Chiusa istruttoria Antitrust, disponibile banca dati prezzi

(ANSA) - ROMA, 3 MAG - Dal prossimo anno scolastico sono in arrivo libri a prezzo ridotto e nuove edizioni multimediali. Lo ha deciso l'Antitrust. Il Garante ha chiuso l'istruttoria per presunte violazioni della concorrenza nel mercato dell'editoria scolastica aperta a settembre 2007.Gli editori dovranno mettere a disposizione degli insegnanti una banca dati gratuita per confrontare i diversi prodotti, prezzi, autori ed editori. Sara' possibile anche il noleggio dei libri e il comodato d'uso.

Fonte

------------------------------------------------------------------------

Ora mi sorge un dubbio: erro o i cari e vecchi proff hanno già l'elenco con tutte le distribuzioni e i vari prezzi??? A me risulta così. Inoltre i professori possono richiedere l'elenco di tutte le pubblicazioni reperibili ai singoli agenti delle varie case editrici.


Inoltre(altra domanda-retorica-critica) perchè far queste finte operazione di trasparenza quando si potrebbe operare sul tetto massimo di spesa?
Come sapete c'è un prezzo massimo che non si può sfiorare pena la riformulazione dell'elenco dei libri da usare per una determinata classe durante l'anno.
Ecco, se il tetto massimo è fissato a XXX euro con minime variazioni annue come è possibile che ogni anno sentiamo che i prezzi si son raddoppiati?
O c'è qualcosa che non va nelle notizie che vengono date oppure qualcuno ci mangia sopra!!!
La soluzione: o più controlli su chi decide i libri scolastici e controlli sul tetto massimo spendibile per classe(che poi è già un sistema capillare e vagamente controllato...come fare quindi?!?) o consentire "l'accesso" da parte di tutti gli allievi(e genitori) al piano libri scolastico con relativa dispensa che istruisca su come leggere l'elenco(livello di tetto massimo, nome professore che propone X libro, commissioni che ha approvato il piano,ecc) così da poter intervenire in caso di malfunzionamento del piano...