Belgio/ Il governo di Yves Leterme potrebbe cadere aprendo la strada alle elezioni anticipate
Mercoledí 07.05.2008 11:49


Tutto torna in discussione, in queste ore, in Belgio. Il governo di Yves Leterme, dopo appena sette settimane al potere, potrebbe cadere aprendo la strada alle elezioni anticipate. Il partito fiammingo del premier belga sembra infatti non riuscire a frenare la sua corsa verso la rottura con gli alleati francofoni.

Leterme sembra completamente sotto scacco: "Ci siamo visti ieri sera per discutere delle possibili strade verso una soluzione. E continueremo a lavorare anche nelle prossime ore. Da un lato bisogna che il dossier sia risolto, ma dall'altra che il Paese sia comunque governabile. Sono 40 anni che questo problema infiamma il Paese ed è una situazione che va risolta".

A minacciare il governo sono i diritti dei francofoni nella circoscrizione bilingue di Bruxelles-Hal-Vilvorde, alla periferia della capitale. Il giuramente di Leterme del 20 marzo scorso è quindi già messo in discussione dalla storica crisi tra francofoni e fiamminghi. Quest'ultimi, giovedì, chiederanno infatti il voto in Parlamento sulla scissione dell'area che vorrebbero annettere definitivamente alle Fiandre.

http://canali.libero.it/affaritalian...gio070508.html


Una bella secessione nel cuore dell'Europa dei burocrati è proprio quello che ci vuole.