User Tag List

Risultati da 1 a 2 di 2
  1. #1
    **********
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Località
    Savona
    Messaggi
    13,231
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Thumbs up La monarchia vicina alla gente

    Niente cortei di auto blu di repubblicana memoria, niente guardie del corpo palestratissime e niente elicotteri che sorvolano la zona.
    Ecco Sua Maestà la Regina Margherita di Danimarca mentre fa la spesa al mercato, in mezzo alla gente, come una normalissima signora qualunque.

    Quale contrasto con il distacco dell'istituzione repubblicana, che fa apparire lo Stato così freddo e così lontano dalla gente comune!












    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    **********
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Località
    Savona
    Messaggi
    13,231
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Là, dove la Regina lava i piatti



    Ogni estate Elisabetta non rinuncia ai suoi due mesi nel castello di Balmoral

    VITTORIO SABADIN
    INVIATO A BALMORAL


    Anche per una regina le vacanze sono il momento più atteso dell'anno. Elisabetta le chiama "l'ibernazione", sempre allo stesso modo e nello stesso luogo, il castello scozzese di Balmoral, l'unico posto nel quale, dice, "posso godermi il lusso di dormire nel medesimo letto per alcune settimane consecutive". Dai primi di agosto a metà ottobre la corte reale si trasferisce ogni anno qui, tra le nebbie delle Highlands, incurante del freddo e delle piogge che sottolineano con grande anticipo la fine dell'estate.

    Tempo fa una dama di corte raccontò alla regina di avere speso cinquemila sterline per una vacanza sulle spiagge delle Barbados. Elisabetta inorridì: "Come si possono gettare via tanti soldi per una cosa così stupida come prendere il sole su una spiaggia?" Balmoral è il posto giusto per riposarsi, camminando per ore sulle colline della proprietà, con un foulard sui capelli, infagottata in un giaccone, gli stivali infangati, in compagnia di qualche ansimante presidente o primo ministro venuto in visita.

    Soprattutto, le giornate devono essere piene di divertenti cose da fare e non devono trascorrere in ozio. Elisabetta non ha mai preso un bagno di sole nella sua vita, né può concepire una vacanza senza pic-nic, caccia, passeggiate a cavallo, pesca: esattamente le cose per le quali Lady Diana trovava noioso e insopportabile Balmoral.

    Il castello è aperto ai visitatori da aprile alla fine di luglio, pochi giorni prima dell'arrivo della regina, giusto in tempo per gli ultimi ritocchi. Ogni attività a Balmoral ruota intorno alla fatidica data del primo agosto: nel grandioso e impeccabile orto insalate e verdure vengono seminate in modo da essere pronte per la raccolta nelle settimane di permanenza della regina e lo stesso accade per le decine di varietà di fiori, che verranno progressivamente tagliati per le decorazioni interne.

    Quando Elisabetta parte per Balmoral, le salmerie la precedono: cavalli, cani, abiti e tonnellate di bagaglio viaggiano su decine di camion diretti in Scozia. Con settimane di anticipo, il Maestro della Casa Reale chiede quali film o programmi televisivi Sua Maestà ed il Principe Filippo desidereranno vedere durante le vacanze e li spedisce al castello. Viene preparato anche un elenco di libri, che dovranno avere tutti la copertina rigida ed essere impacchettati: la Regina ed il marito non amano leggere volumi già aperti da altri. Per quest'anno avrebbe chiesto, in otto copie da regalare, anche la scandalosa biografia di Antony Armstrong-Jones, il marito libertino della sorella Margaret.

    Quando era principessa e veniva a Balmoral con i genitori, Elisabetta passava parte del pomeriggio nel suo divertimento preferito, la caccia ai pipistrelli che dormivano appesi al controsoffitto della sala da ballo. Anche da regina, assistita da un attendente, ha continuato a catturarli con una rete da farfalle, lasciandoli però andare liberi dalla finestra, pronti a ritornare nella notte. Molte ore se ne vanno nella compilazione di circa 800 auguri natalizi, che la regina comincia a scrivere in agosto per portarsi avanti ed evitare la frenesia delle feste di fine anno, così tipica dei suoi sudditi.

    Ogni estate il primo ministro viene invitato a Balmoral per un incontro informale sulle questioni di governo durante la lunga sosta parlamentare. Un incubo per le mogli, costrette a cambiarsi d'abito anche sei volte al giorno per la colazione, le passeggiate, il té, la sera. Molti collaboratori della regina concordano nel dire che le visite dei coniugi Blair sono state le peggiori. Il premier si comportava con correttezza, ma era imbarazzato da Cherie che dava a tutti l'impressione di non vedere l'ora di andarsene. La regina non se ne lamentò apertamente, ma il fatto che Blair arrivasse al sabato per ripartire frettolosamente la domenica la irritava non poco, così come ha probabilmente trovato di cattivo gusto la parte dell'autobiografia di Cherie dedicata al concepimento del loro ultimo figlio a Balmoral: aveva lasciato a casa i contraccettivi.

    A Ballater, il paese sorto dal nulla a pochi chilometri dal castello (dove ogni negozio mostra orgoglioso l'insegna di Fornitore della Casa Reale), c'è ancora, stupendamente intatta, la stazione ferroviaria fatta costruire dalla Regina Vittoria per i suoi viaggi a Balmoral. Ci arrivò la prima volta nel 1848 in compagnia del marito Alberto e si innamorò subito di questa valle malinconica, attraversata dal fiume Dee. Alberto prima affittò il castello di Sir Robert Gordon, poi lo acquistò nel 1852 e lo ricostruì da capo un poco più in là, perché dalle finestre si potesse vedere il fiume. Fece piantare centinaia di abeti fatti arrivare dall'America, che ora formano un meraviglioso parco di alberi secolari.

    Balmoral è anche l'unico posto al mondo nel quale una regina lava i piatti, al termine del barbecue di famiglia al quale sono invitati selezionati ospiti. Elisabetta prepara i sandwich e non sopporta che qualcuno si offra di aiutarla. Filippo accende il fuoco e arrostisce salsicce e verdure. Alla fine i membri della Famiglia Reale sparecchiano e puliscono. La vacanza dei Re, in fondo, è tornare per qualche giorno ad essere persone normali.



    http://www.lastampa.it/redazione/cms...5623girata.asp

 

 

Discussioni Simili

  1. Siete favorevoli alla Monarchia o alla Repubblica?
    Di Cipriano nel forum Il Termometro Politico
    Risposte: 34
    Ultimo Messaggio: 02-07-12, 21:42
  2. Bolivia più vicina alla Russia
    Di Hatukase nel forum Politica Estera
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 22-09-08, 21:10
  3. Serbia più vicina alla UE
    Di Alessandro Lanteri nel forum Politica Europea
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 13-05-08, 10:21
  4. Alitalia vicina alla fine???
    Di Giant 9906 nel forum Aviazione Civile
    Risposte: 25
    Ultimo Messaggio: 23-01-06, 21:43
  5. Risposte: 29
    Ultimo Messaggio: 29-10-04, 15:43

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225