User Tag List

Risultati da 1 a 9 di 9
  1. #1
    Juv
    Juv è offline
    Moderatore
    Data Registrazione
    03 Jun 2006
    Località
    Quel Posto Davanti al Mare
    Messaggi
    32,725
    Mentioned
    52 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito Confermiamo un luogo comune: secondo il censis le università migliori sono al Nord.

    La pagella delle Università
    lo scudetto va alle piccole
    di AURELIO MAGISTA'




    NEL CAMPIONATO italiano delle Università fa festa Torino che primeggia nella classica degli atenei con oltre 40mila iscritti e in quella dei politecnici. Padova, seconda nei mega atenei, si consola, con la graduatoria delle facoltà, dove ne piazza ben tre al top: Economia, Scienze statistiche e Scienze matematiche, fisiche e naturali.

    Sorrisi per Milano Bicocca che ottiene il voto più alto in assoluto, 108,5 su 110, con la facoltà di Sociologia, e per Architettura di Ferrara che primeggia e stacca le analoghe facoltà dei Politecnici. Il Sud è quasi assente dai primi posti, con l'eccezione di Salerno, prima con Lingue e letterature straniere e di Cosenza che si segnala per i servizi offerti agli studenti.

    Come ogni anno, le pagelle che la Grande Guida Università di Repubblica, appena uscita in edicola, assegna all'università italiana, fanno discutere. Rettori, presidi e professori i voti li danno per mestiere. Eppure spesso non sopportano di essere giudicati. Tanto è vero che finora la tanto attesa Agenzia nazionale di valutazione del sistema universitario e della ricerca, l'Anvur, non è partita. Dal suo giudizio avrebbe dovuto dipendere l'entità dei finanziamenti: più soldi alle università migliori.

    Figuriamoci. L'endemica allergia ai voti, che saranno semplificatori, ma sono chiari e comprensibili da tutti, continua a imperversare nel mondo universitario. In attesa dell'Anvur, a dare le pagelle, per il nono anno consecutivo, ci pensa Repubblica con il Censis e in collaborazione con Somedia, altro partner dell'iniziativa.



    Voti, che tra le molte diversità, hanno come filo comune la vittoria delle "piccole". In provincia, sembra dire la Guida, si studia meglio, ci sono i professori migliori e le strutture vincenti. Con le dovute eccezioni.

    Il metodo, naturalmente, è statistico. Si scelgono alcuni indicatori di qualità, e su questi parametri, opportunamente pesati, si elaborano dei giudizi e dei voti. A essere esaminate sono tutte le università pubbliche e le principali università private.

    A prendere il voto sono gli atenei, divisi in gruppi che tengono conto delle diverse dimensioni, e le facoltà. Ogni anno la Grande Guida Università suscita reazioni e polemiche. E ogni anno si cerca di perfezionare il sistema di valutazione, introducendo tutti i correttivi per ridurre ulteriormente il margine d'errore. A complicare la faccenda c'è il susseguirsi di riforme dell'università, un mondo in continuo cambiamento, anche se non in continuo miglioramento.

    Quali sono i dati più interessanti che emergono dalle pagelle di Repubblica-Censis? Intanto, si disegna una precisa geografia dell'eccellenza universitaria, che purtroppo registra la grande assenza del sud. Si segnala quindi il primo posto in classifica, nella categoria medi atenei, di Arcavacata di Rende, in provincia di Cosenza, con un voto medio di 93, ottenuto anche grazie al voto massimo, 110, alla voce "servizi", una delle quattro che, insieme a strutture, borse di studio e web, va a comporre le categorie principali (ma non le uniche) valutate per stilare la pagella.

    Brilla il primo posto di Torino, sia nella categoria mega atenei (con più di 40 mila iscritti) che nei Politecnici. Ma le classifiche più interessanti sono quelle delle facoltà. Premesso che le categorie con meno di cinque facoltà in tutta Italia, per esempio Design o Scienze della comunicazione, non vengono giudicate per scarsità di dati da confrontare, il risultato è particolarmente interessante perché fa globalmente emergere la qualità della provincia italiana. Sui podi, le prime tre posizioni di ogni categoria, le grandi città sono rare: Roma Tre al terzo posto di Architettura, Roma Tor Vergata allo stesso posto di Economia, Roma Sapienza terza a Scienze statistiche, Torino prima a Veterinaria e seconda a Psicologia, Milano presente solo con la facoltà della Bicocca primo a Sociologia e come già detto primo assoluto in termini di votazione.

    Per il resto, è tutto un trionfo di Padova, Pavia, Trieste, Trento, Bologna, Ferrara, Perugia, Siena. La qualità della vita più alta, ovvero prezzi più contenuti, traffico più leggero, distanze ridotte, rapporti umani più cordiali, si coniuga spesso con un ottimo standard medio negli indicatori esaminati: produttività, didattica, rapporti esteri e ricerca. Indicatori che possono anche essere considerati separatamente: se uno studente, al momento della scelta, ritiene la didattica più importante della ricerca, potrà stabilire una nuova e personale classifica.

    Oltre le pagelle e l'offerta formativa di tutte le facoltà, anche molto materiale utile per orientarsi e i risultati di due inchieste realizzate ad hoc. Una, tra i presidi, mira ad approfondire quali sono, secondo chi dirige le facoltà, i fattori chiave per il miglioramento dell'università, e rileva che al primo posto è giudicato essenziale migliorare la qualità dei servizi e delle strutture a supporto della didattica. Qualità nell'offrire poi opportunità significative di scambi con l'estero, quindi qualità nel fornire percorsi formativi che si concludano nei tempi curriculari diminuendo ulteriormente il fenomeno, in verità in calo, dei fuori corso. Qualità, infine, nella realizzazione di ricerche di rilevanza scientifica e in collaborazione con università e centri di ricerca di altri paesi.

    Servizi agli studenti, capitolo primo: per districarsi nella giungla di casa, burocrazia, strutture e costi, un piccolo aiuto arriva dall'Adinsu: l'associazione nazionale degli organismi per il diritto allo studio universitario. Sul sito web (www.adinsu.it) si trovano i link alla maggior parte delle agenzie o aziende regionali per il diritto allo studio. Informazioni e modulistica per borse di studio, sconti per trasporti, servizio mensa, pratiche, alloggio e in alcuni casi lavoro. In alcune regioni (Lombardia, Calabria) è disponibile anche un centro medico. Alla Federico II di Napoli c'è anche un centro di consultazione psicologica, la Statale di Milano offre consulenza legale.

    La seconda ricerca sugli sbocchi per il lavoro: gli uffici di orientamento di alcune università italiane scelte a campione hanno rilevato i bisogni più sentiti dagli studenti. Al primo posto, con l'80 per cento di ricorrenza, la questione sugli sbocchi professionali. Gli studenti possono orientarsi con gli uffici di job placement di alcuni atenei. I dati tuttavia non sono consolatori: la laurea, una laurea qualsiasi, da sola non garantisce né una rapida occupazione, né retribuzioni più alte rispetto a chi non la possiede.

    Un anno dopo aver ottenuto la laurea di primo livello, solo 39 studenti su cento hanno un lavoro stabile. Ma le chances cambiano molto in relazione all'università frequentata e al tipo di laurea: le maggiori possibilità occupazionali, finora, le hanno avute ingegneri e architetti. Un fatto vero per il passato che non costituisce affatto una garanzia per il futuro.
    (10 giugno 2008)


    http://www.repubblica.it/2008/06/sez...tml?ref=search

    E' vero che esistono bravi e preparati professori del Sud, però se hanno frequentato le loro facoltà è più difficile.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    naufrago
    Data Registrazione
    14 Apr 2009
    Località
    La me car Legnàn
    Messaggi
    22,957
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Questa si chiama "la scoperta dell'acqua calda".

  3. #3
    Juv
    Juv è offline
    Moderatore
    Data Registrazione
    03 Jun 2006
    Località
    Quel Posto Davanti al Mare
    Messaggi
    32,725
    Mentioned
    52 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito

    Pensa che c'è gente che è convinta che "il canto degli italianai" sia l'inno ufficiale dello stato itagliano e che sia anche bello!

  4. #4
    la ricerca della bellezza nascosta
    Data Registrazione
    03 May 2005
    Località
    Calabria Citeriore - Regno delle Due Sicilie
    Messaggi
    1,943
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da JuvSP Visualizza Messaggio
    Si segnala quindi il primo posto in classifica, nella categoria medi atenei, di Arcavacata di Rende, in provincia di Cosenza, con un voto medio di 93, ottenuto anche grazie al voto massimo, 110, alla voce "servizi", una delle quattro che, insieme a strutture, borse di studio e web, va a comporre le categorie principali (ma non le uniche) valutate per stilare la pagella.
    però .....
    ogni tanto qualche buona notizia per la calabria citeriore.

  5. #5
    Mé rèste ü bergamàsch
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    13,041
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Beh, ma si sa, loro sono la MAGNA Grecia...

    Citazione Originariamente Scritto da JuvSP Visualizza Messaggio
    Pensa che c'è gente che è convinta che "il canto degli italianai" sia l'inno ufficiale dello stato itagliano e che sia anche bello!
    Fanno il paio con i poveracci che credono sia bella "la leggenda del piave".

  6. #6
    Venezia e San Marco
    Data Registrazione
    28 Jun 2006
    Località
    e la città ch'in mezzo alle piscose paludi, del Po teme ambe le foci, dove abitan le genti disiose che 'l mar si turbi e sieno i venti atroci
    Messaggi
    98
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Bèrghem Visualizza Messaggio
    Beh, ma si sa, loro sono la MAGNA Grecia...


    Fanno il paio con i poveracci che credono sia bella "la leggenda del piave".
    Bisogna considerare che la cultura musicale se la son son fatta a casa del capo, ascoltando le melodie di apicella.

  7. #7
    Lumbard
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Lach Magiùr
    Messaggi
    11,696
    Mentioned
    3 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da JuvSP Visualizza Messaggio
    Pensa che c'è gente che è convinta che "il canto degli italianai" sia l'inno ufficiale dello stato itagliano e che sia anche bello!

    perchè gli itagliani hanno anche un canto? ... a già ... è l'ultima di apicella

  8. #8
    email non funzionante
    Data Registrazione
    27 May 2008
    Messaggi
    642
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da sciadurel Visualizza Messaggio
    perchè gli itagliani hanno anche un canto? ... a già ... è l'ultima di apicella
    il canto degli itagliani è IL CANTO DEL CIGNO

  9. #9
    naufrago
    Data Registrazione
    14 Apr 2009
    Località
    La me car Legnàn
    Messaggi
    22,957
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Oggi su Italia_Oggi l'ennesima conferma dei "valori" scolastici. Domani cercherò di postarlo.

 

 

Discussioni Simili

  1. Secondo voi i docenti peggiori sono alle superiori o all'università?
    Di subiectus nel forum Il Seggio Elettorale
    Risposte: 14
    Ultimo Messaggio: 24-05-11, 23:09
  2. Risposte: 50
    Ultimo Messaggio: 25-07-10, 23:50
  3. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 22-07-08, 00:08
  4. Risposte: 222
    Ultimo Messaggio: 10-03-08, 22:44
  5. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 08-09-02, 16:13

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226