User Tag List

Pagina 1 di 9 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 89
  1. #1
    piemonteis downunder
    Data Registrazione
    20 Mar 2002
    Località
    sydney
    Messaggi
    3,615
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito aggiornamento base USA a Vicenza

    TELEVIDEO RAI

    SINDACO VICENZA:AVANTI
    VERSO CONSULTAZIONI

    Per il sindaco di Vicenza, Variati, le
    "dichiarazioni del presidente del Con-
    siglio, Berlusconi, sul caso Dal Molin
    non aggiungono nulla di nuovo" e si an-
    drà avanti per arrivare al referendum.

    "Al di là della volontà del governo che
    era già nota-dice Variati- guardiamo al
    Tar del Veneto che dovrebbe emettere il
    giudizio di merito e al Consiglio di
    Stato che ha fissato l'udienza per fine
    mese".

    Variati auspica che gli Usa mostrino
    "rispetto per la consultazione popolare
    che martedì dovrebbe avere il via libe-
    ra del Consiglio comunale".



    BASE USA, BERLUSCONI:
    RISPETTIAMO IMPEGNI

    "In merito alle polemiche sull'amplia-
    mento della base 'Dal Molin' a Vicenza,
    ritengo utile e opportuno ricordare a
    tutti il dovere di rispettare gli impe-
    gni liberamente assunti dall'Italia e
    ribaditi negli anni da governi di di-
    versa maggioranza politica", nei con-
    fronti degli Stati Uniti. Lo afferma
    in una nota il premier Berlusconi.

    "Tanto più è necessario questo richia-
    mo di fronte ai tentativi di alimenta-
    re false aspettative sulla possibilità
    di rimettere in discussione una deci-
    sione già presa e pertanto irreversibi-
    le
    ", rileva Berlusconi. "Lo farà ovvia-
    mente nel rispetto delle regole dell'
    ordinamento interno", conclude.

    ------------------------

    Dove e' finito quel partito che quando gli fa comodo, cita (per motivi solo demagogici) la Svizzera, i referendum popolari, la devoluzione di poteri, la democrazia, ecc? Qui invece fanno come l'Europa contro i cittadini irlandesi: non ce ne frega una pippa che voi non siate d'accordo, perche' noi abbiamo gia' deciso per voi. Ah gia', dimenticavo, adesso possono anche mandare l'esercito se i cittadini continuano a non essere d'accordo.


    Comunque le "decisioni irrevocabili" hanno gia' portato sfiga a un altro primo ministro

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    INDIPENDENTISTA
    Data Registrazione
    11 Apr 2007
    Località
    Verona-Venetia
    Messaggi
    449
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    FORA GLI AMERICANI
    FORA GLI ITALIANI

    Comitato par la difexa e la valorixasion de la cultura, la storia, la Lengoa e la çiviltà Veneta Resistensa veneta
    in veneto

    La sinistra verxe ai movimenti indipendentisti Veneti, dopo la granda manifestasion contro el Dal Molin, sabo 17 febraro a Vicensa.

    Dopo la Manifestasion contro la nova baxe mericana a Vicensa el Comitato "Rexistensa Veneta", che jera prexente in gran numaro co le bandiere venete de San Marco par dire no a le baxe de goera mericane e taliane sui teritori veneti, ciapa cognision de le parole de Luca Casarin vegnue fora ancò, 19 febraro, su tanti cuotidiani e ghi ne le valuta co atension el significado.
    El comitato "Rexistensa Veneta", la cui partecipasion a la Manifestasion ga registrà tanta curioxita e sinpatia e ga fato parlare asè, xè senpre sta sligà dai partiti da coalsiasi forsa politega. El xe on Movimento identitario che laora par la difexa e la valorixasion de l'identità veneta e par costruir on futuro de libartà e indipandensa par el Popolo Veneto.
    Consapevoli del fato che la sinistra movimentista europea la xe da senpre sensibile a le istanse de libartà e autodeterminasion de tuti i Popoli , apresemo la vertura dei Movimenti de la Sinistra Veneta, ben conosendo le difarense ideologiche reciproche, ma anca la necesità de ligar e fondare le istanse localisteghe co le istanse sociai del Popolo Veneto par costruir insieme on futuro mejo par el nostro Popolo.


    in italiano

    Apertura della sinistra al mondo indipentista veneto dopo la grande manifestazione contro il Dal Molin di sabato 17 febbraio a Vicenza.
    Dopo il successo della Manifestazione contro la nuova base americana di Vicenza, il comitato "Rexistensa Veneta", presente in gran numero alla manifestazione con le bandiere venete di San Marco per dire NO alle basi di guerra americane e italiane nei territori veneti, prende atto delle parole di Luca Casarini comparse oggi, 19 febbraio, su molti quotidiani e ne la valuta con attenzione il significato politico.
    Il comitato "Rexistensa Veneta", la cui presenza alla manifestazione di sabato ha suscitato molta curioxità ed ha fatto molto parlare, è sempre stato slegato dai partiti e da qualsiasi forza politica. E' un movimento identitario che lavora per la difesa e la valorizzazione dell'identità veneta e per costruire un futuro di libertà ed indipendenza per il Popolo Veneto.
    Consci del fatto che da sempre la sinistra movimentista in Europa è attenta alle istanze di libertà e autodeterminazione di tutti i Popoli , apprezziamo l'apertura dei Movimenti della sinistra veneta, consapevoli delle differenze ma anche della necessità di legare e fondere le istanze locali e le istanze sociali del Popolo veneto per costruire insieme un futuro per il nostro Popolo.




  3. #3
    email non funzionante
    Data Registrazione
    27 May 2008
    Messaggi
    642
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da giacomocrop Visualizza Messaggio
    FORA GLI AMERICANI
    FORA GLI ITALIANI

    Comitato par la difexa e la valorixasion de la cultura, la storia, la Lengoa e la çiviltà Veneta Resistensa veneta
    in veneto

    La sinistra verxe ai movimenti indipendentisti Veneti, dopo la granda manifestasion contro el Dal Molin, sabo 17 febraro a Vicensa.

    Dopo la Manifestasion contro la nova baxe mericana a Vicensa el Comitato "Rexistensa Veneta", che jera prexente in gran numaro co le bandiere venete de San Marco par dire no a le baxe de goera mericane e taliane sui teritori veneti, ciapa cognision de le parole de Luca Casarin vegnue fora ancò, 19 febraro, su tanti cuotidiani e ghi ne le valuta co atension el significado.
    El comitato "Rexistensa Veneta", la cui partecipasion a la Manifestasion ga registrà tanta curioxita e sinpatia e ga fato parlare asè, xè senpre sta sligà dai partiti da coalsiasi forsa politega. El xe on Movimento identitario che laora par la difexa e la valorixasion de l'identità veneta e par costruir on futuro de libartà e indipandensa par el Popolo Veneto.
    Consapevoli del fato che la sinistra movimentista europea la xe da senpre sensibile a le istanse de libartà e autodeterminasion de tuti i Popoli , apresemo la vertura dei Movimenti de la Sinistra Veneta, ben conosendo le difarense ideologiche reciproche, ma anca la necesità de ligar e fondare le istanse localisteghe co le istanse sociai del Popolo Veneto par costruir insieme on futuro mejo par el nostro Popolo.


    in italiano

    Apertura della sinistra al mondo indipentista veneto dopo la grande manifestazione contro il Dal Molin di sabato 17 febbraio a Vicenza.
    Dopo il successo della Manifestazione contro la nuova base americana di Vicenza, il comitato "Rexistensa Veneta", presente in gran numero alla manifestazione con le bandiere venete di San Marco per dire NO alle basi di guerra americane e italiane nei territori veneti, prende atto delle parole di Luca Casarini comparse oggi, 19 febbraio, su molti quotidiani e ne la valuta con attenzione il significato politico.
    Il comitato "Rexistensa Veneta", la cui presenza alla manifestazione di sabato ha suscitato molta curioxità ed ha fatto molto parlare, è sempre stato slegato dai partiti e da qualsiasi forza politica. E' un movimento identitario che lavora per la difesa e la valorizzazione dell'identità veneta e per costruire un futuro di libertà ed indipendenza per il Popolo Veneto.
    Consci del fatto che da sempre la sinistra movimentista in Europa è attenta alle istanze di libertà e autodeterminazione di tutti i Popoli , apprezziamo l'apertura dei Movimenti della sinistra veneta, consapevoli delle differenze ma anche della necessità di legare e fondere le istanze locali e le istanze sociali del Popolo veneto per costruire insieme un futuro per il nostro Popolo.





    non sapevo dell'esistenza di questa organizzazione...bene cosi..
    se ce l'hai, mi posti anche l'intervento di Casarini?

  4. #4
    INDIPENDENTISTA
    Data Registrazione
    11 Apr 2007
    Località
    Verona-Venetia
    Messaggi
    449
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da stefano_splind Visualizza Messaggio
    non sapevo dell'esistenza di questa organizzazione...bene cosi..
    se ce l'hai, mi posti anche l'intervento di Casarini?
    e te diro de pi..sta par nasere un partio indipendentista di sinistra....UPV (unità popolar veneta) ma spetemo el lancio del sito

  5. #5
    bah.. bastian contrario
    Data Registrazione
    27 Apr 2008
    Località
    profondo nord
    Messaggi
    311
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Non è meglio prima unire tutti i Veneti indipendentisti, sia simpatizzanti destrorsi che sinistrorsi (mai estremisti!), in un unico movimento e poi, solo POI (!!!) creare i 2 schieramenti tipici di una (SERENISSIMA) repubblica democratica?

    Non vorrei che gli iddaglioti usino queste differenziazioni per crear zizzania...

  6. #6
    piemonteis downunder
    Data Registrazione
    20 Mar 2002
    Località
    sydney
    Messaggi
    3,615
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da grigioverde Visualizza Messaggio
    Non è meglio prima unire tutti i Veneti indipendentisti, sia simpatizzanti destrorsi che sinistrorsi (mai estremisti!), in un unico movimento e poi, solo POI (!!!) creare i 2 schieramenti tipici di una (SERENISSIMA) repubblica democratica?

    Non vorrei che gli iddaglioti usino queste differenziazioni per crear zizzania...
    Questo discorso funzionava quando c'era un movimento trasversale (Lega) nel 96-98. Ma oggi le tematiche indipendentiste sono quasi irreparabilmente associate solo alla destra (e spesso alla destra clerico-fascista piu' ancora che alla moderna destra liberale), per colpa della stessa Lega. Quindi creare movimenti indipendentisti di sinistra in questo momento serve se non altro a bilanciare la situazione, far vedere che l'indipendentismo non e' sinonimo di porchezio. Quando si sara' creato un po' di spazio per l'indipendentismo di sinistra, allora sara' possibile e auspicabile riformare alleanze veramente trasversali.

    Quindi migliori auguri e avanti cosi'.

  7. #7
    Simply...cat!
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Brescia,Lombardia,Padania
    Messaggi
    17,080
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da aussiebloke Visualizza Messaggio
    TELEVIDEO RAI

    SINDACO VICENZA:AVANTI
    VERSO CONSULTAZIONI

    Per il sindaco di Vicenza, Variati, le
    "dichiarazioni del presidente del Con-
    siglio, Berlusconi, sul caso Dal Molin
    non aggiungono nulla di nuovo" e si an-
    drà avanti per arrivare al referendum.

    "Al di là della volontà del governo che
    era già nota-dice Variati- guardiamo al
    Tar del Veneto che dovrebbe emettere il
    giudizio di merito e al Consiglio di
    Stato che ha fissato l'udienza per fine
    mese".

    Variati auspica che gli Usa mostrino
    "rispetto per la consultazione popolare
    che martedì dovrebbe avere il via libe-
    ra del Consiglio comunale".



    BASE USA, BERLUSCONI:
    RISPETTIAMO IMPEGNI

    "In merito alle polemiche sull'amplia-
    mento della base 'Dal Molin' a Vicenza,
    ritengo utile e opportuno ricordare a
    tutti il dovere di rispettare gli impe-
    gni liberamente assunti dall'Italia e
    ribaditi negli anni da governi di di-
    versa maggioranza politica", nei con-
    fronti degli Stati Uniti. Lo afferma
    in una nota il premier Berlusconi.

    "Tanto più è necessario questo richia-
    mo di fronte ai tentativi di alimenta-
    re false aspettative sulla possibilità
    di rimettere in discussione una deci-
    sione già presa e pertanto irreversibi-
    le
    ", rileva Berlusconi. "Lo farà ovvia-
    mente nel rispetto delle regole dell'
    ordinamento interno", conclude.

    ------------------------

    Dove e' finito quel partito che quando gli fa comodo, cita (per motivi solo demagogici) la Svizzera, i referendum popolari, la devoluzione di poteri, la democrazia, ecc? Qui invece fanno come l'Europa contro i cittadini irlandesi: non ce ne frega una pippa che voi non siate d'accordo, perche' noi abbiamo gia' deciso per voi. Ah gia', dimenticavo, adesso possono anche mandare l'esercito se i cittadini continuano a non essere d'accordo.


    Comunque le "decisioni irrevocabili" hanno gia' portato sfiga a un altro primo ministro

    Per conto mio continuo a sostenere i referendum alla svizzera,ma attenzione che un simile referendum andrebbe fatto non su un'area circoscritta,ma su una + ampia area,di modo da non esasperare il fenomeno NIMBY e finire come Napoli dove nessuna zona vuole gli inceneritori.
    Tramite il referendum i cittadini decidono e hanno molto potere decisionale,ma si assumono anche delle responsabilità.
    E' come fare un referendum per uscire dalla nATO: se vincesse il SI,sia ben chiaro che i cittadini devono sapere che l'uscita dalla NATO comporterebbe un'incremento rilevante delle spese per la difesa e tali fondi si andrebbero a prendere dalla sanità,servizi sociali,tasse ecc... .

  8. #8
    INDIPENDENTISTA
    Data Registrazione
    11 Apr 2007
    Località
    Verona-Venetia
    Messaggi
    449
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da grigioverde Visualizza Messaggio
    Non è meglio prima unire tutti i Veneti indipendentisti, sia simpatizzanti destrorsi che sinistrorsi (mai estremisti!), in un unico movimento e poi, solo POI (!!!) creare i 2 schieramenti tipici di una (SERENISSIMA) repubblica democratica?

    Non vorrei che gli iddaglioti usino queste differenziazioni per crear zizzania...
    el problema lè questo: secondo mi te podarè unir i moderati de centro destra e centrosinistra,magari tipo in un PNV...ma lè dificile metar asieme quest'ultimi con na sinistra antagonista e noglobal ad esempio..gli serve un loro partito

  9. #9
    Simply...cat!
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Brescia,Lombardia,Padania
    Messaggi
    17,080
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da aussiebloke Visualizza Messaggio
    Questo discorso funzionava quando c'era un movimento trasversale (Lega) nel 96-98. Ma oggi le tematiche indipendentiste sono quasi irreparabilmente associate solo alla destra (e spesso alla destra clerico-fascista piu' ancora che alla moderna destra liberale), per colpa della stessa Lega. Quindi creare movimenti indipendentisti di sinistra in questo momento serve se non altro a bilanciare la situazione, far vedere che l'indipendentismo non e' sinonimo di porchezio. Quando si sara' creato un po' di spazio per l'indipendentismo di sinistra, allora sara' possibile e auspicabile riformare alleanze veramente trasversali.

    Quindi migliori auguri e avanti cosi'.

    Che la Lega sia di destra è pacifico,ma credo che la natura intrinseca dei movimenti indiopendentisti europei e non vada valutata a seconda del substrato politico precedente, ovvero: la Padania ha sempre avuto una tradizione democristiana (di destra secondo me),Emilia-Romagna a parte,mentre ad esempio i Paesi Baschi o la Scozia un substrato di sinistra o centro sinistra.
    Diverso il discorso per le Fiandre.

    Se la Lega svoltasse a sinistra prenderebbe molti meno voti perchè molti ex-DC neo FI elettori acquisiti non capirebbero e la causa indipendentista sarebbe danneggiata: stesso discorso però varrebbe se si spotasse ancora + a destra.

    La soluzione migliore,per la Padania,sarebbe una Lega spostata verso un centro,centro-destra liberale ma fermo sull'immigrazione: un partito trasversale ma non assolutamente di sinistra perchè perderebbe gran parte dei voti.

    In Scozia invece,dove c'è una forte tradizione di sinistra e dopo i disastri comessi dai governi Tory,sarebbe una follia se l'SNP si spostasse a destra: anche in quel caso la posizione migliore sarenne di centro,ma + spostata a sinistra.

    Insomma bisogna tener conto della storia politica della zona.

  10. #10
    Juv
    Juv è offline
    Moderatore
    Data Registrazione
    03 Jun 2006
    Località
    Quel Posto Davanti al Mare
    Messaggi
    32,725
    Mentioned
    52 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da giacomocrop Visualizza Messaggio
    FORA GLI AMERICANI
    FORA GLI ITALIANI

    Comitato par la difexa e la valorixasion de la cultura, la storia, la Lengoa e la çiviltà Veneta Resistensa veneta
    in veneto

    La sinistra verxe ai movimenti indipendentisti Veneti, dopo la granda manifestasion contro el Dal Molin, sabo 17 febraro a Vicensa.

    Dopo la Manifestasion contro la nova baxe mericana a Vicensa el Comitato "Rexistensa Veneta", che jera prexente in gran numaro co le bandiere venete de San Marco par dire no a le baxe de goera mericane e taliane sui teritori veneti, ciapa cognision de le parole de Luca Casarin vegnue fora ancò, 19 febraro, su tanti cuotidiani e ghi ne le valuta co atension el significado.
    El comitato "Rexistensa Veneta", la cui partecipasion a la Manifestasion ga registrà tanta curioxita e sinpatia e ga fato parlare asè, xè senpre sta sligà dai partiti da coalsiasi forsa politega. El xe on Movimento identitario che laora par la difexa e la valorixasion de l'identità veneta e par costruir on futuro de libartà e indipandensa par el Popolo Veneto.
    Consapevoli del fato che la sinistra movimentista europea la xe da senpre sensibile a le istanse de libartà e autodeterminasion de tuti i Popoli , apresemo la vertura dei Movimenti de la Sinistra Veneta, ben conosendo le difarense ideologiche reciproche, ma anca la necesità de ligar e fondare le istanse localisteghe co le istanse sociai del Popolo Veneto par costruir insieme on futuro mejo par el nostro Popolo.


    in italiano

    Apertura della sinistra al mondo indipentista veneto dopo la grande manifestazione contro il Dal Molin di sabato 17 febbraio a Vicenza.
    Dopo il successo della Manifestazione contro la nuova base americana di Vicenza, il comitato "Rexistensa Veneta", presente in gran numero alla manifestazione con le bandiere venete di San Marco per dire NO alle basi di guerra americane e italiane nei territori veneti, prende atto delle parole di Luca Casarini comparse oggi, 19 febbraio, su molti quotidiani e ne la valuta con attenzione il significato politico.
    Il comitato "Rexistensa Veneta", la cui presenza alla manifestazione di sabato ha suscitato molta curioxità ed ha fatto molto parlare, è sempre stato slegato dai partiti e da qualsiasi forza politica. E' un movimento identitario che lavora per la difesa e la valorizzazione dell'identità veneta e per costruire un futuro di libertà ed indipendenza per il Popolo Veneto.
    Consci del fatto che da sempre la sinistra movimentista in Europa è attenta alle istanze di libertà e autodeterminazione di tutti i Popoli , apprezziamo l'apertura dei Movimenti della sinistra veneta, consapevoli delle differenze ma anche della necessità di legare e fondere le istanze locali e le istanze sociali del Popolo veneto per costruire insieme un futuro per il nostro Popolo.



    Ma si, trovo corretto unirsi alle zecche dei cessi sociali... tutte favorevoli all'autodeterminazione dei baschi, dei catalani, irlandesi, corsi etc etc... tranne chiaramente dei Veneti, Liguri Lombardi etc etc... Tutti venetisti solo per poter dare adosso a quei kattivi degli americani....


    La cosa patetica di quelle manifestazione del 17 febbraio 2007 è che era composta a stragrande maggioranza di FORESTI di RIF COM, VERDI e PDCI (noti partiti venetisti e secessionsiti. ) I vicentini erano un esigua minoranza.

 

 
Pagina 1 di 9 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Base Vicenza
    Di W. Von Braun nel forum Americanismo
    Risposte: 60
    Ultimo Messaggio: 01-07-07, 21:19
  2. ...il Tram a Vicenza (base Usa)
    Di ZEUS nel forum Veneto
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 06-03-07, 07:18
  3. spostiamo la base da VICENZA a.....
    Di kanekorso nel forum Centrosinistra Italiano
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 10-02-07, 21:20
  4. IL PCL sulla base di Vicenza
    Di 1Controcorrente nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 49
    Ultimo Messaggio: 29-01-07, 19:01
  5. Base americana a Vicenza
    Di Heritage nel forum Veneto
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 19-01-07, 14:05

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226