User Tag List

Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 29
  1. #1
    email non funzionante
    Data Registrazione
    05 Jun 2007
    Messaggi
    76
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Online il nuovo sito www.giovani-veneti.org

    Online il nuovo sito www.giovani-veneti.org


    Da oggi 9 maggio 2008 è online il nuovo sito del movimento Giovani Veneti. Con questa data particolare, a 11 anni dalla liberazione di piazza San Marco, abbiamo voluto legarci idealmente a quello che è stato il momento di svolta di questo processo di liberazione delle Terre e del Popolo Veneto.

    Il nuovo sito, oltre ad una grafica nuova ed accattivante, implementa e facilita la gestione dei contenuti, permettendo di scaricare immagini, file, banner e sfondi; consente anche una più semplice consultazione dei comunicati, e a breve sarà attiva anche la sezione iniziative.

    E' cambiato anche l'indirizzo così da avere più spazio per i contenuti e più libertà. Il vecchio indirizzo punterà in automatico a quello nuovo, ma consigliamo comunque di collegarsi direttamente al nuovo sito www.giovani-veneti.org .

    Per San Marco,

    Movimento Giovani Veneti

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    email non funzionante
    Data Registrazione
    13 Oct 2007
    Messaggi
    64
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Peca che el sito sipia in Tajan

  3. #3
    email non funzionante
    Data Registrazione
    05 Jun 2007
    Messaggi
    76
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Perché il sito non è stato realizzato in lingua Veneta?
    Qui la risposta: http://www.giovani-veneti.org/domande.php#nove

  4. #4
    email non funzionante
    Data Registrazione
    13 Oct 2007
    Messaggi
    64
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Par mi xe be£e paro£e, ma se scuminsiemo nialtri Veneti (mi so Veneto ma scrivo dal Piemonte) a tacare co scuse de grafie o de 'termini tecnici' ghe sara senpre chi che dira che no esiste na cultura veneta, parche no ghe xe gnanca na lengua.
    Dognimodo auguri e speremo che anca sta roba serva a£a Nostra indipendenxa.

  5. #5
    email non funzionante
    Data Registrazione
    23 Mar 2008
    Località
    PROV DI MANTOVA
    Messaggi
    2,714
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da M.A.Valsesia Visualizza Messaggio
    abbiamo fatto anche noi la stessa scelta , in quanto questi siti che DEVONO comunicare con immediata prontezza i nostri ideali....

    poi comunque ci sarà sempre qualche testa grossa che avrà da dire.....

    bravi.

    www.mav-valsesia.org
    Forse xkè gli stessi veneti, specie le nuove genrazioni, faticano a capire il loro dialetto.

  6. #6
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    19 Sep 2005
    Località
    Oggiono (LC)
    Messaggi
    19,186
    Mentioned
    17 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Complimenti anche da parte nostra.

    Luca
    Comunità Antagonsta Padana

  7. #7
    conservatore-monarchico
    Data Registrazione
    08 Apr 2008
    Località
    ...liberale
    Messaggi
    1,370
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da [email protected] Visualizza Messaggio
    Par mi xe be£e paro£e, ma se scuminsiemo nialtri Veneti (mi so Veneto ma scrivo dal Piemonte) a tacare co scuse de grafie o de 'termini tecnici' ghe sara senpre chi che dira che no esiste na cultura veneta, parche no ghe xe gnanca na lengua.
    Dognimodo auguri e speremo che anca sta roba serva a£a Nostra indipendenxa.
    quoto il discorso sulla sulla cultura e sulla lingua.
    comunque complimenti ai giovani veneti.

  8. #8
    email non funzionante
    Data Registrazione
    05 Jun 2007
    Messaggi
    76
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da PD-SALVO Visualizza Messaggio
    Forse xkè gli stessi veneti, specie le nuove genrazioni, faticano a capire il loro dialetto.
    Diciamo che quest'affermazione in sè è falsa, ma esprime un problema effettivo.

    Il rapporto di una persona con una lingua non è un semplice: "la so" o "non la so". Le varie gradazioni (su cui valutare lingue in pericolo e lingue sane) grossomodo sono:
    A. né orale né scritto (lingua sconosciuta)
    B1. solo orale passivo (ascoltare)
    B2. orale completo (ascoltare e parlare)
    C1. solo scritto passivo (leggere)
    C2. scritto completo (leggere e scrivere)

    Questo è lo schema tipico che segue un neonato per la propria madrelingua.

    Lo schema si può stravolgere (invertire, abbreviare,...) a causa di elementi innaturali: es. l'insegnamento dell'inglese non è cosa naturale, cioè non è una lingua che in veneto serve per vivere, eppure è necessaria, ed è giusto che la si insegni. Un madrelingua veneto che deve imparare l'inglese, generalmente riceve insegnamento della lingua fondendo le "fasi" B e C.
    Se ipoteticamente invece una persona imparasse una lingua da una grammatica, relegherebbe la fase della conoscenza orale (B) a dopo la C. E' così in realtà anche nel caso del veneto studente di inglese, in quanto generalmente per una effettiva fase orale (B), lo si deve trapiantare tra dei madrelingua, affinché possa adeguare l'orecchio, la lingua e il cervello alla parlata.
    Ecco, il caso del Veneto è particolare: è identico al caso del neonato, il quale capisce le parole degli altri, e poi piano piano le sa anche usare (più o meno propriamente). Tuttavia, finché al bambino non si insegna a scrivere, resterà nella fase orale.
    Una piccolissima, quasi nulla, parte dei veneti è nella fase A (preciso che io di persona devo ancora trovare un veneto che non mi capisca, anche quando uso termini ormai in disuso, per tenerli vivi).
    La maggior parte dei veneti si trova nel grado B2 (orale completo).
    Una parte si trova nel grado B1 (sa capire ascoltando ma non si sa esprimere in lingua).
    Circa la somma dei B1+B2 saprebbe anche leggere uno scritto in veneto (fase C1).
    Il vero problema è che ben pochi lo sanno scrivere (fase C2), e che anche tra coloro che scrivono, vi sono forti divergenze di grafia (ma la grammatica è ovviamente la stessa, cioè quella dell'orale).

    Quindi, per salvare la lingua veneta dal rischio di regresso è un toro da prendere per le corna della codificazione di una grafia unica, razionale, pratica, autonoma (ma non isolata).
    Le grafie scritte fino ad ora, sono molto differenti, ma hanno dei punti in comune (e per forza: vogliono tutte simbolizzare gli stessi suoni, risolvere le stesse problematiche), tali che anche con diverse grafie, i parlanti (sia passivi che anche attivi) sanno leggere e capire il testo scritto.

    Pertanto, le parole di PD-SALVO sono false, poiché i Veneti capiscono benissimo la loro lingua (no dialetto!), solo che le condizioni storiche e politiche non hanno ancora permesso loro di avere un modo comune di scriverla, e pertanto alcuni si scoraggiano, altri invece nell'estrema necessità di tradurre il dire in scritto, usano la grafia e la fonetica del toscano (cioè del cosiddetto italiano)
    che fu una delle prime basi di codificazione della grafia.
    Proprio i giovani, invece, stanno anzi rivalutando la lingua dei loro nonni: basta considerare il dirompente proliferare di pubblicazioni in lingua (calendari, opuscoli, periodici di umorismo, libri), di video su youtube (a parte i soliti cliché del veneto che beve e bestemmia, ma ogni popolo si scontra con la propria figura distorta di percezione dall'esterno), di cantanti, band, umoristi, comici, prosatori e poeti in lingua veneta.

    La sofferenza della lingua che invece PD-SALVO giustamente rileva è originata dalla mancanza di un mezzo comune per codificare il proprio dire ed il proprio pensare, di immortalarlo in quegli scripta che, a differenza dei verba, "rimangono", ed è proprio nella direzione di una grafia unica, razionale, pratica, autonoma (ma non isolazionista) che il movimento Giovani Veneti sta lavorando, anche collaborando con altri importanti organismi del patriottismo veneto.

    Serenissimi Saluti

  9. #9
    email non funzionante
    Data Registrazione
    13 Oct 2007
    Messaggi
    64
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    PD-SALVO, se non conosci i dati, stai un po' zitto, altrimenti se li conosci menti come tutti i saccenti della tua banda politica. I ragazzi VENETI conoscono la LORO lingua madre, ovvio che non sarà quella di due secoli or sono, ma esiste una scuola di strato (di m.) che obbligherebbe a parlare in italiano.
    Vai a cercarti sul sito dell'ISTAT le indagini compiute da loro che certo non sono dei Venetisti, e scoprirai che il VENETO (come lingua) è vivo e vegeto. Per quanto riguarda il fatto di chiamarlo dialetto in senso dispregiativo, ti ricordo che il Consiglio d'Europa ha riconosciuto il VENETO come lingua meritevole di tutela, e a differenza di altri idiomi, non l'ha classificato tra quelle maggiormente in pericolo, questo appunto perché esistono molti locutori che vanno tutelati nei loro diritti, ma non 'protetti' come 'in via di estinzione'.
    Canbio discorso, no so par gninte dacordo, sora £a sielta, rimane na me idea, e so drio parlare da VENETO de lengua mare VENETA, se i CATA£ANI o i BASKI o staltre nathion , i ghese fato £o steso £a so lengua £a ghe saria uncora ? No savaria dirlo, pero xe vero che jori i gha fato na sielta difarenate. Ognimodo bona fortuna a i giovani-veneti e W SAN MARCO

  10. #10
    email non funzionante
    Data Registrazione
    05 Jun 2007
    Messaggi
    76
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da [email protected] Visualizza Messaggio
    Canbio discorso, no so par gninte dacordo, sora £a sielta, rimane na me idea, e so drio parlare da VENETO de lengua mare VENETA, se i CATA£ANI o i BASKI o staltre nathion , i ghese fato £o steso £a so lengua £a ghe saria uncora ? No savaria dirlo, pero xe vero che jori i gha fato na sielta difarenate. Ognimodo bona fortuna a i giovani-veneti e W SAN MARCO
    Se il popolo basco e quello catalano hanno scelto una certa via, nulla dice che sia la via che deve seguire anche il popolo veneto. Ricordiamo a tutti che il Veneto non è UNA lingua, ma è fatto di diverse parlate (es. veneto centrale, veronese, veneziano, alta marca e bellunese, etc...), che si possono fortunatamente ricondurre ad una lingua unitaria (le differenze si trovano infatti nella pronuncia, e rarissimamente nella grammatica): diciamo che la lingua veneta unitaria si declina territorialmente, permettendo alla singola parlata di essere precisamente identificabile, ma definire il bellunese o il veneziano (per esempio) lingua autonoma o addirittura di ceppo, è follia pura (non per questioni politiche, ma pe evidenze empiriche).

    La necessità è quindi di creare una grafia che permetta a tutti di scrivere allo stesso modo, pur leggendo al proprio modo, secondo la propria parlata (un veneto "regolato" nello scrivere). Ciò sarebbe impossibile o inutilmente complicato per qualsiasi altra lingua che io conosca (spesso il "dialetto" è semplicemente l'uso di diversi vocaboli, ma con la stessa grammatica e grafia della lingua ufficiale): ma proprio perché ogni parlata veneta non può essere considerata se non insieme alle altre, e quindi nessuna è lingua a sè, non intendiamo prendere una parlata ed imporla agli altri (alcuni organismi politici venetisti annidano tra le loro proposte una cosa simile: davvero uno scempio, e "all'italiana", per di più...). Pertanto, poiché quello Veneto è un caso unico al Mondo, o perlomeno unico in Europa, volergli applicare una qualsiasi via di salvezza proposta da altri popoli per la loro lingua (baschi, catalani, fiamminghi, scozzesi o altro), è improprio.

    Chiediamo però ora che [email protected] delinei meglio la sua posizione, che fatichiamo a comprendere (si tratta proprio di difficoltà di comprensione, non di difficoltà di condivisione).

    Serenissimi Saluti!
    W i Veneti, W la Repubblica, W San Marco

 

 
Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Online il nuovo sito www.giovani-veneti.org
    Di Giovani Veneti nel forum Veneto
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 08-06-08, 18:16
  2. Online il nuovo sito www.giovani-veneti.org
    Di Giovani Veneti nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 08-06-08, 18:11
  3. Finalmente online il NUovo Sito del NUOVO MOVIMENTO
    Di lorenzo v. nel forum Destra Radicale
    Risposte: 33
    Ultimo Messaggio: 17-07-06, 13:09

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226