User Tag List

Pagina 1 di 11 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 101
  1. #1
    Forumista
    Data Registrazione
    19 Sep 2006
    Messaggi
    201
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Località
    Milano
    Messaggi
    18,966
    Mentioned
    51 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito

    L'abilità dei tedeschi nel creare stereotipi stupidi che alimentino odio razziale del resto è proverbiale, nevvero?
    L'ultima volta sono stati così bravi, che le conseguenze sono state un pò...pesantine.
    Mai dimenticarsi di certe cose

    Quegli spot per i miei gusti non sono fini, non fanno ridere (i tedeschi mancano di simili qualità, che hanno invece molti altri popoli), sono solo stolidi e per conto mio vanno solo a vergogna del popolo tedesco , anche se è chiaro che lo stereotipo dell'itagliano in questione è l'itagliano del sud: ma anche gli itagliani del sud non meritano una derisione così volgare, la stragrande maggioranza di loro non credo sia andata in cruccolandia per fregare anche un solo euro agli amici tedeschi.
    Il gene del razzismo evidentemente è nel loro DNA, e appena le cose vanno malino in patria questo gene sempre latente scoppia in tutta la sua potenza.

  3. #3
    Forumista senior
    Data Registrazione
    05 May 2009
    Messaggi
    3,847
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Cosa ci sarebbe da stupirsi questi sono gli italiani.

    Quando si va all'estero è ancora piu evidente.

    E' confortante non essere etichettati da altri fratelli europei come i sopracitati.

  4. #4
    Forumista senior
    Data Registrazione
    05 May 2009
    Messaggi
    3,847
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da novis Visualizza Messaggio
    L'abilità dei tedeschi nel creare stereotipi stupidi che alimentino odio razziale del resto è proverbiale, nevvero?
    L'ultima volta sono stati così bravi, che le conseguenze sono state un pò...pesantine.
    Mai dimenticarsi di certe cose

    Quegli spot per i miei gusti non sono fini, non fanno ridere (i tedeschi mancano di simili qualità, che hanno invece molti altri popoli), sono solo stolidi e per conto mio vanno solo a vergogna del popolo tedesco , anche se è chiaro che lo stereotipo dell'itagliano in questione è l'itagliano del sud: ma anche gli itagliani del sud non meritano una derisione così volgare, la stragrande maggioranza di loro non credo sia andata in cruccolandia per fregare anche un solo euro agli amici tedeschi.
    Il gene del razzismo evidentemente è nel loro DNA.
    Il fatto è che tu non conosci il significato della parola popolo, issandoti sulla barricata a difesa "dell'idalianidà".

    Per quanto riguarda i tedeschi abbi il buongusto di tacere.

    Parlano i fatti.

  5. #5
    Forumista senior
    Data Registrazione
    05 May 2009
    Messaggi
    3,847
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da M.A.Valsesia Visualizza Messaggio
    Grazie !

    ne ho approfittato per far cambiare l'entrata al nostro sito.

    www.mav-valsesia.org

    visitatelo.
    Bello complimenti.

  6. #6
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Località
    Milano
    Messaggi
    18,966
    Mentioned
    51 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito

    "Si intitola Der ewige Jude, «L' eterno giudeo», anno 1941, lo volle Goebbels e quella sul video è una delle rarissime copie integre rimaste al mondo. All' inizio c' è qualcosa che si diffonde come una malattia, l' animazione mostra il crescere come di un virus o una metastasi, dissolvenza incrociata e appare una marea viscida di topi, nuova dissolvenza ed ecco i volti degli ebrei nei ghetti.

    In registi nazisti erano abili, purtroppo, c' è poco da fare, «anche più avanti di Disney, abietti ma più avanti». Basta vedere Vom Bäumlein das andere Blätter hat gewollt, «L' alberello che voleva altre foglie», 1940, un cartone animato per bambini: la pianta è la Germania che viene insidiata da un tizio nero, piccolo, curvo, con il naso adunco e l' aria sordida, insomma l' ebreo dello stereotipo nazista impegnato a gironzolarle intorno, a guardarlo non fa una bella impressione.

    Oppure Der Störenfried, «Il perturbatore», 1940, dove l' ebreo, sempre lui, è raffigurato in forma di volpe che devasta i beni della brava famigliola tedesca finché la donna (la donna!) suggerisce al marito di ricorrere all' autorità costituita, ovvio, ed ecco arrivare uno stormo di api che mitragliano di pungiglioni l' orrida bestia. «Lo rifecero anche in Olanda, solo che là hanno un' alta considerazione della volpe e furono costretti a cambiare: per i bimbi olandesi l' ebreo divenne un ippopotamo, con la stella di Davide gialla».

    Marcello Pezzetti, uno dei massimi studiosi di Auschwitz al mondo nonché responsabile della sezione documentari e film, schiaccia lo stop del videoregistratore. Non ci sono immagini innocenti, spiega con una smorfia, «la visione di Der ewige Jude, per dire, è stata vietata in Germania, anche noi consentiamo la proiezioni di questi documentari e cartoni solo se accompagnati da una spiegazione».



    A quando le immagini delle volpi itagliane o suditagliane che minacciano le ordinate famigliole tedesche ?



    Ribadisco che i tedeschi la satira non la sanno proprio fare, è meglio prendere coscienza dei propri limiti e lasciarla fare ad altri, a meno che ovviamente in tutto ciò non ci siano secondi fini.

  7. #7
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Località
    Milano
    Messaggi
    18,966
    Mentioned
    51 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Wolf 86 Visualizza Messaggio
    Il fatto è che tu non conosci il significato della parola popolo, issandoti sulla barricata a difesa "dell'idalianidà".

    Per quanto riguarda i tedeschi abbi il buongusto di tacere.

    Parlano i fatti.
    Non mi ergo affatto a difesa dell'itaglianità, che infatti non esiste proprio, ma mi ergo a difesa in questo caso dei suditagliani perchè oltraggiati in modo stupido.

    Per quanto riguarda i tedeschi hai ragione, i fatti sono certamente mooolto eloquenti

  8. #8
    Forumista senior
    Data Registrazione
    05 May 2009
    Messaggi
    3,847
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da novis Visualizza Messaggio
    Non mi ergo affatto a difesa dell'itaglianità, che infatti non esiste proprio, ma mi ergo a difesa in questo caso dei suditagliani perchè oltraggiati in modo stupido.

    Per quanto riguarda i tedeschi hai ragione, i fatti sono certamente mooolto eloquenti
    I fatti parlano eccome.

    Tu difendi chi annaspa nella sua stessa merda (nonostante sia mantenuta lautamente da noi padioti).

    Difendi e giustifichi la loro bestialità proprio perchè volente o nolente sei legata all'italianità in modo indissolubile, che pena.

  9. #9
    Forumista senior
    Data Registrazione
    05 May 2009
    Messaggi
    3,847
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da novis Visualizza Messaggio
    "Si intitola Der ewige Jude, «L' eterno giudeo», anno 1941, lo volle Goebbels e quella sul video è una delle rarissime copie integre rimaste al mondo. All' inizio c' è qualcosa che si diffonde come una malattia, l' animazione mostra il crescere come di un virus o una metastasi, dissolvenza incrociata e appare una marea viscida di topi, nuova dissolvenza ed ecco i volti degli ebrei nei ghetti.

    In registi nazisti erano abili, purtroppo, c' è poco da fare, «anche più avanti di Disney, abietti ma più avanti». Basta vedere Vom Bäumlein das andere Blätter hat gewollt, «L' alberello che voleva altre foglie», 1940, un cartone animato per bambini: la pianta è la Germania che viene insidiata da un tizio nero, piccolo, curvo, con il naso adunco e l' aria sordida, insomma l' ebreo dello stereotipo nazista impegnato a gironzolarle intorno, a guardarlo non fa una bella impressione.

    Oppure Der Störenfried, «Il perturbatore», 1940, dove l' ebreo, sempre lui, è raffigurato in forma di volpe che devasta i beni della brava famigliola tedesca finché la donna (la donna!) suggerisce al marito di ricorrere all' autorità costituita, ovvio, ed ecco arrivare uno stormo di api che mitragliano di pungiglioni l' orrida bestia. «Lo rifecero anche in Olanda, solo che là hanno un' alta considerazione della volpe e furono costretti a cambiare: per i bimbi olandesi l' ebreo divenne un ippopotamo, con la stella di Davide gialla».

    Marcello Pezzetti, uno dei massimi studiosi di Auschwitz al mondo nonché responsabile della sezione documentari e film, schiaccia lo stop del videoregistratore. Non ci sono immagini innocenti, spiega con una smorfia, «la visione di Der ewige Jude, per dire, è stata vietata in Germania, anche noi consentiamo la proiezioni di questi documentari e cartoni solo se accompagnati da una spiegazione».



    A quando le immagini delle volpi itagliane o suditagliane che minacciano le ordinate famigliole tedesche ?



    Ribadisco che i tedeschi la satira non la sanno proprio fare, è meglio prendere coscienza dei propri limiti e lasciarla fare ad altri, a meno che ovviamente in tutto ciò non ci siano secondi fini.
    E' vero i tedeschi (come i padani) non sanno fare satira.

    Non sanno organizzare società malavitose.

    Non sanno campare alle spalle dello stato

    Non dirimono le questioni con armi da fuoco

    Non possono non rispettare le regole del vivere civile.

    Ps: lascio stare il tuo commento su "Der ewige jude" in versione italiana

  10. #10
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Località
    Milano
    Messaggi
    18,966
    Mentioned
    51 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Wolf 86 Visualizza Messaggio
    I fatti parlano eccome.

    Tu difendi chi annaspa nella sua stessa merda (nonostante sia mantenuta lautamente da noi padioti).

    Difendi e giustifichi la loro bestialità proprio perchè volente o nolente sei legata all'italianità in modo indissolubile, che pena.
    Io non difendo nessuno, ma il razzismo evidente mi dà ancora fastidio per fortuna, se l'eroe in questione fosse stato un islamico o un turco per me sarebbe stato lo stesso (per intenderci, la vignetta danese su Maometto era secondo me MOLTO carina, non infamante per gli islamici, quella era satira...questi spot invece di carino e spiritoso non hanno proprio niente).

    Inoltre il protagonista degli spot è un immigrato suditagliano in Germania, e non mi pare che gli immigrati suditagliani in cruccolandia rubino ai tedeschi o si facciano mantenere da loro, dunque di cosa vanno parlando?

    Stiamo parlando di un paese che pretende di essere tanto sensibile da non mostrare in TV quegli spot nazisti del passato, e che però neanche capisce che questi spot del 2008 sono analoghi a quelli...del resto la finezza un popolo può pretendere di averla, ma se non ce l'ha non ce l'ha, e i tedeschi sono in ultima analisi un popolo rozzo, fidati.

 

 
Pagina 1 di 11 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 25-05-13, 17:36
  2. L'immagine dell'Italia all'estero è salda come una roccia
    Di apibroker nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 21-02-11, 19:06
  3. Risposte: 13
    Ultimo Messaggio: 24-01-08, 01:11
  4. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 13-03-06, 14:20
  5. Risposte: 74
    Ultimo Messaggio: 04-10-05, 03:23

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226