User Tag List

Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 26
  1. #1
    www.pnveneto.org - PNV
    Data Registrazione
    18 Aug 2006
    Località
    Trevixo - Venetia
    Messaggi
    1,133
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Alitalia: vergogna italiana, disgrazia per i veneti

    Alitalia: vergogna italiana, disgrazia per i veneti
    http://www.pnveneto.org/forum/phpBB3/economia-f10/alitalia-vergogna-italiana-disgrazia-per-i-veneti-t480.html
    di indipendensa il oggi, 13:15

    Possiamo partecipare anche noi alla cordata?
    di andrea moro e michele boldrin, 27 Agosto 2008
    da noiseFromAmeriKa.org


    È stato difficile scrivere questo articolo perché l'elenco di sconcezze che si leggono sulla vicenda Alitalia è enorme. Ancora una volta, paga il contribuente, si salvano i privilegiati, e lucrano le grandi famiglie imprenditoriali. Le associazioni dei consumatori, invece di preoccuparsi di chi sta pagando queste scelte scriteriate, pensano a chi ha sbagliato ad investire. Davvero un bel paese di ...

    1. Fino a pochi giorni fa, non la voleva nessuno, questa Alitalia. Il Sole 24 ore ci informa che ora, invece, rispetto agli investitori resi noti Lunedì, ne sono emersi ufficialmente altri cinque. Possiamo accodarci anche noi, per favore? È bene menzionarli, questi geni dell'imprenditoria, che ricevono un marchio a costo zero, sapendo che se andasse male ci sarebbe comunque un governo prossimo venturo pronto a salvarli: Roberto Colaninno, attraverso Immsi, il gruppo Benetton attraverso Atlantia, il gruppo Aponte, Riva, il gruppo Fratini attraverso Fingen, i Ligresti con Fonsai, Equinox, Clessidra, il gruppo Toto, il gruppo Fossati attraverso Findim, Marcegaglia, Caltagirone Bellavista attraverso Acqua Marcia, il gruppo Gavio con Argo, Davide Maccagnani con Macca, Tronchetti Provera e la stessa Intesa Sanpaolo.

    2. Settemila dipendenti verranno esuberati alle poste ed al catasto o in qualche altro ufficio pubblico. Come al solito, paga il contribuente, ossia il produttore privato vero del centro-nord. Certo, è triste che così tante persone possano perdere il posto di lavoro, ma il garzone del panettiere sotto casa che ha chiuso bottega il "posto alle poste" non gliel'hanno dato. Perché?

    3. Codacons e altre associazioni dei consumatori pensano ad una class action per proteggere i piccoli azionisti. Ora, non sappiamo chi sia stato a convincere questi piccoli azionisti ad investire in Alitalia. Forse sono stati convinti con dolo. Ma se non fosse così, resterebbe il fatto che hanno investito in un'azienda fallimentare. Davvero sono meritevoli di tutela? Ci voleva tanto a capire che l'azienda era in stato di fallimento occulto? La vicenda chiarisce, ancora una volta, che il famoso marchio "Alitalia", con o senza i nuovi slogan berlusconiani, vale zero. Zero, perché senza l'annullamento dei debiti ed il posto da ministeriale per i dipendenti, nessuno si sognava di attaccarsi alla famosa cordata. Ora invece c'è un free-for-all.

    4. Adesso il tutto si gioca in realtà a Bruxelles, perché le ragioni per cui questa operazione non è accettabile nel quadro europeo di politica industriale sono tante e tali da far paura. Ma l'astuto BS (che sin dai tempi della campagna elettorale andava cucinando la truffa a danno del paese) ha piazzato un obbediente romano a commissario dei trasporti. Quindi il problema ora consiste nel seguente: quanto cederà l'Italia, sottobanco, su decine di altri tavoli negoziali per ottenere il beneplacito o al più una simbolica multa della Commissione? In altre parole, oltre agli evidenti costi visibili dell'operazione salvataggio parassiti&fighetti romani (circa un miliardino di euro, forse più) quanti e quali saranno i costi sommersi?

    5. Ah, complimenti a Marcegaglia, vero esempio di imprenditoria moderna, competitiva e non assistita. Dimettersi da presidente Confindustria per l'evidente conflitto d'interessi non è che le verrebbe in mente, graziosa signora? Allora glielo suggeriamo noi spiegando anche il perché: da quando in qua la presidente di un'associazione imprenditoriale che si siede a trattare con il governo ogni due giorni è anche legittimata a fare affari, e che affari, con il medesimo?

    6. Complimenti ai cittadini tutti, ai piccoli imprenditori, all'opposizione, a tutti quelli che chiaccherano che occorre cambiare: non vi vediamo in piazza a difendere le vostre tasche ed i vostri diritti contro il furto romano. In particolare, non abbiamo udito ancora nulla dai beoti leghisti! Banda di polentoni tonti: il cosidetto federalismo del piffero voi non ce l'avete ancora, mentre invece Roma-ladrona intasca allegramente qualche altro miliardo di tasse del Nord per mantenere nel lussuoso far niente migliaia dei suoi abbronzati fighetti e fighette. Diteci: ci fate o ci siete? Perché esseretonti così tanto è veramente incredibile.

    7. Complimenti, infine, al vostro ministro dell'Economia. Dalle parole ai fatti: sta dimostrando in cosa consiste la sua nuova politica industriale che permetterà al paese di affrontare la concorrenza con il resto del mondo e con i paesi emergenti in particolare. Continuate così, massacratevi. Che oramai del male ve ne siete fatti abbastanza.

    http://www.noisefromamerika.org/index.php/articles/Possiamo_partecipare_anche_noi_alla_cordata%3F

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Tyr
    Tyr è offline
    Forumista senior
    Data Registrazione
    02 Sep 2009
    Località
    MARCA DI VERONA E AQUILEIA
    Messaggi
    2,058
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Abbi fede: gli europei non sono dei coglioni e gli italiani nemmeno.
    Berlussconi se la gode ancora un anno e la lega con lui se non iniziano a risollevare il paese.
    La stronzata dell'emergenza degli extracomunitari mentre ci fottono da dietro ormai non attacca più-
    Già panto dimostrò i limiti della lega e di berlusconi in veneto-
    Guarda caso è morto.......
    Qualcun altro lo rimpiazzerà.

  3. #3
    Lumbard
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Lach Magiùr
    Messaggi
    11,712
    Mentioned
    3 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da hellas Visualizza Messaggio
    Abbi fede: gli europei non sono dei coglioni e gli italiani nemmeno.
    Berlussconi se la gode ancora un anno e la lega con lui se non iniziano a risollevare il paese.

    l'unica cosa che risolleveranno purtroppo sarà il loro conto in banca

  4. #4
    bah.. bastian contrario
    Data Registrazione
    27 Apr 2008
    Località
    profondo nord
    Messaggi
    311
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da hellas Visualizza Messaggio
    Abbi fede: gli europei non sono dei coglioni e gli italiani nemmeno.
    Berlussconi se la gode ancora un anno e la lega con lui se non iniziano a risollevare il paese.
    Non ne sono convinto.

    Vedendola da un punto di vista meramente iddagliano, il Berluska sta facendo un ottimo lavoro di propaganda in modo tale da ridicolizzare al massimo l'unica alternativa esistente (o accettata dallo stesso), la sinistra uolteriana, senza dare possibilità di esistenza a qualsivoglia altra potenziale idea alternativa.

    Ritengo sempre più che l'importante è la famigerata "percezione" che il singolo cittadino ha. Poco importa che effettivamente non migliori niente, l'illusione del balzo dal precedente governo all'attuale deve essere ben rimarcato e ben ricordato per dare la sensazione di un miglioramente; poi che gli sbarchi raddoppino, che le violenze gratuite continuino ad esserci, che i politici tutti continuino ad avere i loro privilegi, diventano piccoli dettagli, quasi non più discutibili, anzi, se lo fai, potresti essere addirittura passato per "comunista".

    Secondo me dura parecchio e non avrà problemi neanche per le sparate (programmate?) dell'Abbozzi, servono anche quelle a riportare l'attenzione su loro stessi per movimentare un po' le acque.

    Per gli indipendentisti la cosa migliore è continuare ad andare avanti senza farsi coinvolgere. Noi lavoriamo per la nostra terra con sincerità.

    D'altronde tutti i popoli che compongono la Padania sono sempre andati avanti, nonostante qualsiasi governo di roma, o no?


    W San Marco

  5. #5
    any man
    Data Registrazione
    29 Dec 2007
    Messaggi
    3,745
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    primo cittadino: «salvaguardare i livelli occupazionali del nostro territorio»
    Piano Alitalia, Alemanno incalza
    Brunetta: nessun riassorbimento in P.A.


    Matteoli: «Il governo incontrerà il sindaco di Roma»
    Bossi: «Il piano va bene». Veltroni: «Soluzione confusa».



    Gianni Alemanno (Omniroma)ROMA - «È assolutamente esclusa ogni forma di riassorbimento degli esuberi Alitalia nella pubblica amministrazione o nelle Poste». La precisazione sul piano Alitalia è del ministro della Funzione Pubblica Brunetta e arriva dopo il via libera del governo ai provvedimenti che modificano la legge Marzano. «Non esiste - ha assicurato Brunetta - alcuna forma di ammortizzazione sociale attraverso passaggi nella pubblica amministrazione o in aziende assimilabili come le Poste», spiega il ministro della Funzione Pubblica al termine della riunione dell'esecutivo.
    AZIENDE PRIVATE - La conferma del ministero del Lavoro: «La tutela dei lavoratori interessati non si realizza solo proteggendo il salario fino a un massimo di sette anni, ma anche e soprattutto attraverso un programma di ricollocamento verso altre aziende del settore privato (con esclusione, dunque, delle pubbliche amministrazioni), sulla base delle specifiche caratteristiche delle diverse tipologie di lavoratori interessati».
    BOSSI E VELTRONI - Le decisioni del Consiglio dei ministri sulla compagnia intanto sollevano reazioni contrastanti. Per il leader del Pd Walter Veltroni, quello scelta dal governo è una soluzione «confusa che non fa gli interessi del Paese» e che trasforma l'Alitalia in una «compagnia di "bandierina"». Soddisfatto d'altra parte il leader della Lega Umberto Bossi: «Il piano va bene» dice il ministro del Carroccio.
    ALEMANNO - Nel frattempo il sindaco di Roma Gianni Alemanno ha chiesto un in incontro immediato al governo che abbia come tema il futuro dello scalo romano alla luce del nuovo piano di ristrutturazione di Alitalia. «Chiedo al Governo un incontro immediato che coinvolga tutti gli altri Enti locali del nostro territorio - annuncia il primo cittadino della Capitale - per valutare l'impatto che il nuovo piano di ristrutturazione di Alitalia avrà sulla città di Roma». Richiesta accolta: «Non appena su Alitalia avremo il quadro completo, il governo si farà carico di incontrare il sindaco» ha detto il ministro delle Infrastrutture, Altero Matteoli.


    L'IMPEGNO DI ROMA - «L'impegno del Comune di Roma - ha voluto sottolineare Alemanno - è quello di difendere il valore dell'hub di Fiumicino e i livelli occupazionali del nostro territorio senza creare polemiche preconcette e strumentali sulla pelle di ciò che rimane della compagnia di bandiera e sui lavoratori».

    28 agosto 2008

    http://www.corriere.it/economia/08_a...4f02aabc.shtml

    La lega si conferma un ingranaggio indispensabile del regime.

  6. #6
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Località
    Milano
    Messaggi
    18,952
    Mentioned
    49 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito

    Ottimo Brunetta.

    Pare che la nuova CAI, dato che è posseduta da azionisti privati anzichè dallo stato, intenda operare là dove c'è possibilità di realizzare dei profitti anzichè dove ci sono le tessere, questa sarebbe una svolta a 360 gradi nella storia dell'aviazione itagliana.

  7. #7
    any man
    Data Registrazione
    29 Dec 2007
    Messaggi
    3,745
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da novis Visualizza Messaggio
    Ottimo Brunetta.

    Pare che la nuova CAI, dato che è posseduta da azionisti privati anzichè dallo stato, intenda operare là dove c'è possibilità di realizzare dei profitti anzichè dove ci sono le tessere, questa sarebbe una svolta a 360 gradi nella storia dell'aviazione itagliana.
    Intanto abbiamo un gruppo di mafiosi che si prende gli asset a due euro lasciando i debiti allo Stato. Davvero senza vergogna

  8. #8
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Località
    Milano
    Messaggi
    18,952
    Mentioned
    49 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Average Joe Visualizza Messaggio
    Intanto abbiamo un gruppo di mafiosi che si prende gli asset a due euro lasciando i debiti allo Stato. Davvero senza vergogna
    Mafiosi la Marcegaglia , il gruppo Riva e il gruppo Fossati, Benetton e Tronchetti Provera?
    andiamoci cauti con le parole

    I debiti di Az Service il piano Air France a chi li lasciava?

  9. #9
    any man
    Data Registrazione
    29 Dec 2007
    Messaggi
    3,745
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da novis Visualizza Messaggio
    Mafiosi la Marcegaglia , il gruppo Riva e il gruppo Fossati, Benetton e Tronchetti Provera?
    andiamoci cauti con le parole
    Si dato che questo è un acquisto risultato di un intervento a gamba tesa da parte del presidente del consiglio nella faccenda, prima facendo saltare l'asta di un'offerta decisamente superiore, secondo emanando una legge apposta per bloccare l'antitrust. Questo tipo di privatizzazioni le faceva Etsin in Russia a inizio degli anni'90, Berlusconi vedo che non ha perso la propria abitudine.

  10. #10
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Località
    Milano
    Messaggi
    18,952
    Mentioned
    49 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Average Joe Visualizza Messaggio
    Si dato che questo è un acquisto risultato di un intervento a gamba tesa da parte del presidente del consiglio nella faccenda, prima facendo saltare l'asta di un'offerta decisamente superiore, secondo emanando una legge apposta per bloccare l'antitrust. Questo tipo di privatizzazioni le faceva Etsin in Russia a inizio degli anni'90, Berlusconi vedo che non ha perso la propria abitudine.
    un'asta aperta ? io ricordo che ai possibili compratori diversi da air france non sono stati fatti neppure vedere i conti...ma per piacere.

    Non vedo problemi con l'antitrust dal momento che la tratta milano-roma sarà coperta a breve dall'alta velocità e dal momento che la tratta è operata anche da easy jet, e che vivaddio Linate sarà chiuso.

    Quanto alla quota di mercato domestico della CAI sarà inferiore, e non di poco, alla quota di mercato di Air France e Lufthansa nei loro paesi.

    In compenso il mercato aereo del nord italia non resterà bloccato grazie ad un atto del governo, come richiedeva il piano precedente.

    Sia chiaro, a me di certo non piace scaricare i debiti delle compagnie decotte sulla collettività, ma per evitare questo c'era un'unica soluzione: il fallimento di alitaglia, fallimento per scongiurare il quale lo scorso governo ha ideato la privatizzazione più opaca e disastrosa e antiliberale che si potesse immaginare, e che per di più lasciava una bella fetta di debiti e di esuberi a carico del contribuente...dunque mi pare che si sia andati verso un miglioramento

 

 
Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Grillo e i Grillini... una disgrazia per la democrazia italiana.
    Di Xenia888 nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 62
    Ultimo Messaggio: 14-10-13, 15:53
  2. La polizia italiana si è presentata a casa di 18 veneti
    Di Sergente Romano nel forum Padania!
    Risposte: 9
    Ultimo Messaggio: 10-09-12, 09:45
  3. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 01-08-07, 13:51
  4. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 01-08-07, 13:48

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226