User Tag List

Risultati da 1 a 2 di 2
  1. #1
    Registered User
    Data Registrazione
    27 Dec 2005
    Messaggi
    11
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Copiamo la Romania: zero campi Rom

    Una proposta per porre fine all’invasione

    Copiamo la Romania: zero campi Rom
    di Romano Bracalini

    Siamo stati facili profeti dicendo che il lassismo colpevole della sinistra avrebbe propiziato la giustizia “fai da te” e fatto montare la rabbia popolare. Nel rione Ponticelli di Napoli, tradizionalmente di sinistra, dove è stato dato l’assalto con spranghe e bottiglie molotov ai rom accampati in mezzo alla monnezza, è comparso un manifesto firmato PD che chiede in termini perentori lo sgombero del campo. La camorra locale aveva dato la sua “benedizione” e non stato difficile passare alle vie di fatto. Ma nessuno paragonerebbe Ponticelli a Verona dove un episodio isolato ha bollato d’infamia un’intera comunità. Le parole cambiano di significato in fretta. Ciò che sembrava sconcio ieri, così improbo al “politicamente corretto”, diventa linguaggio di buon senso comunemente accettato. Adesso sono quasi tutti disposti a considerare l’invasione rom (e clandestina) un’emergenza. Adesso sono quasi tutti disposti ad ammettere che forse, sì, i nomadi commettono i tradizionali reati che la gente gli attribuisce (furto, spaccio, commercio di bambini) senza nasconderli più dietro il paravento degli antichi mestieri tribali: calderai, fabbri, cavallari.

    A Baggio, a Lorenteggio, periferia popolare di Milano, infestata dalle bande magrebine, slave, cinesi, rom si fa commercio di tutto. Neonati rom venduti a famiglie rom al costo di 500 euro per essere avviati grandicelli all’accattonaggio. Adesso son quasi tutti disposti a fare aperture di credito al ministro degli interni Maroni. Perfino il sindaco PD di Padova Zanonato, l’anti-Gentilini, ne tesse l’elogio. E’ cambiato il clima otenza dalle batosta elettorale. In effetti è difficile dare un’immagine di paese serio, mediatamente civilizzato, se permettiamo che un campo nomadi cacciato da una parte ricompaia dall’altra, come per incanto.
    A Milano il comune, auspice i buoni uffici di don Colmegna, aveva convinto i rom del quartiere Triboniano ad andarsene dietro un compenso in denaro individuale. Ebbene, i nomadi hanno effettivamente levato le tende ma al primo viadotto si sono nuovamente accampati e da lì non c’è stato verso di farli sloggiare. Naturalmente si sono tenuti il malloppo. Quando un campo si sposta (provvisoriamente) ne arriva subito un altro. E’ un flusso continuo, perché la Romania, che “non consente che vengano prese misure antiromene”, non ferma le carovane ma favorisce l’esodo verso l’Italia: il solo paese dell’Europa occidentale che permetta il libero ingresso ai romeni, che sono, sì, cittadini comunitari ma non appartengono ancora all’area Schengen. (Come la Gran Bretagna).

    E difatti gli altri paese europei hanno stabilito una moratoria che per ora ne vieta l’ingresso. Noi siamo sempre il ventre molle. Adesso, ma solo adesso, anche il presidente della provincia di Milano Penati dice:“L’obiettivo è zero campi”. La sinistra è fatta così: fa sovente il contrario di ciò che solennemente proclama. Adesso, ma solo adesso, Letizia Moratti è finalmente riuscita ad avere un incontro costruttivo con il ministro Maroni. Un suo precedente incontro col ministro Amato non era approdato a nulla: ci saremmo meravigliati del contrario. Sono gli inconvenienti di uno stato piramidale, verticistico,burocratico, inefficiente che accentra anche le disposizioni riguardanti l’uso dei gabinetti pubblici. I sindaci ,i comuni hanno pochissimi poteri. Nessuno decisivo per garantire il rispetto della legalità. New York, Amburgo, Lugano hanno proprie polizie e statuti di autonomia. In Italia, rimasta all’Ottocento, l’ordine pubblico nelle province compete ai prefetti, istituzione vecchia, antiquata, spogliata degli antichi poteri perfino in Francia che dopo la Rivoluzione del 1789 ne prese a prestito la figura dall’antica Roma.

    La sola idea di garantire la legalità e di cacciare i criminali ha fatto scrivere alla sobria e equilibrata “Liberazione”, organo di ciò che resta di Rifondazione, che “il governo di destra sta per rimettere in vigore le leggi razziali del 1938”. Le analogie storiche sono sempre avventate, specie per chi dimostra confuse nozioni. I fatti sono più eloquenti. Nel 1993, durante un reportage televisivo in Romania, mi raccontarono che Ceaucescu, il piccolo duce balcanico, aveva segregato i rom, divisi per etnia, in spazi loro assegnati, in campi lontani dalle città, più simili a campi di concentramento, in una rigorosa apartheid razziale. Interi campi “scomparivano” nel giro di una notte. Andando verso la frontiera bulgara, a Giurgiu, avvistammo un campo rom con le antiche carovane in una campagna desolata e piatta. Mi volli fermare. Ci avvicinammo. Occhi paurosi ci accolsero. Mica come da noi che se ti avvicini ti prendono a ciabattate. Si capiva che dovevano avergli lisciato il pelo parecchie volte. Sotto il regime comunista gli zingari non avevano status sociale, ufficialmente “non esistevano”, nel silenzio-assenso delle associazioni umanitarie e dei partiti “fratelli” d’occidente. La stessa Romania postcomunista - quella che si lamenta dei provvedimenti italiani - non tollera i campi rom nel proprio territorio considerati “un rischio per la sicurezza e la salute pubblica”.E’ per questo che li sguinzaglia da noi! E “Liberazione”? Zitta e mosca.


    http://www.opinione.it/pages.php?dir...t=3924&aa=2008

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    independent
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    7,807
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Perchè credi che la Spagna si sia spesa contro il decreto "Rom" di Maroni?
    Perchè vogliono bene a sinti e rom? No
    perchè sanno benissimo che se l' italia li caccia finiscono tutti da loro, che sono una delle mete storiche del nomadismo europeo, nonchè altro stato dall' apparato normativo colabrodo.

 

 

Discussioni Simili

  1. Copiamo la Svezia?
    Di Phileas nel forum Politica Europea
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 05-02-13, 16:52
  2. Aeroporti in utile e ben gestiti? Copiamo la Corea del Sud
    Di dedelind nel forum Aviazione Civile
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 27-08-12, 14:37
  3. Mini-proposta, copiamo la Corte Italiana
    Di Ronnie nel forum Parlamento di Pol
    Risposte: 31
    Ultimo Messaggio: 10-02-10, 15:24
  4. -Campi rom in Romania-
    Di delgado nel forum Sinistra Italiana
    Risposte: 47
    Ultimo Messaggio: 05-11-07, 13:47
  5. Campi rom in Romania
    Di delgado nel forum Padania!
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 03-11-07, 14:35

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226