User Tag List

Risultati da 1 a 3 di 3
  1. #1
    Forumista
    Data Registrazione
    23 Sep 2007
    Messaggi
    111
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Questa Statutaria deve essere modificata.E' questa l'indicazione che viene dal popolo

    La questione della Statutaria va oltre il governo pro-tempore del nostro Presidente Soru ed è soprattutto per questo motivo che deve continuare il nostro impegno di cittadini ed elettori sardi (non solo quindi degli esperti e dei giuristi che pure hanno un ruolo importante) perché questo testo della Statutaria,votato senza grandi discussioni e passione dal Consiglio Regionale,venga prontamente modificato.
    È l’appello che da più parti sento e condivido,senza ricercare vittorie e rivalse in questo momento politico delicatissimo e che a nulla servirebbero se non a mettere in ulteriori difficoltà il nostro popolo,che attende ed ha diritto di avere un nuovo ordinamento sia in materia di organizzazione e rapporti tra i diversi poteri regionali sia in materie fondamentali quali il conflitto di interessi,la semplificazione e trasparenza degli atti amministrativi,l’eticità della politica che significa anche regole certe sulle incompatibilità riguardo agli eletti ed ai candidati alle cariche pubbliche.
    Personalmente io e la mia Organizzazione CSS avremmo preferito la Riforma dello Statuto Sardo da cui far discendere la Statutaria. Ma mi rendo conto che oggi i tempi sarebbero stati più lunghi, essendo il nostro Statuto Legge Costituzionale ed, in quanto tale,giustamente,modificabile solo con procedure speciali e largamente condivise. Eppure l’occasione per riformare lo Statuto l’abbiamo avuta quando ci impegnammo a sollecitare la Legge sulla Assemblea Costituente.Ci dissero che i tempi erano troppo lunghi,ma soprattutto ci accorgemmo che l’unità politica raggiunta in Sardegna veniva smentita clamorosamente a Roma dai nostri parlamentari.Così prendemmo atto che non c’è mai tempo per la grande Riforma che risolverebbe molti dei nostri mali,dando alla Sardegna ed ai sardi un Nuovo Statuto.
    Ma la Legge Statutaria non ha questi problemi e può essere tranquillamente emendata,essendo tra l’altro quella nostra ancora una legge in itinere, perchè non ancora promulgata e manifestamente rigettata dalla maggioranza degli elettori sardi che si sono recati alle urne ed hanno votato NO nel Referendum confermativo che,in quanto tale,non può avere quorum.
    Anche a me ha creato perplessità la decisione della Corte d’Appello di Cagliari che ha dichiarato nullo quel Referendum. Ma ormai non è più questo il punto più urgente e su cui sicuramente si dovrà ancora esprimere nel merito la Corte Costituzionale quando si dovesse sollevare la questione di legittimità su alcuni articoli dell’attuale testo della Statutaria, come per esempio l’art.38. Resta , invece, la necessità di prendere atto che un testo di Statutaria,seppure votato in Consiglio, ma che non ha avuto il consenso degli elettori, deve intendersi non approvato e quindi non promulgabile.
    Non entro di proposito sulla legittimità del Presidente della Giunta Regionale se possa o no promulgare questa Statutaria. Pongo il problema politico che è quello di trovare urgentemente un consenso più ampio su un un testo di Legge che, rimesso al Consiglio,può essere emendato e migliorato entro questa legislatura.
    Mi auguro che prevalga il buon senso a favore di tutto il popolo sardo che ha diritto ad avere una Legge Statutaria condivisa.
    Meloni Giacomo Segretario Generale della CSS


    Meloni Giacomo Segretario Generale della CSS

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Sardista po s'Indipendentzia
    Data Registrazione
    31 Aug 2005
    Messaggi
    1,952
    Mentioned
    3 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Il Sardegna

    http://www.regione.sardegna.it/docum...0703111407.pdf

    Statutaria, veto delle sinistre
    «La legge torni in Consiglio»


    La promulgazione porterebbe i socialisti fuori dalla coalizione Dadea: non c'è fretta

    Alessandro Zorco

    Evocata dall'imprevista apertura di Antonello Cabras, domenica ad Arborea, ricompare la coalizione di centrosinistra. Comunisti Italiani, Partito socialista, Rifondazione comunista e Sinistra democratica si sono incontrati nei giorni scorsi e hanno emesso un documento in cui - dopo aver valutato favorevolmente «la recente evoluzione della posizione del Pd verso la ricostruzione e il rinnovamento dell'alleanza di centrosinistra» - hanno lanciato al presidente Soru e al Pd una serie di messaggi non tanto subliminali. Chiedendo agli alleati un modo più collegiale di prendere le decisioni. Prima di tutto sul lavoro, da sempre cavallo di battaglia delle sinistre (ieri c'è stata una stoccata del segretario di Rc Mi chele Piras a Soru sui ritardi nella convocazione della conferenza regionale per l'occupazione), ma anche sui temi dell'urbanistica e dei consorzi industriali, sui quali il Consiglio regionale si è arenato proprio a causa della spaccatura nel Pd. Quanto alla scelta del candidato presidente, le sinistre auspicano una consultazione che coinvolga effettivamente “il popolo di centrosinistra” e un programma che non sia unilateralmente imposto dai veltroniani.
    Ma il nodo fondamentale sarà la Statutaria. Pdci, Rc, ex Sdi e Sinis tra democratica hanno chiesto con le buone un rinvio della legge in Consiglio per le opportune modifiche. Ma è chiaro che una prova muscolare da parte di Soru porterebbe i socialisti ad essere di fatto estromessi dalla coalizione. «L a legge sarà promulgata perché il presidente è tenuto a farlo», ha ribadito ieri l'assessore Dadea, ammettendo che la Regione sta raccogliendo i pareri di alcuni costituzionalisti: «la promulgazione sarà fatta senza fretta e senza arroganza e, se ci saranno le condizioni, con un
    confronto con le forze politiche». Un'apertura della quale ha preso atto l'avvocato socialista Bebetto Ballero, docente di diritto costituzionale. Che però ribadisce, in caso di referendum confermativo, l' impossibilità della promulgazione in assenza di una valida consultazione popolare.
    Il nodo sarà sciolto nei prossimi quindici giorni e nello stesso lasso di tempo il Pd dovrà sciogliere quello sulle primarie di coalizione. Una strana coincidenza.

  3. #3
    Forumista
    Data Registrazione
    27 Feb 2008
    Messaggi
    198
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Piccole forze muovono la montagna.

    Da quando Maninchedda ha ipotizzato anche l'alleanza a destra, Soru e soprattutto il suo portavoce hanno finalmente abbassato i toni nei confronti della sinistra, e una prudenza nuova sta caratterizzando le loro uscite. Finalmente si ascoltano anche i possibili alleati, e l'eventuale candidatura solitaria del sovrano, data a lungo per certa con toni tracotanti e trionfalistici, per diritti acquisiti, resta tuttora una conquista da realizzare.
    Così per la statutaria; persino il granitico Dadea, obtorto collo, parla di ritorno al (mite?) Consiglio e a modifiche condivise.
    Devo dire che la leva di Archimede funziona ancora: trovando il giusto punto di appoggio, una forza piccola fa rotolare un masso grande.

 

 

Discussioni Simili

  1. Questa costituzione deve essere snellita e ... ma tanto !
    Di cantonenordovest nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 26-02-13, 18:14
  2. la Costituzione di POL deve essere modificata?
    Di carter nel forum Il Seggio Elettorale
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 20-12-08, 23:14
  3. Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 30-01-06, 17:46
  4. Risposte: 9
    Ultimo Messaggio: 01-05-02, 18:39

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226