User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 12
  1. #1
    Registered User
    Data Registrazione
    03 Apr 2002
    Località
    TAUR-IM-DUINATH
    Messaggi
    1,425
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Nazionalismo etnico e territorio

    Salve
    a fronte di una situazione territoriale disastrosa dei nostri territori vorrei portare alla vostra attenzione uno dei problemi fondamentali di questa cadaverica società: la distruzione e l'occupazione territoriale esasperata è la premessa fondamentale per distruggere ogni sentimento di appartenenza etnica. Costruttori, palazzinari, politici, amministratori lo hanno capito bene e, così, fanno affari distruggendo quel territorio che è stato dei nostri avi e che di diritto ora è NOSTRO. Abbiamo il primato europeo per velocità ed estensione dei processi di cementificazione e nessun governo rosso o blu che sia accenna ad opporsi a questo trend di devastazione. Per poter creare la società che cattocomunisti, liberal ed imprenditori vogliono è fondamentale cancellare rapidamente ogni memoria territoriale che possa ricordarci chi siamo e così costruiscono case che poi magrebini ed asiatici occuperanno ed acquisteranno. Questi sono i nemici interni che lavorano assiduamente come termiti fameliche alla distruzione del nostro mondo e l'etnonazionalismo è il loro pià grande nemico. In questa direzione dovremmo cercare di svegliare un popolo sazio e vinto e spesso lobotomizzato dall'inutile a scapito dell'indispensabile.
    Saluti G

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    08 Oct 2011
    Messaggi
    6,762
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Gundam Visualizza Messaggio
    Salve
    a fronte di una situazione territoriale disastrosa dei nostri territori vorrei portare alla vostra attenzione uno dei problemi fondamentali di questa cadaverica società: la distruzione e l'occupazione territoriale esasperata è la premessa fondamentale per distruggere ogni sentimento di appartenenza etnica. Costruttori, palazzinari, politici, amministratori lo hanno capito bene e, così, fanno affari distruggendo quel territorio che è stato dei nostri avi e che di diritto ora è NOSTRO. Abbiamo il primato europeo per velocità ed estensione dei processi di cementificazione e nessun governo rosso o blu che sia accenna ad opporsi a questo trend di devastazione. Per poter creare la società che cattocomunisti, liberal ed imprenditori vogliono è fondamentale cancellare rapidamente ogni memoria territoriale che possa ricordarci chi siamo e così costruiscono case che poi magrebini ed asiatici occuperanno ed acquisteranno. Questi sono i nemici interni che lavorano assiduamente come termiti fameliche alla distruzione del nostro mondo e l'etnonazionalismo è il loro pià grande nemico. In questa direzione dovremmo cercare di svegliare un popolo sazio e vinto e spesso lobotomizzato dall'inutile a scapito dell'indispensabile.
    Saluti G
    Ciao Gundam, purtroppo hai toccato un tasto molto dolente che ogni volta che viene "premuto" mi fa venire l'orticaria: la tua analisi corrisponde perfettamente al vero, e questo lo si nota sia nelle grandi città come Milano sia nei paesini di Brianza come il mio. Il criterio sangue-suolo (jus sanguinis) che dovrebbe garantire la difesa del territorio e l'etnicità dei popoli sta lasciando spazio allo jus soli, proprio come nella Francia repubblicana in mano ai maghrebini. Inutile dire che una situazione del genere è da voltastomaco, ma intanto lancio una piccola provocazione proprio su questo thread: è inutile che andiamo a votare i vari Prodi e Berlusconi, sono due facce della stessa schifosa e vomitevole medaglia, io avevo fiducia nella Lega di un tempo (quella etnonazionalista e veramente federalista, che si opponeva agli scempi edilizi) ma ora sinceramente sono totalmente sfiduciato, e quando vedo Brianzoli che si entusiasmano quando parla il Nano di Arcore sinceramente mi cadono le palle.

  3. #3
    Registered User
    Data Registrazione
    03 Apr 2002
    Località
    TAUR-IM-DUINATH
    Messaggi
    1,425
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da MaxRed Visualizza Messaggio
    Ciao Gundam, purtroppo hai toccato un tasto molto dolente che ogni volta che viene "premuto" mi fa venire l'orticaria: la tua analisi corrisponde perfettamente al vero, e questo lo si nota sia nelle grandi città come Milano sia nei paesini di Brianza come il mio. Il criterio sangue-suolo (jus sanguinis) che dovrebbe garantire la difesa del territorio e l'etnicità dei popoli sta lasciando spazio allo jus soli, proprio come nella Francia repubblicana in mano ai maghrebini. Inutile dire che una situazione del genere è da voltastomaco, ma intanto lancio una piccola provocazione proprio su questo thread: è inutile che andiamo a votare i vari Prodi e Berlusconi, sono due facce della stessa schifosa e vomitevole medaglia, io avevo fiducia nella Lega di un tempo (quella etnonazionalista e veramente federalista, che si opponeva agli scempi edilizi) ma ora sinceramente sono totalmente sfiduciato, e quando vedo Brianzoli che si entusiasmano quando parla il Nano di Arcore sinceramente mi cadono le palle.

    Ciao MaxRed
    concordo e sottolineo che la questione è particolarmente grave perchè l'apparato politico legifera in modo tale che la distruzione più selvaggia e totale avvenga nel "pieno rispetto delle leggi " che loro stessi promulgano: la quadratura del cerchio, tutto è in regola, miracoli del nuovo concetto di democrazia.
    G

  4. #4
    Fascista Evoliano
    Data Registrazione
    06 Aug 2008
    Località
    Vicenza
    Messaggi
    105
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    ahi, mi tocca dissentire.. io credo che la Tradizione sia ciò che più è importante. frase banale lo so, ma ora mi spiego. anzi la metto dentro al tuo esempio.. hai detto che lo jus sanguinis dovrebbe essere la colonna portante e non lo jus soli.. ma effettivamente è già così.. se arriva un negro e si stabilisce in italia rimane comunque (legalmente) un negro. quando acquisisce la cittadinanza italiana rimane sempre negro-italiano.. può rinunciare però alla cittadinanza negra.. e fin qui non ci si può fare nulla.. io metterei un esame da superare prima dell'acquisizione della cittadinanza (padronanza perfetta della lingua, conoscenza almeno da licenza media della storia italiana, caratteristiche culturali compatibili, cioè niente negri che non si sono completamente uniformati alla cultura italica.. su modello dello sfigato che fa la pubblicità della kinder e che si addentra pure in una scadente imitazione dell'accento romano), per appurare che il negro sia diventato effettivamente italiano. e una cosa così la posso pure accettare, anche se a denti stretti.. ma di solito i negri come questi votano tutti lega quindi si può chiudere un occhio sul sangue sporco... il problema sono i figli dei negri al 100%, che sono nati qui e quindi hanno doppia cittadinanza. quello è il problema, perchè, mentre con il primo metodo si può appurare che il negro sia diventato, per quanto possibile, italiano, quando nascono qua non è detto che diventino in automatico italiani, anzi, quando diventano un pò più grandicelli tendono ad avere il ritorno di fiamma verso la negraggine.. e noi ci troviamo nella merda totale, perchè troviamo un negro travestito da italiano. cosa c'entra la Tradizione con tutto questo? effettivamente, nulla.. volevo scrivere una roba ma poi ho cambiato idea.. va bè..

  5. #5
    Forumista junior
    Data Registrazione
    02 Aug 2008
    Messaggi
    73
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Concordo con vicesig. Difatti gli immigrati peggiori sono i figli dei primi immigrati, come dimostrano le rivolte delle banlieues.

  6. #6
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    08 Oct 2011
    Messaggi
    6,762
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da vicesig Visualizza Messaggio
    ahi, mi tocca dissentire.. io credo che la Tradizione sia ciò che più è importante. frase banale lo so, ma ora mi spiego. anzi la metto dentro al tuo esempio.. hai detto che lo jus sanguinis dovrebbe essere la colonna portante e non lo jus soli.. ma effettivamente è già così.. se arriva un negro e si stabilisce in italia rimane comunque (legalmente) un negro. quando acquisisce la cittadinanza italiana rimane sempre negro-italiano.. può rinunciare però alla cittadinanza negra.. e fin qui non ci si può fare nulla.. io metterei un esame da superare prima dell'acquisizione della cittadinanza (padronanza perfetta della lingua, conoscenza almeno da licenza media della storia italiana, caratteristiche culturali compatibili, cioè niente negri che non si sono completamente uniformati alla cultura italica.. su modello dello sfigato che fa la pubblicità della kinder e che si addentra pure in una scadente imitazione dell'accento romano), per appurare che il negro sia diventato effettivamente italiano. e una cosa così la posso pure accettare, anche se a denti stretti.. ma di solito i negri come questi votano tutti lega quindi si può chiudere un occhio sul sangue sporco... il problema sono i figli dei negri al 100%, che sono nati qui e quindi hanno doppia cittadinanza. quello è il problema, perchè, mentre con il primo metodo si può appurare che il negro sia diventato, per quanto possibile, italiano, quando nascono qua non è detto che diventino in automatico italiani, anzi, quando diventano un pò più grandicelli tendono ad avere il ritorno di fiamma verso la negraggine.. e noi ci troviamo nella merda totale, perchè troviamo un negro travestito da italiano. cosa c'entra la Tradizione con tutto questo? effettivamente, nulla.. volevo scrivere una roba ma poi ho cambiato idea.. va bè..
    Citazione Originariamente Scritto da Aristofane Visualizza Messaggio
    Concordo con vicesig. Difatti gli immigrati peggiori sono i figli dei primi immigrati, come dimostrano le rivolte delle banlieues.
    Ciò che scrivete è largamente condivisibile, ovviamente quando parlavo di "jus sanguinis" non intendevo dire che sarebbe la manna e sarebbe sufficiente per superare ogni problema. L'immigrazione è un problema che va gestito come diceva la Lega Nord dei bei tempi: AIUTIAMOLI A CASA LORO!!! Se l'Occidente ha avuto delle colpe in certi territori ex coloniali (l'Italia molto meno di altri) che aiuti gli indigeni nelle loro comunità. L'alternativa è ciò che sta succedendo ora: la società multirazziale e la decadenza delle culture millenarie, con la grande esultanza dei grassoni mondialisti.

  7. #7
    Registered User
    Data Registrazione
    03 Apr 2002
    Località
    TAUR-IM-DUINATH
    Messaggi
    1,425
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    E cmq ragazzi l'immigrazione nordafricana e cinese continua a ritmi impressionanti. Inutile illudersi l'idea etno non potrà trovare alcuno spazio e siamo al bivio del nostro mondo: accettare l'dea cattocomunista e liberal del melting pot come panacea di tutti i mali, piegarsi a questa logica e ripiegarsi solamente sul passato in memoria di una età dell'oro ormai perduta vivendo di miti ( e scomparire) oppure comprendere che questa politica è cmq falsità e finzione, è un cancro in espansione che sta corrodendo il nostro mondo e trovare soluzioni alternative che, a questo punto, non potranno essere indolori. Il tutto condito da una realtà sociale in totale decadenza fatta di nani e ballerine.
    G

  8. #8
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    08 Oct 2011
    Messaggi
    6,762
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Gundam Visualizza Messaggio
    E cmq ragazzi l'immigrazione nordafricana e cinese continua a ritmi impressionanti. Inutile illudersi l'idea etno non potrà trovare alcuno spazio e siamo al bivio del nostro mondo: accettare l'dea cattocomunista e liberal del melting pot come panacea di tutti i mali, piegarsi a questa logica e ripiegarsi solamente sul passato in memoria di una età dell'oro ormai perduta vivendo di miti ( e scomparire) oppure comprendere che questa politica è cmq falsità e finzione, è un cancro in espansione che sta corrodendo il nostro mondo e trovare soluzioni alternative che, a questo punto, non potranno essere indolori. Il tutto condito da una realtà sociale in totale decadenza fatta di nani e ballerine.
    G
    A sto punto l'unica cosa che mi viene in mente è scappare in Russia

  9. #9
    Registered User
    Data Registrazione
    03 Apr 2002
    Località
    TAUR-IM-DUINATH
    Messaggi
    1,425
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Unhappy errore della lega

    Citazione Originariamente Scritto da MaxRed Visualizza Messaggio
    A sto punto l'unica cosa che mi viene in mente è scappare in Russia
    Guarda quello da tempo io lo avrei già fatto; affetti, legami ecc. me lo hanno impedito e oggi me ne rammarico.
    Detto questo il pensiero globale ha capito molto bene che la cancellazione degli orizzonti, delle particolarità, dei territori nelle loro differenze è la base per la cancellazione del senso di appartenenza, la distruzione della heimat ed in questo senso lavorano. Gli immigrati vengono, occupano territori ed esercitano diritti anche quando la loro storia non ha nulla da spartire con la nostra e con quella dei nostri avi.
    in questo senso la lega ha tradito le aspettative di molti padani perchè ha veicolato l'idea giacobina (cavallo di troia) che la cittadinanza deve essere legata al lavoro, al pagmento delle tase ed a una conoscenza generica della lingua: cose ben lontane dall'idea etnica e dall'anima del polpolo: quale sarà stato il prezzo del tradimento ?
    G

  10. #10
    Registered User
    Data Registrazione
    03 Apr 2002
    Località
    TAUR-IM-DUINATH
    Messaggi
    1,425
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Scusa gli errori: tasse --- popolo

 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. territorio bilingue o pluri-etnico
    Di dDuck (POL) nel forum Politica Europea
    Risposte: 16
    Ultimo Messaggio: 26-08-08, 23:30
  2. Orizzonti del Nazionalismo Etnico
    Di TDE88 nel forum Destra Radicale
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 19-05-07, 19:13
  3. Amarcord POLcom 02: Il Nazionalismo Etnico Trincea d'Europa
    Di Orazio Coclite nel forum Destra Radicale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 27-06-04, 03:30
  4. Nazionalismo etnico
    Di Gundam nel forum Etnonazionalismo
    Risposte: 33
    Ultimo Messaggio: 06-09-03, 15:38

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225