User Tag List

Risultati da 1 a 6 di 6
  1. #1
    INDIPENDENTISTA
    Data Registrazione
    11 Apr 2007
    Località
    Verona-Venetia
    Messaggi
    449
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito I Veneti & Süd-Tiroler Freiheit

    pubblico di seguito un articolo che uscirà nel prossimo numero del jornale de I veneti

    Süd-Tirol: Tirolesi, un popolo orgoglioso della propria identità

    Il 2 agosto ’08 una delegazione del Movimento Politego “I Veneti”, composta da Patrik Riondato (Presidente), Fabrizio Disarò (membro del Minor Consijo) e Giacomo Mirto (Socio Sostenitore), si è recata in Süd-Tirol per un incontro conoscitivo con il Süd-Tiroler Freiheit, movimento indipendentista nato da poco più di un anno e guidato dalla consigliere dott.sa Eva Klotz.

    Tale incontro si è dimostrato, più di un semplice scambio tra due movimenti politici, grazie all’infinita disponibilità di Lorenz Puff, responsabile di Bozen del Süd-Tiroler Freiheit che ci ha tra l’altro accompagnato per la città partendo da Gries in un giro turistico per vedere alcuni monumenti e luoghi di interesse storico.

    Con nostra sorpresa abbiamo constatato che in pieno centro è rappresentata la massima espressione dello sfacelo che lo stato italiano ha perpetrato in questa terra.
    Sono tuttora in piedi dei complessi costruiti in epoca fascista, raffiguranti Benito Mussolini e archi con simboli apertamente fascisti.
    Questi monumenti-vergogna che in una qualsiasi altra parte della penisola sarebbero stati immediatamente tolti dopo la caduta del fascismo, qui sono rimasti come a ricordare ai tanti tirolesi che non si sentono italiani, che qua siamo in Italia e la situazione non cambierà…per ora.

    Girando in macchina con Lorenz, ci è parso veramente di partecipare a un viaggio diplomatico in una nazione amica.

    Bello, molto bello.

    Il tour prosegue uscendo dal centro e percorsi pochi chilometri ci si immerge immediatamente in paesaggi da favola circondati da alte montagne e da boschi infiniti.
    La temperatura è calda, ma grazie all’essenza di umidità e alla presenza di un costante venticello fresco si stava veramente bene.

    Ci fermiamo in un tipico agriturismo,a Andrian dove per oltre 3 ore siamo stai comodamente seduti con delle vigne, che facendoci da tetto, ci riparavano dal sole, creando una penombra molto suggestiva.

    Li siamo entrati nel merito dell’incontro: la politica.

    Illustrando brevemente la situazione del Süd-Tirol e del Veneto, si viene a sapere ad esempio che la regione qua praticamente non esiste, tutti i poteri sono in mano alla provincia autonoma di Trento e di Bozen.
    Possono legiferare praticamente su qualunque materia, escluso le poste, le piene competenze delle tasse e la polizia.
    Ci spiega inoltre che quando sente politici italiani dire che loro stanno bene grazie ai finanziamenti dello stato gli viene da ridere in quanto il motivo del loro benessere è dato dal fatto che il 90% delle loro tasse resta a Bozen e solo il 10% va a Roma.
    I rapporti con lo stato sono pochissimi, in quanto le poche materie su cui Roma può legiferare devono prima essere approvate dal governo di Bozen, per poter essere applicate.

    La lontananza dall’Italia in sintesi, cosa ha comportato?

    Il loro benessere.

    La disoccupazione non esiste e si fa fatica a trovare giovani senza un lavoro.
    I prodotti di prima necessità costano pochissimo, pensate che una confezione di latte con marchio Tirolmilch costa 0.75 cent!



    Con i LORO soldi possono sistemare le scuole le strade e le montagne, fonte di ricchezza derivante dal turismo.
    A scuola fin dall’asilo viene insegnato il tedesco, la loro lingua e girando nei bar e nei supermercati tutti dai più giovani ai più anziani lo parlano.

    Il loro movimento, nonostante sia giovane, ha ottenuto risultati molto rilevanti: basti pensare che in un anno di attività hanno superato i 1300 tesserati e un consigliere provinciale, dott.sa Eva Klotz con 15.415 preferenze (secondo politico più conosciuto nella provincia di Bozen) e ottenuto le prime pagine dei giornali di mezza Europa per l’iniziativaSüd-Tirol ist nicht Italien”.

    Centinaia di cartelli e adesivi sono stati posizionati sui confini del Süd-Tirol per ribadire che qui non siamo in Italia… e come dargli torto?
    Tale iniziativa ha dato molta polarità al movimento soprattutto tra i giovanissimi che hanno visto nel Süd-Tiroler Freiheit l’unico strumento per liberarsi dell’Italia e riappropriarsi interamente della propria identità.
    Questo avvicinarsi dei giovani al loro partito gli ha permesso di essere il movimento con i candidati più giovani ti tutto il Süd-Tirol.

    Il loro movimento ha come primo obiettivo l’indipendenza del Süd-Tirol dall’Italia.

    Una volta ottenuta l’indipendenza sarà il popolo tirolese a scegliere quale sarà il loro futuro:
    se creare uno stato a se, richiedere l’annessione all’Austria ( dato che diversi politici austriaci sarebbero intenzionati a mettere nel programma per le prossime elezioni anticipate proprio la riannessione del Süd-Tirol all’Austria) oppure tentare di ricostruire una nazione con i confini storici del Tirolo.

    Una volta degustato i tipici Schlutzkrapfen siamo stati ospiti a casa di Lorenz, dove un buon caffè e l’immancabile scambio di bandiere ha concluso la giornata passata a Bozen cha sarà motivo di
    riflessioni e analisi dei vari argomenti trattati.

    In conclusione si può dire che il Süd-Tirol, grazie all’ampia autonomia ottenuta fin dal 1946 e ratificato finalmente nel 1992ha potuto non solo mantenere, ma rafforzare la propria identità , grazie alla possibilità di utilizzare in ogni campo la propria lingua, sapendo tramandare i propri usi e la propria cultura.
    Ciò non è stato semplice, ma è quello che mi auguro succeda anche nel Veneto affinché un giorno, i due popoli, non si parlino più come due regioni serve dello stato italiano ma come due nazioni libere in un’Europa dei popoli.

    Giacomo Mirto
    www.iveneti.org

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    15,603
    Mentioned
    10 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da giacomocrop Visualizza Messaggio

    Ci spiega inoltre che quando sente politici
    italiani dire che loro stanno bene grazie ai
    finanziamenti dello stato gli viene da ridere
    in quanto il motivo del loro benessere è dato
    dal fatto che il 90% delle loro tasse resta a
    Bozen e solo il 10% va a Roma.

    in pratica, è il sued tirol che invia a roma
    il 10% delle proprie tasse, quindi non è un "peso"
    come ci vogliono far credere.

    ci sono trasferimenti da roma verso bozen?

  3. #3
    INDIPENDENTISTA
    Data Registrazione
    11 Apr 2007
    Località
    Verona-Venetia
    Messaggi
    449
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Maxadhego Visualizza Messaggio
    in pratica, è il sued tirol che invia a roma
    il 10% delle proprie tasse, quindi non è un "peso"
    come ci vogliono far credere.

    ci sono trasferimenti da roma verso bozen?
    loro "sfruttano" Roma e Vienna quando gli fa comodo...roma li vuole in italia...e allora paga!

  4. #4
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    15,603
    Mentioned
    10 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da giacomocrop Visualizza Messaggio

    loro "sfruttano" Roma e Vienna quando gli fa comodo...
    roma li vuole in italia...e allora paga!
    sì, è sostanzialmente come tu dici.

    ti chiedo allora se sei convinto che in presenza di una simile
    situazione di sostanziale privilegio,
    i cittadini tirolesi vogliano davvero l'indipendenza?

    mi sa tanto che dalla sicilia a bolzano, si stiano facendo
    sceneggiate e ammuine, rispetto ai "desideri" di libertà e indipendenza...

  5. #5
    Tyr
    Tyr è offline
    Forumista senior
    Data Registrazione
    02 Sep 2009
    Località
    MARCA DI VERONA E AQUILEIA
    Messaggi
    2,058
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da giacomocrop Visualizza Messaggio
    loro "sfruttano" Roma e Vienna quando gli fa comodo...roma li vuole in italia...e allora paga!
    Loro la lotta armata la hanno fatta e hanno ottenuto quel che volevano.
    Alto Adige - Italia: 1- 0.
    Che frignino è fuor di dubbio.
    Secondo me è semplicemente dimostrato il principio secondo cui lo stato italiano, se stai zitto ti succhia anche il sangue, se ti ribelli ti dà il culo.
    Quando ci sveglieremo?
    Notizie dal TG5: evaso NAPOLETANO cerca di rapinare un distributore;
    servizio su scippatore di Lodi (con cognome assolutamente meridionale).
    Perchè, sostanzialmente, tutti i criminali scippatori, truffatori sono meridionali?
    Perchè sono una genia criminale - PUNTO.
    Altro che poromponpero e fratelli d'italia......

  6. #6
    Pensiero Libero
    Data Registrazione
    16 Jun 2009
    Messaggi
    2,341
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    é il modello migliore esistente in Italia, le provincie autonome, applicabili anche in Veneto e Friuli sul modello del Trentino, a Verona sul confine con Trento c'è un dislivello da paura, una stessa montagna con servizi ottimali lato Trento e pessimi lato Verona, come non dare ragione ai sindaci che volevano passare di la? e i 400 sindaci che chiedono il 20% dell'IRPEF in comune?

 

 

Discussioni Simili

  1. Suedtiroler Freiheit
    Di Elazar nel forum Padania!
    Risposte: 14
    Ultimo Messaggio: 07-07-11, 20:43
  2. Diventa un membro del Sued-Tiroler Freiheit
    Di Luis Molina nel forum Padania!
    Risposte: 29
    Ultimo Messaggio: 27-05-10, 16:23
  3. Freiheit
    Di udinese nel forum Padania!
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 08-02-03, 09:55
  4. Freiheit - dove sei?
    Di Johnny Buleghin nel forum Etnonazionalismo
    Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 03-12-02, 13:22

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226