User Tag List

Risultati da 1 a 4 di 4
  1. #1
    Forumista
    Data Registrazione
    07 Feb 2007
    Messaggi
    392
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Olona, una valle in festa

    DOMA' NUNCH
    Associazione econazionalista Insubre
    www.eldraghbloeu.com
    www.domanunch.org



    L'Osservatorio per la Salvaguardia della Valle Olona, di cui la nostra Associazione fa parte, organizza per il 20 - 21 - 22 giugno 2008 la manifestazione "OLONA, UNA VALLE IN FESTA", di cui forniremo tutti i dettagli nei prossimi giorni (tenetevi liberi!).

    All'interno di questa iniziativa annunciamo il concerto de "Ul Mik & Longobardeath", ormai noti ai nostri simpatizzanti per essere i pionieri del metal in milanes! Il concerto sarà aperto da una band emergente, i "Damnatio Memoriae".


    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Confederato
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Dixieland
    Messaggi
    7,379
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Longobardeath yeah

  3. #3
    Forumista
    Data Registrazione
    07 Feb 2007
    Messaggi
    392
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Exclamation Programma e informazioni dettagliate

    Domà Nunch
    Associazione econazionalista Insubre
    www.eldraghbloeu.com
    www.domanunch.org

    Osservatorio per la Salvaguardia della Valle Olona

    Coordinamento di Associazioni, Persone ed Enti
    con sede alla Cascina Scenna - loc. Barlam - Cairate (VA)
    www.valleolona.splinder.com

    __________________________________________________ ______________________

    L'Osservatorio per la Salvaguardia della Valle Olona è costituito da sei associazioni (*), temporaneamente e liberamente federate, con l'obiettivo di portare all'opinione pubblica il problema del futuro ambientale e culturale della Valle Olona. Questo territorio costituisce un patrimonio di inestimabile valore per la sua funzione di polmone verde di una zona ormai quasi totalmente urbanizzata, nella quale ormai lo sviluppo edilizio, viario e industriale ha superato il limite di compatibilità con le presenze ecologiche e identitarie che la Valle ospita: il delicato ecosistema del fiume e dei suoi spazi golenali, i corridoi ecologici, le rovine di Castel Seprio (candidato al Patrimonio dell'UNESCO), il Monastero di Torba, Castiglione Olona, decine di architetture storiche civili, militari e religiose (castelli, chiese, mulini...), l'archeologia industriale.
    Convinti che si debba spingere per una svolta anche con il supporto della popolazione, dopo aver incontrato i politici locali durante il convegno "Olona, una valle al Bivio", l'Osservatorio propone ora di continuare la sua opera di sensibilizzazione con la manifestazione in oggetto.


    Olona, una valle in festa

    Festa agreste per la promozione del valore paesaggistico, storico e turistico della Valle Olona

    Musica, film, associazioni, cucina tradizionale, prodotti tipici, escursioni, dibattiti.

    dal 20 al 22 Giugno 2008
    Fondovalle di FAGNAN / FAGNANO OLONA (VA)Area ex Ferrovia della Valle Olona - Via Carso (strada per le Balzarine)


    PROGRAMMA

    RINATURALIZZIAMO LA VALLE OLONAPROMUOVIAMO INSIEME IL PARCO REGIONALE DEL MEDIO OLONA

    Venerdì 20 Giugno


    18,00 Apertura della festa e saluto delle autorità
    18,30 Apertura stand gastronomico con prodotti di provenienza locale
    20,30 Proiezione del film "Ben tornato Olona" (Anno 1989)
    21,30 Concerto de "Ul Mik & Longobardeath" (metal in milanese) + Damnatio Memoriae


    Sabato 21 Giugno

    12,00 Apertura stand gastronomico
    Apertura degli stand delle associazioni e dei prodotti tipici
    Pony a disposizione dei bimbi
    15,00 Escursione alla scoperta della natura e della storia del Medio Olona (*)
    17,30 "
    Proponiamo il Parco Regionale del Medio Olona" Tavola rotonda con gli Amministratori.
    18,30 Apertura stand gastronomico
    20, 30 Proiezione del film documentario "Olona: un fiume" (regia di M.Colombo, L.Fantini)
    21,00 "Inscì per rid" spettacolo, musica e cabaret in milanese con "I Maltrinsema"


    Domenica 22 Giugno

    9,30 Apertura degli stand delle associazioni e dei prodotti tipici
    10.00 Escursione alla scoperta della natura e della storia del Medio Olona (*)
    12,00 Apertura stand gastronomico
    17,00 Chiusura della festa

    (*) il gruppo sarà chiuso al raggiungimento di 30 persone. Si suggerisce quindi di prenotarsi al numero [347.36.17.353 - Sig. Armando].

    Si invitano i partecipanti a raggiungere il luogo della festa in bici, a piedi o - per chi ne ha la possibilità - a cavallo o con mezzi ippotrainati.




    COMUNICATO STAMPA n° 1 (6 giugno 2008)

    Sin dalla sua fondazione a inizio 2008, l'Osservatorio per la Salvaguardia della Valle Olona intende condurre una seria analisi e controllo sul presente e il futuro del territorio in cui opera, proseguendo quindi l'azione principale del suo essere. Dopo aver incontrato i politici locali prima delle elezioni durante il convegno "Olona, una valle al Bivio", ora l'attenzione si sposta sulla sensibilizzazione popolare, cercando di fornire degli elementi di dibattito sulla necessità di dare un segnale di cambiamento alla Valle Olona. Tutto l'Alto Milanese e il Seprio sono ormai segnati dallo sviluppo non pianificato dell'industria, della speculazione ediliza e del sovrapporsi di istanze contraddittorie, nelle quali non è ancora chiaro se la Valle Olona potrà essere recuperata a una funzione di "polmone verde" di collegamento fra le Prealpi e la città, o debba continuare il suo "
    doppio sacrificio": strozzata ai lati dall'urbanizzazione diffusa, che ha saturato e interrotto i canali ecologici, e soffocata al suo interno dai residui industriali, di valore disomogeneo, che ancora insistono sullo stesso alveo del fiume Olona, a memoria del suo spirito industriale, ormai anacronistico nell'epoca della globalizzazione.

    Convinte che si debba dare una svolta alle politiche di tutela del patrimonio ecologico, storico ed identitario, sono ora sei le associazioni (*) riunite nell'OSVO, un’aggregazione informale, temporanea e trasversale che ha a cuore le sorti della Valle Olona, per la quale propone
    una svolta radicale, ovvero un futuro ecologicamente equilibrato, basato su una nuova vocazione agricola, naturalistica e turistica dell'enorme patrimonio nascosto che la Valle stessa ospita: il delicato ecosistema del fiume e dei suoi spazi golenali, i corridoi ecologici, le rovine di Castel Seprio (candidato al Patrimonio dell'UNESCO), il Monastero di Torba, Castiglione Olona, decine di architetture storiche civili, militari e religiose (castelli, chiese, mulini...), l'archeologia industriale.

    L'OSVO si vuole proporre nel tempo come un interlocutore autorevole per le Amministrazioni, in forza dell'assenza di interessi particolari fra i suoi stessi aderenti. Per questo ricerca ora il sostegno di altre sigle e persone che vogliano condividere questo percorso, e organizza dal 20 al 22 giugno una festa di stampo agreste denominata "Olona, una Valle in Festa", che si svolgerà al centro della valle, nel territorio di Fagnano Olona, a pochi passi dal fiume stesso. L’idea di una “festa dell’Olona” è quella di una manifestazione di carattere popolare con l’intento di promuovere attraverso vari strumenti (musica, gastronomia, escursioni, filmati, dibattiti, storia…) il valore ambientale, naturalistico e paesaggistico della Valle Olona. Si tratterà quindi di un’iniziativa quanto più possibile atta a raccogliere la partecipazione attiva di tutti i soggetti della Valle, con particolare attenzione agli enti gestori dei PLIS, alle Pro Loco, alle associazioni culturali e ambientaliste. Anzi l'OSVO invita ufficialmente tutti gli interessati a prendere contatto per aderire all'organizzazione di questo evento.

    La festa non ha fini lucrativi, bensì è realizzata totalmente tramite lo sforzo di volontari e senza nessun contributo pubblico. Noi crediamo nella bellezza della nostra Valle, e ciò ci è bastato per impostare lo spirito della festa, che si basa:

    - sulla volontà di coinvolgere la popolazione in un percorso che definisca una nuova vocazione della Valle dopo il suo passato industriale, partendo dalla considerazione che si tratta di una delle poche aree verdi che attraversano una realtà super-urbanizzata e fortemente inquinata;

    - sull’importanza della salvaguardia degli spazi naturali, della vegetazione e della fauna autoctona, nell’auspicio di un futuro naturale, agricolo e turistico della Valle, che non escluda interventi di rinaturalizzazione e la creazione di un Parco Regionale, come unica soluzione legislativa nel panorama delle possibilità di tutela odierne.

    - sulla necessità di ripartire con progetti di informazione della popolazione circa il patrimonio storico e artistico che la Valle contiene, così come sugli aspetti di vita tradizionale del territorio (lingua locale, storie, prodotti tipici, mondo agricolo...).

    Nei tre giorni di festa evidenziamo quindi lo stand gastronomico, le escursioni alla scoperta della Valle, la possibilità di acquistare prodotti tipici, la musica in lingua (sia per giovani che per famiglie), la proiezione di due filmati sul fiume Olona, e soprattuto la tavola rotonda per il lancio dell'idea di un Parco Regionale del Medio Olona, con il parere (e speriamo l'impegno) degli amministratori locali.


    (*) ADERISCONO ALL'O.S.V.O / COMITATO ORGANIZZATORE:

    Comunità Giovanile [Busto A.]
    Ass.ne Domà Nunch [sezione Seprio]
    Ass.ne Naturalmente Seprio [Castelseprio]
    Ass.ne Vittime di una strada che non c'è [Lonate Ceppino]
    CIPTA Ambiente ONLUS [Gorla Minore]
    Circolo Culturale Excalibur [Lonate Pozzolo]



    INFO-LINE:

    O.S.V.O.
    Cascina Scenna
    via Scenna, 1
    21050 Cairate (VA)
    tel.: 0331 - 639299e-mail: [email protected]
    blog:
    www.valleolona.splinder.com

    oppure contattare Domà Nunch all'indirizzo
    [email protected]



    RAGGIUNGERE LA FESTA:


    Da Tradate: prendere la strada per Cairate, superare il ponte e alla rotonda successiva girare a sinistra in via Teramo (direzione Bergoro). Svoltare a sinistra in via Rimini, poi ancora a sinistra e scendere in Valle in via Opifici Valle. Dopo circa un chilometro, svoltare a desta in via Carso. La festa si trova appena superato il ponte sull'Olona.

    Da Milano / da Varese e Como (via autostrada):
    proseguire sulla A8 Milano - Laghi, uscita Busto Arsizio. Seguire le direzioni per Fagnano Olona. Entrati in paese, raggiungere il centro seguendo per il Municipio (Castello Visconteo). Raggiunto il Castello, superarlo e scendere in Valle (via Opifici Valle), e girare alla prima a destra (via Carso). La festa si trova appena superato il ponte sull'Olona.


    Da Como (via strada provinciale): arrivare a Mozzate, via Appiano e poi proseguire per Gorla Maggiore. Raggiunto il centro paese, seguire per Fagnano scendendo in Valle in via Molino Ponti, poi via per Fagnano. Superato l'Olona ed entrati nel paese, raggiungere il centro seguendo per il Municipio (Castello Visconteo). Raggiunto il Castello, superarlo e scendere in Valle (via Opifici Valle), e girare alla prima a destra (via Carso). La festa si trova appena superato il ponte sull'Olona.


  4. #4
    Forumista
    Data Registrazione
    07 Feb 2007
    Messaggi
    392
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Exclamation

    Domà Nunch
    Associazione econazionalista Insubre
    www.eldraghbloeu.com
    www.domanunch.org

    Osservatorio per la Salvaguardia della Valle Olona

    Coordinamento di Associazioni, Persone ed Enti
    con sede alla Cascina Scenna - loc. Barlam - Cairate (VA)
    www.valleolona.splinder.com



    COMUNICATO STAMPA n° 2 (11 giugno 2008)


    Continua lo sforzo organizzativo da parte dell'Osservatorio per la Salvaguardia della Valle Olona per la realizzazione di "Olona, una valle in festa". In questo comunicato, oltre a fornire una descrizione più dettagliata dei vari eventi che si susseguiranno durante la tre giorni, alleghiamo alla presente i PDF della locandina e del dépliant, con la preghiera di massima diffusione e partecipazione.



    LO STAND GASTRONOMICO, l'agricoltura locale, i prodotti tipici.

    Durante la festa sarà disponibile un servizio di ristorazione ispirato alle nostre feste agresti con la possibilià di gustare prodotti tipici, salamelle e taglieri di salumi e formaggi, nonchè bevande particolari come il sidro e birre tradizionali di produzione locale, bretone e belga. Il servizio è disponibile venerdì dalle ore 18.30, e sabato e domenica dalle ore 12.00.
    Lo stand sarà completato dai banchetti degli agricoltori della Valle, che proporranno i loro prodotti, fra cui ortaggi, dolci, miele. In più, sarà visibile un'esposizione di antichi strumenti agricoli usati in Valle. In particolare, venerdì sera sarà possibile partecipare alla degustazione di una selezione di vini della zona insubre.


    LE ESCURSIONI alla scoperta della Valle Olona.

    Due sono le escursioni organizzate da una guida esperta del territorio della Valle. La prima partità dall'area festa alle ore 15 di sabato, la seconda, con un percorso simile, alle ore 10 di domenica, dando così la possibilità a tutti coloro che siano interessati di scegliere l'orario più consono. Il tragitto condurrà gli escursionisti in un facile percorso sulle rive della media Valle Olona, con una sosta al Mulino Bossetti, uno degli ultimi mulini ad acqua che conserva ancora intatti i macchinari dell'epoca. Volendo ridurre al minimo l'impatto del gruppo sull'ambiente che verrà visitato, le escursioni sono a numero chiuso con un tetto di 30 persone. Si consiglia pertanto di prenotarsi al numero 347.36.17.353 (Sig. Armando).


    LA MUSICA: dal metal insubre alla canzone popolare milanese.

    Per le serate di venerdì e sabato, l'O.S.V.O. propone due appuntamenti con la musica in lingua milanese, proposta in altrettante versioni.
    Venerdì 20 giugno, alle 21.30, è il momento de Ul Mik & Longobardeath [www.longobardeath.it], un gruppo della Valle, fondato nel 1993 e ormai conosciutissimo anche oltre i confini nazionali del panorama metal per essersi proposti come pionieri dell'uso del milanese in questo genere, riportando quindi in una dimensione attuale e moderna la tutela della nostra lingua locale. Apriranno il concerto i Damnatio Memoriae [www.damnatiomemoriae.it], una nuovissima band saronnese di black metal sinfonico, che ben sta facendo per fare conoscere le proprie capacità.

    Per sabato 21, alle ore 21,30 è in programma una serata altrettanto appassionante con "I Maltrainsema" [www.maltrainsema.it] che proporranno lo spettacolo "Inscì par rid". Il gruppo di cabaret con base fra Caidate e Castronno, promuove la passione per la musica dialettale e la tradizione popolare lombarda, coltivata ed approfondita attraverso continue ricerche. “Inscì par rid” è una sorta di viaggio nella canzone milanese e lombarda che parte dagli anni trenta con brani classici milanesi di Giovanni D’Anzi e Alfredo Bracchi, per passare alle ballate e le “bosinate” da osteria, alla canzone d’autore di Svampa/Brassens e giungere fino ai giorni nostri con la nuova canzone lombarda di Walter Valdi, Enzo Jannacci, Cochi e Renato e quella splendida realtà che risponde al nome di Davide Van De Sfroos Band; il tutto intervallato da divertenti racconti, barzellette, aneddoti e storie di cortile, in un’atmosfera assolutamente unica.


    I DOCUMENTARI per ripercorrere il passato e pensare al futuro dell'Olona.

    Appena prima dei concerti di venerdì e sabato, l'O.S.V.O. offre la possibilità gratuita di visionare due film documentari della durata di circa 45 minuti l'uno, dedicati alla Valle Olona.
    Venerdì alle 20.30 un pezzo che ormai fa parte della storia, ovvero "Ben tornato Olona", un filmato del 1989 con protagonista un inedito Davide Mengacci che si cimenta nel comprendere lo stato del fiume Olona tramite interviste alla gente dei nostri paesi, per poi addentrarsi nelle problematiche relative alla depurazione del fiume stesso. Davvero un atmosfera emozionante che ci farà capire quanto e che cosa è cambiato in 20 anni di vita della nostra Valle.
    Sabato, sempre con inizio alle 20.30, è il turno dello stupendo e più recente "Olona, un fiume", film documentario per la regia di Mauro Colombo, Luca Fantini in collaborazione con Andrea Minidio e Legambiente. Si tratta di un film che non si limita solo a parlare del fiume, per la sua fama di corso d'acqua inquinato o aggredito dalla cementificazione e dall'industria, ma che è un documento della memoria storica e culturale della civiltà della Valle. Ogni generazione può testimoniare come sia cambiato il suo stato d’essere con il passare del tempo: alcune generazioni addirittura ricordano l’Olona quando era possibile fare il bagno, altre lo ricordano per la pesca, altri come fonte di energia per i mulini. Il film ben esemplifica come le ultime generazioni abbiano visto l'Olona solo come luogo da evitare, anche se l’aspetto paesaggistico della Valle è ancora in alcuni tratti straordinario. Insomma, una visione unica, da non perdere, capace di risvegliare sensazioni perdute e al comtempo sono sottrarsi alla denuncia dello stato di assoluta emergenza in cui la Valle versa.


    PARCO REGIONALE DEL MEDIO OLONA: un'idea per salvare la Valle.

    In Regione Lombardia non si istituiscono Parchi Regionali dall'inizio degli anni '80. Eppure, basta leggere i dati di cementificazione e densità di popolazione dell'alto Milanese e del Seprio per rendersi conto che non sia più possibile alcuno sviluppo edilizio e infrastrutturale sostenibile, perlomeno compatibilmente alla sopravvivenza ecologica della Valle. L'O.S.V.O. nasce soprattutto per rimarcare l'importanza della salvaguardia degli spazi naturali, della vegetazione e della fauna autoctona, nell’auspicio di un futuro naturale, agricolo e turistico della Valle, che non escluda interventi di rinaturalizzazione. Per questo gli amministratori capofila dei PLIS Rugareto, Medio Olona e Rile-Tenore-Olona sono stati inviati a discutere con l'Osservatorio e i cittadini che vorranno partecipare all'idea della creazione di un Parco Regionale, come unica soluzione legislativa nel panorama delle possibilità di tutela odierne, considerato che i Parchi Locali di Interesse Sovracomunale, sono solo un buon punto di partenza per giungere a obiettivi di tutela più ambiziosi, e che comunque sono troppo instabili da un punto di vista legislativo per poter sopravvivere al susseguirsi dei cambi alla guida dei Comuni.
    Per noi, il volere iniziare un processo per la creazione di un vero Parco non è più una provocazione, ma un'idea, un progetto da valutare e realizzare. La pensate anche voi così? Parliamone sabato 21 giugno alle 17.30, presso la tavola rotonda nell'area della festa.


    BELLA INIZIATIVA, VOGLIO SOSTENERVI!
    La festa non ha fini lucrativi, bensì è realizzata totalmente tramite lo sforzo di volontari e senza nessun contributo pubblico. Noi crediamo nella bellezza della nostra Valle, e ciò ci basta. Se vuoi darci una mano, contattaci per tempo al numero 0331 - 639299, specificando che vuoi contribuire all'allestimento e alla realizzazione della festa. Verrai ricontattato dagli organizzatori.
    Se invece vuoi fornire un contributo economico a sostegno delle spese vive che l'O.S.V.O. si sta accollando, entra nella pagina [http://www.eldraghbloeu.com/pg-tesserament.asp] ed esegui una donazione sicura con il sistema Paypal, indicando nel messaggio "pro festa Olona". Grazie!

    INFO-LINE:

    O.S.V.O.
    Cascina Scenna
    via Scenna, 1
    21050 Cairate (VA)
    tel.: 0331 - 639299
    e-mail: [email protected]
    blog: www.valleolona.splinder.com

    oppure contattare Domà Nunch a [email protected]


    RAGGIUNGERE LA FESTA:

    Da Tradate: prendere la strada per Cairate, superare il ponte e alla rotonda successiva girare a sinistra in via Teramo (direzione Bergoro). Svoltare a sinistra in via Rimini, poi ancora a sinistra e scendere in Valle in via Opifici Valle. Dopo circa un chilometro, svoltare a desta in via Carso. La festa si trova appena superato il ponte sull'Olona.

    Da Milano / da Varese e Como (via autostrada): proseguire sulla A8 Milano - Laghi, uscita Busto Arsizio. Seguire le direzioni per Fagnano Olona. Entrati in paese, raggiungere il centro seguendo per il Municipio (Castello Visconteo). Raggiunto il Castello, superarlo e scendere in Valle (via Opifici Valle), e girare all prima a destra (via Carso). La festa si trova appena superato il ponte sull'Olona.

    Da Como (via strada provinciale): arrivare a Mozzate, via Appiano e poi proseguire per Gorla Maggiore. Raggiunto il centro paese, seguire per Fagnano scendendo in Valle in via Molino Ponti, poi via per Fagnano. Superato l'Olona ed entrati nel paese, raggiungere il centro seguendo per il Municipio (Castello Visconteo). Raggiunto il Castello, superarlo e scendere in Valle (via Opifici Valle), e girare alla prima a destra (via Carso). La festa si trova appena superato il ponte sull'Olona.

 

 

Discussioni Simili

  1. Lettera aperta ai Sindaci della Valle Olona
    Di Domà Nunch nel forum ZooPOL
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 24-11-08, 18:56
  2. Lettera aperta ai Sindaci della Valle Olona
    Di Domà Nunch nel forum Padania!
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 24-11-08, 18:54
  3. Olona, una valle in festa
    Di Domà Nunch nel forum ZooPOL
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 11-06-08, 19:06

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226