismo è quello di Salvo d'Acquisto (un carabiniere: di partigiano non ne hanno trovato nemmeno uno).
    Israele non è una nazione di santi: da quasi settantanni attua una politica del vittimismo relativamente all'olocausto (analoghe azioni di sterminio di popolazioni su base etnica o religiosa furono comuni a moltissimi conflitti) e intanto viola tutte le risoluzioni ONU in relazione al conflitto palestinese.
    Perchè nell'olocausto si ricordano gli ebrei e non gli omosessuali (compresi gli omosessuali tedeschi)?
    E ribadisco affermare che c'era del buono nel nazismo o nel fascismo non significa nè essere fascista, nè essere nazista.
    Anche Osama Bin Laden è una persona di valore (se si pensa che è un miliardario che poteva campare nel lusso e invece, con una insufficienza renale, è andato a combattere sulle montagne afgane) ciò non toglie che lo reputi un nemico e mi auguro che sia eliminato.
    Purtroppo, in occidente, abbiamo talmente perso le nostre radici culturali (rimpiazzandole con i falsi valorie del cosnusmismo e del "sinistrismo assistenzialista") che molti nemici dell'occidente ci sono superiori da un punto di vista del valore individuale ed etico.
    Per fortuna che c'è un risveglio ed una richiesta della riscoperta delle radici delle diverse comunità (una sorta di meccanismo di autodifesa cbe si è innescato come una sorta di "autoreazione popolare" - con il temine popolo da intendersi come "People" britannico).
    Nota: quando scrivo che "anche nel nazismo vi erano dei principi etici" intendo che i nazisti furono spietati, prima di tutto, verso loro stessi: il genitore tedesco che consegnava il proprio figlio, affetto da sindrome di Down, ai nazisti lo faceva in base allo stesso "meccanismo etico" per il quale Salvo d'Acquisto si sacrificò: "la morte di uno per il bene della collettività".
    Il principio alla base del "comportamento etico" era errato, ovvero il principio per il quale una persona con disabilità fosse un rischio per la nazione. Non solo ciò è privo di base biologica ma si è dimostrato che persone con disabilità possono fornire contributi al progresso mondiale (cito, a solo titolo di esempio, il fisico S. Hawking, affetto da sclerosi laterale amiotrofica), purtuttavia il genitore tedesco che "sacrificava il figlio" riteneva di "fare il bene della nazione" cioè era mosso dallo stesso principio etico di nostrani eroi della Patria.
    E' chiaro che io sono antifascista/antinazista ma non perchè ritenga il nazismo o il fascismo il male assoluto ma perchè credo che il benessere e lo sviluppo di una nazione siano conseguenza del porre ciascun singolo cittadino in condizione di esprimere le proprie potenzialità e ciò non può essere attuato tramite un sistema in cui sia lo stato a gestire la vita dei cittadini stessi (spesso con criteri assistenzialisti).
    Mentre non riesco a trovare nulla di etico nel comunismo: dottrina dell'irresponsabilità e della viltà, per la quale il cittadino non è mai completamente responsabile delle proprie azioni ma "vittima" delle proprie condizioni economico- sociali generate dai cattivoni capitalisti (per cui: ladri, stupratori, assassini sono vittime della società - non per nulla molti magistrati sono di chiara cultura comunista-) e i giovani vanno corrotti (per cui, ad esempio: lo spinello non fa male, tutti i soggetti che rappresentano e veicolano regole morali - preti, poliziotti, insegnanti- sono "servi del capitalismo", il sesso è libero - come tra gli animali- la maternità un fastidio, la parolaccia consetita - rif. comici di sinistra compresi i "campioni" di Zelig) più i giovani saranno corrotti più saranno deboli e facilmente "comprabili" e arruolabili tramite un sussidio statale o un posto in comune.
    Comunismo: bleah.

 

 

Discussioni Simili

  1. CELTI E LONGOBARDI
    Di venetoimpenitente nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 08-04-13, 02:38
  2. Noi, Celti e Longobardi
    Di carlomartello nel forum Lega
    Risposte: 258
    Ultimo Messaggio: 17-01-10, 02:12
  3. Noi, Celti E Longobardi?
    Di Jenainsubrica nel forum Padania!
    Risposte: 19
    Ultimo Messaggio: 24-02-04, 08:36
  4. Noi Celti E Longobardi:noi Celti O Noi Longobardi?
    Di Jenainsubrica nel forum Padania!
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 14-02-04, 22:00

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226