User Tag List

Risultati da 1 a 6 di 6
  1. #1
    Moderatore
    Data Registrazione
    19 Feb 2007
    Messaggi
    5,326
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Sicilia : 1700 bambini disabili senza sostegno

    Sostegno negato: in Sicilia sindacati in rivolta</I>di Alessandro Giuliani</I> A Messina sit-in di protesta davanti all’Usp per la differenza di 400 posti tra le richieste dei presidi e i posti assegnati. Nella Regione 1.700 i disabili senza sostegno, ma l'Amministrazione non vuole cedere. La querelle potrebbe così risolversi nei tribunali: da dove le famiglie escono quasi sempre vincenti. Malgrado il Governo abbia sostanzialmente confermato il contingente nazionale dei posti di sostegno, forti proteste giungono dalla Sicilia a causa dei tagli al contingente di insegnanti incaricati di migliorare l’apprendimento degli studenti disabili.
    A Messina per due giorni consecutivi si è svolto un sit-in di protesta davanti all’Ufficio scolastico provinciale contro la decisione di tagliare 166 docenti di sostegno: con un comunicato unitario le segreterie provinciali di Flc-Cgil, Cisl Scuola, Uil Scuola, Snals Confsal e Gilda Unams hanno chiesto all’amministrazione "le motivazioni che hanno determinato una differenza così evidente, circa 400 posti, tra le richieste prodotte dalle scuole e la determinazione dei posti assegnati".
    I dirigenti dell’Usp di Messina hanno cercato di spiegare i motivi dei tagli attraverso un comunicato ed hanno anche inoltrato all’Ufficio scolastico regionale una richiesta di incremento del contingente di sostegno pari a 33 unità. Le risposte dell’Amministrazione sono state però reputate insufficienti dai sindacati che minacciano di mantenere "lo stato di agitazione che continuerà fino al raggiungimento di un adeguato riscontro".
    "In particolare è stato sottolineato – spiegano le organizzazioni sindacali locali - che fossero evidenziate le situazioni di gravità trascurando, ovviamente, i nominativi degli studenti disabili. Non è superfluo sottolineare che la richiesta di ulteriori 33 posti rivolta all'Usr non potrà contribuire a garantire il minimo assolvimento delle attività didattiche con gravi ripercussioni sul diritto degli alunni diversamente abili".
    Anche Sfida, il Sindacato famiglie italiane diverse abilità, ha supportato la protesta chiedendo “un pronto e immediato intervento da parte del Governo affinché gli alunni diversamente abili della provincia di Messina e del resto dell'Italia abbiano garantito il diritto allo studio".
    A livello regionale sarebbero circa 1.000 i docenti di sostegno in meno rispetto alle necessità: una situazione che porterebbe ben 1.700 gli alunni e studenti diversamente abili a vedersi sottratta l’assistenza didattica individuale per tutto il prossimo anno scolastico. Per trovare una soluzione nei giorni scorsi il 'Coordinamento H' dei sindacati Confederali – Flc-Cgil, Cisl e Uil – ha chiesto un incontro urgente al Presidente della Regione siciliana, Raffaele Lombardo. Secondo il Coordinamento i tagli al sostegno sarebbero stati applicati per dare attuazione al ridimensionamento degli organici dei docenti della Sicilia: evidentemente “dato che non c'erano più spazi per ulteriori riduzioni di organico con classi sovraffollate e con la presenza di più disabili nella stessa classe, in violazione delle norme di legge, il Ministero dell'Istruzione decide di colpire i soggetti più deboli", attaccano Flc-Cgil, Cisl e Uil. "E' scandaloso – continuano - come si assista continuamente alla violazione dei diritti degli alunni in generale, e dei disabili in particolare, a cui viene negato il diritto all'integrazione".
    L’aspetto paradossale della vicenda del mancato soddisfacimento dei diritti da parte degli alunni disabili è che nel 90% dei casi già se ne conosce l’esito: come accade ormai da diversi anni, una volta preso atto del mancato assegnamento dell’insegnante di sostegno le famiglie, sostenute dai sindacati e dagli avvocati, si rivolgeranno al Tribunale. I giudici quasi sempre danno infatti ragione ai ragazzi disabili che necessitano di assistenza scolastica per raggiungere integrazione e valorizzazione delle loro potenzialità.

    Del resto legge parla chiaro: il D.P.R. 24/2/94, che fa da legge “faro” su questo versante scolastico, dice che una volta accertata “l’individuazione dell’alunno come persona disabile” per il quale si rendono necessari particolari interventi di natura pedagogico-didattica e di natura terapeutico-riabilitativa o assistenziale l’istituzione scolastica non può fare altro che procedere all’assegnazione del docente di sostegno.
    Non realizzare questa indicazione significherebbe pregiudicare, rendere inefficace, tutto il “lavoro” svolto a monte: quello prettamente medico da cui è scaturita la certificazione e la diagnosi funzionale, ma anche quello svolto collegialmente all’interno della scuola attraverso la realizzazione del Profilo dinamico funzionale e del Piano educativo individualizzato. E, soprattutto, privare ulteriormente questi ragazzi di un loro diritto incontestabile.
    Si può infatti discutere se il docente di sostegno, in base alla gravità e particolarità del singolo caso, debba affiancare lo studente disabile per otto, dodici o diciotto ore la settimana. E’ però paradossale che i diritti dei più deboli debbano essere risolti nelle aule dei tribunali.

    19/08/2008
    http://www.latecnicadellascuola.it/i...68&action=view

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    I.A.F.
    Data Registrazione
    18 Sep 2007
    Località
    Catania
    Messaggi
    682
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Scrivo le stesse prole che ho scritto nel forum di neva riguardi ai tagli alla sanità sui bambini malati di tumore:
    Ci hanno provato con le pensioni sociali e non ci sono riusciti, forse perchè gli anziani votano? Qui invece i bambini non hanno peso politico, che ragioanmento cinico e di merda che faccio, ma non è proprio insensato.

  3. #3
    Moderatore
    Data Registrazione
    19 Feb 2007
    Messaggi
    5,326
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da jonny_71 Visualizza Messaggio
    Scrivo le stesse prole che ho scritto nel forum di neva riguardi ai tagli alla sanità sui bambini malati di tumore:
    Ci hanno provato con le pensioni sociali e non ci sono riusciti, forse perchè gli anziani votano? Qui invece i bambini non hanno peso politico, che ragioanmento cinico e di merda che faccio, ma non è proprio insensato.
    Ed io ti rispondo con le stesse parole che ho scritto sul forum ' Stomia e non solo '
    Cinici e di m***a sono loro... oltre che essere insensati; è vero i bambini non votano...ma i genitori SI !

  4. #4
    Con Il Popolo Palestinese
    Data Registrazione
    02 Nov 2005
    Località
    IL DOMANI APPARTIENE A NOI
    Messaggi
    26,695
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Tagliano sui più deboli,non sulle consulenze per gli amici degli amici...vergogna!

  5. #5
    Sicilia nazione!
    Data Registrazione
    23 Jan 2008
    Località
    Catania - Sicilia
    Messaggi
    1,058
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Concordo con quello che dite!

  6. #6
    Moderatore
    Data Registrazione
    19 Feb 2007
    Messaggi
    5,326
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Disabile senza insegnante di sostegno, esposto






    PALERMO - Dopo anni di richieste e proteste, un bambino di 6 anni disabile al 100% cui sono state riconosciute le agevolazioni della legge 104 non ha ancora l'assistente sanitario e l'insegnante di sostegno che dovrebbero seguirlo all'istituto comprensivo "Plesso Villa Ciambra", a Villabate (Palermo). A denunciarlo è il padre, Giuseppe L.F., che domani presenterà il secondo esposto ai carabinieri (il primo era stato fatto l'anno scorso).

    "La situazione dopo l'esposto e il riconoscimento da parte del giudice di 'atti di negligenzà dell'ufficio scolastico - ha spiegato il padre del bambino - non è cambiata. È cominciato il nuovo anno scolastico da tre giorni e mio figlio non ha nessuno che lo segue".

    Per cambiare il pannolino e per le altre esigenze del bambino deve tornare a Villa Ciambra la madre, che lavora come infermiera all'ospedale Buccheri La Ferla. "È una situazione insostenibile - ha concluso il padre - Chiediamo un intervento urgente delle istituzioni competenti".

    17/09/2008
    http://www.lasicilia.it/index.php?id...e=lasiciliaweb

 

 

Discussioni Simili

  1. Risposte: 57
    Ultimo Messaggio: 03-08-08, 17:18
  2. Segnalazione Per I Militanti In Favore Dei Bambini Disabili
    Di gioas nel forum Centrodestra Italiano
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 05-03-08, 16:47
  3. Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 16-09-07, 11:50
  4. Ora si pensa pure di uccidere i bambini disabili.
    Di merello nel forum Cattolici
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 16-01-07, 07:54
  5. Ora si pensa anche di uccidere i bambini disabili.
    Di merello nel forum Tradizionalismo
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 15-01-07, 16:13

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226