User Tag List

Risultati da 1 a 7 di 7
  1. #1
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    15 Jan 2007
    Località
    O Hitler a Mosca, o Stalin a Lisbona! Fuori gli yankee!!
    Messaggi
    8,542
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Arrow Comunicato Coordinamento Progetto Eurasia sulla visita del Presidente Mahmud Ahmadin

    Comunicato Coordinamento Progetto Eurasia sulla visita del Presidente Mahmud Ahmadinejad in Italia

    3 giugno 2008

    Il Coordinamento Progetto Eurasia esprime disappunto per la posizione assunta dalla classe politica italiana in occasione della presenza a Roma del Presidente della Repubblica Islamica dell’Iran, Mahmud Ahmadinejad.
    Aveva detto bene Sergio Romano nel corso dell’ultima campagna elettorale italiana: i partiti non parlano di politica estera perché non esiste, è appiattita sulle posizioni statunitensi.
    Il Ministro degli Esteri Franco Frattini, entusiasta per essere stato coinvolto da Condoleeza Rice nel club 5+1 che deciderà le posizioni da assumere nei confronti della Repubblica degli Ayatollah in merito alla questione del nucleare, ha poi svilito la sua figura istituzionale andando a sottoscrivere l'appello antiraniano lanciato da un quotidiano noto per la sua faziosità, ponendosi di fatto in una posizione partigiana rispetto ai protocolli della diplomazia internazionale e senza tenere in considerazione gli effettivi interessi nazionali. L’Italia, infatti, rappresenta il principale interlocutore commerciale europeo dell’Iran, come conferma l’unico incontro ufficiale che il Presidente Ahmadinejad dovrebbe svolgere in questa sua visita romana: l'incontro con le rappresentanze del mondo produttivo e imprenditoriale italiano.
    In opposizione alla retorica dei diritti umani e alle capziose denuncie nei confronti della politica energetica ed estera iraniana, il Coordinamento Progetto Eurasia vede nell’Iran uno dei caposaldi per la costruzione di un mondo multipolare, in cui all’unipolarismo statunitense, fedele esecutore dei progetti sionisti, si sostituisca una collaborazione fra le potenze regionali in un ambito di pari dignità e privo di ingerenze nelle rispettive politiche interne: l’auspicio quindi è che la diplomazia italiana recuperi la propria capacità decisionale e sappia riconoscere i veri interessi europei, che sono diametralmente opposti a quelli di oltreoceano.

    Il Coordinamento Progetto Eurasia
    www.cpeurasia.org

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Proteus_Hermes
    Ospite

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Sabotaggio Visualizza Messaggio
    Comunicato Coordinamento Progetto Eurasia sulla visita del Presidente Mahmud Ahmadinejad in Italia


    3 giugno 2008

    Il Coordinamento Progetto Eurasia esprime disappunto per la posizione assunta dalla classe politica italiana in occasione della presenza a Roma del Presidente della Repubblica Islamica dell’Iran, Mahmud Ahmadinejad.
    Aveva detto bene Sergio Romano nel corso dell’ultima campagna elettorale italiana: i partiti non parlano di politica estera perché non esiste, è appiattita sulle posizioni statunitensi.
    Il Ministro degli Esteri Franco Frattini, entusiasta per essere stato coinvolto da Condoleeza Rice nel club 5+1 che deciderà le posizioni da assumere nei confronti della Repubblica degli Ayatollah in merito alla questione del nucleare, ha poi svilito la sua figura istituzionale andando a sottoscrivere l'appello antiraniano lanciato da un quotidiano noto per la sua faziosità, ponendosi di fatto in una posizione partigiana rispetto ai protocolli della diplomazia internazionale e senza tenere in considerazione gli effettivi interessi nazionali. L’Italia, infatti, rappresenta il principale interlocutore commerciale europeo dell’Iran, come conferma l’unico incontro ufficiale che il Presidente Ahmadinejad dovrebbe svolgere in questa sua visita romana: l'incontro con le rappresentanze del mondo produttivo e imprenditoriale italiano.
    In opposizione alla retorica dei diritti umani e alle capziose denuncie nei confronti della politica energetica ed estera iraniana, il Coordinamento Progetto Eurasia vede nell’Iran uno dei caposaldi per la costruzione di un mondo multipolare, in cui all’unipolarismo statunitense, fedele esecutore dei progetti sionisti, si sostituisca una collaborazione fra le potenze regionali in un ambito di pari dignità e privo di ingerenze nelle rispettive politiche interne: l’auspicio quindi è che la diplomazia italiana recuperi la propria capacità decisionale e sappia riconoscere i veri interessi europei, che sono diametralmente opposti a quelli di oltreoceano.

    Il Coordinamento Progetto Eurasia

    www.cpeurasia.org
    Un paese fatto di SERVI siamo...Un paese che accetta di esprimere questi politici è un paese che non merita di sopravvivere...


    Proteus

  3. #3
    Dio e Po***o
    Data Registrazione
    28 Jan 2007
    Messaggi
    23,499
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Proteus_Hermes Visualizza Messaggio
    Un paese fatto di SERVI siamo...Un paese che accetta di esprimere questi politici è un paese che non merita di sopravvivere...


    Proteus
    non e' vero !
    l'Italia non e' un Paese di servi, ma di onesti lavoratori...che purtroppo subiscono l'inganno e il parassitismo delle caste del male !...
    non puo' durare per sempre !

  4. #4
    Forumista senior
    Data Registrazione
    13 Mar 2006
    Messaggi
    4,072
    Mentioned
    17 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    l’auspicio quindi è che la diplomazia italiana recuperi la propria capacità decisionale e sappia riconoscere i veri interessi europei, che sono diametralmente opposti a quelli di oltreoceano.
    E quali sarebbero gli interessi europei? Quello di avere alle porte di casa un potere malvagio completamente fuori controllo che intende dotarsi dell'atomica e che un giorni sì e l'altro pure, minaccia di cancellare Israele dalla faccia della terra? La verità, vedrete, e che l'Europa (con la lodevole eccezione dell'Inghilterra) è totalmente imbelle ed è disposta a calarsi le braghe pur di non scontentare il barbagianni di Teheran nei suoi programmi verso il nucleare (civile?). Perciò un pò di chiacchiere le devono pur fare le nostre diplomazie. Bush invece ha le portaerei e non ha bisogno di chiacchierare tanto.....

  5. #5
    Non prevalebunt
    Data Registrazione
    28 Mar 2007
    Località
    Europe
    Messaggi
    2,735
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Sabotaggio Visualizza Messaggio
    Comunicato Coordinamento Progetto Eurasia sulla visita del Presidente Mahmud Ahmadinejad in Italia


    3 giugno 2008

    Il Coordinamento Progetto Eurasia esprime disappunto per la posizione assunta dalla classe politica italiana in occasione della presenza a Roma del Presidente della Repubblica Islamica dell’Iran, Mahmud Ahmadinejad.
    Aveva detto bene Sergio Romano nel corso dell’ultima campagna elettorale italiana: i partiti non parlano di politica estera perché non esiste, è appiattita sulle posizioni statunitensi.
    Il Ministro degli Esteri Franco Frattini, entusiasta per essere stato coinvolto da Condoleeza Rice nel club 5+1 che deciderà le posizioni da assumere nei confronti della Repubblica degli Ayatollah in merito alla questione del nucleare, ha poi svilito la sua figura istituzionale andando a sottoscrivere l'appello antiraniano lanciato da un quotidiano noto per la sua faziosità, ponendosi di fatto in una posizione partigiana rispetto ai protocolli della diplomazia internazionale e senza tenere in considerazione gli effettivi interessi nazionali. L’Italia, infatti, rappresenta il principale interlocutore commerciale europeo dell’Iran, come conferma l’unico incontro ufficiale che il Presidente Ahmadinejad dovrebbe svolgere in questa sua visita romana: l'incontro con le rappresentanze del mondo produttivo e imprenditoriale italiano.
    In opposizione alla retorica dei diritti umani e alle capziose denuncie nei confronti della politica energetica ed estera iraniana, il Coordinamento Progetto Eurasia vede nell’Iran uno dei caposaldi per la costruzione di un mondo multipolare, in cui all’unipolarismo statunitense, fedele esecutore dei progetti sionisti, si sostituisca una collaborazione fra le potenze regionali in un ambito di pari dignità e privo di ingerenze nelle rispettive politiche interne: l’auspicio quindi è che la diplomazia italiana recuperi la propria capacità decisionale e sappia riconoscere i veri interessi europei, che sono diametralmente opposti a quelli di oltreoceano.

    Il Coordinamento Progetto Eurasia

    www.cpeurasia.org

    Ma quanto gli pagano a questi i maomettani ?

  6. #6
    Liberale Cattivo
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Messaggi
    34,348
    Mentioned
    239 Post(s)
    Tagged
    36 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Hatukase Visualizza Messaggio
    Ma quanto gli pagano a questi i maomettani ?
    Ma lasciali perdere che ti frega lasciali sfogare.. sono giovani.

  7. #7
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    15 Jan 2007
    Località
    O Hitler a Mosca, o Stalin a Lisbona! Fuori gli yankee!!
    Messaggi
    8,542
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Hatukase Visualizza Messaggio
    Ma quanto gli pagano a questi i maomettani ?

    magari arrivassero un po di soldi, magari!

 

 

Discussioni Simili

  1. Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 04-06-08, 14:15
  2. Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 04-06-08, 11:20
  3. Coordinamento Progetto Eurasia. Comunicato.
    Di LupaNera (POL) nel forum Politica Estera
    Risposte: 9
    Ultimo Messaggio: 11-05-07, 09:01
  4. Coordinamento Progetto Eurasia. Comunicato.
    Di LupaNera (POL) nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 07-05-07, 19:18

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226