User Tag List

Risultati da 1 a 3 di 3
  1. #1
    email non funzionante
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Messaggi
    13,127
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Telefonini sempre più cari

    Se si cercava l’«effetto spiaggia» per addolcire la pillola, i calcoli dei manager della Vodafone si sono rivelati clamorosamente sbagliati: complici il caro vacanze e l’impennata dei prezzi, sono stati molti più del previsto gli utenti che hanno ricevuto il messaggino del «cambio tariffa» a casa o sul posto di lavoro. Ricevere una notizia spaparanzati in spiaggia è un conto, seduti in ufficio è tutt’altro discorso: e così il passaggio obbligato da una tariffa all’altra ha fatto sì che molti, dei cinque - sei milioni di utenti coinvolti, hanno sfogato il proprio sconcerto sul web, inondando i forum dei siti specializzati.

    Se l’operazione portata avanti parallelamente dall’altro gigante del settore, la Tim, era avanzata nei mesi scorsi senza sollevare troppo rumore, la discesa in campo del colosso inglese ha invece scatenato un putiferio. Del resto l’azienda con sede a Londra ha optato per un’operazione di «ammodernamento» dei piani tariffari radicale, mandando quasi contemporaneamente a poco meno di sei milioni di utenti un sms il cui succo in fondo è questo: è ora di dire addio alle vecchie tariffe, tutte già da anni non più sottoscrivibili e spesso le più vantaggiose. Di questa «rivoluzione tariffaria», un’operazione senza precedenti nell’intera storia della telefonia mobile in Italia, la Vodafone dà una spiegazione relativamente semplice.

    Per venire dunque incontro al cliente dal prossimo primo ottobre 31 tariffe spariranno, accorpate in sette nuovi piani, semplificati ma con caratteristiche di fondo simili ai precedenti. Difficile non vedere una connessione fra quanto avverrà in Italia dal primo ottobre e quanto accadrà il mese prima in Inghilterra. Anche qui le tariffe dei clienti Vodafone aumenteranno, ma senza la parallela sforbiciata nel numero dei piani tariffari. Impossibile poi dare uno sguardo d’insieme alle variazioni dei costi nel passaggio da piano tariffario a un altro: Vodafone non ha diffuso i dati complessivi dei cambiamenti, lasciando a ciascun singolo utente il compito di calcolare, telefonando o sui siti web, i cambiamenti di prezzo.

    Aspetto comune a tutte le nuove tariffe Vodafone l’incremento dello scatto alla risposta, che passerà da 10 o 15 centesimi a 16. Un rincaro del 60 per cento. A controbilanciare l’aumento dello scatto alla risposta la diminuzione del costo degli sms da 12-15 a 10 cent. Gli utenti si trovano ora a dover decidere cosa fare: silenzio assenso, e accettazione del nuovo piano tariffario; scelta di una differente tariffa o cambio di operatore telefonico. Più dettagliate le informazioni fornite dalla Tim, che a oltre tre milioni dei suoi clienti ha annunciato ritocchi tariffari dall’8 settembre per dieci dei vecchi abbonamenti, anche in questo non più sottoscrivibili - alcuni infatti sono fuori mercato già dal 1999.

    Le tariffe saranno rialzate mediamente di 3 cent al minuto, Iva inclusa. Ma anche qui c’è il lato dolce: saranno scontate del 50 per cento le telefonate oltre i due minuti. Per quanto riguarda gli altri operatori, non cambia nulla invece in casa Wind e neanche per i clienti «3 Italia». Solo nei prossimi giorni sarà possibile dire se Wind e «3», le due compagnie di nicchia - da sole Tim e Vodafone rappresentano oltre l’80% del mercato italiano - sapranno intercettare gli eventuali transfughi dei due colossi: per il momento nessuna delle due società ha in programma alcun ritocco delle tariffe. Ben chiara fin d’ora invece la contrarietà a parte delle associazioni dei consumatori agli annunciati cambiamenti delle tariffe. Altroconsumo e Codacons, da sempre attive nel settore delle telecomunicazioni, sono già sul piede di guerra: entrambe hanno presentato esposti in Procura.

    la redazione di www.ilgiornale.it del 21 08 08

    saluti

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    email non funzionante
    Data Registrazione
    02 May 2003
    Località
    gallia cisalpina
    Messaggi
    4,702
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    --io me ne fotto,per ora, con Wind faccio solo sms ed ho imparato a limitarmi con 20 euro /mese quando fino a due mesi fa ne spendevo 30.Loro aumentano le tariffe? io faccio a meno del superfluo.

  3. #3
    Registered User
    Data Registrazione
    06 Mar 2002
    Messaggi
    2,848
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Non è così facile.
    Certo ci si può sempre "limitare" come dice Tiucidide, ma perchè permettere sempre passivamente ai soliti noti di inchiappettarci?

    Le tariffe di Tim, Vodafone e Wind sono praticamente identiche e molto (moltissimo se si considerano i servizi accessori) più alte di quelle che, per esempio, Vodafone è costretta a praticare in Svizzera, Germania o UK. 3 non la considero nemmeno, dato che i suoi servizi sono così penosi da non poter competere per nulla (e dato che i suoi proprietari Hutchinson Wampoa, cinesi, la usano come testa di ponte per affari che con la telefonia non centrano nulla).
    Questo perchè da sempre in Italia non si fa nulla per evitare i cartelli, gli oligopoli, le pastette ai danni dei clienti.
    E così permettiamo che le compagnie telefoniche ci spellino, che i petrolieri ci succhino il portafogli, che le compagnie elettriche ci sbeffeggino, che la grande distribuzione (mi fa ridere il miliardario padrone di Esselunga che fa libri contro Coop, che lo tratterebbe in modo sleale e poi istruisce i suoi addetti ad aggiungerti 50 grammi di prosciutto di nascosto -lascio?- oppure a venderti lo yogurt che scade in 15 minuti...) ci prenda per il culo, che le assicurazioni ci marcino, che le banche ci dicano: ti mandiamo il conto a casa ogni 2 mesi, costa 10 euro l'anno, e tu gli dica: non lo voglio, mandatemelo gratis online, e loro: non siamo attrezzati, e poi è meglio per te... se non ti va chiudi il conto, sono 95 euro...

    E chi ci guadagna in tutto questo? Le solite fottute 30-40 famiglie che sono sempre le stesse che stanno lì da sempre. Poi pubblicano l'enciclopedia "le grandi dinastie"... e c'è pure il deficiente che la compra... ma dimmi te come siamo ridotti.

    Saluti.

 

 

Discussioni Simili

  1. Sempre meno carburanti, sempre più cari.
    Di Gianky nel forum Socialismo Nazionale
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 17-03-12, 16:53
  2. Mutui sempre più cari
    Di Klaatu nel forum Padania!
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 18-09-07, 18:39
  3. Cari amici , cari compagni
    Di Ronder nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 24
    Ultimo Messaggio: 17-03-07, 16:41
  4. sempre più cari questi concerti rock
    Di DrugoLebowsky nel forum Musica
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 19-06-03, 17:28

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226