User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 20
  1. #1
    Registered User
    Data Registrazione
    17 Jan 2005
    Località
    bergamo
    Messaggi
    512
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Mi verrebbe voglia di mandarla a cag.......

    La consapevolezza del mondo, l'altra faccia di Treviso

    di Susanna D'Aliesio

    Siamo negli anni ‘60, Treviso è una città con poche migliaia di abitanti, la povertà spinge molti mezzadri dell’epoca ad una lenta emigrazione in cerca di fortuna all’”estero”. Un estero, che per allora, era rappresentato da tutti i territori lontani dalla zona trevigiana: la Marca. Tra gli anni ’80 e ‘90 i mezzadri tornano ma con le tasche più pesanti e investono i loro capitali. Piccole fabbriche tessili, calzaturiere, e altre ancora, nascono come funghi. E’ il boom economico che in un trentennio fa assistere l’Italia al “miracolo del Nord-est”. Questi e altri temi vengono sviscerati nel libro di Antonella Benanzato: “Treviso città d’arte e di economia” (Mazzanti editori, 2007)

    La nuova imprenditoria viene rappresentata al potere dalla Lega Nord, nel secondo millennio si affacciano nuovi problemi: l'immigrazione, la sicurezza sociale, il precariato, l'inquinamento atmosferico e del suolo, la speculazione edilizia. Treviso si trasforma, l’economia fiorente ha portato tanto benessere ma devastato un patrimonio artistico e culturale. Parla di “ricchezza usata per produrre schifezza” Mario Golden. Ritorna ridondante un’ avvisaglia dall’economia locale che indica senza scappatoie una sola spiegazione di cui si deve essere consapevoli: l’essersi arricchiti con ignoranza.
    Un paradosso che si riflette sulla società benestante ma che ha bisogno fortemente di tramutare la schifezza in bellezza. Una società che nel 2006 è stata premiata dalla Caritas -Migrantes come la città italiana con il primato per l'integrazione degli immigrati ma che tutti ricordiamo, grazie ai “bizzarri” sindaci Gobbo e Gentilini, come una città razzista, verso gli immigrati, gli omosessuali, i diversi. La Benanzato spiega che i trevigiani semmai sono razzisti a metà, ossia verso tutti quegli extracomunitari che lavorano “a nero”, perchè non c’è nessun problema per chi è “in regola”.

    Forse i trevigiani hanno dimenticato di quando gli immigrati erano loro, scartando ogni possibilità che un italiano possa lavorare “in nero”. Contro la sterilità intervengono la Fondazione Cassamarca, la Fondazione Benetton, Andrea Zanzotto che fonda Paesaggi Veneti Sos tentando di risvegliare l’attivismo Veneto a cominciare dalla Pubblica Amministrazione a una popolazione contraddittoria, disarmonica, chiusa. La società istituzionalizzata crea delle disuguaglianze e ognuno si rapporta ad alter in relazione al suo strato di appartenenza, a ciò che possiede, alle sue esperienze questo non prescinde che tramite gli scambi di punti di vista, di altre realtà, di mondi anche tra razze diverse possiamo educarci a cercare la bellezza. Possiamo capire che chiudersi in una xenofobia del diverso danneggia in primis noi stessi. Possiamo comprendere che dall’ignoranza e dai diamanti non nasce niente.
    In questo piccolo luogo di incontro che si è ritagliata tra best seller e colossi di saggistica la Benanzato con il suo “Treviso, città d’arte e di economia“ dimostra che è solo attraverso la consapevolezza di noi stessi e la responsabilità delle nostre potenzialità possiamo costruire, sviluppare e far crescere un territorio, una nazione, un mondo.
    --------
    tratto da : www.ghigliottina.it

    è proprio grazie alla retorica pataccona delle parole come:
    consapevolezza, potenzialità, sviluppo,
    che ci siamo ridotti in questo stato di degrado....
    possiamo comprendere che dall'ignoranza e dai diamanti non nasce niente??? ma che diavolo significa?
    Non so voi ma a me vien una gran voglia di vaffa.....ma non la Benanzato ma l'altra quella che ha scritto la pseudo recensione....

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Forumista senior
    Data Registrazione
    29 Sep 2006
    Messaggi
    1,539
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    di sputa sentenze di questo tipo ce ne sono a bizzeffe, ormai tirare merda sul nord-est è diventato sport nazionale di tutti coloro incapaci di produrre idee proprie, ma in compenso abili dal trarre benefici da luoghi comuni dei più avvilenti. Personalmente (sono toscano), non conosco bene la società e la cultura veneta, ma le poche volte che ci sono capitato ho sempre avuto l'impressione di essere in un luogo civile e tollerante, certamente meno ostile e meno degradato di tante altre zone d'itaglia, che vengono spacciate come culla della cultura e dei buoni sentimenti.

  3. #3
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    9,439
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da rosannasapori Visualizza Messaggio
    La consapevolezza del mondo, l'altra faccia di Treviso

    di Susanna D'Aliesio

    Siamo negli anni ‘60, Treviso è una città con poche migliaia di abitanti, la povertà spinge molti mezzadri dell’epoca ad una lenta emigrazione in cerca di fortuna all’”estero”. Un estero, che per allora, era rappresentato da tutti i territori lontani dalla zona trevigiana: la Marca. Tra gli anni ’80 e ‘90 i mezzadri tornano ma con le tasche più pesanti e investono i loro capitali. Piccole fabbriche tessili, calzaturiere, e altre ancora, nascono come funghi. E’ il boom economico che in un trentennio fa assistere l’Italia al “miracolo del Nord-est”. Questi e altri temi vengono sviscerati nel libro di Antonella Benanzato: “Treviso città d’arte e di economia” (Mazzanti editori, 2007)

    La nuova imprenditoria viene rappresentata al potere dalla Lega Nord, nel secondo millennio si affacciano nuovi problemi: l'immigrazione, la sicurezza sociale, il precariato, l'inquinamento atmosferico e del suolo, la speculazione edilizia. Treviso si trasforma, l’economia fiorente ha portato tanto benessere ma devastato un patrimonio artistico e culturale. Parla di “ricchezza usata per produrre schifezza” Mario Golden. Ritorna ridondante un’ avvisaglia dall’economia locale che indica senza scappatoie una sola spiegazione di cui si deve essere consapevoli: l’essersi arricchiti con ignoranza.
    Un paradosso che si riflette sulla società benestante ma che ha bisogno fortemente di tramutare la schifezza in bellezza. Una società che nel 2006 è stata premiata dalla Caritas -Migrantes come la città italiana con il primato per l'integrazione degli immigrati ma che tutti ricordiamo, grazie ai “bizzarri” sindaci Gobbo e Gentilini, come una città razzista, verso gli immigrati, gli omosessuali, i diversi. La Benanzato spiega che i trevigiani semmai sono razzisti a metà, ossia verso tutti quegli extracomunitari che lavorano “a nero”, perchè non c’è nessun problema per chi è “in regola”.

    Forse i trevigiani hanno dimenticato di quando gli immigrati erano loro, scartando ogni possibilità che un italiano possa lavorare “in nero”. Contro la sterilità intervengono la Fondazione Cassamarca, la Fondazione Benetton, Andrea Zanzotto che fonda Paesaggi Veneti Sos tentando di risvegliare l’attivismo Veneto a cominciare dalla Pubblica Amministrazione a una popolazione contraddittoria, disarmonica, chiusa. La società istituzionalizzata crea delle disuguaglianze e ognuno si rapporta ad alter in relazione al suo strato di appartenenza, a ciò che possiede, alle sue esperienze questo non prescinde che tramite gli scambi di punti di vista, di altre realtà, di mondi anche tra razze diverse possiamo educarci a cercare la bellezza. Possiamo capire che chiudersi in una xenofobia del diverso danneggia in primis noi stessi. Possiamo comprendere che dall’ignoranza e dai diamanti non nasce niente.
    In questo piccolo luogo di incontro che si è ritagliata tra best seller e colossi di saggistica la Benanzato con il suo “Treviso, città d’arte e di economia“ dimostra che è solo attraverso la consapevolezza di noi stessi e la responsabilità delle nostre potenzialità possiamo costruire, sviluppare e far crescere un territorio, una nazione, un mondo.
    --------
    tratto da : www.ghigliottina.it

    è proprio grazie alla retorica pataccona delle parole come:
    consapevolezza, potenzialità, sviluppo,
    che ci siamo ridotti in questo stato di degrado....
    possiamo comprendere che dall'ignoranza e dai diamanti non nasce niente??? ma che diavolo significa?
    Non so voi ma a me vien una gran voglia di vaffa.....ma non la Benanzato ma l'altra quella che ha scritto la pseudo recensione....
    Ma tu sei la vera Rosanna Sapori, giornalista e conduttrice a Tele Nordest?

  4. #4
    I sa smentés mai...
    Data Registrazione
    26 Nov 2006
    Messaggi
    994
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da soldier Visualizza Messaggio
    di sputa sentenze di questo tipo ce ne sono a bizzeffe, ormai tirare merda sul nord-est è diventato sport nazionale di tutti coloro incapaci di produrre idee proprie, ma in compenso abili dal trarre benefici da luoghi comuni dei più avvilenti.
    ...
    Massì, credo che ormai chi si esprime in quel modo non venga neanche più considerato al di fuori della sua cerchia di pseudo-intellettuali pseudo-intelligenti veri stronzi...

  5. #5
    Simply...cat!
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Brescia,Lombardia,Padania
    Messaggi
    17,080
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da L'Europeo Visualizza Messaggio
    Ma tu sei la vera Rosanna Sapori, giornalista e conduttrice a Tele Nordest?
    Si,è lei.

  6. #6
    Forumista senior
    Data Registrazione
    29 Sep 2006
    Messaggi
    1,539
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Glaser Visualizza Messaggio
    Massì, credo che ormai chi si esprime in quel modo non venga neanche più considerato al di fuori della sua cerchia di pseudo-intellettuali pseudo-intelligenti veri stronzi...
    purtroppo la sovraesposizione mediatica di certi personaggi, soprattutto quando si spacciano per accdemici (vedi andreoli, UN VERO PRFESSIONISTA DEL NULLA), conferisce ancora a costoro una certa autorevolezza.

  7. #7
    Registered User
    Data Registrazione
    02 May 2006
    Messaggi
    630
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    anche io credo che il nord-est abbia ancora una speranza di salvezza se saprà interessarsi a quanto dice Susanna e disprezzare quanto dice Rosanna.

  8. #8
    email non funzionante
    Data Registrazione
    18 Apr 2008
    Messaggi
    35
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    levati dai coglioni razzista antiveneto

    Citazione Originariamente Scritto da milonga68 Visualizza Messaggio
    anche io credo che il nord-est abbia ancora una speranza di salvezza se saprà interessarsi a quanto dice Susanna e disprezzare quanto dice Rosanna.

  9. #9
    naufrago
    Data Registrazione
    14 Apr 2009
    Località
    La me car Legnàn
    Messaggi
    22,957
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da milonga68 Visualizza Messaggio
    anche io credo che il nord-est abbia ancora una speranza di salvezza se saprà interessarsi a quanto dice Susanna e disprezzare quanto dice Rosanna.
    Certo, se l'intenzione è quella di annientare storia, cultura e tradizioni, a favore di un liquamoso meltingpot.

  10. #10
    Registered User
    Data Registrazione
    02 May 2006
    Messaggi
    630
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    l'intenzione è quella di mantenere e coltivare la civiltà dei nostri padri, rifiutando il delirio fascistoide di chi non ha saputo fare altro che tentare di imitare il comportamento dei suoi padroni... i veneti mai più servi, altro che sindaci sceriffi dementi e capitalismo ladro e cialtrone.

 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Risposte: 19
    Ultimo Messaggio: 01-08-06, 12:27
  2. quale piatto ci verrebbe servito?
    Di MazingaZ nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 19-03-06, 12:36
  3. Quanto verrebbe a costare???
    Di Airbus nel forum Auto & Moto
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 21-12-05, 02:21
  4. ...verrebbe perfino voglia di fare un partito...
    Di Sereno nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 18
    Ultimo Messaggio: 27-08-04, 18:32
  5. Se non ci fosse da piangere mi verrebbe da ridere
    Di spacca nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 10-05-02, 14:00

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226