User Tag List

Risultati da 1 a 7 di 7
  1. #1
    Forumista senior
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    4,634
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Il legittimo pretendente al trono in Italia

    Da quanto ho visto voi sostenete che il legittimo successore al trono è Amedeo di Savoia Aosta, mentre l'opposta "fazione" sostiene Vittorio Emanuele. Ma non è possibile risolvere questa diatriba in sede giudiziaria e quindi in modo del tutto certo ed irrevocabile?

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Forumista storico
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    abroad
    Messaggi
    47,759
    Mentioned
    1004 Post(s)
    Tagged
    38 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito

    caro Imperium, nella Casa Savoia Umberto II ha agito per automatismi e probabilmente per lui sarebbe stato troppo doloroso diseredare solennemente il proprio unico figlio quindi ha espressamente parlato di una decadenza per automatismo.
    In altre case Reali come ad esempio gli Asburgo o gli Hohenzollern, quando un membro della loro dinastia decade, era costretto a farlo davanti a tutta la famiglia, notai, avvocati, dignitari e con sulla Bibbia.
    Ripeto presumo che Umberto II non se sia sentita di farlo rinuciare in questo modo, amore paterno per il proprio unico figlio maschio, si puo' comprendere

  3. #3
    email non funzionante
    Data Registrazione
    02 Apr 2009
    Messaggi
    18,319
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Non c'è bisogno di alcun tribunale, anche perché i tribunali repubblicani di queste cose se ne fregano.
    E' automatica la decadenza di vittorio e figlio, in quanto riconosciuta come tale anche dall'unico organo atto a prenderne atto: la Consulta dei Senatori del Regno, che istituì proprio Re Umberto II.
    Non vale lo scioglimento che vittorio poi attuò della medesima, giacchè non rientrava nelle sue competenze e possibilità.
    In poche parole....vi è una sola Consulta, quella legittima presieduta da Mola, ed un solo Capo della Real Casa: Amedeo di Savoia Aosta, a cui succederà suo figlio il Principe Aimone.
    NOI SIAMO LA VERA ITALIA !
    RICOSTRUIAMO LA NOSTRA PATRIA !

  4. #4
    Forumista storico
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    abroad
    Messaggi
    47,759
    Mentioned
    1004 Post(s)
    Tagged
    38 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito

    non parlavo di tribunali: volevo dire che nella famiglia Imperiale asburgica quando un imperatore o capo della casa Imperiale vuole che un arciduca rinunci al trono (e questo è successo sia a causa di matrimoni morganatici che di comportamenti immorali) il capo della casa Imperiale convoca lui davanti a tutti gli arciduchi della famiglia, chiama notai e giudici come testimoni e davanti alla Bibbia lo fa solennemente rinunciare al trono, questa rinuncia pubblica è necessaria anche in caso di automatismi per evitare che poi l'interessato, come in questo caso, non riconosca la sua decadenza, se Umberto II avesse convocato il figlio davanti tutta la famiglia e lo avesse fatto rinunciare per iscritto non ci troveremmo oggi in questa situazione, a volte gli automatismi non bastano

  5. #5
    **********
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Località
    Savona
    Messaggi
    13,231
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Imperium Visualizza Messaggio
    Da quanto ho visto voi sostenete che il legittimo successore al trono è Amedeo di Savoia Aosta, mentre l'opposta "fazione" sostiene Vittorio Emanuele. Ma non è possibile risolvere questa diatriba in sede giudiziaria e quindi in modo del tutto certo ed irrevocabile?
    Purtroppo no, anche perché i tribunali della Repubblica Italiana si dichiarano incompetenti in materia, e quindi non possono occuparsene.
    Ogni Famiglia Reale, sul trono e non, ha delle leggi che regolamentano la successione (la successione non è, infatti, uno sciocco automatismo, ma è un ingranaggio perfezionato dalla legge nel corso dei vari secoli). In Casa Savoia le leggi dinastiche mettono "fuori gioco" Vittorio Emanuele ed Emanuele Filiberto, su questo non c'è alcun dubbio.
    Il problema è che Vittorio Emanuele, pur sapendo benissimo di non essere più il successore di Umberto II, continua a fare come se niente fosse, non riconoscendo né l'autorità di suo padre (è bene ricordare che Umberto II, quand'era vivo, veniva trattato a pesci in faccia da Vittorio Emanuele), né le leggi che regolano la sua Casa (ha dimostrato più volte di usarle per pulircisi il culo, vedi l'autoproclamazione a "Re d'Italia" nel 1969 ed il matrimonio con la Ricolfi).

  6. #6
    Forumista storico
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    abroad
    Messaggi
    47,759
    Mentioned
    1004 Post(s)
    Tagged
    38 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Serendipity Visualizza Messaggio
    Purtroppo no, anche perché i tribunali della Repubblica Italiana si dichiarano incompetenti in materia, e quindi non possono occuparsene.
    Ogni Famiglia Reale, sul trono e non, ha delle leggi che regolamentano la successione (la successione non è, infatti, uno sciocco automatismo, ma è un ingranaggio perfezionato dalla legge nel corso dei vari secoli). In Casa Savoia le leggi dinastiche mettono "fuori gioco" Vittorio Emanuele ed Emanuele Filiberto, su questo non c'è alcun dubbio.
    Il problema è che Vittorio Emanuele, pur sapendo benissimo di non essere più il successore di Umberto II, continua a fare come se niente fosse, non riconoscendo né l'autorità di suo padre (è bene ricordare che Umberto II, quand'era vivo, veniva trattato a pesci in faccia da Vittorio Emanuele), né le leggi che regolano la sua Casa (ha dimostrato più volte di usarle per pulircisi il culo, vedi l'autoproclamazione a "Re d'Italia" nel 1969 ed il matrimonio con la Ricolfi).
    credo che VE abbia anche dichiarato per lui Cascais rappresentava una "tappa balneare" durante le sue lunghe vaanze da VIP, in ogni caso il principe Amedeo riporta questo fatto sul suo libro "i nome del Re" del 1986 che conservo gelosamente

  7. #7
    email non funzionante
    Data Registrazione
    02 Apr 2009
    Messaggi
    18,319
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    ...Principe Amedeo, che dovevate vedere a Cesuna, affabile, dignitoso, serio e collocquiale.
    Riusciva simpatico alle centinaia di persone che gli hanno chiesto di tornare ancora.....
    NOI SIAMO LA VERA ITALIA !
    RICOSTRUIAMO LA NOSTRA PATRIA !

 

 

Discussioni Simili

  1. 90 - Legittimo successore al trono italiano
    Di Dark Knight nel forum Monarchia
    Risposte: 28
    Ultimo Messaggio: 11-06-08, 21:52
  2. Sul Trono D'Italia: Savoia o Borbone?
    Di legio_taurinensis nel forum FantaTermometro
    Risposte: 106
    Ultimo Messaggio: 02-06-07, 07:18
  3. Italia / pretendente al Trono accusato d'essere un pappone
    Di cariddeo nel forum Destra Radicale
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 17-06-06, 10:34

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225