User Tag List

Pagina 1 di 5 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 50
  1. #1
    email non funzionante
    Data Registrazione
    10 Dec 2007
    Messaggi
    2,041
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Perchè Gli Anticlericali Sono Filoprotestanti?

    PERCHè SECONDO VOI I GIACOBINI E GLI ANTICLERICALI SONO ANTICATTOLICI E PRETENDONO LA SEPARAZIONE TRA STATO E CHIESA IN PAESI DI TRADIZIONE CATTOLICA E INVECE NEI PAESI DEL NORD EUROPA IPERSECOLARIZZATI MA CONFESSIONALI LUTERANI O ANGLICANI NON PRETENDONO TALE SEPARAZIONE?FORSE LA DOMANDA è TROPPO MALIZIOSA MA LA RIVOLGO A TUTTI VOI...

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    email non funzionante
    Data Registrazione
    12 Dec 2012
    Località
    Etna
    Messaggi
    22,421
    Mentioned
    145 Post(s)
    Tagged
    33 Thread(s)

    Predefinito

    per banalissimi motivi geografici. vivo in italia, quindi parlo della situazione italiana.

  3. #3
    ooooWAGLIONEoooo
    Data Registrazione
    05 May 2007
    Località
    NAPOLI
    Messaggi
    3,055
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Perchè un anticlericale non si scaglia contro il Luteranesimo?

    Più che maliziosa la trovo una domanda bizzarra se uno sa cosa è un anticlericale e sa cos'è il Luteranesimo.

    Il Luteranesimo è infinitamente meno ingombrante del cattolicesimo non avendo clero verticistico che qui da noi esiste perchè è l'unico interprete delle Scritture e quindi della parola di Dio. Per i Luterani lo Spirito Santo assiste ogni lettore, non solo il Papa.

    Norvegia Svezia Islanda saranno anche secolarizzati ma ( o proprio per questo) sono anche i Paesi in cima a tutte le classifiche di qualità della vita, libertà di informazione, integrità politica, occupazione, livello di istruzione, etc etc

    Il Regno Unito è un caso diverso perchè non c'è una monoreligione ma tanti culti diversi.

  4. #4
    Dubitare Discutere Cooperare
    Data Registrazione
    05 Jul 2006
    Località
    10, 100, 1000 Genchi!!!
    Messaggi
    3,442
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Semplicemente perche' quella protestante e' un esempio di religione poco clericale.

    Come hai detto tu, sono anticlericali non anticristiani o antireligiosi.

  5. #5
    ...Vivi e lascia vivere...
    Data Registrazione
    18 Feb 2008
    Messaggi
    3,189
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Fieramente Protestante

  6. #6
    Iscritto
    Data Registrazione
    20 Dec 2005
    Località
    On ne peut bien écrire que de ce qu'on ignore
    Messaggi
    1,036
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da waglione Visualizza Messaggio
    Perchè un anticlericale non si scaglia contro il Luteranesimo?
    Più che maliziosa la trovo una domanda bizzarra se uno sa cosa è un anticlericale e sa cos'è il Luteranesimo.
    A mio modesto avviso invece la domanda è interessante. Ma non è quella che riporta Waglione.
    L'iniziatore del thread si chiede perché i paesi secolarizzati del nord non pretendano la separazione tra Stato e Chiesa: e anzi - come nel caso dell'Inghilterra, ne rivendichinono la coincidenza addirittura con leggi anacronistiche (come dimostra la nota questione della Blasphemy Law.

    Lutero. Partì infiammato di libertà religiosa, di indipendenza e di libero esame e finì fra le braccia dei principi tedeschi, in particolare dell'Elettore di Sassonia. Un abbraccio protettivo ma altamente condizionante. E infatti uno degli ultimi ritratti - il più noto - lo raffigura con una faccia larga e imbolsita, niente a che vedere con il monaco ardente antipapista.

    Il fatto è che le Chiese nate dalla Riforma sono diventate quasi un instrumentum regni. Quella cosa che - come dice amaramente mi pare Voltaire - impedisce alla servitù di rubare l'argenteria. Un fattore di ordine pubblico, insomma. La Religione regge la Corona sul capo del Principe. In parte questo è dolorosamente accaduto anche per le Chiese Ortodosse, col Patriarca che diventò in pratica il cappellano della Corte Imperiale.

    Il Papa di Roma mette in crisi i Poteri. Si permette di giudicarli. Di criticarli. Si permetteva perfino di nominarli. Ricevuto che ebbe ad Anagni il celebre schiaffo (che sia avvenuto o meno in real life, virtualmente è certamente successo) da parte di Sciarra Colonna, 'sbirro' del Re di Francia, Bonifacio VIII ne morì di vergogna. O meglio, di impensabilità. Il trono di Pietro si è sempre autocompreso al di sopra dei Poteri, ed è stato sempre da loro odiato (o blandito, quando non lo si poteva odiare): ma mai sottomesso.

    B.

  7. #7
    Forumista junior
    Data Registrazione
    08 Apr 2008
    Messaggi
    65
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito domanda interessante

    innanzitutto a chi diceva che i paesi del nord europa sono quelli con il più alto tenore di vita, lo invito a leggersi anche le statistiche dove si dice che sono anche i paesi dove la gente vive più sola (in svezia è il 65%) o magari a dare un'occhiata agli indici dei suicidi.. poi magari ne riaprleremo..

    riguardo alla domanda ecco il mio semplice parere: la chiesa cristiana cattolica ha come base la predicazione di cristo e la tradizione apostolicae nn si può "invetare" niente. le chiese protestanti luterane e varianti invece nn riconosco la tradizione apostolica come base vincolante per la dottrina della fede, per cui con il tempo, hanno finito per adattarsi a costumi e (ahimè a volte) a pressioni sociali.. la chiesa cattolica ciò nn lo può fare..

    veniamo ora al dunque: gli anticlericali, ateistici e preto-fobici, ritengono tale atteggiamento della chiesa cattolica sbagliato semplicemente perchè nn riconoscono alla chiesa l'autorità per esprimersi in materie sociali, scientifiche, etiche, essendo il pensiero della chiesa stessa del tutto antagonista con il loro. da qui nasce l'accesa critica e il famoso "come si permette la chiesa di dire... etc etc".. nei paesi del nord ciò nn accade, visto che le altre chiese adeguano il loro pensiero (nn dico credo perchè nn ce l'hanno)..

    c'è poi un'altro aspetto secondo me nn secondario: se ci pensate la chiesa cattolica nn ha molto interesse a fare proseliti, ha dei dogmi ai quali rimane fedele anche se viene accusata di anacronismo.. forse le chiese protestanti con il passar del tempo, hanno risposto alla crisi confessionale (che vivono paraddosalmente più loro ce la chiesa cattolica) aprendo ad alcune "pressioni": nozze omosessuali, anticoncezionali, sacerdozio femminile, fine del celibato presbiterale, ritenendo così di attirare a se un maggior numero di fedeli. ovviamente inutile dire che il numero di atei nei paesi del nord è di gran lunga superiore al numero di atei in italia per esempio.. dove la chiesa cattolica è del tutto assente, l'ateismo è la "fede religiosa" maggiormente diffusa!

    allora propongo io una domanda interessante visto che siamo in un forum di cattolici:

    può esistere un legame tra progresso tecnologico e conquista di diritti come l'eutanasia, l'aborto, divorzio rapido, nozze gay, adozioni omosessuali, e l'ateismo diffusissimo, la solitudine della gente, il tasso di suicidi elevato (svezia=25% degli under 20), la totale mancaza di punti di riferimento e di valori??
    nn è che il cattolicesimo da molti giudicato antiquato e da modificare o addirittura superare sia invece la risposta giusta alle profonde necessità dell'uomo?

  8. #8
    Forumista senior
    Data Registrazione
    26 Jul 2009
    Località
    Firenze, ma vorrei tornare in Svizzera
    Messaggi
    3,049
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da waglione Visualizza Messaggio

    Norvegia Svezia Islanda saranno anche secolarizzati ma ( o proprio per questo) sono anche i Paesi in cima a tutte le classifiche di qualità della vita, libertà di informazione, integrità politica, occupazione, livello di istruzione, etc etc
    Il Regno Unito è un caso diverso perchè non c'è una monoreligione ma tanti culti diversi.
    Il fatto che la Scandinavia nel suo insieme sia in cima a tutte le classifiche di qualità della vita non ha nulla a che fare con la questione dibattuta, in primo luogo l'attuale benessere è un fatto relativamente recente fino a buona parte del XIX secolo la Scandinavia era terra d'emigrazione come il nostro sud, le malattie, la mortalità infantile non avevano nulla da invidiare a quelle del resto d'Europa. Quanto alla libertà di costume che caratterizza questi paesi posso garantirti che l'Italia al confronto delle società luterane scandinave è sempre stato un posto molto più allegro e libero nel Rinascimento come nella Controriforma e in seguito, se non l'hai fatto guardati Dies Irae di Dreyer, che senza aver la pretesa di essere un trattato di storia mi pare renda bene l'idea della lugubre cappa che aleggiava da quelle parti grazie al luteranesimo. Sarà stoto merito del sole o del mare o della cucina, ma qui non abbiamo mai vissuto il fanatismo luterano o per parlare dell'Inghilterra di Cromwell.
    Se posso dire la mia il luteranesimo non ha mai ricevuto gli strali degli anticlericali perchè non è mai stato visto come un avversario ideologico o come un ostacolo al potere delle aristocrazie teritoriali prima e del capitalismo industriale poi, tutt'altro. Il luteranesimo ha sempre insegnato l'obbedienza all'autorità e ha preteso la più feroce repressione di ogni moto popolare contro l'autorità costituita, la storia di Lutero e Muntzer o le vicende della Lega del laccio da scarpa dovreebbero dirti qualcosa. Al clero luterano bastava che il popolo tenesse la testa china e lavorasse sodo per la ricchezza loro e delle Autorità e tanto bastava e i libellisti anticlericali che interesse avrebbero avuto ad uccidre la gallina dalle uova d'oro? Del resto il favore di Dio si manifestava tramite il successo e la ricchezza e se uno era povero era chiaro il giudizio di Dio su di lui.
    Quanto all'Inghilterra mi sembra che tu commetta lo stesso problema quando parli di un'Inghilterra multireligiosa fotografi l'Inghilterra attuale, basta guardare all'Inghilterra del XIX e peggio ancora prima, per vedere un potere statale ferocemente teso alla difesa dell'Anglicanicità dello Stato, con limitazioni ai diritti e persecuzioni di chi non era anglicano che si sono protratti ben addentro al XX secolo.

  9. #9
    email non funzionante
    Data Registrazione
    14 Nov 2006
    Messaggi
    59
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Mappo Tappo Visualizza Messaggio
    .........................................
    Quanto alla libertà di costume che caratterizza questi paesi posso garantirti che l'Italia al confronto delle società luterane scandinave è sempre stato un posto molto più allegro e libero nel Rinascimento come nella Controriforma e in seguito, se non l'hai fatto guardati Dies Irae di Dreyer, che senza aver la pretesa di essere un trattato di storia mi pare renda bene l'idea della lugubre cappa che aleggiava da quelle parti grazie al luteranesimo. Sarà stoto merito del sole o del mare o della cucina, ma qui non abbiamo mai vissuto il fanatismo luterano o per parlare dell'Inghilterra di Cromwell.

    Mappo Tappo
    oltre i film di Dreyer, si possono aggiungere anche quelli di Ingmar Bergman che non sono da meno nel dipingere un certo luteranesimo
    Inoltre vorrei aggiungere un fatterello,
    Non so quanti di voi conoscono Nicolò Stenone, anatomista, paleontologo ( famoso la sua confutazione sulla conchiglia di montagna per esempio), studioso dei cristalli ecc oramai messo sullo stesso piano di Newton, Keplero,Cartesio, Galileo, Pascal e altri.
    Nacque luterano a Copenagen nel 1638. Durante i suoi studi in italia non solo si convertì al cattolicesimo ( con grande ira dei reali danesi) ma fu anche ordinato sacerdote e poi vescovo,
    Dicono che uno dei motivi che lo portò al cattolicesimo fu la sua frequentazione di amici, come il grande medico Redi , o Viviani ( discepoli di Galileo ) o di altri, che lui trovò aperti alla gioia e alla vita, immersi in un ambiente lieto e luminoso, diversamente dall'ambiente in cui era nato e cresciuto.
    ciao

  10. #10
    人牛俱忘
    Data Registrazione
    07 Dec 2007
    Messaggi
    2,885
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da &lorenzo& Visualizza Messaggio
    allora propongo io una domanda interessante visto che siamo in un forum di cattolici:

    può esistere un legame tra progresso tecnologico e conquista di diritti come l'eutanasia, l'aborto, divorzio rapido, nozze gay, adozioni omosessuali, e l'ateismo diffusissimo, la solitudine della gente, il tasso di suicidi elevato (svezia=25% degli under 20), la totale mancaza di punti di riferimento e di valori??
    nn è che il cattolicesimo da molti giudicato antiquato e da modificare o addirittura superare sia invece la risposta giusta alle profonde necessità dell'uomo?
    ti rispondo avvertendoti però che non sono cattolico
    c'è ovviamente il legame che cerchi.
    la risposta è tuttavia piu psicologica che religiosa,ed è abbastanza semplice per la psicologia buddista che ti espongo in termini occidentali:
    -la mente della sopravvivenza-legata alla sopravvivenza-non è ancora pervenuta al vuoto nichilista
    quando la prima istanza del sopravvivere è superata si affronta il -chi sono -che faccio-da dove vengo ecc.......il vuoto dell'esistere senza perchè.
    il se stesso che pone domande senza risposta è doloroso
    uccidi te stesso...non tutti lo comprendono nel modo migliore...

    ti saluto

 

 
Pagina 1 di 5 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 13-03-12, 02:19
  2. Mario Monicelli: sono arrivato a 90 anni perchè sono comunista
    Di patatrac (POL) nel forum Centrosinistra Italiano
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 18-04-05, 00:18
  3. Mario Monicelli: sono arrivato a 90 anni perchè sono comunista
    Di patatrac (POL) nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 16-04-05, 17:27
  4. Mario Monicelli: sono arrivato a 90 anni perchè sono comunista
    Di patatrac (POL) nel forum Sinistra Italiana
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 16-04-05, 09:49

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226