User Tag List

Risultati da 1 a 7 di 7
  1. #1
    Moderatore
    Data Registrazione
    19 Feb 2007
    Messaggi
    5,326
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Un ponte di solidarietà

    La solidarietà non ha confini. Anche quella dei trapianti di organo, se supportata da una rete organizzativa efficace. E' quanto accaduto oggi a Palermo, con un intervento che gli esperti considerano eccezionale: un piccolissimo fegato prelevato a Tel Aviv da un bambino israeliano di 8 mesi è stato infatti trapiantato ad un piccolo albanese della stessa età, a Palermo in attesa dell'intervento grazie al supporto di un programma del ministero della salute italiano. L'intervento è iniziato questo pomeriggio ed è ancora in corso presso l'Istituto Mediterraneo dei Trapianti, diretto dal professor Bruno Gridelli. Un trapianto particolarmente delicato e complesso, poiché si tratta di innestare in un bambino molto piccolo un organo di dimensioni ridottissime: di circa 15 centimetri e con un peso di 310 grammi. Ma la particolarità della vicenda sta anche nella collaborazione internazionale che l'ha resa possibile: grazie alla Rete trapiantologica nazionale, coordintata dal Centro Nazionale Trapianti (CNT) diretto da Alessandro Nanni Costa ed in collegamento con vari paesi europei, si è infatti potuto reperire l'organo e ricercare un ricevente in Italia. Un'organizzazione a prova di 'lancette d'orologiò, dato che i tempi di azione in questi casi sono strettissimi. Così, spiega lo stesso Costa, "ieri pomeriggio é giunto un allerta da Israele, con cui la nostra rete trapiantologica è in collegamento, in cui si dava notizia della disponibilità di un fegato da un donatore di 8 mesi non utilizzabile in loco per mancanza di pazienti compatibili. A questo punto abbiamo subito verificato il nostro programma pediatrico nazionale ed i piccoli pazienti in attesa, verificando la compatibilità di un bimbo albanese di 8 mesi in attesa del trapianto all'Istituto Mediterraneo di Palermo". Nella notte di ieri, un'equipe dell'Istituto è giunta a Tel Aviv, ha effettuato l'intervento di prelievo dell'organo ed è ripartita con il 'piccolo tesoro' verso l'Italia. Poche ore e si é dato inizio al trapianto sul bimbo albanese: l'intervento è cominciato alle 15.00 ed è ancora in corso. Non si tratta del primo trapianto di fegato tra bambini, spiega Costa, "ma l'eccezionalità sta nel fatto che, in questo caso, entrambi i pazienti sono piccolissimi". Ma questa è anche una conferma, rileva Costa, dell'eccellenza della Rete italiana, che ha funzionato come una sorta di 'cerniera' tra Paesi: "Siamo in collegamento con Grecia, Cipro e Israele e puntiamo a rafforzare ulteriormente la nostra Rete trapiantologica nell'area del Mediterraneo e dell'Est Europa. In Italia - sottolinea l'esperto - abbiamo cioé un'organizzazione in grado di supportare in prima linea una rete di relazioni internazionali che si rivela utile per tutti, e per i pazienti in lista di attesa nel nostro paese innanzitutto". Con questi programmi di collaborazione infatti, precisa Costa, "non si tolgono possibilità ma se ne aggiungono, poiché organi che non verrebbero usati nel paese del donatore, per mancanza di pazienti compatibili, vengono messi a disposizione in altri paesi in tempo reale". Ed è questa la solidarietà oltre i confini: sono 20-30 gli organi che vengono dall'estero e che sono trapiantati in Italia ogni anno. Si tratta innanzitutto di fegato, cuore e reni (i tempi di conservazione di tali organi sono più lunghi e dunque l'intervento è logisticamente più fattibile), ma si sta avviando anche un programma per il trapianto di polmoni. E sempre oggi un'altra notizia: un fegato proveniente da un donatore di Creta è stato trapiantato ad un paziente a Torino, mentre la scorsa settimana due reni non utilizzabili in Italia sono stati accettati da un centro greco. Per il piccolo albanese a Palermo, la speranza è arrivata da Israele. Sono ancora alcuni i bimbi in lista di attesa in Italia per un fegato. Anche per loro, la Rete del CNT rappresenta una chance concreta per una vita nuova.
    http://www.siciliainformazioni.com/g...anese-mesi.htm
    Un bravo all' equipe e tanti in bocca al lupo al piccolo albanese

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Sicilia nazione!
    Data Registrazione
    23 Jan 2008
    Località
    Catania - Sicilia
    Messaggi
    1,058
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Neva Visualizza Messaggio
    La solidarietà non ha confini. Anche quella dei trapianti di organo, se supportata da una rete organizzativa efficace. E' quanto accaduto oggi a Palermo, con un intervento che gli esperti considerano eccezionale: un piccolissimo fegato prelevato a Tel Aviv da un bambino israeliano di 8 mesi è stato infatti trapiantato ad un piccolo albanese della stessa età, a Palermo in attesa dell'intervento grazie al supporto di un programma del ministero della salute italiano. L'intervento è iniziato questo pomeriggio ed è ancora in corso presso l'Istituto Mediterraneo dei Trapianti, diretto dal professor Bruno Gridelli. Un trapianto particolarmente delicato e complesso, poiché si tratta di innestare in un bambino molto piccolo un organo di dimensioni ridottissime: di circa 15 centimetri e con un peso di 310 grammi. Ma la particolarità della vicenda sta anche nella collaborazione internazionale che l'ha resa possibile: grazie alla Rete trapiantologica nazionale, coordintata dal Centro Nazionale Trapianti (CNT) diretto da Alessandro Nanni Costa ed in collegamento con vari paesi europei, si è infatti potuto reperire l'organo e ricercare un ricevente in Italia. Un'organizzazione a prova di 'lancette d'orologiò, dato che i tempi di azione in questi casi sono strettissimi. Così, spiega lo stesso Costa, "ieri pomeriggio é giunto un allerta da Israele, con cui la nostra rete trapiantologica è in collegamento, in cui si dava notizia della disponibilità di un fegato da un donatore di 8 mesi non utilizzabile in loco per mancanza di pazienti compatibili. A questo punto abbiamo subito verificato il nostro programma pediatrico nazionale ed i piccoli pazienti in attesa, verificando la compatibilità di un bimbo albanese di 8 mesi in attesa del trapianto all'Istituto Mediterraneo di Palermo". Nella notte di ieri, un'equipe dell'Istituto è giunta a Tel Aviv, ha effettuato l'intervento di prelievo dell'organo ed è ripartita con il 'piccolo tesoro' verso l'Italia. Poche ore e si é dato inizio al trapianto sul bimbo albanese: l'intervento è cominciato alle 15.00 ed è ancora in corso. Non si tratta del primo trapianto di fegato tra bambini, spiega Costa, "ma l'eccezionalità sta nel fatto che, in questo caso, entrambi i pazienti sono piccolissimi". Ma questa è anche una conferma, rileva Costa, dell'eccellenza della Rete italiana, che ha funzionato come una sorta di 'cerniera' tra Paesi: "Siamo in collegamento con Grecia, Cipro e Israele e puntiamo a rafforzare ulteriormente la nostra Rete trapiantologica nell'area del Mediterraneo e dell'Est Europa. In Italia - sottolinea l'esperto - abbiamo cioé un'organizzazione in grado di supportare in prima linea una rete di relazioni internazionali che si rivela utile per tutti, e per i pazienti in lista di attesa nel nostro paese innanzitutto". Con questi programmi di collaborazione infatti, precisa Costa, "non si tolgono possibilità ma se ne aggiungono, poiché organi che non verrebbero usati nel paese del donatore, per mancanza di pazienti compatibili, vengono messi a disposizione in altri paesi in tempo reale". Ed è questa la solidarietà oltre i confini: sono 20-30 gli organi che vengono dall'estero e che sono trapiantati in Italia ogni anno. Si tratta innanzitutto di fegato, cuore e reni (i tempi di conservazione di tali organi sono più lunghi e dunque l'intervento è logisticamente più fattibile), ma si sta avviando anche un programma per il trapianto di polmoni. E sempre oggi un'altra notizia: un fegato proveniente da un donatore di Creta è stato trapiantato ad un paziente a Torino, mentre la scorsa settimana due reni non utilizzabili in Italia sono stati accettati da un centro greco. Per il piccolo albanese a Palermo, la speranza è arrivata da Israele. Sono ancora alcuni i bimbi in lista di attesa in Italia per un fegato. Anche per loro, la Rete del CNT rappresenta una chance concreta per una vita nuova.
    http://www.siciliainformazioni.com/g...anese-mesi.htm
    Un bravo all' equipe e tanti in bocca al lupo al piccolo albanese
    Ringrazierei anche i genitori del piccolo sfortunato israeliano!

  3. #3
    Moderatore
    Data Registrazione
    19 Feb 2007
    Messaggi
    5,326
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da siculo58 Visualizza Messaggio
    Ringrazierei anche i genitori del piccolo sfortunato israeliano!
    Certamente.
    Speriamo che la consapevolezza che il loro generoso sacrificio ha salvato la vita di un altro bambino riesca a lenire il dolore per la morte del loro piccolo.

  4. #4
    Gioa
    Ospite

    Predefinito

    E' buono che qualche paese metta a disposizione anche in un suolo diverso dal loro strutture per dare sollievo a individui che necessitano di particolari cure.

    E' bene quando dottori di tutto il mondo (cervelli ) si uniscono per scoprire nuove cure e ciò accade negl'USA specialmente.
    In altri luoghi dovrebbero esserci avamposti del genere per dare sollievo con questi mezzi a chi ne ha bisogno.

    Spero la Sicilia possa essere ancora d'aiuto a chi ha di bisogno grazie al lavoro speciale di questi medici e di altre categorie.

  5. #5
    Piccolo insipiente
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Vivo a Perugia (Augusta Perusia Colonia Vibia) con la mia famiglia
    Messaggi
    9,978
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Deo gratias!

  6. #6
    Moderatore
    Data Registrazione
    19 Feb 2007
    Messaggi
    5,326
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da robdealb91 Visualizza Messaggio
    Deo gratias!
    Ah finalmente un po' d' aria pura !
    Bentornato !

  7. #7
    Piccolo insipiente
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Vivo a Perugia (Augusta Perusia Colonia Vibia) con la mia famiglia
    Messaggi
    9,978
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Cara Neva, non esagerare!
    io sono adesso in Inghilterra, ma domani parto per la Germania, e poi torno a Perugia...anzi, devo dirvi che al mio ritorno dovro' finire id studiare, ho ancora molte cose da fare, e poi da settembre, poiche' quest'anno avro' la maturita', cerchero' anche di distaccarmi un po', quindi non penso ci rientiremo tanto...ovviamente ho detto che cerchero' di mantenere la promessa, non garantisco niente, ma cerchero' di mantenerla...buone vacnze a tutti, ciao!!!

 

 

Discussioni Simili

  1. Ponte sul Po - Ponte sullo Stretto
    Di furbo nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 16
    Ultimo Messaggio: 14-05-09, 10:48
  2. il ponte di messina ?? si chiamerà PONTE SILVIO :):):)
    Di luca18 nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 13-06-08, 00:21
  3. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 09-06-07, 10:02
  4. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 09-06-07, 10:00
  5. Un ponte per Baghdad o un ponte per l'occidente?
    Di Totila nel forum Etnonazionalismo
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 08-09-04, 00:55

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226