User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 11
  1. #1
    Mé rèste ü bergamàsch
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    13,041
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Sicilia, aumenti del 115% agli assessori: pagati più dei ministri

    http://www.corriere.it/politica/08_a...4f02aabc.shtml

    ROMA — C'è un numero che da solo spiega perché il federalismo fiscale e la Regione siciliana non possono andare d'accordo. Si trova a pagina 57, riga 6, di un rapporto appena sfornato dalla Corte dei conti dove si denuncia che nel triennio 2005-2007 l'indennità di carica per i componenti della giunta regionale è aumentata del 114,77%. C'è scritto proprio così: +114,77%. Mentre nel Paese infuriava la bufera sui costi della politica, mentre a Roma si cercava di salvare la faccia proponendo sforbiciate qua e là, mentre Romano Prodi tagliava del 30% il suo stipendio e quello dei suoi colleghi, la spesa per l'indennità degli assessori siciliani magicamente più che raddoppiava. Con il risultato che oggi un componente della giunta regionale guadagna più di un ministro. Chi è assessore e deputato regionale porta a casa più di 14 mila euro netti al mese. Gli assessori esterni se ne devono invece far bastare 11 mila o giù di lì. Il loro stipendio è infatti di 18.120,70 euro lordi al mese: 217.448 l'anno. Circa 15 mila più di un ministro non parlamentare. Va da sé che con la riforma federalista questo andazzo non potrà continuare. Ma i sacrifici a cui saranno chiamati gli assessori faranno ridere rispetto al resto dei problemi. Il personale, per esempio. La relazione della Corte rivela che nel triennio 2005-2007 la spesa per gli stipendi è aumentata del 18,1%, il triplo dell'inflazione.

    Nel 2007 i dipendenti sono costati 714 milioni, il 37% più del 2001. All'esplosione ha contributo, spiegano i magistrati contabili, «il notevole ampliamento del numero di dipendenti a tempo determinato a seguito della decisione assunta dalla giunta regionale di procedere alla contrattualizzazione» di alcuni precari. Quanti erano? 3.496. Più o meno come tutti i dipendenti della Regione Lombardia e degli enti collegati, che secondo il conto annuale del Tesoro sono 3.961. Per inciso, la Lombardia ha 9 milioni e mezzo di abitanti contro i 5 milioni della Sicilia. La mega infornata di precari risale alla fine del 2005, pochi mesi prima delle elezioni regionali che avrebbero confermato Salvatore «Totò» Cuffaro alla presidenza della Regione. Come se non bastasse, sottolinea il rapporto della Corte dei conti, l'amministrazione regionale ha poi provveduto a «stabilizzare» altri 130 precari l'anno successivo e ancora altri 197 nel 2007.

    Non c'è perciò da stupirsi che la bulimica macchina regionale si sia gonfiata all'inverosimile: alla fine del 2006 si contavano 20.448 dipendenti, di cui 14.291 a tempo indeterminato, 5.455 ex precari stabilizzati e 702 lavoratori socialmente utili. I dirigenti sono ben oltre duemila, con un aumento inarrestabile della spesa per le retribuzioni «di posizione di risultato», determinato dal «notevole incremento del numero degli uffici di massima dimensione e delle strutture intermedie». Ma siccome è regola che non ci siano figli e figliastri, pure i dipendenti «a tempo» hanno avuto la loro parte. E poco importa che l'aumento del «trattamento accessorio» per questo personale sia stato concesso, dice la Corte dei conti, «in violazione delle disposizioni normative e contrattuali». Perché il 6 febbraio scorso, una decina di giorni dopo le dimissioni di Cuffaro e un paio di mesi prima delle elezioni che avrebbero incoronato Raffaele Lombardo, la Regione ha approvato per legge una tanto scontata quanto provvidenziale sanatoria. Per non parlare dei consulenti.

    Le norme fissano in tre il numero massimo per ogni assessorato più un consulente per il servizio «controllo strategico»? Ebbene, nel 2007 gli incarichi di consulenza affidati da 10 dei 12 assessori, più il presidente, erano 51, di cui 5 per il cosiddetto controllo strategico. E che dire della spesa per le pensioni? Nel 2007 è arrivata a 538 milioni, il 31,6% in più rispetto al 2001, con una crescita del 7,8% soltanto nell'ultimo anno. Il motivo? L'aumento del 51,6% dei dipendenti della Regione che se ne sono andati in pensione: 413 persone in dodici mesi. Inevitabili, a fronte di questa situazione, gli interrogativi. Perché Lombardo è potente alleato di Silvio Berlusconi, che a lui deve la schiacciante e decisiva vittoria del centrodestra nei collegi elettorali dell'isola. Ma sa benissimo che la riforma, pure «a misura di Sicilia» come lui stesso ha chiesto, potrebbe rivelarsi un massacro se venissero tagliati massicciamente i trasferimenti alle Regioni meno virtuose. Anche perché i segnali di una svolta, in Sicilia, mancano del tutto. La Regione ha varato un piano di riorganizzazione che dovrebbe comportare un risparmio di circa 1,6 milioni di euro l'anno negli stipendi dei dirigenti dal 2008 al 2010.

    A parte le considerazioni circa l'entità dell'economia prevista, considerando che il monte «salari» dei dirigenti, salito fra il 2001 e il 2005 di oltre il 45%, supera ormai i 160 milioni di euro, i magistrati contabili arrivano a mettere in discussione che il modestissimo risparmio possa essere conseguito, anche perché «emerge in maniera evidente che l'attuazione delle misure proposte non prevede una diminuzione delle strutture burocratiche». Se infatti il numero delle aree e dei servizi viene ridotto da 546 a 403, quelle delle unità operative aumenta da 1.184 a 1.329. Ma in discussione, sanità a parte, è anche l'intera struttura delle uscite regionali. A una fortissima crescita della spesa per stipendi e pensioni ha fatto riscontro, negli ultimi tre anni, un calo dei trasferimenti alle famiglie (-9,8%) e alle imprese (-42,9%). E se la Regione, dice la Corte dei conti, spende troppo poco per le opere pubbliche e il turismo, sulla formazione professionale corrono fiumi di denaro. L'anno scorso, 432 milioni di euro. Ma senza che se ne vedano risultati, se è vero, come sottolinea il rapporto, che «la disoccupazione giovanile, alla quale dovrebbe prevalentemente rivolgersi la spesa per la formazione professionale, nel 2005 è stata del 40,6% per gli uomini e del 52,1% per le donne».

    Sergio Rizzo

    27 agosto 2008

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    a mia insaputa
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Località
    Casa mia
    Messaggi
    2,342
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Guarda il lato positivo..
    Assisteremo a breve ad una controimmigrazione in massa delle blatte partitocratiche in nome del bene comune... Persino il pagliaccio potrebbe vantare parentele di comodo e levarsi dai coglioni... Per una volta pagherei contento...

    Se vedòm!
    Se vedòm!

  3. #3
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    11,262
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito

    Se per una volta ragionassimo secondo realtà.
    Ci scandalizziamo per questi stipendi che riteniamo elevati in Sicilia.

    Ma la nostra meraviglia deriva perché consideriamo la Sicilia come una regione qualsiasi tipo la Lombardia o l’Emilia.

    E’ questo nostro distorto paragone che crea l’immagine eccessiva di certi stipendi.

    Non ci rendiamo conto che lo Sicilia è uno stato a se stante. Uno stato confederato con roma , tanto è vero che il suo Presidente ha il diritto di presenziare al Consiglio dei ministri romano.

    La Sicilia è così potente che per non essere isolata ha obbligato, attraverso la ndrangheta e la camorra fosse creata una zona cuscinetto per sentirsi protetta. .

    Inoltre occorre ricordare che roma ha perso la guerra,mentre la Mafia si era alleata agli americani prima ancora che il vecchio stato italiano costruito dalla Massoneria nel 1861 chiedesse l’armistizio agli alleati.
    Tale armistizio fu pilotato logisticamente grazie anche agli ufficiali americani di origine siciliana.
    La Sicilia inoltre fu il primo stato europeo che accolse gli americani come liberatori,

    Per gli americani era un problema farsi considerare come liberatori dopo i bombardamenti effettuati sulle città italiane.

    L’essere accolti come liberatori fu ottenuto grazie ad un accordo preciso tra la mafia e gli alleati. Al Nord gli americani furono accolti come liberatori solamente grazie ai tedeschi che facendo continue rappresaglie uccidendo 11 italiani ogni tedesco ucciso, si inimicarono la popolazione.
    Maggiore era il numero degli attentati, maggiori erano le rappresaglie dei tedeschi, e l’odio verso di loro, e conseguentemente un sentimento di fratellanza con gli alleati.


    Per i servizi fatti a suo tempo la Sicilia può vantare di essere uno stato e conseguentemente i suoi funzionari non sono regionali, ma hanno un taglio ministeriale.

    Inoltre se il Nord fornisce i denari non è colpa dei meridionali. Ma è colpa del popoli del Nord che li hanno sempre inviati regolarmente.

    Qualsiasi meridionale tiene famiglia e sarebbe pazzesco rifiutare quello che arriva a valanga.

    E’ vero che lo stato italiano è in fallimento, però finché funziona e il Nord è consenziente non si vede il perché il Sud non debba usufruire di tanto ben di dio.

  4. #4
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    1,215
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Grazie JOT e Berghem per le informazioni. Il nord (soprattutto Milano) paga perchè non sa..(lavora con impegno..è stanco..non ha tempo) E' stato tutto secretato come nelle migliori dittature.La scuola, poi, di regime, ha programmi stabiliti da roma.Itaglia unita..anche se non è mai esistita. E a Milano la gente va a scuola, anche alle serali per migliorare la propria posizione lavorativa. La gente non sa niente..e vota. Ecco..qui bisogna agire.."la comunicazione". La gente non sa: "Quanto costa..chì paga?"
    Milano è stata bombardata dagli alleati........

  5. #5
    Forumista senior
    Data Registrazione
    19 Oct 2009
    Messaggi
    2,857
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    con la fiscalità regionalizzata (federalismo) e quindi senza assistenza romanocentrica, se percepiranno un misero stipendio sarà grasso che cola..... poi vedremo se si "doneranno" il 115%, si , un paio di palle ---W Lombardo, vai lumbardun combatti per la tua autonomia, tifiamo per te, non vediamo l'ora!

  6. #6
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    11,262
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da armida Visualizza Messaggio
    Grazie JOT e Berghem per le informazioni. Il nord (soprattutto Milano) paga perchè non sa..(lavora con impegno..è stanco..non ha tempo) E' stato tutto secretato come nelle migliori dittature.La scuola, poi, di regime, ha programmi stabiliti da roma.Itaglia unita..anche se non è mai esistita. E a Milano la gente va a scuola, anche alle serali per migliorare la propria posizione lavorativa. La gente non sa niente..e vota. Ecco..qui bisogna agire.."la comunicazione". La gente non sa: "Quanto costa..chì paga?"
    Milano è stata bombardata dagli alleati........
    Tu dici che Milano paga.

    Sicuramente è vero.
    Però occorrerebbe una piccola delucidazione.
    Bisognerebbe sapere con quale regolarità vengono pagate le rate agli amministratori dei condomini.

    Spero di sbagliarmi .
    Però bisognerebbe vedere la situazione tra qui sei mesi.

    Se Milano paga per il Sud non può pagare per se stessa.
    Deve fare una scelta. .

    Comunque una volta per i malati si diceva “se passa la nottata”. Oggi per una città si dice “ se passa l’inverno”.

  7. #7
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    11,262
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Dufresna Visualizza Messaggio
    con la fiscalità regionalizzata (federalismo) e quindi senza assistenza romanocentrica, se percepiranno un misero stipendio sarà grasso che cola..... poi vedremo se si "doneranno" il 115%, si , un paio di palle ---W Lombardo, vai lumbardun combatti per la tua autonomia, tifiamo per te, non vediamo l'ora!
    Si ma con il federalismo il Nord continuerà ad essere una colonia di roma e del Sud.
    Cambia nulla. Cambia solamente il modo di impostare la contabilità.

    Ossia ogni regione potrà contrarre più debiti.

    L’interessante è come ci propineranno la pillola.
    Stiamo aspettando la sceneggiata.

  8. #8
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    1,215
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Te gh'è reson JOT| Come te fee a savè i problemi dei "condomini a Milano"? effettivamente so che tanti non ce la fanno, non ce la faranno..le giovani coppie pagano in ritardo con l'aiuto dei genitori..e in futuro con la disoccupazione incipiente..sarà sempre peggio. Allora forse ..se Milano paga per il sud..non potrà pagare per sè stessa. Cosa si verificherà?

  9. #9
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    11,262
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da armida Visualizza Messaggio
    Te gh'è reson JOT| Come te fee a savè i problemi dei "condomini a Milano"? effettivamente so che tanti non ce la fanno, non ce la faranno..le giovani coppie pagano in ritardo con l'aiuto dei genitori..e in futuro con la disoccupazione incipiente..sarà sempre peggio. Allora forse ..se Milano paga per il sud..non potrà pagare per sè stessa. Cosa si verificherà?
    Il problema non è di chi non paga.

    Questi hanno già deciso di saltare il fosso.

    Il problema è di quelli che si vedranno chiedere dagli amministratori delle cifre in più per colmare.

    Perché quando un amministratore è fuori di soldi, mette in ordine i conti e poi porta i libri al tribunale.
    Non vuole farsi coinvolgere.
    E qui incominciano dolori per tutti.
    Ecco perché molti pagheranno per se e per gli altri.

    Tanto il milanese è uno specialista a pagare per gli altri.
    Ossia il Sud da aiutare, adesso lo troverà già nel proprio condominio.

  10. #10
    Registered User
    Data Registrazione
    21 Jul 2008
    Messaggi
    329
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Il "perbenista" Fini A Pesca Di Frodo......

    Pizzicato con la motovedetta dei Vigili del Fuoco (pagata dai contribuenti) a pescare nella riserva dell Isola di Giannutri, vietatissima a tutti, eccetto al capoccione di An e alla velina con cui vive ora.......Ma da che razza di gente siamo governati???

 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Sicilia, sospesi dal PDL i tre assessori di Lombardo
    Di cyber81 nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 30-05-09, 17:59
  2. Sicilia, aumenti del 115% agli assessori
    Di alessandro74 (POL) nel forum Sicilia
    Risposte: 16
    Ultimo Messaggio: 31-08-08, 03:24
  3. Sicilia, in tre anni stipendi assessori aumentati del 115%
    Di Abbott (POL) nel forum Liberalismo e Libertarismo
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 28-08-08, 15:05
  4. Risposte: 9
    Ultimo Messaggio: 27-08-08, 21:48
  5. Risposte: 17
    Ultimo Messaggio: 15-04-07, 17:56

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226