User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 16
  1. #1
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Messaggi
    29,505
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Mozione di sostegno al "Piano Tremontì"

    Il Congresso di Pol recepisce favorevolmente le ultime notizie riguardanti il prossimo DPEF e la prossima Finanziaria che il Governo Berlusconi stà preparando. In particolare il Congresso auspica e invita il ministro dell'Economia Tremonti , il Ministro della Funzione Pubblica e dell'Innovazione Brunetta e il Ministro della Semplificazione Calderoli , a proseguire sulla strada tracciata nel segno dell'innovazione e dello sviluppo economico e sociale.

    Si allega articolo:

    Le proposte del ministro in stile Attali. La «rivoluzione» affidata a Calderoli.
    Tremonti su liberalizzazioni e taglia-leggi
    In settimana vertice a Roma con Almunia. Si punta a far approvare la manovra prima della pausa estiva

    ROMA - La prossima tappa, l'ultima prima di quello che Giulio Tremonti chiama «il rettilineo finale», è in programma all'inizio della settimana. Il ministro dell'Economia riceverà a Roma la visita del Commissario europeo agli Affari monetari, Joaquim Almunia. Dopo la chiusura della procedura d'infrazione per il deficit eccessivo nei confronti dell'Italia, Tremonti vuole discutere direttamente con la Commissione, come già aveva fatto con la sua ultima Finanziaria, la base sulla quale costruire i grandi numeri della prossima manovra. Saranno numeri concordati e dunque «indiscutibili». Come dovrebbe essere indiscutibile per il centrosinistra, confida il ministro, il piano di abbattimento del deficit entro il 2011 fatto da Romano Prodi e Tommaso Padoa-Schioppa che lui ha appena confermato.

    L'incontro con la Commissione è decisivo perché a Tremonti servono fondamenta solide, sia per la Finanziaria triennale che vedrà la luce a fine giugno, sia per il piano di sviluppo che l'accompagnerà. E che a Palazzo Chigi, parafrasando i francesi e la commissione Attali, hanno già battezzato il «Piano Tremontì». Con l'accento sulla «i». Dentro ci saranno tutte le azioni per lo sviluppo, che saranno a costo zero per il bilancio dello Stato, ma sulle quali Silvio Berlusconi e la sua maggioranza scommettono tutto. Dalla riforma del processo civile messa a punto dal ministro della Giustizia Angelino Alfano, che avrà una delega triennale per la sua attuazione, a quella della pubblica amministrazione cui lavora Renato Brunetta.

    Ci saranno interventi sulla sanità, come le ricette online dei medici di base, e quelli relativi al mercato del lavoro, con la possibilità di cumulo dei redditi di pensione e lavoro. I pilastri del piano, però, saranno due. Le liberalizzazioni, destinate a partire là dove si sono fermate con il centrosinistra: servizi pubblici locali, acqua potabile, professioni, diritti di stabilimento delle società commerciali o di servizio nei casi in cui esistono vincoli territoriali. L'altro perno del «Piano Tremontì» saranno le misure che sta preparando il ministero della Semplificazione di Roberto Calderoli. «Il ministero della Rivoluzione», come lo chiama il titolare dell'Economia per dar misura dell'importanza che gli annette, rivendicando addirittura per sé in quel dicastero un ruolo simbolico, «di sottosegretario ad honorem». L'elenco delle semplificazioni, dice chi ha già potuto buttarci gli occhi sopra, è già lunghissimo. In cima c'è anche il taglia- leggi, un meccanismo che imporrà la verifica e la conferma esplicita, entro un determinato lasso di tempo, pena decadenza, delle leggi di spesa in vigore.


    Il piano di sviluppo affiancherà la manovra di finanza pubblica triennale per portare il deficit a zero nel 2011, e insieme a questa, per rispettare il percorso concordato da Tremonti con Silvio Berlusconi, dovrà essere approvato dal Parlamento prima dell'estate. Sui conti pubblici c'è ancora una piccola incertezza che riguarda il 2008, perché secondo la Ragioneria il deficit di quest'anno sarà al 2,5% anziché al 2,4% previsto da Padoa-Schioppa, ma la dimensione della manovra correttiva resta quella indicata dal vecchio governo. Ovvero 30-35 miliardi di euro da spalmare sul 2009, 2010 e 2011, anche se il decreto con tutte le misure (ci saranno tagli di spesa pubblica e le nuove entrate garantite dalla stretta fiscale su banche, assicurazioni e compagnie petrolifere) sarà utile pure nel 2008 per rimpiazzare la copertura presa «in prestito » per l'Ici, come i fondi per le opere pubbliche in Sicilia e Calabria.


    Con la Finanziaria triennale anticipata a fine giugno, il Documento di programmazione economica che dava un tempo la dimensione a lungo termine della strategia economica e degli andamenti di finanza pubblica cambierà significato e peso. Diverrà sostanzialmente la relazione ai due decreti di fine giugno, uno che conterrà i tagli e le nuove entrate, l'altro per il piano di sviluppo «a costo zero».
    Varata la manovra prima della pausa estiva, a fine settembre il Parlamento si troverà davanti una legge di bilancio molto asciutta, costituita essenzialmente dalle tabelle degli interventi di spesa pluriennale, e i collegati di sessione, almeno due. Il primo riguarderà le grandi opere e le infrastrutture. Il secondo, e certamente più importante, delineerà i principi del federalismo fiscale, un progetto che secondo il ministro dell'Economia non può essere realizzato se non dopo aver creato con la manovra di lungo periodo un «ambiente sterile », riparato dalle incursioni della Finanziaria annuale.


    Anche per l'attuazione del federalismo Tremonti conta sulla condivisione, se non l'appoggio, da parte del centrosinistra. Di sicuro il governo e l'opposizione hanno già cominciato a discuterne insieme. Tremonti, Umberto Bossi e Roberto Calderoli da una parte, il presidente dell'Emilia Romagna e della Conferenza delle Regioni, Vasco Errani, e il sindaco di Torino, Sergio Chiamparino, uomini forti del Pd, dall'altra. Una riforma così, sostiene il ministro dell'Economia, si può fare solo con il dialogo e la compartecipazione di tutti. Intanto il dialogo ha portato ad un primo risultato. La base del lavoro non è più la proposta di federalismo della Regione Lombardia, ma quella avanzata dalla Conferenza delle Regioni. Solo da correggere per evitare un regionalismo troppo marcato e dare dignità anche ai Comuni.


    Mario Sensini
    09 giugno 2008


    http://www.corriere.it/economia/08_g...4f02aabc.shtml


    On. Gianfranco
    ...cercatemi , se volete e potete , come RoccoFerraro

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    05 Apr 2009
    Messaggi
    6,177
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    On. Don Rodrigo

  3. #3
    conservatore-monarchico
    Data Registrazione
    08 Apr 2008
    Località
    ...liberale
    Messaggi
    1,370
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    casaggi.

  4. #4
    email non funzionante
    Data Registrazione
    02 Apr 2009
    Messaggi
    18,319
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    On. Soldato del Re
    NOI SIAMO LA VERA ITALIA !
    RICOSTRUIAMO LA NOSTRA PATRIA !

  5. #5
    email non funzionante
    Data Registrazione
    29 Sep 2007
    Località
    Walter Veltroni Premier
    Messaggi
    7,472
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Non firmo, sono anti-comunista come sono anti-fascista.

  6. #6
    email non funzionante
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    8,233
    Mentioned
    12 Post(s)
    Tagged
    9 Thread(s)

    Predefinito

    Onorevole Meridionale
    La mia Libertà equivale alla mia Vita

  7. #7
    Forumista storico
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    cancellato
    Messaggi
    47,803
    Mentioned
    1005 Post(s)
    Tagged
    38 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Saint-Just Visualizza Messaggio
    Non firmo, sono anti-comunista come sono anti-fascista.
    dove lo vedi il fascismo, inoltre se avesse vinto Veltroni probabilmente avrebbe fatto una manovra molto simile, e li' avresti applaudito fino a scorticarti le mani...

  8. #8
    Forumista storico
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    cancellato
    Messaggi
    47,803
    Mentioned
    1005 Post(s)
    Tagged
    38 Thread(s)

  9. #9
    direttamente dall'Inferno
    Data Registrazione
    19 Jan 2007
    Località
    nel girone che preferite
    Messaggi
    20,505
    Mentioned
    47 Post(s)
    Tagged
    16 Thread(s)

    Predefinito

    vorrei aspettare il piano dettagliato prima di esprimermi....

  10. #10
    Conservatorismo e Libertà
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Messaggi
    17,350
    Mentioned
    13 Post(s)
    Tagged
    5 Thread(s)

    Predefinito

    Zaffo.

 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 24-10-09, 11:44
  2. Risposte: 21
    Ultimo Messaggio: 12-12-08, 22:55
  3. Risposte: 22
    Ultimo Messaggio: 16-07-06, 23:20
  4. "Allarme, siamo razzisti?" tra poco a "Primo piano" (Raitre)
    Di Tomás de Torquemada nel forum Destra Radicale
    Risposte: 9
    Ultimo Messaggio: 14-01-03, 18:32
  5. Risposte: 9
    Ultimo Messaggio: 14-12-02, 00:33

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226