User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 15
  1. #1
    Confederato
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Localitŕ
    Dixieland
    Messaggi
    7,379
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Premier belga getta la spugna, troppe divisioni tra Fiamminghi e Valloni

    BELGIO: PREMIER LETERME HA PRESENTATO DIMISSIONI AL RE

    Non c'e' pace per il Belgio sempre piu' diviso tra fiamminghi e valloni. Il primo ministro Yves Leterme, che aveva assunto l'incarico a marzo oltre nove mesi dopo aver vinto le elezioni, ha gettato la spugna. Non riuscendo a trovare un accordo tra le due comunita' sulla divisione dei poteri ha presentato le dimissioni al re Alberto. Lo ha reso noto il portavoce di Leterme aggiungendo che ora "spetta al sovrano decidere se accettarle".

    http://www.repubblica.it/news/ired/u...n_3216445.html

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    independent
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    7,807
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Dai che parte un' altra secessione!

  3. #3
    Mé rčste ü bergamŕsch
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    13,041
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Ormai č sempre piů crisi. Le dimissioni di Leterme arrivano dopo essere giunti alla deadline imposta come termine ultimo per cercare un accordo tra le due comunitŕ, come spiega l'articolo qui sotto della giornata di ieri.


    Belgio / Domani scade ultimatum su federalismo, premier in bilico

    Leterme si era imposto di mettere d'accordo fiamminghi e valloni

    http://notizie.alice.it/notizie/este...,15438438.html

    Bruxelles, 14 lug. (Apcom) - Domani scade l'ultimatum che il premier belga Yves Leterme si era imposto per mettere d'accordo fiamminghi e valloni su una riforma dello Stato in senso ancora piů federalista. Leterme, arrivato al potere il 20 marzo dopo nove mesi di negoziati post-elettorali, conta di ottenere un nuovo rinvio della questione. Ma appare in bilico: la stampa belga indica che dovrebbe riuscire a ottenere il consenso del suo partito, i cristiano democratici fiamminghi del Cdv, ma non del loro alleato tradizionale, i nazionalisti fiamminghi del Nva.

    I due problemi principali sono l'estensione dell'autonomia delle Fiandre in materia di occupazione, sicurezza sociale e su gran parte del fisco. Dopo la lunga crisi del 2007, i valloni hanno accettato la necessitŕ di riformare lo Stato per evitare la sua scissione definitiva, ma rifiutano di 'federalizzare' la sicurezza sociale, richiamandosi al principio della soliderietŕ nazionale tra le ricche Fiandre e la piů arretrata Vallonia.

    Il secondo nodo riguarda la scissione della circoscrizione fiammingo-vallona di Bruxelles-Hal-Vilvorde (Bhv), vero e proprio rompicapo istituzionale che aveva fatto tremare il governo precedente di Guy Verhofstadt nel 2005. I fiamminghi vogliono abolire l'unica zona ufficialmente bilingue del Paese, togliendo alla minoranza la possibilitŕ di votare per candidati francofoni alle politiche. In cambio, i francofoni vorrebbero ridisegnare i confini di Bruxelles, includendo nella capitale bilingue alcuni comuni limitrofi delle Fiandre dove si sono trasferiti molti di loro. Richiesta irricevibile per i fiamminghi.

    I negoziati sulle due questioni stanno procedendo a ritmo serrato da giorni, in vista della scadenza di domani: per seguirli, il premier ha perfino rinunciato al vertice sull'Unione per il Mediterraneo ieri a Parigi. Ma in serata fonti governative hanno ribadito che l'intesa non c'č. Cosě Leterme si presenterŕ domani alla Camera rivendicando solamente i successi economici della sua coalizione, che si č messa d'accordo per diminuire le tasse e aumentare le pensioni. Mentre chiederŕ ancora piů tempo sulle riforme istituzionali, sperando che il suo partito non gli tiri un brutto scherzo, come quello che nel 1979 silurň un altro leader del Cdv, l'ex premier Wilfried Martens.

  4. #4
    Mé rčste ü bergamŕsch
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    13,041
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Belgio. Tre francofoni su quattro a favore di un referendum

    http://www.agenziami.it/ultime/5285/...+un+referenum/

    Mentre il governo di Yves Leterme cerca ancora di trovare una soluzione alla crisi politica del Belgio, che dura ormai da oltre un anno, un sondaggio realizzato da Belga Ivox mostra che tre francofoni su quattro vogliono una consultazione popolare per decidere del futuro del Paese, ormai a rischio di smembramento.

    Il sondaggio, effettuato tra l'11 e il 13 luglio su 1.000 francofoni delle tre regioni del Paese, rivela che il 75,5% vuole un referendum, mentre il 16,2 % č contrario a dare la parola ai cittadini.

  5. #5
    Mé rčste ü bergamŕsch
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    13,041
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Belgio - Il re indeciso se accettare le dimissioni del primo ministro

    http://www.instablog.org/peacereporter/3212.html

    Ha preso tempo il re del Belgio Alberto II e deciderŕ nelle prossime ore se accettare le dimissioni del primo ministro Yves Leterme che invano ha lavorato per strappare un accordo su una riforma delle istituzioni.In un comunicato ufficiale in cui si legge "il re mantiene in sospeso la sua decisione" si capisce come Alberto II non abbia riposto le speranze che Leterme continui nel suo mandato.


    El rey Alberto II inicia las consultas políticas para estudiar la dimisión del primer ministro

    Leterme no ha sido capaz de poner fin a la crisis belga entre los partidos valones y flamencos por la reforma institucional sobre la descentralización del país

    http://www.elpais.com/articulo/inter...pepuint_11/Tes


    La démission du premier ministre Yves Leterme ravive la crise belge

    http://www.lemonde.fr/europe/article...#ens_id=926038

  6. #6
    Mé rčste ü bergamŕsch
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    13,041
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Belgio: il Paese che non c’č piů



    http://blog.panorama.it/mondo/2008/0...he-non-ce-piu/

    Yves Leterme getta la spugna e per il Belgio č di nuovo notte fonda. Dopo il fallimento di un possibile accordo su una riforma delle istituzioni, ieri sera, il Primo ministro si č recato dal Re Alberto II per rassegnare le sue dimissioni. Negli ultimi giorni, Leterme era impegnato in una corsa disperata contro il tempo per convincere i partiti francofoni e fiamminghi ad accettare il suo progetto di riforma delle istituzioni. Il successo dei negoziati tra le due comunitŕ avrebbe consentito al Primo ministro di presentarsi oggi al Parlamento federale e chiedere la fiducia dei deputati sulla divisione dei poteri tra le Fiandre e la Vallonia. Di fronte all’impasse, Leterme ha preferito dimettersi.

    Rimasto senza governo per oltre nove mesi, un record, nel marzo scorso il Belgio era riuscito a dotarsi di una squadra governativa incaricata di traghettare il Paese in un percorso di riforme istituzionali. Yves Leterme si era dato fino al 15 luglio per riconciliare i fiamminghi (maggioritari) e i valloni, ormai ai ferri corti. Da anni, le Fiandre, la regione piů ricca del Regno, chiede piů autonomia nei confronti di un governo federale a cui i Valloni si aggrappano disperatamente per non sprofondare in una crisi economica irreversibile. Oltre alla possibilitŕ di legiferare autonomamente sulla politica fiscale o la previdenza sociale, la richiesta fatta dai fiamminghi di separare il comune bilingue di Bruxelles-Hal-Vilvorde (BHV) dalla Regione mista di Bruxelles ha spinto i francofoni in trincea. Leterme, di origine fiamminga, sperava di ammorbidire le posizioni della sua comunitŕ.

    Lite di maggioranza. Il suo destino, e quello del Belgio, si sono giocati ieri sera nel corso delle riunioni che i due partiti partiti fiamminghi – CD&V (cristiano-democratico) e NVA (nazionalista) – hanno tenuto a porte chiuse. “Sapevamo che l’NVA, minoritario, avrebbe bocciato la proposta di Leterme” fa sapere a Panorama.it la redattrice del quotidiano fiammingo De Morgen, Lisbeth Van Impe. Ma nessuno avrebbe immaginato che i sostenitori del CD&V facessero irruzione nella sala in cui si era riunita la leadership del partito di Leterme per convincere i loro deputati e sindaci di mandare a casa il Primo ministro. “Sono state ore drammatiche” sostiene Van Impe. “Purtroppo, il cartello che ha consentito a Leterme di vincere le elezioni nel 2007 ha abbandonato il Premier al proprio destino”.

    Tocca al Re.
    Con le dimissioni della massima carica dello Stato, la patata bollente passa ora tra le mani del Re. In una nota diffusa stamane, si apprende che il sovrano “mantiene in sospeso la sua decisione”. Ma per chi sa districarsi nel labirinto politico belga, prevale la sensazione che Alberto II accetterŕ le dimissioni di Leterme. Una volta accettate, il Re dovrŕ andare alla ricerca di una “personalitŕ” che possa convincere i partiti fiamminghi e francofoni di formare un nuovo governo. Una missione che molti esperti ritengono estremamente complessa, anche perché Alberto II ha giŕ dimostrato nel passato i suoi limiti nel gestire le crisi. “L’altra possibilitŕ” spiega Van Impe, “č che il Parlamento venga dissolto. In questo caso, ci vogliono un massimo di 40 giorni per organizzare le elezioni. Purtroppo siamo in piena estate, il che significa che non ci sono le condizioni per chiedere ai belgi di recarsi alle urne”. Insomma, lo spettro di una scissione definitiva tra fiamminghi e valloni č piů che mai all’ordine del giorno.

  7. #7
    Mé rčste ü bergamŕsch
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    13,041
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Belgio: Re Alberto respinge dimissioni premier Leterme

    http://www.agi.it/estero/notizie/200...11194-art.html

    Re Alberto II del Belgio al termine delle consultazioni ha respinto le dimissioni presentate lunedi dal primo ministro Yves Leterme. Ne danno notizia fonti del palazzo reale. Il monarca ha ordinato a Leterme di restare in carica per l'ordinaria amministrazione e ha chiesto a tre figure di primo piano (Francois Xavier de Donnea, Raymond Langendries e Karl-Heinz Lambertz) di trovare una via d'uscita alla crisi istituzionale tra le comunita' fiammimghe e valloni che rischia di spaccare il Belgio. I tre hanno accettato l'incarico e riferiranno al re alla fine del mese. Leterme era in carica da soli quattro mesi benche' avesse vinto le elezioni oltre un anno fa, il 10 giugno 2007. (AGI) - Bruxelles, 17 luglio -

  8. #8
    Mé rčste ü bergamŕsch
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    13,041
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Belgio: premier promette riforma stato e incassa sostegno maggioranza

    http://www.asca.it/moddettnews.php?i...%20MAGGIORANZA

    (ASCA-AFP) - Bruxelles, 23 lug - Il Primo ministro belga Yves Leterme ha promesso una riforma dello Stato e ha ricevuto l'appoggio della sua maggioranza, compresi i suoi alleati nazionalisti fiamminghi, nel corso dell'ultima seduta parlamentare prima della pausa estiva.

    ''Non abbiamo scelto il caos. Abbiamo scelto di non abbandonare la nave in questo periodo socio-economico difficile, ma ci sara' davvero una riforma dello Stato'', ha assicurato Leterme alla Camera, spiegando perche' ha accettato di tornare sulla sua decisione di dimettersi presa la settimana scorsa.

    Il Primo ministro belga ha vantato i meriti del suo governo che comprende liberali e cristiano-democratici fiamminghi e socialisti, centristi e liberali francofoni.

    Secondo il capo del governo belga, questa coalizione ha saputo preparare una finanziaria equilibrata, dandole allo stesso tempo ''un cuore sociale'', con un aumento delle pensioni e un aiuto alle famiglie bisognose alle prese con il caro-gasolio.

    Allo stesso tempo, Leterme ha voluto rassicurare la sua formazione, il partito cristiano-democratico fiammingo Cdv, e il suo esigente alleato nazionalista fiammingo, la Nva, che non fa parte del governo, sulla sua intenzione di fare la riforma dello Stato tanto reclamata dalle Fiandre.

    L'ultima seduta della sessione parlamentare si e' conclusa con l'approvazione di una mozione di fiducia a Leterme con 88 voti a favore e 41 contrari. Anche la Nva ha approvato la mozione.

  9. #9
    Mé rčste ü bergamŕsch
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    13,041
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Belgio: 1 vallone su 2 pronto a diventare francese

    http://www.clandestinoweb.com/sondag...are-fra-2.html

    29 lug. - Un vallone su due non avrebbe nessun problema a diventare cittadino francese e sosterrebbe l'annessione della Vallonia alla Francia in caso di scissione del Belgio. E' quanto emerge da un sondaggio 'Ipsos' relizzato dal 18 al 25 luglio per il quotidiano francofono belga 'Le Soir' e per il francese 'La Voix du Nord'.

    Secondo lo studio, che ha analizzato un campione di 510 persone in Belgio e di 955 in Francia, il 49% dei francofoni si dice favorevole ad un'annessione della Vallonia, la regione meridionale del Belgio, alla Francia ma solo nel caso di 'divorzio' con i fiamminghi. Un progresso spettacolare visto che un sondaggio simile realizzato tra ottobre e gennaio vedeva la porzione di belgi a favore di un cambio di cittadinanza ferma al 29%.

    E in Francia? L'idea sembra riscuotere un certo successo anche nella 'Re'publique', dove il 60% degli intervistati e' favorevole ad un'annessione della Vallonia. Un precedente sondaggio realizzato a novembre per il quotidiano francese 'le Journal du Dimanche' vedeva questo dato al 54%.

    In Belgio, la crisi politica e' sempre piu' grave e rischia di portare il Paese a una paralisi definitiva. Il divario esistente tra i fiamminghi (il 60% dei 10,5 milioni di belgi), che chiedono una maggiore autonomia per le Fiandre, e i francofoni (40%), schierati invece per il mantenimento del ruolo centrale dello Stato nella gestione del Paese, e' riemerso in modo drammatico dopo le elezioni del giugno 2007 e da allora non si e' piu' colmato. (Adnkronos)

  10. #10
    Simply...cat!
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Localitŕ
    Brescia,Lombardia,Padania
    Messaggi
    17,080
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Sperom...

 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Risposte: 33
    Ultimo Messaggio: 20-10-12, 12:00
  2. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 26-04-10, 22:58
  3. Berlusconi getta la spugna
    Di ossoduro nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 234
    Ultimo Messaggio: 22-11-06, 01:47
  4. Se Berlusconi non getta la spugna
    Di arta47 nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 22-09-05, 17:36
  5. In Belgio una nuova crisi separa Fiamminghi e Valloni
    Di Der Wehrwolf nel forum Etnonazionalismo
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 13-05-05, 15:32

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226