Scozia/ Sean Connery torna a casa per lanciare sua autobiografia

Al Festival del Libro di Edimburgo

postato 6 ore fa da APCOM ARTICOLI A TEMA

<li class="altri"> Altri

Edimburgo, 25 ago. (Ap) - E' celebre in tutto il mondo per aver vestito i panni del leggendario James Bond. Ma nel Regno Unito, Sean Connery è famoso anche per essere un fiero scozzese. E non è un caso che oggi sia tornato a casa, ad Edimburgo, per lanciare la sua autobiografia dall'inequivocabile titolo:
"Being a Scot" (Essere scozzese). Nell'opera, Connery prende l'avvio dai suoi anni giovanili in cui lavorava come lattaio nel quartiere Fountainbridge di Edinburgo prima di gettare uno sguardo di ampio respiro sulla cultura scozzese, soffermandosi sui grandi esponenti della letteratura come il poeta Robert Burns e il romanziere Sir Walter Scott e sui protagonisti della storia di Scozia come la regina Maria Stuarda.
"Il libro è illuminante su cosa il più famoso ex lattaio di Fountainbridge pensa di molti aspetti della cultura e della vita scozzese, fra cui lo sport, l'architettura e naturalmente la tendenza 'gotica' della letteratura", ha commentato Catherine Lockerbie, direttore del Festival Internazionale del Libro di Edimburgo.
Connery è un noto sostenitore dello Scottish National Party, il partito indipendentista scozzese. Attualmente vive alle Bahamas e ha detto che non ritornerà a vivere in Scozia fino a quando il Paese non si sarà reso indipendente dal Regno Unito. La presentazione del libro coincide con il 78esimo compleanno di Connery.