Cari amici,


scusate anzitutto se uso la lingua italiana ma vorrei che questo messaggio fosse letto e compreso correttamente anche da chi non comprende la nostra marelengua o si trova al di fuori della Venetia,


tra poco meno di un anno saremo chiamati a votare per il rinnovo del Parlamento Europeo e si profila la possibilità che gli amati parlamentari italiani stabiliscano una soglia di sbarramento piuttosto alta per l'accesso all'assise europea.


E' però evidente, credo, come sarebbe assolutamente importante garantire la presenza di almeno un rappresentante dei movimenti che nella penisola italica lottano per il diritto all'autodeterminazione di popoli e per il rispetto delle minoranze etnico-linguistiche.


In questa ottica, vorrei sentire i vostri pareri in merito alla possibilità della presentazione di una lista unitaria di tutti gli autonomisti, magari nell'ambito della European Free Alliance, che sappia raccogliere i voti di quanti, dalla Venetia alla Sardinya, lottano per il progresso e l'indipendenza dei propri popoli.