User Tag List

Pagina 1 di 6 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 60
  1. #1
    Forumista senior
    Data Registrazione
    01 May 2009
    Messaggi
    1,796
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Creazionismo, evoluzionismo e Il Caso

    Molte volte parlando con i soliti laicotti anticlericali del forum mi sono scontrato sul fatto che loro danno molta importanza al Caso e alla legge dei grandi numeri per smentire l'ipotesi della creazione divina.
    Secondo la scienza moderna, ogni cosa nel mondo è sottoposta alle leggi fisiche, ogni piccolissima particella si muove in funzione di esse, quindi anche all'inizio dell'universo, nel momento del Big Bang tutta la materia e l'energia si è mossa seguendo rigidamente le leggi della fisica (alcune a noi ancora ignote), quindi anche il cosiddetto "Caso" non esisterebbe, di conseguenza la nascita della vita sulla terra non sarebbe altro che la conseguenza di una serie di eventi rigidamente controllati dalle leggi della fisica scatenati da un primo evento primordiale.

    Ora vorrei chiedere loro questo: se il "caso" non esiste (essendo ogni cosa controllata da leggi fisiche), come spiegate che nell'arco di qualche miliardo di anni da un'evento incontrollabile come l'esplosione del Bing Bang si sia arrivati all'uomo seguendo una serie di eventi strettamente controllati dalle leggi fisiche ? ....ovviamente non dovete nominare la parola "Caso"
    Come spiegate la palese predisposizione delle leggi che regolano l'universo alla nascita dell'uomo ?

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Conservatore
    Data Registrazione
    30 Apr 2004
    Località
    Sponda bresciana benacense
    Messaggi
    20,197
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    4

    Predefinito

    Caro Biuly, la risposta è che si scrive "caso", ma si legge "Disegno"... alternative scientifiche non ce ne sono, di valide.

  3. #3
    Io non esisto
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Località
    Sono solo frutto della tua immaginazione
    Messaggi
    9,731
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da biuly Visualizza Messaggio
    Molte volte parlando con i soliti laicotti anticlericali del forum mi sono scontrato sul fatto che loro danno molta importanza al Caso e alla legge dei grandi numeri per smentire l'ipotesi della creazione divina.
    Secondo la scienza moderna, ogni cosa nel mondo è sottoposta alle leggi fisiche, ogni piccolissima particella si muove in funzione di esse, quindi anche all'inizio dell'universo, nel momento del Big Bang tutta la materia e l'energia si è mossa seguendo rigidamente le leggi della fisica (alcune a noi ancora ignote), quindi anche il cosiddetto "Caso" non esisterebbe, di conseguenza la nascita della vita sulla terra non sarebbe altro che la conseguenza di una serie di eventi rigidamente controllati dalle leggi della fisica scatenati da un primo evento primordiale.


    Ora vorrei chiedere loro questo: se il "caso" non esiste (essendo ogni cosa controllata da leggi fisiche), come spiegate che nell'arco di qualche miliardo di anni da un'evento incontrollabile come l'esplosione del Bing Bang si sia arrivati all'uomo seguendo una serie di eventi strettamente controllati dalle leggi fisiche ? ....ovviamente non dovete nominare la parola "Caso"
    Come spiegate la palese predisposizione delle leggi che regolano l'universo alla nascita dell'uomo ?
    Niente é casuale
    Tutto deriva da un rigoroso ordine matematico (Dio?)

  4. #4
    ooooWAGLIONEoooo
    Data Registrazione
    05 May 2007
    Località
    NAPOLI
    Messaggi
    3,055
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Unhappy

    Citazione Originariamente Scritto da biuly Visualizza Messaggio
    Molte volte parlando con i soliti laicotti anticlericali del forum mi sono scontrato sul fatto che loro danno molta importanza al Caso e alla legge dei grandi numeri per smentire l'ipotesi della creazione divina.
    Secondo la scienza moderna, ogni cosa nel mondo è sottoposta alle leggi fisiche, ogni piccolissima particella si muove in funzione di esse, quindi anche all'inizio dell'universo, nel momento del Big Bang tutta la materia e l'energia si è mossa seguendo rigidamente le leggi della fisica (alcune a noi ancora ignote), quindi anche il cosiddetto "Caso" non esisterebbe, di conseguenza la nascita della vita sulla terra non sarebbe altro che la conseguenza di una serie di eventi rigidamente controllati dalle leggi della fisica scatenati da un primo evento primordiale.

    Ora vorrei chiedere loro questo: se il "caso" non esiste (essendo ogni cosa controllata da leggi fisiche), come spiegate che nell'arco di qualche miliardo di anni da un'evento incontrollabile come l'esplosione del Bing Bang si sia arrivati all'uomo seguendo una serie di eventi strettamente controllati dalle leggi fisiche ? ....ovviamente non dovete nominare la parola "Caso"
    Come spiegate la palese predisposizione delle leggi che regolano l'universo alla nascita dell'uomo ?

    Hai un concetto alterato di come la scienza intenda la parola caso.

    In una soluzione, una reazione chimica che avvenga a caso avviene sempre secondo le leggi della chimica, mica secondo le leggi di Topolino. Il caso ”stabilisce” solo quale reazione, tra i miliardi di reazioni possibili, avvenga prima e quale dopo, quale si realizzi e quale addirittura non si realizzi affatto (per esempio se si esauriscono i reagenti). E’ chiaro in che senso si parla di caso?

    Si sa che gli spermatozoi che hanno maggiori probabilità di fecondare la cellula uovo sono quelli più vitali, con una maggiore motilità, quelli che vengono depositati più lontano, prodotti più di recente, con un efficace apparato acrosomiale etcetc, tutta roba studiatissima e codificata dalla chimica dalla biochimica e dalla fisiologia. Ma è grossomodo il caso che decide quale, tra i 500.000.000 - 1.000.000.000 di spermatozoi emessi, raggiunga il proprio obiettivo. E’ chiaro in che senso operi il caso?

    Il moto browniano delle particelle (gassose solide o liquide) è il moto caotico che si puo’ osservare, volendo, anche ad occhio nudo ad esempio osservando del polline sospeso in acqua. Le particelle si muovono secondo gradienti di temperatura, concentrazione, spinte dagli urti reciproci tra le particelle e tra particelle e pareti del contenitore, tutta roba codificabile secondo leggi aritmetiche, geometriche, fisiche e chimiche. Ma è il caso che stabilirà dove si troverà la particella x dopo 40 minuti.
    E’ chiaro in che senso operi il caso?

    Tu pensi forse che la posizione della particella di polline N° 453846583460057 dopo quaranta minuti di giostra sia stabilita da un qualcosa di intelligente? Se perde 40 minuti di tempo appresso alla particella di polline N° 453846583460057 non dev’essere poi così intelligente.



    <<i soliti laicotti anticlericali del forum >> qualcosa del Catechismo la masticano, tu perchè invece sei completamente ingnorante in chimica e fisica?

  5. #5
    Io non esisto
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Località
    Sono solo frutto della tua immaginazione
    Messaggi
    9,731
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da waglione Visualizza Messaggio
    Hai un concetto alterato di come la scienza intenda la parola caso.

    In una soluzione, una reazione chimica che avvenga a caso avviene sempre secondo le leggi della chimica, mica secondo le leggi di Topolino. Il caso ”stabilisce” solo quale reazione, tra i miliardi di reazioni possibili, avvenga prima e quale dopo, quale si realizzi e quale addirittura non si realizzi affatto (per esempio se si esauriscono i reagenti). E’ chiaro in che senso si parla di caso?

    Si sa che gli spermatozoi che hanno maggiori probabilità di fecondare la cellula uovo sono quelli più vitali, con una maggiore motilità, quelli che vengono depositati più lontano, prodotti più di recente, con un efficace apparato acrosomiale etcetc, tutta roba studiatissima e codificata dalla chimica dalla biochimica e dalla fisiologia. Ma è grossomodo il caso che decide quale, tra i 500.000.000 - 1.000.000.000 di spermatozoi emessi, raggiunga il proprio obiettivo. E’ chiaro in che senso operi il caso?

    Il moto browniano delle particelle (gassose solide o liquide) è il moto caotico che si puo’ osservare, volendo, anche ad occhio nudo ad esempio osservando del polline sospeso in acqua. Le particelle si muovono secondo gradienti di temperatura, concentrazione, spinte dagli urti reciproci tra le particelle e tra particelle e pareti del contenitore, tutta roba codificabile secondo leggi aritmetiche, geometriche, fisiche e chimiche. Ma è il caso che stabilirà dove si troverà la particella x dopo 40 minuti.
    E’ chiaro in che senso operi il caso?

    Tu pensi forse che la posizione della particella di polline N° 453846583460057 dopo quaranta minuti di giostra sia stabilita da un qualcosa di intelligente? Se perde 40 minuti di tempo appresso alla particella di polline N° 453846583460057 non dev’essere poi così intelligente.



    <<i soliti laicotti anticlericali del forum >> qualcosa del Catechismo la masticano, tu perchè invece sei completamente ingnorante in chimica e fisica?
    Stai usando in modo improprio la parola "caso".
    Il caso non si occupa delle singole particelle ma assume un valore soltanto in campo statistico.

  6. #6
    ooooWAGLIONEoooo
    Data Registrazione
    05 May 2007
    Località
    NAPOLI
    Messaggi
    3,055
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da )!()!( Visualizza Messaggio
    Stai usando in modo improprio la parola "caso".
    Il caso non si occupa delle singole particelle ma assume un valore soltanto in campo statistico.
    Sto cercando di semplificare per rendere potabile il concetto a chi ha fatto studi umanistici.

  7. #7
    Forumista senior
    Data Registrazione
    01 May 2009
    Messaggi
    1,796
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da waglione Visualizza Messaggio
    Hai un concetto alterato di come la scienza intenda la parola caso.

    In una soluzione, una reazione chimica che avvenga a caso avviene sempre secondo le leggi della chimica, mica secondo le leggi di Topolino. Il caso ”stabilisce” solo quale reazione, tra i miliardi di reazioni possibili, avvenga prima e quale dopo, quale si realizzi e quale addirittura non si realizzi affatto (per esempio se si esauriscono i reagenti). E’ chiaro in che senso si parla di caso?

    Forse non ti sono chiare le leggi della chimica.... non esiste il caso, se avviene una reazione prima di un'altra è perchè le leggi della chimica fanno sì che avvenga prima l'una e poi l'altra. Il caso non decide assolutamente nulla.



    Si sa che gli spermatozoi che hanno maggiori probabilità di fecondare la cellula uovo sono quelli più vitali, con una maggiore motilità, quelli che vengono depositati più lontano, prodotti più di recente, con un efficace apparato acrosomiale etcetc, tutta roba studiatissima e codificata dalla chimica dalla biochimica e dalla fisiologia. Ma è grossomodo il caso che decide quale, tra i 500.000.000 - 1.000.000.000 di spermatozoi emessi, raggiunga il proprio obiettivo. E’ chiaro in che senso operi il caso?

    Ancora ???
    Non è il caso a decidere. Secondo voi laicotti tutto è governato dalle leggi della fisica, noi uomini saremmo poco più che macchine, sostituibili in un prossimo futuro da un computer abbastanza potente.Gli spermatozoi sono un ammasso di cellule che si muovono seguendo le leggi della biochimica, non c'entra il caso. Per voi, pure un embrione è un ammasso di cellule figurarsi uno spermatozoo, e quindi non si muove a caso, ma secondo ben determi9nate regole. La coda interagisce con le molecole del fluido che lo circonda e lo fa arrivare per primo.
    Guarda che siete voi a dire questo !!!!

    Il moto browniano delle particelle (gassose solide o liquide) è il moto caotico che si puo’ osservare, volendo, anche ad occhio nudo ad esempio osservando del polline sospeso in acqua. Le particelle si muovono secondo gradienti di temperatura, concentrazione, spinte dagli urti reciproci tra le particelle e tra particelle e pareti del contenitore, tutta roba codificabile secondo leggi aritmetiche, geometriche, fisiche e chimiche. Ma è il caso che stabilirà dove si troverà la particella x dopo 40 minuti.
    E’ chiaro in che senso operi il caso?

    Tu pensi forse che la posizione della particella di polline N° 453846583460057 dopo quaranta minuti di giostra sia stabilita da un qualcosa di intelligente? Se perde 40 minuti di tempo appresso alla particella di polline N° 453846583460057 non dev’essere poi così intelligente.
    NON ESISTE IL CASO !!!!!!!!!!!!! cOME TE LO DEVO DIRE ? LE PARTICELLE DI POLLINE SI MUOVONO SEGUENDO FORZE CHIMICHE E FISICHE BEN DEFINITE. Il fatto che noi non ne possiamo prevedere gli spostamenti, non significa che esse non seguano rigide regole fisiche.

    Io non ho detto che Dio perde 40 minuti del suo tempo per ogni particella, ma che egli ha impresso nel mondo le leggi fisiche e chimiche che lo governano, e le ha fatte in modo tale che come risultato dal Big Bang sia uscito l'uomo.

    <<i soliti laicotti anticlericali del forum >> qualcosa del Catechismo la masticano, tu perchè invece sei completamente ingnorante in chimica e fisica?

    Il tuo post dimostra esattamente il contrario.

  8. #8
    Io non esisto
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Località
    Sono solo frutto della tua immaginazione
    Messaggi
    9,731
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Talking

    Citazione Originariamente Scritto da waglione Visualizza Messaggio
    Sto cercando di semplificare per rendere potabile il concetto a chi ha fatto studi umanistici.
    Mai semplificare

  9. #9
    email non funzionante
    Data Registrazione
    20 Dec 2006
    Messaggi
    105
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Non sono un fisico perciò mi rimane difficile rispondere adeguatamente...
    Però fai un evidente confusione fra il determinismo e le teorie attuali sul "funzionamento della materia". Difatti, riassumendo grossolanamente esse dicono che a livello elementare il "funzionamento" delle particelle non è deterministico (di fatti non possiamo descrivere l'orbita di un elettrone attorno al nucleo) ma piuttosto probabilistico.

    Questo per dire cosa?
    Per dire che la "scienza attuale" non "pensa" che il caso non esista, ma anzi a livello elementare la fa da padrone, è presente nelle stesse leggi fisiche (sto pensando al principio di indeterminazione di Heisemberg).

    (spero di non aver vandalizzato troppo l'argomento)

    non esiste il caso, se avviene una reazione prima di un'altra è perchè le leggi della chimica fanno sì che avvenga prima l'una e poi l'altra. Il caso non decide assolutamente nulla.
    In una reazione chimica, sono le singole particelle che si scontrano letteralmente con una certa energia e una "posizione", quale delle 10^23 particelle (tanto per rimanere nell'ordine di grandezza di una mole) si scontra, è puramente casuale e non determinabile...

    Io non ho detto che Dio perde 40 minuti del suo tempo per ogni particella, ma che egli ha impresso nel mondo le leggi fisiche e chimiche che lo governano, e le ha fatte in modo tale che come risultato dal Big Bang sia uscito l'uomo.
    Ed io ripeto, cosa penseresti, se studiando la materia fino nei suoi più intimi componenti si scoprisse che le sue parti hanno una "componente casuale " (o di indeterminazione se preferiamo) non indifferente. Perchè così è successo...

  10. #10
    Io non esisto
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Località
    Sono solo frutto della tua immaginazione
    Messaggi
    9,731
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Il principio di indeterminazione vale solamente perché non possiamo eseguire misurazioni a quel livello di scala senza alterare la misura stessa. In pratica introduciamo errori rilevanti nelle misurazioni e, come avviene in questi casi, gli errori si trattano in modo statistico. Il caos non esiste. Non sarebbe elegante.

 

 
Pagina 1 di 6 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Sondaggio: creazionismo o evoluzionismo?
    Di Nazionalistaeuropeo nel forum Socialismo Nazionale
    Risposte: 21
    Ultimo Messaggio: 30-09-12, 17:24
  2. Risposte: 1284
    Ultimo Messaggio: 23-05-11, 14:26
  3. la repubblica da i numeri: evoluzionismo o creazionismo???
    Di anton nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 17-03-07, 16:29
  4. Evoluzionismo o Creazionismo? Eliminiamo i ricercatori!!! ecco la risposta
    Di RomagnaRossa (POL) nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 28-09-05, 12:06
  5. Creazionismo o evoluzionismo? Teorie a confronto
    Di Tomás de Torquemada nel forum Esoterismo e Tradizione
    Risposte: 24
    Ultimo Messaggio: 29-04-04, 03:48

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226