User Tag List

Risultati da 1 a 10 di 10
  1. #1
    per il centro-sinistra
    Data Registrazione
    06 Aug 2009
    Messaggi
    2,065
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Dall'editoriale della newsletter de "L'Ernesto"

    Dopo la sconfitta, che fare a sinistra?

    Nel Prc, dopo la catastrofe elettorale, si passa dalla tragedia alla farsa. Ferrero e Mantovani tentano di presentarsi come i salvatori della patria, di una patria che hanno contribuito in prima fila ad affondare. Nessuna autocritica sul congresso di Venezia che ha portato il Prc al governo, nessuna autocritica sulla Sinistra europea che è stata la prova generale della Sinistra Arcobaleno e del suo fallimento. Forse ancora non hanno capito che dal 14 aprile è cambiato tutto. Si ripropongono tutte le stesse ricette che hanno portato alla catastrofe. E si rifiuta persino di fare una mozione comune con quelle componenti del Prc che hanno contrastato coerentemente il disastro della Sinistra Arcobaleno, continuando così la logica discriminatoria anticomunista che ha portato alla esclusione dalle liste dei parlamentari dell’Ernesto. L’inganno continua. Anzi è ancora peggiore di quello di Bertinotti, che almeno negli ultimi tempi diceva chiaramente ciò che voleva. Siamo al bertinottismo senza Bertinotti e per di più in sedicesimi.
    Pubblichiamo qualche analisi più seria e controcorrente della sconfitta elettorale, fatta da Cremaschi, Diliberto e Pegolo. Pubblichiamo inoltre tutte le sintesi degli interventi al Cpn dei firmatari del terzo documento, l’unico che propone la ricostruzione di un partito comunista. Sia il documento di Giordano che quello di Ferrero-Mantovani, sottoscritto anche da Grassi, rifiutano esplicitamente questo obbiettivo, che poi era l’obbiettivo dell’origine del Prc.

    www.comunistiuniti.it

    www.lernesto.it

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Democrazia e Progresso
    Data Registrazione
    18 Dec 2007
    Messaggi
    406
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Leninista Visualizza Messaggio
    Dopo la sconfitta, che fare a sinistra?

    Nel Prc, dopo la catastrofe elettorale, si passa dalla tragedia alla farsa. Ferrero e Mantovani tentano di presentarsi come i salvatori della patria, di una patria che hanno contribuito in prima fila ad affondare. Nessuna autocritica sul congresso di Venezia che ha portato il Prc al governo, nessuna autocritica sulla Sinistra europea che è stata la prova generale della Sinistra Arcobaleno e del suo fallimento. Forse ancora non hanno capito che dal 14 aprile è cambiato tutto. Si ripropongono tutte le stesse ricette che hanno portato alla catastrofe. E si rifiuta persino di fare una mozione comune con quelle componenti del Prc che hanno contrastato coerentemente il disastro della Sinistra Arcobaleno, continuando così la logica discriminatoria anticomunista che ha portato alla esclusione dalle liste dei parlamentari dell’Ernesto. L’inganno continua. Anzi è ancora peggiore di quello di Bertinotti, che almeno negli ultimi tempi diceva chiaramente ciò che voleva. Siamo al bertinottismo senza Bertinotti e per di più in sedicesimi.
    Pubblichiamo qualche analisi più seria e controcorrente della sconfitta elettorale, fatta da Cremaschi, Diliberto e Pegolo. Pubblichiamo inoltre tutte le sintesi degli interventi al Cpn dei firmatari del terzo documento, l’unico che propone la ricostruzione di un partito comunista. Sia il documento di Giordano che quello di Ferrero-Mantovani, sottoscritto anche da Grassi, rifiutano esplicitamente questo obbiettivo, che poi era l’obbiettivo dell’origine del Prc.

    www.comunistiuniti.it

    www.lernesto.it
    Domando senza polemica ai compagni dell'Ernesto se, nel caso in cui essi avessero ragione e RC non andrà verso il partito unico dei comunisti, sono pronti ad abbandonare il PRC e a fondare, insieme al PdCI e a tutte/i le/i comuniste/i italiane/i , un nuovo Partito Comunista unitario.
    Lo domando perchè non vorrei che si scegliesse la via di Ferrando e Turigliatto: fuori dal PRC ma da soli e senza nessuno. Gli ultimi risultati elettorali dimostrano che ciò è inutile, elettoralmente e politicamente.

  3. #3
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    06 Jun 2009
    Messaggi
    15,872
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Antonio Nemo Visualizza Messaggio
    Domando senza polemica ai compagni dell'Ernesto se, nel caso in cui essi avessero ragione e RC non andrà verso il partito unico dei comunisti, sono pronti ad abbandonare il PRC e a fondare, insieme al PdCI e a tutte/i le/i comuniste/i italiane/i , un nuovo Partito Comunista unitario.
    Lo domando perchè non vorrei che si scegliesse la via di Ferrando e Turigliatto: fuori dal PRC ma da soli e senza nessuno. Gli ultimi risultati elettorali dimostrano che ciò è inutile, elettoralmente e politicamente.
    Esatto, sono d'accordo, già in queste elezioni avere 2 partiti Comunisti, piu' altri 2 nell'Arcobaleno m'e' parso di un tafazzismo scandaloso, personalismo esasperato ke ha portato alla disfatta...

    Non vorrei per il futuro, anzichè trovare un UNICO PARTITO COMUNISTA, dove fare la "RACCOLTA PUNTI DI TUTTI I MICROPARTITI COMUNISTI", ke non potranno andare da nessuna parte....ed alla lunga persino le PIAZZE li rigurgiteranno perkè non rappresenteranno nemmeno piu' ki protesta...se vi sarà ancora qualcuno....................cosi' facendo si dà modo d'avanzare al populismo od al semipopulismo di qualsiasi arruffapopoli ke magari è privo di idee, ideologie e spinte propulsive.

  4. #4
    per il centro-sinistra
    Data Registrazione
    06 Aug 2009
    Messaggi
    2,065
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Domando senza polemica ai compagni dell'Ernesto se, nel caso in cui essi avessero ragione e RC non andrà verso il partito unico dei comunisti, sono pronti ad abbandonare il PRC e a fondare, insieme al PdCI e a tutte/i le/i comuniste/i italiane/i , un nuovo Partito Comunista unitario.
    mi pare evidente
    ovviamente sarà così..anche perchè rifondazione, come diciamo in ogni sede e come è evidente, così com'è, è finita, non è autosufficiente (anzi è autosufficiente solo per chi vuole portarla in un soggetto-federazione tipo la Sinistra Europea, non comunista e non anticapitalista)

    il Partito unitario dei comunisti non è in discussione come prospettiva
    anche perchè l'alternativa per i comunisti è ritirarsi a vita privata

  5. #5
    Costruttivista
    Data Registrazione
    28 May 2006
    Località
    È proprio vero che la libertà è preziosa; così preziosa che dovrebbe essere razionata.
    Messaggi
    1,674
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Antonio Nemo Visualizza Messaggio
    Domando senza polemica ai compagni dell'Ernesto se, nel caso in cui essi avessero ragione e RC non andrà verso il partito unico dei comunisti, sono pronti ad abbandonare il PRC e a fondare, insieme al PdCI e a tutte/i le/i comuniste/i italiane/i , un nuovo Partito Comunista unitario.
    Lo domando perchè non vorrei che si scegliesse la via di Ferrando e Turigliatto: fuori dal PRC ma da soli e senza nessuno. Gli ultimi risultati elettorali dimostrano che ciò è inutile, elettoralmente e politicamente.
    Condivido pienamente tutti gli interventi; mi farebbe pero' piacere sapere cosa ne pensano gli aderenti al PCL ed a SC del possibile progetto unitario di tutti i comunisti.

  6. #6
    _Eskimo_
    Ospite

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da komsomol Visualizza Messaggio
    Condivido pienamente tutti gli interventi; mi farebbe pero' piacere sapere cosa ne pensano gli aderenti al PCL ed a SC del possibile progetto unitario di tutti i comunisti.
    Penso che per gli elettori di questi partiti sia facile entrare in un progetto costituente o federativo, non penso la stessa cosa per i vertici, poichè perderebbero la leadership, e se avessro voluto, lo avrebbero gia fatto, come alternativa comunista. Spero che i compagni riescano a superare lo scoglio della propria appartenenza e settarismo.
    Mi auguro interventi di diretti interessati, io sono PdCI, spro per poco, per aderire in un unico partito.

  7. #7
    Costruttivista
    Data Registrazione
    28 May 2006
    Località
    È proprio vero che la libertà è preziosa; così preziosa che dovrebbe essere razionata.
    Messaggi
    1,674
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da _Eskimo_ Visualizza Messaggio
    Penso che per gli elettori di questi partiti sia facile entrare in un progetto costituente o federativo, non penso la stessa cosa per i vertici, poichè perderebbero la leadership, e se avessro voluto, lo avrebbero gia fatto, come alternativa comunista. Spero che i compagni riescano a superare lo scoglio della propria appartenenza e settarismo.
    Mi auguro interventi di diretti interessati, io sono PdCI, spro per poco, per aderire in un unico partito.
    Esatto; non nascondiamoci che sono state sia ragioni politiche (da me non condivisibili) ma anche una buona dose di personalismo e settarismo a provocare le scissioni di sc, pcl, pdac.
    Quanto saranno in grado di accantonare atteggiamenti settari e imettersi in discussione le micro-dirigenze di questi partiti????
    Lo dico senza alcuna provocazione, anzi con molto ottimismo.

  8. #8
    Ribelle senza gloria
    Data Registrazione
    19 Oct 2009
    Messaggi
    575
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da komsomol Visualizza Messaggio
    Esatto; non nascondiamoci che sono state sia ragioni politiche (da me non condivisibili) ma anche una buona dose di personalismo e settarismo a provocare le scissioni di sc, pcl, pdac.
    Quanto saranno in grado di accantonare atteggiamenti settari e imettersi in discussione le micro-dirigenze di questi partiti????
    Lo dico senza alcuna provocazione, anzi con molto ottimismo.

    se costruiamo un soggetto unico sarà l'elettorato a decidere se votare micro-partiti o un partito pesante, come sarebbe l'eventuale partito comunista...i vertici spero lo capiscano ed aprano a questa possibilità

  9. #9
    Meglio meno ma meglio
    Data Registrazione
    23 Feb 2007
    Messaggi
    1,090
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da _Eskimo_ Visualizza Messaggio
    Penso che per gli elettori di questi partiti sia facile entrare in un progetto costituente o federativo, non penso la stessa cosa per i vertici, poichè perderebbero la leadership, e se avessro voluto, lo avrebbero gia fatto, come alternativa comunista. Spero che i compagni riescano a superare lo scoglio della propria appartenenza e settarismo.
    Mi auguro interventi di diretti interessati, io sono PdCI, spro per poco, per aderire in un unico partito.

    Io, da iscritto PRC, il progetto lo trovo interessante e di certo non lo archivio a priori, credo però che si stiano precorrendo i tempi e le prospettive immediate..Allo stato dei fatti solo una piccola parte del PRC, che corrisponde alla minoranza dell'ernesto ma che non è detto uscirà "in massa", è pronta a lasciare il vecchio partito per formare il nuovo. Ferrando e Turigliatto sono torppo arroccati sulle proprie posizioni personali. La somma sarebbe quindi il PdCI -e sono da valutare scissioni di destra- e una piccolissima parte del PRC, il rischio quindi è non di unire ma di frammentare ulteriormente il microcosmo della sinistra comunista con un ennesimo partitino in competizione cogli altri.
    Inoltre -cosa non trascurabile- il collante dell'unità sono i simboli e l'identità, ma il progetto, l'organizzazione, le allenaze, il rapporto col PD? Qui o si tace o si danno soluzioni troppo eterogenee.

    La maggior parte dei compagni di Rifondazione vuole condurre fino in fondo la sua battaglia congressuale per salvare il partito o quantomeno mettere all'angolo i liquidazionisti. Saranno poi i rapporti di forza che si determineranno in fase post-congressuale a dirci se la battaglia è irrimediabilmente persa e servirà un inevitabile riposizionamento o se c'è la possiblità di rilanciare il più grande (o meno piccolo) partito comunista italiano.

    Credo di interpretare con queste poche parole il pensiero di molti compagni onesti di Rifondazione che auspicano una riunificazione del campo comunista ma allo stesso tempo vedono nella costituente comunista un ulteriore elmento di confusione e non di semplificazione di una fase di per sè confusa e controversa.

  10. #10
    _Eskimo_
    Ospite

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Lev Davidovic Visualizza Messaggio
    Io, da iscritto PRC, il progetto lo trovo interessante e di certo non lo archivio a priori, credo però che si stiano precorrendo i tempi e le prospettive immediate..Allo stato dei fatti solo una piccola parte del PRC, che corrisponde alla minoranza dell'ernesto ma che non è detto uscirà "in massa", è pronta a lasciare il vecchio partito per formare il nuovo. Ferrando e Turigliatto sono torppo arroccati sulle proprie posizioni personali. La somma sarebbe quindi il PdCI -e sono da valutare scissioni di destra- e una piccolissima parte del PRC, il rischio quindi è non di unire ma di frammentare ulteriormente il microcosmo della sinistra comunista con un ennesimo partitino in competizione cogli altri.
    Inoltre -cosa non trascurabile- il collante dell'unità sono i simboli e l'identità, ma il progetto, l'organizzazione, le allenaze, il rapporto col PD? Qui o si tace o si danno soluzioni troppo eterogenee.

    La maggior parte dei compagni di Rifondazione vuole condurre fino in fondo la sua battaglia congressuale per salvare il partito o quantomeno mettere all'angolo i liquidazionisti. Saranno poi i rapporti di forza che si determineranno in fase post-congressuale a dirci se la battaglia è irrimediabilmente persa e servirà un inevitabile riposizionamento o se c'è la possiblità di rilanciare il più grande (o meno piccolo) partito comunista italiano.

    Credo di interpretare con queste poche parole il pensiero di molti compagni onesti di Rifondazione che auspicano una riunificazione del campo comunista ma allo stesso tempo vedono nella costituente comunista un ulteriore elmento di confusione e non di semplificazione di una fase di per sè confusa e controversa.
    Auspico che si colga la gravità della situazione, fose è l'ultima scialuppa, poi si affonda. Certo può accadere di tutto, ma peggio di così non so cosa possa essere. L'Ernesto è pronto a lasciare il partito per il soggetto unitario comunista, e qui bisogna mollare le proprie indentità di provenienza, e cercare di fare resuscitare un morto, o almeno un moribondo. Se si tratta di lasciare il PdCI ed entrare in un grande soggetto comunista, pur essendo ataccato al mio partito, non avrei remore. Con le nostre percentuali, non si fa molta strada. Per molte intendo Rifondazione, PdCI, S.C. PCL e via andando. Capisco la preoccupazione, auguro che Rifondazione riesca a superare gli arcobelinisti, ma non penso che unire i partiti comunisti voglia dire sciogliere rifondazione, caso mai, anche se fosse, si scioglierebero tutti e si presenterebbe un soggetto unico, ma nel tempo, penso che prima sia ovvia e chiara una federazione per poi proseguire il cammino. Tuttavia mi accontenterei della federazione, per lomeno non troppo tardi, diciamo che per le europee si dovrebbe avere idee chiare, pensare alle amministrative siciliane, ammetto che è utopia, ma mi piace pensare di presentare qualcosa per "assaggio".

 

 

Discussioni Simili

  1. Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 20-07-12, 01:13
  2. Risposte: 131
    Ultimo Messaggio: 21-09-11, 12:48
  3. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 22-09-08, 16:15
  4. Una lettura critica della figura di Ernesto "Che" Guevara
    Di Rodolfo (POL) nel forum Destra Radicale
    Risposte: 37
    Ultimo Messaggio: 02-08-08, 13:30
  5. Patria o muerte. Una lettura critica della figura di Ernesto "Che" Guevara
    Di Rodolfo (POL) nel forum Comunismo e Comunità
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 08-11-02, 03:57

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226