User Tag List

Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 30
  1. #1
    Registered User
    Data Registrazione
    03 Jun 2003
    Messaggi
    4,157
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Morire per Danzica (quasi settant'anni dopo). G.Adinolfi

    www.noreporter.org

    La guerra che vede contrapposte Russia e Georgia in Ossezia del Sud può anche degenerare. Lo può perché sono in gioco gli interessi strategici di Russia e buona parte d'Europa da un lato, di Usa e Israele dall'altro. Lo può perché la crisi internazionale è tale che una possibile via d'uscita, almeno da parte americana, può essere individuata proprio in un conflitto mondiale.
    Le guerre mondiali iniziano d'estate. La Grande Guerra scoppiò il 3 agosto, il Secondo Conflitto Mondiale fu dichiarato da Francia e Inghilterra alla Germania il 3 settembre.
    Impressionanti sono le analogie con il casus belli dell'epoca. Danzica, città tedesca a statuto speciale, inserita in un territorio artificialmente assegnato alla Polonia con il Trattato di Versailles, non faceva che subire vessazioni e violenze. I soldati polacchi assassinavano, torturavano, mutilavano i civili tedeschi. La Germania cercò un qualsiasi accordo per salvare i Tedeschi in balìa dei pazzi genocidi. La Francia e l'Inghilterra colsero invece l'occasione per aizzare ulteriormente i polacchi. Volevano la guerra; del resto il Council of Foreign Relations, la branchia americana della britannica RIIA, ossia il vero e proprio governo privato della politica estera americana degli ultimi sette decenni e mezzo, si era costituito nel 1933 con lo scopo dichiarato di preparare la guerra alla Germania. Dopo l'ennesimo ultimatum disatteso, il 1 settembre 1939 Berlino intervenne a salvare Danzica; con sorprendente ipocrisia Parigi e Londra ignorarono le cause che avevano indotto il governo tedesco a intervenire e parlarono di “aggressione”, dichiararono la guerra alla Germania con la scusa di voler salvaguardare l'integrità territoriale polacca, salvo poi evitare di reagire all'invasione sovietica della Polonia dell'est, che oltretutto era, essa sì, etnicamente polacca. Da quel giorno in poi rifiutarono categoricamente qualsiasi trattativa di pace, anche le più favorevoli: volevano la guerra, l'avevano provocata e aspettavano soltanto che si concludesse con tutta la distruzione che avrebbe comportato e che i signori della pace avevano disegnato a tavolino.

    Corsi e ricorsi


    Corsi e ricorsi: da quando la situazione internazionale si è mossa rendendo gli interessi energetici ed economici europei – specialmente tedeschi, ma anche italiani – abbastanza complementari a quelli russi, i guerrafondai (nello specifico israeliani e americani) hanno armato secessionisti pazzi e fanatici, come quelli che hanno tenuto in ostaggio la scuola elementare a Beslan (Ossezia del nord) macellando bambini e genitori. Hanno creato un cuneo antieruopeo e antirusso di targa islamica (Kosovo, Bosnia, Cecenia) e hanno fatto infuriare il conflitto nella zona della Georgia.
    Ostentando disarmante familiarità con la menzogna, i portavoce dei guerrafondai, come l'inossidabile Miss Rice, attribuiscono la responsabilità dell'accaduto alla Russia e tacciono quanto è avvenuto in queste settimane: attacchi alla Russia dalla Georgia con droni israeliani, bombardamenti dell'Ossezia del sud (la regione russa sottomessa alla Georgia: altra analogia con Danzica). L'8 agosto, mentre il mondo mentiva a se stesso celebrando le Olimpiadi della vergogna, i Georgiani macellavano con l'artiglieria un ospedale della capitale sud/osseta facendo numerose vittime tra malati e civili. Era il momento culminante di un'operazione aggressiva compiuta da Tbilisi con il sostegno e il suggerimento dei suoi alleati. Tbilisi si attende dai suoi protettori qualche cosa di più, visto che chiede agli Usa d'intervenire militarmente contro la Russia.

    Perché la situazione precipita


    Perché la situazione sta precipitando? Le ragioni sono innumerevoli; vanno ricercate innanzitutto nella continua perdita di terreno dell'egemonia americana, minacciata dalla crescita asiatica, dalla rinascita russa e dalla forza dell'euro. Per provare a salvaguardarla la Casa Bianca ha scatenato una serie di guerre preventive, inaugurando la serie nove anni fa contro Belgrado, ma i risultati non sono stati entusiasmanti. Peggio: gli Usa hanno addirittura perso il sostegno dell'Arabia Saudita che non solo è diventata una buona collaboratrice del Cremlino (vedi l'ultimo Orientamenti & Ricerca) ma ha frenato il sostegno islamico al cuneo immaginato in Europa dal partito atlantico, al punto che ben pochi paesi musulmani hanno riconosciuto la narco/repubblica del Kosovo. La politica di ricomposizione putiniana ha poi permesso a Mosca di non perdere, anzi di recuperare le influenze nell'Asia Centrale verso la zona chiave identificata dal santone della politica americana, il navigato Brzezinski. Qui la Russia ha finito con il coinvolgere strettamente gli interessi tedeschi tanto che all'ultimo vertice dei Paesi di Shanghai la Germania è stata presente mentre la Cina (che è più propensa a schierarsi fattivamente con Washington che non con Mosca) lo disertava. Intanto gli accordi energetici ad ovest sono sempre più stretti. Persino l'Italia parla oggi ufficialmente di una partenrship stretta con la Russia, cosa inimmaginabile solo pochi mesi orsono. E non è tutto: l'accordo promosso da Berlusconi con Putin, lo stesso accordo che due anni fa gli era costata la rielezione sventata da sospetto broglio, verte sulla costruzione del gasdotto South Stream che rende l'Europa indipendente dal monopolio atlantista. Tale gasdotto è in progetto e sembra aver vinto la concorrenza di quello di nome Nabucco, ideato da Israeliani e Americani che punta, al contrario, a staccare l'Europa dalla Russia e a mantenerla sottomessa. Ovviamente la propaganda che ci viene proposta afferma il contrario, e cioè che se quest'ultimo venisse edificato noi saremmo più indipendenti! Di certo è plausibile che i giornalisti, imboccati, neanche sappiano di cosa parlano; chiunque abbia un minimo di conoscenza in materia se afferma qualcosa del genere non solo è bugiardo ma è ridicolo. Il Nabucco in ogni caso passerebbe per la Georgia.

    Guerra o pace


    Non si tratta di tifare né d'identificarsi. Non si può neppur prender partito sulla base delle analogie storiche le quali – se ci riferiamo non già ai sistemi e alle idee ma ai comportamenti esteri – sono comunque sorprendenti: Usa e Israele hanno assunto i ruoli di Francia e Inghilterra, la Russia è nelle condizioni della Germania e la Cina veste i panni dell'Urss. Non è questo che conta, non lo è neppure la scelta dei modelli e degli spazi di libertà che, se non ci si lascia ipnotizzare dai luoghi comuni, sono comunque assai maggiori in Russia che in Usa o a Tel Aviv. Neppur si può parlare di giustizia ché, come ben noto, quando la situazione prende fuoco, raramente è da una parte sola.
    Si deve allora ragionare in termine di interessi nazionali ed europei. Questi sono evidenti: se proprio la guerra dovesse infuriare bisogna augurarsi che la vincano i Russi. Poiché però la guerra serve soprattutto se non esclusivamente a permettere alla potenza declinante di mettere in discussione e in pericolo la nostra ricrescita dopo oltre sette decenni di sottomissione, quello che c'è da augurarsi è che si riesca ad imporre la pace; una pace che permetta a Mosca di garantire lo spazio vitale e l'incolumità agli osseti, da troppo tempo carne di macello designata da chi gioca a Risiko e a Monopoli mentre la gente muore. E che puntualmente si scandalizza e fa la morale a buon mercato facendo passare per brutale e malvagio chiunque ne ostacoli i piani di democraticissimo saccheggio.

    Gabriele Adinolfi

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Tradizione e Distinzione
    Data Registrazione
    19 Aug 2007
    Località
    We can be Heroes Just for one day We can be Heroes We're nothing, and nothing will help us Maybe we're lying, then you better not stay But we could be safer, just for one day
    Messaggi
    3,636
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito



    I nodi stanno venendo al pettine.

  3. #3
    ENCLAVE DI FERRO
    Data Registrazione
    19 Apr 2008
    Località
    "Soli ormai noi restiamo a difendere la nostra Civiltà"
    Messaggi
    522
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Bellissimo articolo.
    Dubito che però si arriverà a una guerra mondiale così brevemenete come preconizza l'autore...
    Infatti, l'unica rotta petrolifera Usa Israele che porta in Europa passa x la Georgia e loro non se la giocheranno così...

  4. #4
    fedayn
    Data Registrazione
    30 Apr 2008
    Messaggi
    609
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Question

    come mai Adinolfi nn fa lo stesso discorso x il Tibet ("Dalai Lama sionista a Gerusalemme")? xkè la Cina è il vero nemico per l'occidente come scrive Huntington?

  5. #5
    Dio e Po***o
    Data Registrazione
    28 Jan 2007
    Messaggi
    23,499
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    a parte il passaggio forzato sulle "olimpiadi della vergogna"...
    quoto l'articolo.

  6. #6
    ENCLAVE DI FERRO
    Data Registrazione
    19 Apr 2008
    Località
    "Soli ormai noi restiamo a difendere la nostra Civiltà"
    Messaggi
    522
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da dArk88 Visualizza Messaggio
    come mai Adinolfi nn fa lo stesso discorso x il Tibet ("Dalai Lama sionista a Gerusalemme")? xkè la Cina è il vero nemico per l'occidente come scrive Huntington?

    non so questo..

    certamente il dalai lama è agente cia

    e il Tibet è per fortuna Provincia cinese!!!

  7. #7
    fedayn
    Data Registrazione
    30 Apr 2008
    Messaggi
    609
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Cristianità Visualizza Messaggio
    non so questo..

    certamente il dalai lama è agente cia

    e il Tibet è per fortuna Provincia cinese!!!
    io sarei x l'autodeterminazione del Tibet ma mi limito ad osservare questa incoerenza.

    bisogna tener conto delle posizioni antioccidentaliste delle komunità cinesi mondiali mentre i tibetani sn appoggiati da atlanti$ti è personaggi $i$temici, kon il Dalai ke va al muro del pianto in I$raele.

  8. #8
    Dio e Po***o
    Data Registrazione
    28 Jan 2007
    Messaggi
    23,499
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Cristianità Visualizza Messaggio
    Bellissimo articolo.
    Dubito che però si arriverà a una guerra mondiale così brevemenete come preconizza l'autore...
    Infatti, l'unica rotta petrolifera Usa Israele che porta in Europa passa x la Georgia e loro non se la giocheranno così...
    secondo me non è azzardato ritenere che l'America voglia giocarsi ora o a breve il tutto per tutto...poichè proprio il passar del tempo , gioca a suo sfavore....visto il propagarsi della diffidenza e dell'odio da parte di tutti i Popoli , nei confronti del regime sion-americano.
    inoltre in tal modo essi hanno la scusa di inviare truppe Nato consistenti proprio a protezione dell'oleodotto georgiano, e tenere per le palle l'Europa e i suoi Popoli.

  9. #9
    Tradizione e Distinzione
    Data Registrazione
    19 Aug 2007
    Località
    We can be Heroes Just for one day We can be Heroes We're nothing, and nothing will help us Maybe we're lying, then you better not stay But we could be safer, just for one day
    Messaggi
    3,636
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Le prime vomitevoli reazioni di stampo UE


    GEORGIA: SVEZIA, ARGOMENTAZIONI RUSSIA RICORDANO QUELLE DI HITLER (ASCA-AFP) - Stoccolma, 9 ago - La Svezia ha tirato in ballo Adolf Hitler per denunciare la Russia, che, secondo Stoccolma, sta portando avanti in Georgia un'''aggressione incompatibile con il diritto internazionale''.

    ''Abbiamo dei motivi per ricordare come Hitler, poco piu' di mezzo secolo fa, abbia utilizzato una dottrina del genere per attaccare zone considerevoli dell'Europa centrale'', afferma in un comunicato il ministro degli Esteri svedese, Carl Bildt.

    Il capo della diplomazia svedese respinge le argomentazioni di Mosca a favore di un intervento militare in Ossezia del Sud, spiegando che non c'e' alcuna giustificazione per attaccare un altro Stato con il pretesto di voler proteggere dei cittadini, chiunque essi siano.

    Secondo Bildt, ''l'offensiva russa contro la Georgia e' un'aggressione incompatibile con il diritto internazionale e i principi di base della sicurezza e della cooperazione in Europa''.

    ''Le conseguenze di questo attacco - conclude il ministro svedese - si faranno sentire per noi e per la Russia per lungo tempo''.

    mlp/mlp/ss


    http://www.asca.it/moddettnews.php?i...%20DI%20HITLER

  10. #10
    ENCLAVE DI FERRO
    Data Registrazione
    19 Apr 2008
    Località
    "Soli ormai noi restiamo a difendere la nostra Civiltà"
    Messaggi
    522
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da dArk88 Visualizza Messaggio
    io sarei x l'autodeterminazione del Tibet ma mi limito ad osservare questa incoerenza.

    bisogna tener conto delle posizioni antioccidentaliste delle komunità cinesi mondiali mentre i tibetani sn appoggiati da atlanti$ti è personaggi $i$temici, kon il Dalai ke va al muro del pianto in I$raele.

    Appunto : no a cause sioniste tibetane, sioniste georgiane, sioniste karen eccecc

 

 
Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 26-12-13, 22:14
  2. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 29-04-13, 15:21
  3. Quasi settant'anni dopo. Morire per Danzica (G. Adinolfi)
    Di metapolis nel forum Destra Radicale
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 09-08-08, 17:20
  4. Riemerge dopo quasi settant'anni...
    Di Fecia di Cossato nel forum Centrodestra Italiano
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 12-02-06, 16:09

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226