WASHINGTON, 9 AGO - L'Fbi si e' scusata con i direttori del NY Times e del Washington Post per aver violato i tabulati telefonici dei giornalisti. La vicenda risale al 2004, ma e' venuta alla luce solo per un'indagine condotta dall'ispettore generale del ministero della Giustizia su violazioni da parte degli investigatori dell'Fbi. Durante indagini sul terrorismo, gli agenti decisero di accedere ai tabulati telefonici di vari giornalisti dei due quotidiani, senza autorizzazione.

http://www.ansa.it/site/notizie/awnp...109251358.html