Verona archeoastronomia: simbolismi nella pianta urbana di Verona romana


Gli studiosi di Verona da sempre hanno sostenuto l’ inattendibilità delle tesi di Umberto Grancelli.

Finalmente l'anno scorso in una conferenza il Prof. Adriano Gaspani ha definitivamente chiarito la questione .

Dagli studi esposti l'archeoastronomo dell'osservatorio astronomico di Brera, ha sottolineato che la città di Verona è allineata sul solstizio d'estate (tesi sempre sostenuta dal Grancelli) lo stesso cardo è allineato su questa direzione.

Il cardo della città è l'asse che passa dal centro di Piazza Erbe ed è la continuità di Via Pellicciai così che dopo Piazza erbe diviene via della Costa.
Mentre il decumano è l'attuale via Cappello e il suo ideale prolungamento dopo la Piazza delle Erbe e non viceversa.
Forze oscure dominano Verona, ma Grancelli non può essere dimenticato, nemmeno la grandezza della città può essere barattata da quella storia insulsa di Giulietta e Romeo. Una bufala per turisti sprovveduti!