User Tag List

Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 26
  1. #1
    Fiamma dell'Occidente
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Nei cuori degli uomini liberi. ---------------------- Su POL dal 2005. Moderatore forum Liberalismo.
    Messaggi
    38,156
    Mentioned
    131 Post(s)
    Tagged
    47 Thread(s)

    Mozione contro il controllo dei prezzi, e per il contenimento dell'inflazione

    Il Congresso di POL

    - considerato che nessuna organizzazione Governativa può ottenere ed ha mai ottenuto -comprese le dittature Nazista e Comunista- un abbassamento dei prezzi per il tramite di leggi coercitive degli stessi, e ciò per le dinamiche sintetizzate brillantemente da Ludwig Von Mises - grande economista del passato - in queste parole:
    From this it becomes clear what government tampering with the price structure of the market means. It diverts production from those channels into which the consumers want to direct it into other lines. Under a market not manipulated by government interference there prevails a tendency to expand the production of each article to the point at which a further expansion would not pay because the price realized would not exceed costs. If the government fixes a maximum price for certain commodities below the level which the unhampered market would have determined for them and makes it illegal to sell at the potential market price, production involves a loss for the marginal producers. Those producing with the highest costs go out of the business and employ their production facilities for the production of other commodities, not affected by price ceilings. The government's interference with the price of a commodity restricts the supply available for consumption. This outcome is contrary to the intentions which motivated the price ceiling. The government wanted to make it easier for people to obtain the article concerned. But its intervention results in shrinking of the supply produced and offered for sale.

    If this unpleasant experience does not teach the authorities that price control is futile and that the best policy would be to refrain from any endeavors to control prices, it becomes necessary to add to the first measure, restricting merely the price of one or of several consumers' goods, further measures. It becomes necessary to fix the prices of the factors of production required for the production of the consumers' goods concerned. Then the same story repeats itself on a remoter plane. The supply of those factors of production whose prices have been limited shrinks. Then again the government must expand the sphere of its price ceilings. It must fix the prices of the secondary factors of production required for the production of those primary factors. Thus the government must go farther and farther. It must fix the prices of all consumers' goods and of all factors of production, both material factors and labor, and it must force every entrepreneur and every worker to continue production at these prices and wage rates. No branch of production must be omitted from this all-around fixing of prices and wages and this general order to continue production. If some branches were to be left free, the result would be a shifting of capital and labor to them and a corresponding fall in the supply of the goods whose prices the government has fixed. However, it is precisely these goods which the government considers as especially important for the satisfaction of the needs of the masses.
    - vista l'esigenza di rispondere agli aumenti dei prezzi molto superiori alla media, e vicini a quelli segnati alla metà degli anni novanta, che danneggiano le persone e soprattutto i meno abbienti

    - vista la caratteristica dei sistemi progressivi di tassazione diretta di presentare una imposizione crescente al crescere dell'inflazione (fiscal drag)

    - considerato comunque come imprescindibile il mantenimento di una politica monetaria restrittiva come insostituibile base per qualsiasi politica di avvaloramento e disinflazione della moneta che determini un abbassamento generale dei prezzi

    AUSPICA
    che per alleviare la situazione immediata dei poveri e mantenere la competitività delle imprese industriali il Governo preveda una compensazione fiscale una tantum dell'inflazione tramite una temporanea minima contrazione dell'IVA.

    PROPONE che per il futuro, al fine di rendere strutturale l'aiuto, sia controllato il fiscal drag, con l'indicizzazione -anche eventualmente solo parziale- degli scaglioni di reddito e la previsione di un sistema di sconto permanente dell'IVA personale e non reversibile in capo a coloro i quali rientrino nella no tax area.

    SUGGERISCE che per il futuro sia mantenuta l'indipendenza della Banca Centrale Europea e siano accantonati tutti gli eventuali progetti di cambiamento delle sue finalità Istituzionali (sviluppo non inflazionistico, cioè mantenimento dei tassi di inflazione al minimo), incompatibili con una reale volontà politica di finirla con l'inflazione.

    On. Ronnie
    Presidente Esecutivo di Progetto Liberale
    _
    P R I M O_M I N I S T R O_D I _P O L
    * * *

    Presidente di Progetto Liberale

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Chap Socialist
    Data Registrazione
    13 Sep 2002
    Messaggi
    31,654
    Mentioned
    10 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    AUSPICA che per alleviare la situazione immediata dei poveri e mantenere la competitività delle imprese industriali il Governo preveda una compensazione fiscale una tantum dell'inflazione tramite una temporanea minima contrazione dell'IVA

    Se mi chiarisci questo punto, firmo. Mises mi sta allergico, ma condivido i rimedi

  3. #3
    Fiamma dell'Occidente
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Nei cuori degli uomini liberi. ---------------------- Su POL dal 2005. Moderatore forum Liberalismo.
    Messaggi
    38,156
    Mentioned
    131 Post(s)
    Tagged
    47 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Manfr Visualizza Messaggio
    AUSPICA che per alleviare la situazione immediata dei poveri e mantenere la competitività delle imprese industriali il Governo preveda una compensazione fiscale una tantum dell'inflazione tramite una temporanea minima contrazione dell'IVA

    Se mi chiarisci questo punto, firmo. Mises mi sta allergico, ma condivido i rimedi
    significa che siccome l'inflazione dipende da fattori monetari e non reali, e si trasmette tramite aumenti della domanda sequenziali innescati dall'aumento della massa monetaria spendibile trasmessa tramite i prestiti delle banche centrali alle banche ordinarie e dalle banche ordinarie alle imprese verso i loro fonitori (aumento delle commodities) e verso i loro dipendenti (aumento dei salari), l'unico modo per fermare l'aumento dei prezzi collaterale meccanismo del suo propagarsi è "che qualcuno guadagni di meno", quindi qualsiasi riduzione delle tasse (provocando guadagni e quindi spese di chi non le pagherà) è solo una riduzione della disparità di propagazione dell'inflazione, attualmente focalizzata sui poveri della no tax area e su chi guadagna meno di 75 mila euro

    nel sistema attuale guadagnano di meno i poveri anche perchè lo stato AUMENTA le sue entrate fiscali, se il sistema invece tiene ferme le sue entrate fiscali, si allieva un minimo il danno, tale contrazione sull'anno è solo TEMPORANEA perchè l'inflazione scaricandosi sui redditi e alzandoli nominalmente (più soldi = più prezzi, ma anche "più dichiarato") fa scattare di scaglione la gente (e con 5 scaglioni irpef anzichè 3 è molto peggio, grazie a Visco) che così paga più IRPEF perchè sottopone all'aliquota più alta la parte eccedente il suo vecchio scaglione di reddito, e quindi da' extragettito fiscale

    l'anno successivo a questa azione sull'IVA infatti per fare una cosa che abbia un senso si deve eliminare o ridurre il fiscal drag, e facendolo si otterrà di demolire ALMENO UNO degli effetti dannosi dell'inflazione: l'aumento AUTOMATICO delle tasse, e la misura sull'IVA una tantum dell'anno scorso per di più l'avrà pagata l'aumento del fiscal drag dello stesso anno, il quale -una volta prelevato- non verrà restituito

    l'IVA ridotta temporanea serve ad anticipare per decreto una manovra che puoi fare solo con la finanziaria, cioè la riduzione dei danni dell'inflazione tramite la contrazione degli aumenti del bilancio pubblico rimossi con l'indicizzazione degli scaglioni

    ogni altra politica di riduzione del danno (a parte la deregolazione dei salari, che è un'altra misura possibile ma non ho messo per non alienarmi le vostre firme) è sintetizzabile nella frase: "la BCE deve stampare meno euro"

    nessuna altra frase, infatti, ha senso -secondo le leggi dell'economia- tale da poter ridurre i prezzi o il loro aumentare
    _
    P R I M O_M I N I S T R O_D I _P O L
    * * *

    Presidente di Progetto Liberale

  4. #4
    email non funzionante
    Data Registrazione
    29 Sep 2007
    Località
    Walter Veltroni Premier
    Messaggi
    7,473
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Non basterebbe proporre che Tremonti se na vada dal Ministero?

  5. #5
    Chap Socialist
    Data Registrazione
    13 Sep 2002
    Messaggi
    31,654
    Mentioned
    10 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Ok. Credo di avero capito, e firmo .

    Manfr

  6. #6
    la Banda Fratelli
    Data Registrazione
    22 Jan 2004
    Località
    Catanzaro
    Messaggi
    3,053
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Chiara ed inconfutabile la spiegazione di Von Mises. Condivisibile anche la proposta di contenere il drenaggio fiscale mentre sull'Iva sarei anche più estremista di Ronnie, auspicando una riforma fiscale che ne contenga la totale abolizione nel lungo termine. Sulla BCE europea ho qualche perplessità e mi piacerebbe che Ronnie chiarisse per quale motivo le politiche di sviluppo non inflazionistico siano da scongiurare.

    Firmo comunque la mozione, poiché rispetto a tante altre di questi ultimi tempi è d'oro zecchino.

  7. #7
    Fiamma dell'Occidente
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Nei cuori degli uomini liberi. ---------------------- Su POL dal 2005. Moderatore forum Liberalismo.
    Messaggi
    38,156
    Mentioned
    131 Post(s)
    Tagged
    47 Thread(s)

    Predefinito

    saint just tremonti c'entra veramente zero, con tutta l'antipatia possibile è ridicolo comunque metterci tremonti dentro, è una cosa molto più grande di lui

    jmimmo hai capito l'opposto di quello che ho scritto

    SUGGERISCE che per il futuro sia mantenuta l'indipendenza della Banca Centrale Europea e siano accantonati tutti gli eventuali progetti di cambiamento delle sue finalità Istituzionali (sviluppo non inflazionistico, cioè mantenimento dei tassi di inflazione al minimo), incompatibili con una reale volontà politica di finirla con l'inflazione.

    la sua attuale finalità NON VA CAMBIATA
    _
    P R I M O_M I N I S T R O_D I _P O L
    * * *

    Presidente di Progetto Liberale

  8. #8
    Libertarian
    Data Registrazione
    20 Mar 2008
    Messaggi
    3,882
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Firmo con convinzione.

  9. #9
    la Banda Fratelli
    Data Registrazione
    22 Jan 2004
    Località
    Catanzaro
    Messaggi
    3,053
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Ronnie Visualizza Messaggio
    SUGGERISCE che per il futuro sia mantenuta l'indipendenza della Banca Centrale Europea e siano accantonati tutti gli eventuali progetti di cambiamento delle sue finalità Istituzionali (sviluppo non inflazionistico, cioè mantenimento dei tassi di inflazione al minimo), incompatibili con una reale volontà politica di finirla con l'inflazione.
    Ok. Allora condivido tutte le finalità della mozione e soprattutto l'ideale che la anima.

  10. #10
    direttamente dall'Inferno
    Data Registrazione
    19 Jan 2007
    Località
    nel girone che preferite
    Messaggi
    20,267
    Mentioned
    45 Post(s)
    Tagged
    16 Thread(s)

    Predefinito

    Ronnie la mozione te la firmo sulla fiducia,ma il testo di Von Mises lo potevi anche tradurre in italiano,tanto lo so che lo sai a memoria.....

 

 
Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Prezzi: inflazione percepita 11, 1%
    Di SPAEM nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 69
    Ultimo Messaggio: 25-03-08, 12:35
  2. Inflazione, a novembre al 2,4%: prezzi ai massimi dal 2004
    Di Dottor Zoidberg nel forum Centrodestra Italiano
    Risposte: 15
    Ultimo Messaggio: 01-12-07, 02:07
  3. E' l'inflazione più bassa dal 1999: prezzi TLC in calo
    Di Ezechiele (POL) nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 30-03-07, 17:30
  4. Risposte: 150
    Ultimo Messaggio: 31-12-05, 18:14
  5. Contenimento dei prezzi: altro accordo, stavolta a Palermo.
    Di UgoDePayens nel forum Centrodestra Italiano
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 24-09-04, 14:43

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226