http://www.corriereadriatico.it/arti...AA0158137062E1

I giganti del basket che non hanno età


PESARO - Una festa, già dal mattino, quando non pochi ammirano le belle finlandesi che attendono il bus in viale Trieste. Come le altre squadre che partecipano ai Campionati Europei di Maxibasket. Pesaro parla tutte le lingue d’Europa, la presenza dei “giganti” è un piacere per una città che vive a pane e basket e ieri sera ha applaudito la sfilata (foto). Campionati europei con presenza Usa. E così, a trentasei anni di distanza dalla storica e polemica finale alle Olimpiadi di Monaco, Stati Uniti e Russia si sono incontrati nel match di apertura. Nella categoria Over 70 maschile, la squadra a stelle e strisce, fuori classifica, si è presa una larga rivincita, battendo i russi con il punteggio di 57-34. Esordio positivo per l'Italdonne Over 30, che ha battuto la Repubblica Ceca 62-49 (Pollini e Arcangeli 10, Arnetoli e Bastiani 9). Dura solo il primo quarto (8-9) la squadra femminile di Pesaro contro la Lituania, che nel secondo minitempo piazzano il break decisivo (5-19). Migliori realizzatrici, tra le pesaresi, Lazzarini e Isa Lo Buono con 8 punti. Nell'Over 45, Alberto Bucci mette in quintetto Procaccini (5 punti), preferendolo a Fantozzi. Gli azzurri hanno confermato di essere una squadra tonica e si aggregheranno anche Gay e Gallinari (padre, ovviamente). Intanto l'Ukraina si è arresa. L'Italia Over 40 batte sul filo di lana la Russia (70-61), nella partita che segna anche il primo infortunio degli Europei: il play pesarese Fastigi si è distorto la caviglia destra alla fine del terzo quarto, costringendo Minelli (15) a un super lavoro