User Tag List

Risultati da 1 a 10 di 10
  1. #1
    Moderatore
    Data Registrazione
    19 Feb 2007
    Messaggi
    5,326
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito ...e solo dopo 28 anni...

    La decisione dei pm Monteleone e Amelio di aprire nuova inchiesta
    a 28 anni dalla strage dopo aver sentito due dei protagonisti del tempo
    Ustica, Cossiga e Amato testimoni
    procura di Roma riapre indagine


    Presidente emerito: un missile aereo francese su Dc9 Itavia




    ROMA - Le dichiarazioni di un testimone eccellente come Francesco Cossiga potrebbero dopo 28 anni ridare slancio alla ricerca della verità sulla strage di Ustica. La procura di Roma ha infatti riaperto l'inchiesta sull'abbattimento del Dc9 dell'Itavia in cui morirono 81 persone, dopo aver convocato e sentito come testimoni due dei protagonisti del tempo: il presidente emerito della Repubblica, Francesco Cossiga, e Giuliano Amato, ai tempi sottosegretario alla presidenza del Consiglio.

    L'iniziativa dei pm Maria Monteleone e Erminio Amelio fa seguito alle dichiarazioni dell'ex presidente della Repubblica Francesco Cossiga secondo il quale ad abbattere il Dc9 dell'Itavia il 27 giugno del 1980 sarebbe stato un missile "a risonanza e non a impatto" lanciato da un aereo della marina militare francese.

    L'apertura della nuova indagine - di cui ha dato notizia il Tg3, dopo l'archiviazione disposta del giudice istruttore Rosario Priore - verificherà anche attraverso una rogatoria con la Francia, fatta anche per identificare i responsabili militari transalpini, le dichiarazioni di Cossiga. Quest'ultimo nel febbraio dello scorso anno spiegò a vari emittenti, radiofoniche e televisive che "furono i nostri servizi segreti che, quando io ero presidente della Repubblica, informarono l'allora sottosegretario Giuliano Amato e me che erano stati i francesi, con un aereo della marina, a lanciare un missile non a impatto, ma a risonanza. Se fosse stato a impatto non ci sarebbe nulla dell'aereo".

    Cossiga spiegò ai media che "i francesi sapevano che sarebbe passato l'aereo di Gheddafi. La verità è che Gheddafi si salvò perchè il Sismi, il generale Santovito, appresa l'informazione, lo informò quando lui era appena decollato e decise di tornare indietro. I francesi questo lo sapevano e videro un aereo dall'altra parte di quello italiano e si nascose dietro per non farsi prendere dal radar".



    Nel gennaio dello scorso anno la prima sezione penale della Cassazione chiuse definitivamente una vicenda giudiziaria parallela a quella della strage, ovvero il processo ai generali dell'aeronautica sui cosiddetti depistaggi. La suprema corte dichiarò inammissibile il ricorso avanzato del Procuratore generale della Corte d'Appello di Roma che aveva chiesto una riformulazione della sentenza d'assoluzione, che avrebbe lasciato uno spiraglio per il risarcimento. I generali dell'Aeronautica Lamberto Bartolucci e Franco Ferri, accusati di aver omesso al governo informazioni sul disastro avvenuto 26 anni fa, furono assolti, in maniera definitiva "perché il fatto non sussiste".

    (21 giugno 2008)
    http://www.repubblica.it/2008/06/sez...-indagine.html

    E ' l' emerito signore ', attende 28 anni per dichiarare quello che sa?
    E' stato ministro degli interni, presidente della Repubblica italiana, e ha taciuto, non permettendo così che venisse resa giustizia a quelle 81 povere vittime ed ai loro familiari !!!

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Sicilia nazione!
    Data Registrazione
    23 Jan 2008
    Località
    Catania - Sicilia
    Messaggi
    1,058
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Neva Visualizza Messaggio
    La decisione dei pm Monteleone e Amelio di aprire nuova inchiesta
    a 28 anni dalla strage dopo aver sentito due dei protagonisti del tempo
    Ustica, Cossiga e Amato testimoni
    procura di Roma riapre indagine


    Presidente emerito: un missile aereo francese su Dc9 Itavia




    ROMA - Le dichiarazioni di un testimone eccellente come Francesco Cossiga potrebbero dopo 28 anni ridare slancio alla ricerca della verità sulla strage di Ustica. La procura di Roma ha infatti riaperto l'inchiesta sull'abbattimento del Dc9 dell'Itavia in cui morirono 81 persone, dopo aver convocato e sentito come testimoni due dei protagonisti del tempo: il presidente emerito della Repubblica, Francesco Cossiga, e Giuliano Amato, ai tempi sottosegretario alla presidenza del Consiglio.

    L'iniziativa dei pm Maria Monteleone e Erminio Amelio fa seguito alle dichiarazioni dell'ex presidente della Repubblica Francesco Cossiga secondo il quale ad abbattere il Dc9 dell'Itavia il 27 giugno del 1980 sarebbe stato un missile "a risonanza e non a impatto" lanciato da un aereo della marina militare francese.

    L'apertura della nuova indagine - di cui ha dato notizia il Tg3, dopo l'archiviazione disposta del giudice istruttore Rosario Priore - verificherà anche attraverso una rogatoria con la Francia, fatta anche per identificare i responsabili militari transalpini, le dichiarazioni di Cossiga. Quest'ultimo nel febbraio dello scorso anno spiegò a vari emittenti, radiofoniche e televisive che "furono i nostri servizi segreti che, quando io ero presidente della Repubblica, informarono l'allora sottosegretario Giuliano Amato e me che erano stati i francesi, con un aereo della marina, a lanciare un missile non a impatto, ma a risonanza. Se fosse stato a impatto non ci sarebbe nulla dell'aereo".

    Cossiga spiegò ai media che "i francesi sapevano che sarebbe passato l'aereo di Gheddafi. La verità è che Gheddafi si salvò perchè il Sismi, il generale Santovito, appresa l'informazione, lo informò quando lui era appena decollato e decise di tornare indietro. I francesi questo lo sapevano e videro un aereo dall'altra parte di quello italiano e si nascose dietro per non farsi prendere dal radar".



    Nel gennaio dello scorso anno la prima sezione penale della Cassazione chiuse definitivamente una vicenda giudiziaria parallela a quella della strage, ovvero il processo ai generali dell'aeronautica sui cosiddetti depistaggi. La suprema corte dichiarò inammissibile il ricorso avanzato del Procuratore generale della Corte d'Appello di Roma che aveva chiesto una riformulazione della sentenza d'assoluzione, che avrebbe lasciato uno spiraglio per il risarcimento. I generali dell'Aeronautica Lamberto Bartolucci e Franco Ferri, accusati di aver omesso al governo informazioni sul disastro avvenuto 26 anni fa, furono assolti, in maniera definitiva "perché il fatto non sussiste".

    (21 giugno 2008)
    http://www.repubblica.it/2008/06/sez...-indagine.html

    E ' l' emerito signore ', attende 28 anni per dichiarare quello che sa?
    E' stato ministro degli interni, presidente della Repubblica italiana, e ha taciuto, non permettendo così che venisse resa giustizia a quelle 81 povere vittime ed ai loro familiari !!!
    Quella maledetta notte io ero di guardia a bordo della mia nave in rada a Cagliari, avevamo fatto delle esercitazioni nel Tirreno con altre navi NATO.
    Non tutte le navi erano in rada quella notte, alcune erano rimaste in zona per continuare le esercitazioni.
    Si doveva partire l'indomani mattina, e mancava poco perché mi dessero il cambio, invece mi fu detto che dovevo aspettare perché c'era stato un incidente aereo e il mio cambio era impegnato in altre attivitá.
    Quando finí il servizio miltare lessi su varie riviste che la mia nave era stata coinvolta nelle ricerche...niente di piú falso!

  3. #3
    Free Tibet!
    Data Registrazione
    25 Aug 2005
    Località
    www.siciliaindipendente.org Agnes velhom age, bureita dadenami. Eka esti, metere Trinacie geped. Ais darna Trinacie uie, iti Talia tebei, ahita Talia praarei, viadis Talia aite esti. Zudai esti. Puri Trinacie ires.
    Messaggi
    3,505
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da siculo58 Visualizza Messaggio
    Quella maledetta notte io ero di guardia a bordo della mia nave in rada a Cagliari, avevamo fatto delle esercitazioni nel Tirreno con altre navi NATO.
    Non tutte le navi erano in rada quella notte, alcune erano rimaste in zona per continuare le esercitazioni.
    Si doveva partire l'indomani mattina, e mancava poco perché mi dessero il cambio, invece mi fu detto che dovevo aspettare perché c'era stato un incidente aereo e il mio cambio era impegnato in altre attivitá.
    Quando finí il servizio miltare lessi su varie riviste che la mia nave era stata coinvolta nelle ricerche...niente di piú falso!
    So che la cosa potrebbe portarti guai a palate, rischieresti di essere smentito e sputtanato come e peggio di Pilade Fioravanti nell'episodio "Testimonio volontario" ne "I Mostri", ma da esponente del movimento che raccoglie, insieme a te, la migliore e più pulita parte della nostra Nazione, non posso che suggerirti di rendere pubblica questa cosa.

  4. #4
    Sicilia nazione!
    Data Registrazione
    23 Jan 2008
    Località
    Catania - Sicilia
    Messaggi
    1,058
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Nicheja Visualizza Messaggio
    So che la cosa potrebbe portarti guai a palate, rischieresti di essere smentito e sputtanato come e peggio di Pilade Fioravanti nell'episodio "Testimonio volontario" ne "I Mostri", ma da esponente del movimento che raccoglie, insieme a te, la migliore e più pulita parte della nostra Nazione, non posso che suggerirti di rendere pubblica questa cosa.
    Credo di averlo giá fatto postando ieri. Ed era un peso che portavo dentro da 28 anni. Non sai la rabbia e l'incredulitá all'indomani del congedo leggere di questa fesseria su varie riviste mentre aspettavo di entrare nello studio del mio medico.
    In fondo non apporta niente al merito delle indagini, ma mostra come la disinformzione esisteva giá allora.

  5. #5
    Free Tibet!
    Data Registrazione
    25 Aug 2005
    Località
    www.siciliaindipendente.org Agnes velhom age, bureita dadenami. Eka esti, metere Trinacie geped. Ais darna Trinacie uie, iti Talia tebei, ahita Talia praarei, viadis Talia aite esti. Zudai esti. Puri Trinacie ires.
    Messaggi
    3,505
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    In fondo è vero: del resto, quello che scriviamolo leggono eccome. Così come conoscono bene la vagonata di balle che sull'argomento è stata propinata all'opinione pubblica.

  6. #6
    Sicilia nazione!
    Data Registrazione
    23 Jan 2008
    Località
    Catania - Sicilia
    Messaggi
    1,058
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Nicheja Visualizza Messaggio
    In fondo è vero: del resto, quello che scriviamolo leggono eccome. Così come conoscono bene la vagonata di balle che sull'argomento è stata propinata all'opinione pubblica.
    Magari potrei essere piú preciso per il mensile del MIS che uscirá dopo l'estate.................., ripeto non é che cambi il senso delle cose, in fondo pare si sia ammesso che fu un missile ad abbattere il DC9, metterebbe solo una nave ed un equipaggio nel posto giusto nella storia e dimostrerebbe come sin dall'inizio si sono dette un sacco di stronzate sulla strage di Ustica.

  7. #7
    Free Tibet!
    Data Registrazione
    25 Aug 2005
    Località
    www.siciliaindipendente.org Agnes velhom age, bureita dadenami. Eka esti, metere Trinacie geped. Ais darna Trinacie uie, iti Talia tebei, ahita Talia praarei, viadis Talia aite esti. Zudai esti. Puri Trinacie ires.
    Messaggi
    3,505
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da siculo58 Visualizza Messaggio
    Magari potrei essere piú preciso per il mensile del MIS che uscirá dopo l'estate.................., ripeto non é che cambi il senso delle cose, in fondo pare si sia ammesso che fu un missile ad abbattere il DC9, metterebbe solo una nave ed un equipaggio nel posto giusto nella storia e dimostrerebbe come sin dall'inizio si sono dette un sacco di stronzate sulla strage di Ustica.
    E ti pare poco? Considerati "arruolato" già per il primo numero: inizia a scrivere!

  8. #8
    Moderatore
    Data Registrazione
    19 Feb 2007
    Messaggi
    5,326
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    » 2008-06-27 16 Ustica: Napolitano, compiere ogni sforzo per accertare cause
    Mantenere viva la memoria e vigile la coscienza del Paese(ANSA) -
    BOLOGNA, 27 GIU -'Sia compiuto ogni sforzo per accertare le cause' della strage di Ustica, scrive il presidente della Repubblica ai familiari delle vittime. 'Desidero esprimere sentimenti di vicinanza e solidarieta' ai familiari - aggiunge Napolitano nel 28/o anniversario - ed unirmi alle sollecitazioni perche' sia compiuto ogni sforzo per accertare le cause di un evento dalle conseguenze cosi' drammatiche'. Per il capo dello Stato va mantenuta 'viva la memoria e vigile la coscienza collettiva del Paese'.
    http://www.ansa.it/site/notizie/regi...127234909.html


    Parole... parole... parole... soltanto parole per noi....

  9. #9
    Gioa
    Ospite

    Predefinito

    Le dichiarazioni del Senatore Cossiga mostrano una voglia di affontare questo problema soppratutto per mia particolare visione ora in cui, il Governo francese è interessato al progetto dell'Unione Mediterranea.

    Non sò comunque il contesto politico nel quale si svolge la riflessione storica dell'evento e nemmeno i frutti che porterà, sò solo che in maggiore evidenza per un occhio semplice, i chiamati in causa della questione sono: Italia, Francia, Libia, ignorando lo sfondo internazionale.

  10. #10
    Sicilia nazione!
    Data Registrazione
    23 Jan 2008
    Località
    Catania - Sicilia
    Messaggi
    1,058
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Gioa Visualizza Messaggio
    Le dichiarazioni del Senatore Cossiga mostrano una voglia di affontare questo problema soppratutto per mia particolare visione ora in cui, il Governo francese è interessato al progetto dell'Unione Mediterranea.

    Non sò comunque il contesto politico nel quale si svolge la riflessione storica dell'evento e nemmeno i frutti che porterà, sò solo che in maggiore evidenza per un occhio semplice, i chiamati in causa della questione sono: Italia, Francia, Libia, ignorando lo sfondo internazionale.
    Le parole di cossiga sono troppo tardive per poter "affrontare" il problema, avrebbe dovuto dirlo giá nel 1980.
    Invece lui come altri durante questi 28 anni se ne sono fregati degli 81 morti e non hanno mai chiesto risarcimento ai francesi, anzi per ringranziamento per l'avviso a gheddafi questi 10 anni dopo ha lanciato un missile contro Lampedusa, e hanno riempito la gente di assurde menzogne.
    Certamente non credo che lo faccia ora per sete di giustizia!

 

 

Discussioni Simili

  1. Risposte: 16
    Ultimo Messaggio: 01-07-09, 01:36
  2. Risposte: 47
    Ultimo Messaggio: 08-01-09, 01:38
  3. fa ridere solo dopo 50 secondi
    Di heimdall nel forum Destra Radicale
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 19-07-08, 22:10
  4. due anni dopo
    Di mojcano nel forum Centrodestra Italiano
    Risposte: 10
    Ultimo Messaggio: 21-07-06, 15:18
  5. Un sogno finito dopo solo 3 anni
    Di Eyes Only (POL) nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 06-03-04, 17:57

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226