User Tag List

Risultati da 1 a 4 di 4
  1. #1
    email non funzionante
    Data Registrazione
    21 May 2010
    Messaggi
    5,561
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Georgia: Medvedev, Gruppo Shangai Ha ''Posizione Unitaria'' Di Sostegno

    ASCA-AFP) - Dushanbe, 28 ago - Mosca ha ricevuto il sostegno della Cina e dei suoi alleati dell'Asia Centrale per le sue azioni in Georgia. Lo ha dichiarato il presidente russo Dmitry Medevedv a a Dushanbe, in Tagikistan, dove da ieri e' riunita l'Organizzazione di Cooperazione di Shangai (Sco). ''Sono sicuro che la posizione unitaria degli Stati membri della Sco avra' una risonanza internazionale'', ha detto Medvedv durante un vertice di questa organizzazione che riunisce Russia, Cina e quattro stati asiatici ex-sovietici. ''E spero che servira' da serio segnale a coloro che cercano di distorcere i fatti e giustificare quest'aggressione'', ha aggiunto il successore di Vladimir Putin in un riferimento all'operazione militare georgiana in Ossezia del Sud che ha dato il via al conflitto tra Mosca e Tbilisi.

    http://it.notizie.yahoo.com/asca/200...b689c2c_1.html

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    email non funzionante
    Data Registrazione
    21 May 2010
    Messaggi
    5,561
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Sale ancora la tensione. In arrivo l'ammiraglia della Sesta flotta Nato
    L'ammiraglio russo Kasatonov: "Potenziale bellico superiore". Schierata la Moskva
    Nubi di tempesta sul Mar Nero
    di fronte le flotte di Nato e Mosca
    In totale alle esercitazioni dell'Alleanza dovrebbero prendere parte diciotto navi


    La US Dallas nel porto gergiano di Batumi sul Mar Nero
    ANKARA - Mosca e l'occidente mostrano i muscoli sul Mar Nero. Con l'arrivo di alcune navi della flotta russa, in risposta a quelle della Nato, ufficialmente in missione umanitaria, la tensione ha fatto un nuovo balzo in avanti.

    La flotta russa. Il comando della flotta russa nel Mar nero è a Sebastopoli. Si è molto ridimensionata in seguito alla spartizione avvenuta nel 1997, con l'Ucraina. Attualmente può contare su due incrociatori, un cacciatorpediniere, due fregate ed una ventina di corvette. Diverse unità maggiori risalgono all'epoca sovietica e hanno circa 30 anni. Ma alcune, come l'incrociatore Moskva, sono di alto livello tecnologico.

    La tensione potrebbe raggiungere il suo acme con l'imminente arrivo in zona della USS Mount Whitney, l'ammiraglia della Sesta flotta, una sofisticata unità navale C4I (controllo, comunicazioni, computer e intelligence) della marina Usa, considerata la più avanzata nel mondo.

    LA CARTINA DELLE ZONE DI CRISI

    Esercitazioni Nato. Il generale Anatoli Nogovitsin, vicecapo dello stato maggiore russo, ha reso noto che al momento nelle acque del Mar Nero sono presenti dieci navi della Nato ma nei prossimi giorni ne arriveranno altre otto per prendere parte a preannunciate esercitazioni militari della durata di tre settimane. Alle manovre, secondo fonti Nato a Bruxelles, prenderanno parte anche unità navali turche, ma dal ministero degli Esteri turco ad Ankara fanno sapere di non esserne al corrente.

    La Moskva. L'ammiraglia della flotta russa, la portaelicotteri Moskva (Codice Nato Condor), è stata costruita nel 1967 ed è entrata a far parte della flotta del Mar Nero nel 1982. La nave è un misto tra la classica portaelicotteri ed una lanciamissili, con due ponti separati ed indipendenti. Il suo design ricorda molto le linee della francese Jeanne D'Arc e dell'italiana Vittorio Veneto.

    Costruita nei cantieri navali di Leningrado ha un peso a pieno carico di 19.200 tonnellate, una lunghezza di 186,5 metri e una larghezza di 20,80 metri. La propulsione è assicurata da quattro motori diesel e due turbine a vapore che le consentono una velocità massima di 32 nodi. L'equipaggio è composto da 850 uomini comprese le unità di volo.

    E' un incrociatore contro navi da guerra ma anche antisommergibili, a sostegno di operazioni di sbarco e bombardamento coste. Per le sue caratteristiche e le sue capacità di combattimento supera le unità della stessa classe di altri Paesi.

    Armamento. La Moskva ha due lanciamissili Twin SA-N-3 modello Goblet ed un lanciamissili Twin SUW-N-1, sistemi lanciamissili multipli. Dispone di missili da crociera nave-nave Basalt (gittata fino a 550 km), difesa antiaerea (64 missili fino a distanza 75 km ed altezza 25 km) e antimissile. Dieci siluri da 533 millimetri collocati in due tubi di lancio ognuno contenente cinque siluri. Quattro cannoni da 57/70 millimetri. Quattordici elicotteri modello KA 25 Hormone.

    La forza Nato. Tra le 10 unità della Nato già nel Mar Nero vi sono il cacciatorpediniere lanciamissili americano Us McFaul e la fregata polacca General Pulasky (entrambi hanno attraversato il Bosforo venerdì scorso), la fregata spagnola Almirante Juan de Borbon, la fregata tedesca Lubeck, e il guardacoste Dallas, che è stata l'ultima unità Usa ad arrivare lunedì scorso.

    Il Dallas avrebbe dovuto attraccare nel porto georgiano di Poti ma, visti i forti controlli delle unità navali russe, ha preferito ripiegare su quello di Batumi, 50 km più a Sud, vicino alla frontiera con la Turchia. Il McFaul era già arrivato domenica scorsa a Batumi per portare aiuti umanitari in un'operazione coordinata dal Comando delle forze navali Usa in Europa di stanza a Napoli. L'unità è dotata di un sofisticato sistema radar e di vari armamenti, tra cui missili da crociera Tomahawk che possono trasportare testate convenzionali o nucleari.

    L'ammiraglia. Ma il fiore all'occhiello della forza navale Nato è l'USS Mount Whitney, dal 2005 ammiraglia della Sesta Flotta di stanza a Gaeta. Grazie ad una ancora ineguagliata capacità tecnologica, il Mount Whitney può collegarsi con qualsiasi punto del pianeta, trasmettere in maniera criptata ogni tipo di comunicazione, raccogliere in modo tempestivo informazioni sulle forze nemiche e trasmetterle al Centro congiunto di intelligence.

    Il Mount Whitney trasporta viveri necessari per alimentare l'equipaggio per 90 giorni, può distillare autonomamente sino a 400 metri cubi d'acqua al giorno ed è in grado di trasportare rifornimenti e materiale per sostenere l'evacuazione in situazioni d'emergenza di 3.000 persone. E' stata la prima nave da guerra Usa ad accogliere a bordo donne.

    Costruita nei cantieri navali di Newport, in Virginia, è entrata in servizio nel 1971, ha un peso a pieno carico di 18.400 tonnellate, una lunghezza di 194 metri ed una larghezza di 33 metri. Il sistema di propulsione è composto da due caldaie ed una turbina a vapore che le consente una velocità massima di 23 nodi. L'equipaggio è formato da 930 persone fra civili, marinai e ufficiali.

    L'armamento è composto da due postazioni antimissili Phalanx Ciws da 20 millimetri, mitragliatori da 50 e da 25 millimetri. L'unità può imbarcare anche elicotteri modello Sea Stallion o Knight Hawk.

    "Sono superiori". Come ha ammesso oggi l'ammiraglio Igor Kasatonov, primo vice comandante in capo della marina russa, il gruppo delle navi Nato presenti nella zona dispone di un potenziale bellico superiore a quello delle unità della flotta russa del Mar Nero "ma - ha aggiunto in tono minaccioso - se sarà necessario la Russia utilizzerà tutte le altre forze armate, aviazione compresa".

    (27 agosto 2008)

    http://www.repubblica.it/2008/08/sez...-mar-nero.html

  3. #3
    email non funzionante
    Data Registrazione
    11 Sep 2007
    Località
    importante è vincere, non partecipare
    Messaggi
    2,213
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Una cosa mi ha lasciato dubbioso in questi giorni.

    Negli ultimi anni gli USA (e non solo) hanno dato tantissimi soldi per costruire porti e aereoporti di dimensiioni ingiustificate per un paese piccolo come la Grusya.
    Nemmeno un anno fa inaugurarono il nuovo aereoporto di Batumi.
    Come mai i russi non hanno dato una ripassata alla pista mentre scorazzavano con la loro aviazione in territorio georgiano?

  4. #4
    Forumista senior
    Data Registrazione
    06 Apr 2009
    Messaggi
    3,935
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    ma era proprio necessario scrivere la parola "umanitarie" nell'articolo così tante volte?

 

 

Discussioni Simili

  1. Medvedev: Il gruppo Shangai sostiene unitariamente la Russia
    Di Abbott (POL) nel forum Politica Estera
    Risposte: 41
    Ultimo Messaggio: 30-08-08, 02:32
  2. Risposte: 152
    Ultimo Messaggio: 27-08-08, 08:00
  3. L'UE non ha una posizione unitaria su alcunchè
    Di WillyI nel forum Politica Europea
    Risposte: 19
    Ultimo Messaggio: 11-12-07, 10:42
  4. Il gruppo Shangai: Russia e Cina eseguono manovre militari congiunte
    Di 22Ottobre nel forum Comunismo e Comunità
    Risposte: 17
    Ultimo Messaggio: 22-08-07, 16:59

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226