User Tag List

Pagina 1 di 5 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 45
  1. #1
    simposiante
    Data Registrazione
    17 Jul 2007
    Località
    abitante della terra isolata
    Messaggi
    3,117
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito politiche economiche yankee

    Ho bisogno di chiarimenti: potete spiegarmi in modo esaustivo cosa si intende solitamente quando si afferma che gli USA hanno esportato la loro inflazione al di fuori del paese rendendo più poveri gli altri? grazie!

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Anarcocapitalista
    Data Registrazione
    02 Feb 2007
    Località
    Li dove ho inalzato mura solide a difesa dell'agressore Socialista. Li dove la strada ha il mio nome. Li dove ho costruito una torre bene armata in difesa della Libertà. Li dove sono Sovrano e i messi dello Stato non sono i benvenuti.
    Messaggi
    11,362
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Πλάτων Visualizza Messaggio
    Ho bisogno di chiarimenti: potete spiegarmi in modo esaustivo cosa si intende solitamente quando si afferma che gli USA hanno esportato la loro inflazione al di fuori del paese rendendo più poveri gli altri? grazie!
    Concetti schizzofrenici di chi non capisce un cazzo di economia credo. Credo si riferiscano al fatto che il barile di petrolio è scambiato in dollari....naturalmente un altro cambio non cambierebbe nulla al prezzo reale del barile, che sempre un barile è.

  3. #3
    Vedo la mano invisibile
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Località
    Lussemburgo
    Messaggi
    29,901
    Mentioned
    140 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da JohnPollock Visualizza Messaggio
    Concetti chizzofrenici di chi non capisce un cazzo di economia credo. Credo si riferiscano al fatto che il barile di petrolio è scambiato in dollari....naturalmente un altro cambio non cambierebbe nulla al prezzo reale del barile, che sempre un barile è.
    quoto, l'inflazione importata è un concetto errato, falso e inesistente.

  4. #4
    Austrian libertarian
    Data Registrazione
    22 Sep 2007
    Località
    L'ignoranza del pubblico è un fattore necessario per il buon funzionamento di una politica governativa inflazionistica. Ludwig von Mises
    Messaggi
    10,020
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    il problema degli USA è l'inflazione che si sono creati al loro interno...
    proprio ieri è uscito un dato che vede a giugno un'inflazione pari al 1,1%, ed è solo l'inizio.

  5. #5
    Libertarian
    Data Registrazione
    20 Mar 2008
    Messaggi
    3,882
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    il dato su base annua è al 5%
    Bernake? Tiè

  6. #6
    Austrian libertarian
    Data Registrazione
    22 Sep 2007
    Località
    L'ignoranza del pubblico è un fattore necessario per il buon funzionamento di una politica governativa inflazionistica. Ludwig von Mises
    Messaggi
    10,020
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da (Controcorrente Visualizza Messaggio
    il dato su base annua è al 5%
    Bernake? Tiè
    L'inflazione accelera bruscamente negli Stati Uniti, viaggiando al passo più veloce in quasi vent'anni. E dà corpo a spettri di stagflazione, pericolose spirali di fragilità della crescita e corse dei prezzi che potrebbero mettere alle corde la Federal Reserve e il Tesoro americano nella loro campagna per restituire fiducia all'economia e al sistema finanziario.

    Il rincaro nei prezzi al consumo è stata dell'1,1% a giugno, già sufficiente a far gridare al record: si è trattato del rialzo più significativo dal 2005 e del secondo in assoluto dal 1982. Anche senza i costi di energia e beni alimentari, le componenti più volatili, l'indice è salito dello 0,3 per cento. Le previsioni erano ferme, rispettivamente, allo 0,7 e allo 0,2 per cento. Ma la marcia dell'inflazione risulta più evidente quando misurata su base annuale: negli ultimi dodici mesi ha fatto segnare il 5%, l'incremento più forte dal maggio del 1991. Il dato depurato da energia e alimentari è cresciuto del 2,4%, ben al di sopra della fascia auspicata dalla Fed tra l'1,5 e il 2 per cento.

    L'avanzata dei prezzi, se non ha impedito ieri un rally a Wall Street guidato da recuperi nei titoli bancari, ha costretto il governatore della Fed Ben Bernanke a lanciare un nuovo allarme sull'economia, questa volta incentrato sull'inflazione. «È troppo alta», ha ammesso promettendo impegno nella battaglia per la stabilità dei prezzi. Bernanke ha parlato alla Camera, in occasione della seconda giornata della testimonianza semestrale al Congresso. Solo il giorno prima, al Senato, aveva sottolineato anzitutto i rischi per la stabilità dell'economia e dei mercati, scossi da crescita fragile e bufere finanziarie, tra le grandi priorità della Fed. La produzione industriale di maggio, comunicata ieri, non è bastata ad allontanare i timori di debolezza, pur mostrando un incremento dello 0,5 per cento.

    La politica monetaria è presa tra i due fuochi di inflazione e crisi: la Fed ha ormai interrotto la lunga manovra di taglio dei tassi di interesse per stimolare la crescita, ma ha finora rinviato qualunque aumento del costo del denaro in omaggio alla fragilità dell'economia. Questo attendismo potrebbe continuare: i verbali dell'ultima riunione del 24 e 25 giugno hanno mostrato come i vertici della Banca centrale ritengano che «con maggiori rischi di inflazione e aspettative inflazionistiche il prossimo cambiamento nella politica monetaria potrebbe sicuramente essere un aumento dei tassi». Ma anche che i tempi per una simile mossa sono ostaggio delle incognite economiche e finanziarie. Bernanke ieri ha cercato di dissiparne alcune, assicurando che i colossi dei mutui Fannie Mae e Freddie Mac «non sono a rischio di fallimento». Ha tuttavia aggiunto, sfoderando estrema prudenza sulla strategia della Fed, che «dovremo esaminare i dati in arrivo e l'evoluzione dell'outlook per cercare la politica che meglio riflette il nostro mandato a favore di una crescita sostenibile e una stabilità dei prezzi».

    Con il malessere economico si sono cimentati anche Congresso e Casa Bianca. «Assistiamo ad assalti su entrambi i fronti, l'inflazione è troppo alta, la crescita troppo debole», ha dichiarato il senatore democratico Charles Schumer, aggiungendo che «occorre un nuovo piano di aiuti per l'economia». La Casa Bianca ha invece affermato che l'amministrazione «è preoccupata per l'impatto dei rincari dei prezzi». Il mese scorso, l'energia ha trainato l'inflazione con un incremento del 6,6 per cento. La benzina è lievitata del 10,1% e il gas naturale del 4,9. I prezzi alimentari sono saliti dello 0,7 per cento. E le commodity hanno registrato un rincaro record dell'1,9. Questi aumenti hanno cominciato a contagiare altri settori: i prezzi nei trasporti sono lievitati del 3,8%, con le tariffe aerei rincarate del 4,5. I costi abitativi e quelli dei servizi sono aumentati dello 0,5 per cento.

    http://www.ilsole24ore.com/art/SoleO...lesView=Libero

    che dite, smentite a parte, si avvicina un rialzo dei tassi della Fed?

  7. #7
    Austrian libertarian
    Data Registrazione
    22 Sep 2007
    Località
    L'ignoranza del pubblico è un fattore necessario per il buon funzionamento di una politica governativa inflazionistica. Ludwig von Mises
    Messaggi
    10,020
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    faccio notare, come ha fatto ieri Ronnie, che utilizzando i parametri del 1980 l'inflazione statunitense sarebbe così...


  8. #8
    Vedo la mano invisibile
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Località
    Lussemburgo
    Messaggi
    29,901
    Mentioned
    140 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Abbott Visualizza Messaggio
    faccio notare, come ha fatto ieri Ronnie, che utilizzando i parametri del 1980 l'inflazione statunitense sarebbe così...

    il problema di questa visulizzazione grafica è che sembra che l'inflazione sale e scende, mentre va ricordato che avendo segno positivo l'aumento è costante, varia solo la quota di aumento sul periodo precedente...

  9. #9
    Austrian libertarian
    Data Registrazione
    22 Sep 2007
    Località
    L'ignoranza del pubblico è un fattore necessario per il buon funzionamento di una politica governativa inflazionistica. Ludwig von Mises
    Messaggi
    10,020
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da -Duca- Visualizza Messaggio
    il problema di questa visulizzazione grafica è che sembra che l'inflazione sale e scende, mentre va ricordato che avendo segno positivo l'aumento è costante, varia solo la quota di aumento sul periodo precedente...
    si in effetti è vero, per i dati sull'inflazione la tabella ideale sarebbe un grafico a barre.

  10. #10
    Vedo la mano invisibile
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Località
    Lussemburgo
    Messaggi
    29,901
    Mentioned
    140 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Abbott Visualizza Messaggio
    si in effetti è vero, per i dati sull'inflazione la tabella ideale sarebbe un grafico a barre.
    oppure più che la variazione percentuale dell'incremento andrebbe fissato un indice nominale di 100 al 1980 e incrementerlo ogni anno dell'aumento percentuale inflattivo.. credo che ci si renderebbe conto molto meglio del reale aumento dell'inflazione..

 

 
Pagina 1 di 5 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 17-07-10, 16:23
  2. FMI e influenza sulle politiche economiche dei vari stati
    Di odiopuro nel forum Il Termometro Politico
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 06-07-10, 14:50
  3. Almunia: "Italia, avanti con le politiche economiche di Prodi e TPS"
    Di Alberta nel forum Centrosinistra Italiano
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 30-01-08, 15:46
  4. Bugie economiche
    Di Delaware nel forum Centrodestra Italiano
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 14-09-02, 18:40
  5. Risposte: 35
    Ultimo Messaggio: 31-05-02, 22:48

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226